Messaggi e commenti per Milena Gabanelli - pagina 8

Messaggi presenti: 330

Lascia un messaggio o un commento per Milena Gabanelli utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Lunedì 1 giugno 2020 21:10:44

A proposito di evasori fiscali ho scritto e proposto prima al nuovo direttore dell’Agenzia delle Entrate poi al professor Giavazzi la mia tesi che ora le esporrò, ma non ho mai avuto risposte, tanto che penso che la mia sia una idea stravagante.
L’idea in buona sostanza è questa: far sì che gli italiani abbiano interesse diretto a chiedere la fattura per le prestazioni che ricevono. Vado all’esempio pratico: l’idraulico di turno mi chiede 100 Euro senza fattura oppure 130 con fattura perché deve pagare l’Iva. Ad oggi la maggior parte di noi chiede 100 senza fattura perché poi non si può scaricare questa spesa dalle tasse. Se però al cittadino fosse permesso di scaricare dalle proprie tasse il 30-40 % della fattura che riceve, il cittadino sarebbe interessato a chiedere la fattura e pagare 130 anziché 100. E lo stato farebbe emergere il nero.
Non è vero che, come sostenne il direttore dell’Agenzia delle Entrate, in una intervista al Corriere, che lo scarico delle fatture da parte del cittadino sarebbe un beneficio pari a zero per lo stato.
Se intervenisse lei a fare un po’ di chiarezza su questo importante punto, forse arriveremmo ad essere come altri stati (mi dicono che in Germania tutti possono scaricare tutto).
Un suo articolo sull’argomento sarebbe veramente benvenuto! E chissà che la politica non si svegli una volta per tutte!,
Grazie per la sua attenzione.
Ercole. Bonini

Lunedì 1 giugno 2020 21:01:58

Cara Milena, sarebbe interessante una trasmissione che raffronti legge tedesca e legge USA contro l'evasione con quella italiana, che spieghi a cosa vanno incontro evasori tedeschi e statunitensi quando vengono beccati, che evidenzi come i primi vadano in galera mentre i nostri massimo beccano gli arresti domiciliari in ville megagalattiche dopo anni., L'evasione dovrebbe essere il reato più vergognoso del comune sentire.
Suggerisci alla Merkel di subordinare aiuti a fondo perduto e copertura europea al debito italiano all'adozione in Italia della legge tedesca contro l'evasione, sic et simplicite.. Risaneremmo i conti e diventeremmo un paese serio molto velocemente.

Lunedì 1 giugno 2020 13:58:46

Buongiorno, interessante l'articolo odierno dedicato all'evasione fiscale. Mi aspettavo qualche proposta o idea per riuscire finalmente a contenere questo scandalo.
Grazie per l'attenzione. Claudio Righi Negrar di Valpolicella (VR)

Sabato 30 maggio 2020 12:02:33

Leggo sul DATA ROOM di lunedì 25 maggio una graduatoria sui tamponi effettuati in Italia rispetto a quello che fanno altri paesi... Ne avevo vista una molto diversa sul "Corriere" di giovedì 21 maggio, con l'Italia in una posizione certamente più felice...
Forse mi sfugge la chiave di lettura; le due tabelle sono in apparente contraddizione...
qualcuno mi può spiegare ? grazie, saluti Maurizio Capelli - Piacenza

Mercoledì 27 maggio 2020 21:33:52

Esimia dottoressa, visto che Lei s'interessa particolarmente anche d'inquinamento ambientale, ho ritenuto opportuno scriverle questo breve messaggio. Io sono l'inventore internazionale pubblicato da ESPACENET della W. I. P. O. - O. M. P. I. di Ginevra sul web degli Stati: [email protected] Worldwide Advanced (da aprire con SMART SEARCH apponendo il mio codice unico IT228701Y1). Sto per abbandonare l'Europa che è destinata a pagare dure spese dianzi la Corte Internazionale di Giustizia dell'Aia. Ho cercato in ogni modo di farlo capire al Governo italiano. Tutti i 192 Paesi ONU mi riconoscono loro "figlio", ma chi mi ripudia è l'Europa. Allora, io ho trovato lo Stato mio "institore" e 5. 029 miliardi circa sono i danni da recuperare quale danno "emergente", mentre il "lucro cessante" che mi spetta, o meglio spetterà, ai miei eredi è pari a circa 149 miliardi l'anno sino al settantesimo anno dopo la mia morte. I reati commessi dalle amministrazioni pubbliche nazionali e dalla D. G. Ambiente della Commissione corrispondono a falso ideologico in atto pupplico e contraffazione ai miei diritti d'autore d'inventore d'attività di pubblica utilità e servizio di Stato. Se vuol rendersi informata di me, apra GOOGLE, apponga il mio sol nome e, poi, cognome ed entri nelk premendo "archivio". Se vuole mi risponda o invii sms al mio mobile 340 -------. Riceva mie cordialità

Mercoledì 27 maggio 2020 19:05:43

Sa che in Italia la corruzione tra privati è reato solo su querela di parte ?
lo sa che è "vox populi " che TUTTI I fornitori Fiat pagano mazzette ?
e "vox populi " che la proprietà lo sappia e che partecipi /approvi/accetti ?
è questo avviene in una societa quotata che ha ricevuto e riceve soldi pubblici ?
i fornitori non denunzieranno mai l ufficio acquisti perché verrebbero e scusi per sempre così come è successo ai pochi che hanno tentato di opporsi.
scopro questo a 66 anni dopo essere stato datore di lavoro in una società dove l etica era al 100 % in azienda ma anche nel settore in cui operava.
i magistrati anche volendo non potrebbero intervenire...
"dicunt" che Confindustria NON VUOLE CHE LE COSE CAMBINO... per cui non saranno loro gli sponsor di una iniziativa.
a Livello comunitario il diritto penale è materia dei singoli stati...
ha mai fatto una inchiesta/articolo su questo argomento ?
complimenti per l ottimo articolo sul perché non si facevano tamponi a sufficienza.
------- 335 -------

Mercoledì 27 maggio 2020 14:44:31

Gentilissimo Dott. ssa Milena Gabbanelli
Le scrivo per una Sua eventuale disponibilità a svolgere un convivio amichevole presso la nostra struttura sita sul lungomare nord della città di Senigallia (Ancona). Vorrei però far conoscere qual è la realtà che stiamo creando e quali sono i princìpi ispiratori ai quali stiamo cercando di attenerci. Brevemente così li riassumo: “Spesso, durante campagne pubblicitarie inerenti il turismo, viene usata questa definizione: "vacanze per tutti". Ma questi "tutti" chi sono? Nella quasi totalità, tali soggetti sono considerati, dai pubblicitari, come individui appartenenti a varie fasce sociali ed economiche. Poi invece, ci si accorge, verificandone di persona, che in quel "tutti", la disabilità e problematicità sociosanitarie non sono incluse e che la parola "turismo" diventa qualcosa di complesso e difficile per tali "categorie". E' da questa riflessione che è nata l'idea di creare uno spazio in cui "normalità" e "particolarità" non hanno più ragione di esistere dove l'accessibilità è totale. In questa completa integrazione abbiamo pensato che il singolo individuo, nella sua generalità umana, possa accedere al proprio essere, trascorrendo le sue giornate in piena armonia e salute. Pertanto il nostro obiettivo è il benessere dell'uomo nel suo habitat naturale ed in quello costruito senza però limitare il tutto ad uno spazio di "centro benessere". Aria, Terra, Acqua, Fuoco, secondo gli insegnamenti occidentali di Aristotele ed Empedocle, sono i quatto elementi che, uniti alla cura dello spirito e della mente, completano il quadro di una rigenerazione coinvolgente tutto l'essere durante un periodo vacanziero inusuale dal quale dare avvio ad una modalità diversa nel vivere la propria esistenza. Ma, a differenza di tali insegnamenti, useremo quella cinese in cui, i suddetti elementi diventano cinque, (aggiungendo il METALLO e sostituendo l’aria con il LEGNO), che rappresentano il più semplice riflesso dei ritmi della natura e di fatto chiarisce i processi più elementari ed organici della natura nelle sue dinamiche interattive. Tali elementi si trovano in un rapporto di sinergia in quanto sono collegati gli uni agli altri in una relazione generativa in cui ogni elemento genera, appunto, il successivo: questo ciclo è chiamato Sheng (detto anche relazione “madre-figlio”), E' un progetto ambizioso, ma solo chi mira in alto riesce ad arrivare lontano. Pertanto il soggiorno presso le nostre strutture, non sarà un periodo vissuto "passivamente" dal nostro cliente, ma egli sarà elemento "attivo" e "vibrante" di semplici operazioni che daranno Piacevolezza, Allegria, Benessere e Serenità ad esso e a tutti coloro che, come lui, saranno coinvolti in questa azione sinergica e rigeneratrice. Le nostre dotazioni, situate su un litorale molto caratteristico della parte nord della città di Senigallia, inserito in un contesto naturalistico dove la storia la fa da padrona, si compongono di un certo numero di attrezzature. Il tutto inserito in un percorso sensoriale meglio specificato a parte. Queste dotazioni sono state progettate per essere integrate nel contesto ambientale senza stravolgerlo nè minimizzarlo, ma, poichè concepiti con molta semplicità seguendo alcuni principi dello Feng Shui (l’armonia dei luoghi per l’architettura del benessere), saranno, come precisato inizialmente, accessibili a tutti. ”
In questo “contenitore” intendiamo ospitare, quindi, oltre alle “normali attività turistiche di svago, musica (anche classica), sport e teatro, anche impegni “più seri” quali una serie di incontri con personalità del mondo scientifico ed esperti nel campo del sociale e del bene comune.
Pertanto, rinnovando l’invito iniziale, La prego voler comunicare quanto segue:
- eventuale disponibilità (con date)
- titolo e forma dell’intervento (conferenza o seminario)
- compenso
- altre specifiche richieste
Certo di un positivo riscontro, invio
distinti saluti

Marcello Camerlengo
Coordinatore
I. D. He. C.
Ipazia’s dream Heliotherapic Center
Cell. 330 -------

Martedì 26 maggio 2020 09:57:11

Evasione fiscale. Nel 2000 (dlgs 74/2000) è stata istituita soglia di punibilità a 103mila euro per omesso versamento iva. AUMENTA IL NUMERO DELLE COOPERATIVE. Nel 2006 (dl 223/2006 art 35) la soglia viene abbassata a 50mila e il committente è responsabile in solido dell'iva (come dei contributi) non pagata dall'appaltante. IL NUMERO DELLE COOP AUMENTA MOLTISSIMO E VENGONO CONSORZIATE. I consorzi sono regolari col durc e con l'iva e il committente è salvo. ma le coop consorziate non sono regolari: tutte evadono fino a 50mila all'anno. quando equitalia da il via alle procedure esecutive, le coop vengono sconsorziate e messe in liquidazione o abbandonate. Ogni tanto sulla gazzetta ufficiale vediamo un elenco interminabile di coop cancellate su proposta del MISE. (GU 13 luglio 2013 n 163, GU 13 dicembre 2016 n 290). Nel 2014 (sentenza cassazione 80/2014) la soglia viene riportata a 103mila. e nel 2015 (dlgs 158/2018) viene innalzata a 250mila. Così facendo sperano che vengano costituite meno cooperative fotocopia, un minor numero consorzi e sia più facile fare controlli? il problema è che è maledettamente facile fare cooperative: tre soci, 150 euro cap sociale (adesso costa niente anche fare srl semplificate), facilissimo... Invece di cancellarle d'ufficio queste soc truffaldine o farle fallire per non recuperare NIENTE, non sarebbe più economico e semplice rendere più difficile la loro costituzione?

Lunedì 25 maggio 2020 21:16:00

Congratulazioni ha centrato un problema gravissimo che permette di poter riconoscere dove si fa ricerca e dove non si fa. Ovvero l' ospedale che accetta di farsi turlupinare da fabbriche farlocche e dove gli ignoranti vanno a studiare prima di scegliere. LA POLITICA sceglie il primario di lab. ignorante o la comunicatrice da assalto con una storia di giovane balilla e così può truffare il cittadino INCONSAPEVOLE.. La vicenda RUSSO/CRISANTI docet.. La incapacità di un ZAIA è stato compensato da una gestione universitaria in Padova che ha fatto la differenza. Il lavoro di chi si sottopone a massacranti turni per non lasciare incompleta una metodica è molto diversa da chi ha lavorato alla Christian Drosten senza avere una ragionata riconoscenza.. Zaia e la RUSSO hanno fatto qualcosa... ? sono dei campagnoli che sanno il prezzo di tutto ma il valore di nulla.

Domenica 24 maggio 2020 13:54:17

Buongiorno,
Scrivo manifestando la mia stima e per fare una domanda, stante questa stima:
Perchè dal giornalismo italiano non vengono più svolte quei documentari di indagine sociale con interviste delle relative classi o categorie sociali coinvolte, come venivano fatti negli anni 70, necessari per capire dove siamo e come stiamo evolvendo come società? Come vivono determinate categorie, cause della ghettizzazione o della predominanza sociale, evoluzioni o spinte contrarie, interessi al controllo o al riscatto ecc.
Oggi solo giornalismo d'inchiesta su tematiche più prettamente economiche o di natura politica
Grazie mille per eventusli risposte

Commenti Facebook