Messaggi e commenti per Milena Gabanelli - pagina 10

Messaggi presenti: 330

Lascia un messaggio o un commento per Milena Gabanelli utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Lunedì 18 maggio 2020 22:38:54

Gentilissima dottoressa Gabanelli,
Ritengo di aver subito una truffa di una somma abbastanta elevata da CATAWIKI, mi sarebbe utile sapere se negli anni che ha condotto il noto programma si è mai occupata di questa piattaforma, scoprendo solo dopo che è una piattaforma molto poco seria dedita appunto a truffare i cittadini. Voglio intraprendere un azione penale ma da una ricerca ho scoperto davvero ben poco,
le chiedo cortesemente, se può, di notiziarmi circa tale piattaforma. distinti saluti
Cesarina Memmola

Lunedì 18 maggio 2020 15:13:35

Buon giorno, ho letto su Tg com che all'aeroporto di Orio Al Serio, oggi, è atterrato un aereo da Sofia (Bulgaria)
I confini ufficialmente si riaprono il 3 giugno e noi cittadini obbedienti (o cretini?) abbiamo osservato tutte le direttive dei vari DPCM... Nello specifico, ma lo scrivo solo perchè molte persone sono nelle mie condizioni: non posso andare a trovare i miei figli perchè sono in un'altra regione, per quanto confinante, e dalla Bulgaria atterrano aerei?
Non mi risulta che la Bulgaria sia in Lombardia...

Lunedì 18 maggio 2020 12:46:58

Buongiorno,
con la presente vorrei segnalarVi l'ennesima disfunzione della Soc. TIm Telecom, la cosa grave che mi è successa è la seguente:
passate 3 settimane da un contratto con Tim chiamo il 187 per chiedere info su un Modem che mi deve essere consegnato, mi risponde un operatore dicendomi che devo recarmi presso un centro TIM per ritirarlo, questo episodio è accaduto in piena Coronavirus.
mi reco al centro TIm dove mi dicono che non è così, ma che il Modem deve essere consegnato a casa.

la cosa grave che in un periodo di Pandemia la TIm comunica ai clienti di muoversi anche quando non cè bisogno, esponendo le persone al rischio contagio.

questo messaggio non deve passare inosservato, in quanto noi utenti abbiamo a che fare con dirigenti che guadagnano miglia di euro e mettono a rischio la vita delle persone.

saluti.

Lunedì 18 maggio 2020 12:21:30

Sono un ricercatore ma vorrei rimanere anonimo
sto studiando insieme a dei clinici rimedi per le polmoniti in covid 19 Abbiamo proposto una soluzione che impiega il VIAGRA Non sto a dirle perchè molto complicato Nella nostra ricerca ci siamo imbattuti in un Trial data 20 febbraio pubblicato dal NIH USA che propone lo stesso farmaco Consequeze Prima di avere assegnato il numero di protocollo passa circa un mese se poi teniamo conto della selezione, preparazione del protocollo possiamo benissimo pensare ai primi di gennaio i cinesi sapevano delle letali consequenze del virus e gli USA un mese dopo. Gli italiani hanno scoperto questa cosa dopo autopsie condotte a bergamo contro il volere ISS Non mi chieda cosa pensiamo
A Pilot Study of Sildenafil in COVID-19 - Full Text View...
clinicaltrials. gov › NCT04304313
Preferirei non essere nominato Per maggiori chiarimenti email grazie

Lunedì 18 maggio 2020 11:50:19

Ho un problema con Tim dal mese di Agosto 2019, vorrei sapere cosa fare, dopo tante chiamate al 187.
Continuo a pagare per un servizio di cui non usufruisco.
Grazie.
Simonetta Rossi.

Domenica 17 maggio 2020 21:20:21

Sono stato violentato, offeso, picchiato, umiliato, minacciato, deriso, ridicolizzato, ingannato, minacciato, mi hanno augurato di morire, mi hanno dato del tossico del pezzente del bastardo del figlio di pu***na, mi è stata punta una pistola alla testa dalla guardia all'interno del pronto soccorso alla presenza del personale dell'ospedale e delle persone presenti, non mi hanno rispettato e non hanno avuto rispetto per la mia famiglia, non hanno avuto rispetto per le persone che erano presenti ai fatti che qui di seguito vi descrivo... sono MORTO dentro
Premessa
vi racconto questi fatti per darvi un'idea di come viene gestita all'ospedale di Treviso, Cà Foncello, l'emergenza Covis19.
Giovedì 14 aprile 2020, mi sono recato al pronto soccorso, nei giorni precedenti, ho avuto diversi sintomi che mi hanno fatto credere di essere RI-tornato
positivo al Covis19.
ho scritto di proposito RI-tornato, perché ci ero già stato circa 2/3mesi prima,
Io credo di essere anzi ne sono certo, positivo a partire dal mese di settembre 2019, la conferma l'ho avuta l'8 dicembre, in occasione di un altro ricovero al pronto soccorso di Treviso, era stato morso da un cane, vedendo il referto dei miei esami del sangue, i valori erano completamente sballati, ma suppenendo si trattasse di una conseguenza del morso del cane, la terapia è le successive prescrizioni sono state indicate dal responsabile del pronto soccorso, pertanto massiccia dose di antibiotici e altre porcheria chimiche per scongiurare il pericolo di contrarre la rabbia...
... dimenticavo, quando sono arrivato in accettazione del pronto soccorso, ho subìto allertato il personale che ero allergico a qualsiasi tipo di medicinale, che da giovane avevo contratto l'epatite virale.
una volta entro in reparto e preparato dal personale per la visita valutativa del del medico di turno.
quando il medico è arrivato al mio lettino per la visita, l'ho immediatamente allertato della mia allergia agli antibiotici e dell'epatite virale, ma una volta constata la gravità delle lacerazioni causate dal morso, mi ha detto che per essere sicuri di evitare di contrarre la rabbia, mi ha consigliato/invitato a fare il percorso suggerito, al mio tassativo rifiuto ho chiesto di poterlo dichiare per iscritto, che NON VOLEVO NESSUN TIPO DI TRATTAMENTO senza la mia preventiva autorizzazione, mi é stato risposto che avrei potuto fare questa mia "dichiarazione" nel momento in cui sarei stato dimesso,
Mi ha però consigliato di accettare di fare almeno un trattamento depurativo, ho dato la mia autorizzazione.
Mi hanno infilato un ago nel braccio e iniettato una soluzione fisiologica.
mi hanno messo circa 30 punti, sulle mani, sulle braccia e sulle gambe, ho avuto dei dolori atroci, fortunatamente c'erano due Angeli a fianco.
credo anche di essermi addormentato quando mi sono ripreso mi è stato detto che avevo riposato per circa 30/40 minuti
sono tornato a casa con le indicazioni che avrei dovuto seguire e comunicare al mio medico il fatto è ascoltare i suoi consigli.
Tre giorni dopo ho dovuto chiamare il mio medico curante, perché mi ero svegliato con una temperatura corporea di 39 gradi e mezzo
una volta arrivato a casa mia, il medico ha iniziato a visatarmi ed ha visto che ero pieno di puntini rossi su tutto il corpo, ha subito detto che quella era la classica reazione a qualche farmaco, le ho detto che ero certo di non aver assunto nessun tipo di farmaco, anche perché mi ero rifiutato qualsiasi tipo di trattamento chimico/farmacologico, leggendo poi la lettera che mi era stata consegnata dal medico, era chiaramente scritto che, in barba alle mie indicazioni, mi era stato somministrato un potentissimo antibiotico, anzi il più potente in commercio per scongiurare la rabbia.
ho dovuto prendere dei farmaci omeopatici/naturali per contrastare l'antibiotico perché c'è la certezza che, in moltissimi casi, l'azione è devastante per fegato, reni e pancreas, porti col tempo alla atrofisazione e degli organi coinvolti, con la concreta possibilità che, in breve tempo, avrebbero smesso di funzionare, praticamente che avrei potuto morire di lì a poco
fortunatamente non è accaduto, sono ancora qui! non dopo molte sofferenze e dolori atroci.
comunque per farla breve, una volta rimesso i sono tornato in ospedale per chiedere la ragione che gli aveva spinti a contravvenire alle mie indicazioni, mi è stato risposto che nell'indagine pre-ricovero non era scritto niente relativamente alle mie allergie, in effetti guardando attentamente la lettera di dimissioni dell'8 dicembre non c'era la mia segnalazione
ho chiesto allora di poter parlare con la dottoressa che quella sera si è presa cura di me, la quale ha confermato quanto da me sostenuto!
una persona all'interno del reparto, di nascosto, ha messo nella soluzione fisiologica l'antibiotico...
fine prima parte premessa
a presto, anzi prestissimo

... fortunatamte quel giorno un Angelo c'é stato... che si è preso cura di me ed è la dottoressa che quella sera era di turno come guardia medica è stata l'unica che ha rispettato tutte le procedure scritte ed illustrate nel dépliant fortemente voluto da Zaia studiato, scritto approvato e reso esecutivo, dalla giunta regionale veneta presieduta, in quell'occasione dal Governatore
purtroppo io non ricordo il nome, senz'altro lo sapranno i suoi colleghi che erano di turno quella sera, é l'unica che ha preso le mie difese dopo che ero stato minacciato ed aggredito da una sua collega, una dottoressa o presunta tale, è l'unica persona che mi ha ascoltato ed io ho ascoltato lei... le ho giurato che non avrei reso pubbliche le confidenze che mi fatto riferendosi al comportamento di moltissimi suoi colleghi che hanno violato premeditatamente le principali norme igenico/sanitarie/alimentari nel pronto soccorso, nelle cucine nelle palestre e negli spazi adibiti alle terapie riabilitative, ha visto e documentato la falsificazione delle cartelle cliniche dei pazienti deceduti.. io manterrò la parola data Sono in possesso del DB contenente tutti i nomi e i ruoli delle persone coinvolte in questa squallida storia di corruzione e tangenti... sono più di 100 persone che operano all'interno della struttura e più o meno un ottantina all'esterno, fornitori e dipendenti della pubblica amministrazione corrotti,
con cifre e nomi delle persone che hanno ricevuto denaro in cambio di favori...
consegnerò l'elenco è mi auguro di poterlo fare nel giro di 5/6 giorni, appena avrò finito di decriptare il supporto che mi è stato dato
tremate tremate le streghe son tornate

Claudio de Mayda
351--------

Sabato 16 maggio 2020 21:29:41

Sono un insegnante in procinto di andare in pensione, dell'Istituto Prever di Pinerolo Ho chiesto un parere su una proposta per "contrastare" il covid 19 ad alcuni Professori Universitari intervistati in trasmissioni televisive di prima serata. Alcuni, con mia sorpresa positiva per aver letto una paginetta da uno sconosciuto, hanno risposto apprezzando la proposta ed in alcuni casi mettendo in rilievo alcuni problemi inevitabili. Le risposte alla mia richiesta di parere sono state 4. Ne riporto integralmente 2:
1 – 08. 05. 20 - Salve mi sembra una buona proposta che va valutata sulla base del rischio del singolo e della popolazione. Provi a mandarla al ministro dell’istruzione. Cordiali saluti (segue la firma)
2 – 15/05/20 - Grazie dottor Lo Pumo per il messaggio e per la stima. Ho letto la sua proposta di vacanze didattiche: mi sembra una buona idea. Cari saluti, (segue la firma)
Non so come mettere a disposizione della collettività tale proposta, giudicata "una buona idea" o da " mandare al ministro dell'istruzione. ". Se è in grado di aiutarmi Le metto a disposizione la proposta e le mail di risposta dei professori universitari e/o esperti, sempre che sia garantita la dovuta riservatezza. Non ho nessun interesse personale e non mi interessa comparire "da nessuna parte"
Le ho scritto perchè ho sempre apprezzato la Sua professionalità e preparazione nei tanti anni di Report da Lei condotto.
Lascio il mio telefono se ritiene che possa essere utile: 329 -------.
Grazie, comunque.
La saluto con cordialità
Carmelo Lo Pumo

Sabato 16 maggio 2020 21:07:09

Cara Milena, ho provato a scrivere a tanti politici e giornalisti, ma non ho mai avuto risposta, indipendentemente dalla pandemia ho sempre chiesto perchè un genitore separato, quale sono io, non ha alcuna agevolazione tipo scaricare gli alimenti per il proprio figlio oppure scaricare le spese mediche per la mia convivente, saresti così gentile di darmi qualche risposta e se hai modo di rendere pubblico un problema così grave che fa si che noi genitori separati veniamo definiti i nuovi poveri.
in attesa di risposta invio i miei saluti ed i miei apprezzamenti per l'eccellente lavoro, grazie.

Venerdì 15 maggio 2020 21:59:44

Gentilissima Milena Gabanelli, pongo alla sua attenzione la storia di Ginevra Pantasilea Amerighi alla quale il 23 Marzo 2011 è stata portata via la figlia di 18 mesi dal marito con la complicità del Tribunale dei minori di Roma. Il fatto è avvenuto in seguito alla denuncia sporta verso l’uomo che era già stato denunciato più volte in precedenza e che in fase di allattamento la picchiava. Da quel giorno madre e figlia non si sono mai più viste né sentite e sono passati ormai 9 anni. Ginevra ha fatto tutto il possibile per riabbracciare sua figlia ma non è servito. Se potesse intervenire con un servizio per porre sotto l’attenzione mediatica questa storia assolutamente ingiusta e tragica gliene sarei grata.
Grazie mille e buon lavoro.
Francesca Calamai

Venerdì 15 maggio 2020 21:19:52

Buonasera,
sono l’ing. Giorgio Taglietti, ex responsabile del servizio di prevenzione e protezione dell’ASL di Brescia, dell’accreditamento delle strutture sanitarie, CTU della Procura e membro della consulta per la sanità.
Data la mia ultra trentennale esperienza nel settore, in questo periodo sono stato contattato da diversi giornali che mi hanno chiesto di scrivere articoli sul discorso mascherine e DPI.
Alcuni li potete trovare su BSNews, vivere sani e belli, Varese press. Inoltre sto fornendo consulenza alla stampa estera accreditata a Roma (400 giornalisti di 62 testate mondiali). Schifato, per non dire altro, delle innumerevoli e quotidiane truffe che vedo sul web, (soprattutto con prodotti cinesi) sto conducendo una mia personale battaglia contro gli sciacalli approfittatori, riuscendo anche a far effettuare dei sequestri da parte delle forze dell’ordine.
Riuscire a riconoscere una truffa via web non è difficile, basta sapere cosa guardare e dove cercare le informazioni necessarie e che sono alla portata di tutti.
Con un paio di articoli, pubblicati su BSNews ho cercato di spigarlo alla gente, ma credo che pochi abbiano avuto la voglia e il tempo di leggerli.
Penso che invece, se tali informazioni venissero veicolate da un personaggio influente come lei sicuramente potrebbero raggiungere una vasta platea di persone.
Se crede che possa essere d’aiuto in qualche modo, mi ritenga a sua disposizione e mi contatti pure per mail o al cellulare 334 -------.
Con perfetta stima
Giorgio Taglietti

Commenti Facebook