Biografie

Carlo Emanuele La Marmora

Carlo Emanuele La Marmora

Biografia La fondazione dei Corazzieri

Carlo Emanuele La Marmora nasce a Torino il 29 marzo 1788 dal capitano Celestino Ferrero, marchese della Marmora - uomo dalle ampie prospettive di carriera che gli vengono tuttavia frustrate dall'avvento di Napoleone in Piemonte ma anche dalla sua morte prematura avvenuta all'età di 51 anni - e Raffaella, figlia del marchese Nicola Amedeo Argentero di Rasezio. E' in omaggio alla casa sabauda che suo padre gli impone lo stesso nome di battesimo del principe di Piemonte.

All'età di diciotto anni entra come sottotenente nel 26° reggimento dei Cacciatori a cavallo dell'armata napoleonica, prendendo parte alla campagna di Prussia. Dal 1808 al 1810 è impegnato nella guerra di Spagna nel corso della quale viene ferito ad una gamba e, nel 1813, ottiene la promozione a capitano. Nuovamente ferito alla stessa gamba nella campagna di Sassonia, perde l'uso parziale dell'arto e da quel momento camminerà zoppicando per tutta la vita.

Caduto Napoleone e restaurata la casa sabauda in Piemonte, nel 1814 passa nell'esercito sardo col grado di luogotenente e qui prosegue la sua carriera militare che lo porterà al grado di generale il 3 marzo 1849.

Nel 1820 Carlo Emanuele La Marmora sposa Marianna Arborio di Gattinara Sartirana e Breme; dall'unione nascono otto figli. Nel 1833 aggiunge al titolo di marchese, ereditato dal padre, quello di principe di Masserano, ereditato da un cugino Ferrero principe di Masserano, in qualità di parente più prossimo.

Nel 1848, nel corso della prima guerra d'indipendenza è aiutante di campo di Carlo Alberto al quale è legatissimo al punto da seguirlo in esilio dopo l'abdicazione: partirà con lui, infatti, alla volta di Oporto, e sarà al suo capezzale quando, pochi mesi dopo, morirà, il 28 luglio 1849. Il re, che ricambia il sentimento di antica amicizia, lo aveva chiamato a sé come primo scudiero del principe, nel 1824; poi come gentiluomo di camera del re, nel 1831; quindi come comandante delle guardie del corpo del re che egli trasforma per la prima volta nel corpo dei Corazzieri.

Il 14 ottobre 1848 è nominato senatore, carica che utilizza per occuparsi di agricoltura dando un prezioso contributo al settore: dal 1839, peraltro, era già socio dell'Accademia dell'Agricoltura di Torino e, dal 1842 al 1846, Presidente dell'Associazione agraria subalpina di Torino quale Regio Commissario.

Carlo Emanuele La Marmora si spegne a Torino, dopo una lunga malattia polmonare, il 21 febbraio 1854, all'età di 66 anni.

Se la famiglia La Marmora (con Carlo Emanuele vanno infatti ricordati gli altri tre fratelli, valorosi generali, Alberto, Alessandro ed Alfonso) è ricordata per la fedeltà ai Savoia, Carlo Emanuele rimane il simbolo di tale fedeltà: persona discreta, non amante dei clamori è, dei quattro fratelli generali, quello rimasto più in ombra. Ma ha rappresentato altresì la figura più incisiva nella famiglia sabauda per la sua costante, affettuosa, rassicurante presenza. Vittorio Emanuele II, in segno di riconoscenza e gratitudine, gli farà dono della spada che era stata di Carlo Alberto.

3 fotografie

Foto e immagini di Carlo Emanuele La Marmora

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Carlo Emanuele La Marmora ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

8 biografie

Nati lo stesso giorno di Carlo Emanuele La Marmora

Papa Giulio II

Papa Giulio II

Pontefice della Chiesa cattolica italiano
α 5 dicembre 1443
ω 21 febbraio 1513
Baruch Spinoza

Baruch Spinoza

Filosofo olandese
α 24 novembre 1632
ω 21 febbraio 1677
Ida Magli

Ida Magli

Antropologa e filosofa italiana
α Anno 1925
ω 21 febbraio 2016
Kenneth Arrow

Kenneth Arrow

Economista statunitense, Premio Nobel
α 23 agosto 1921
ω 21 febbraio 2017
Luca Ronconi

Luca Ronconi

Regista teatrale italiano
α 8 marzo 1933
ω 21 febbraio 2015
Malcolm X

Malcolm X

Politico statunitense
α 19 maggio 1925
ω 21 febbraio 1965
Nikolaj Gogol

Nikolaj Gogol

Scrittore e drammaturgo ucraino
α 20 marzo 1809
ω 21 febbraio 1852
Arthur Schopenhauer

Arthur Schopenhauer

Filosofo tedesco
α 22 febbraio 1788
ω 21 settembre 1860
George Byron

George Byron

Poeta inglese
α 22 gennaio 1788
ω 19 aprile 1824
Friedrich Schelling

Friedrich Schelling

Filosofo tedesco
α 27 gennaio 1775
ω 20 agosto 1854
Georg Ohm

Georg Ohm

Fisico tedesco
α 16 marzo 1789
ω 6 luglio 1854
Silvio Pellico

Silvio Pellico

Patriota, scrittore e poeta italiano
α 24 giugno 1789
ω 31 gennaio 1854