Messaggi e commenti per Bianca Berlinguer - pagina 9

Messaggi presenti: 466

Lascia un messaggio o un commento per Bianca Berlinguer utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Bianca Berlinguer

Mercoledì 11 novembre 2020 14:51:59

Cara Bianca, seguo sempre la tua trasmissione e vorrei che, quando inviti gli imprenditori facessi loro questa domanda, se non troppo indiscreta, Dove sono finiti tutti i guadagni degli anni in cui hanno lavorato? ieri sera ho sentito chi ha guadagnato un miliardo l'anno, possibile che non possano aiutare i loro dipendenti in questo periodo di difficoltà in attesa che guadagneranno ancora miliardi? certo non parlo dei piccoli imprenditori, ma dei Brigliatori ecc... sono proprio curiosa di saperlo. grazie per l'attenzione, con stima un saluto e a martedì.

Mercoledì 11 novembre 2020 00:02:16

Buonasera dr. ssa Berlinguer in questo grave momento per la sanità pubblica vorrei che venisse considerato anche il grande sforzo che le farmacie italiane con tutti i suoi operatori stanno facendo per dare sostegno ai pazienti che si trovano abbandonati dal SSN. Purtroppo o per fortuna siamo rimasti l'unico presidio sanitario diffuso sul territorio facilmente raggiungibile, che ancora ci "mette la faccia" potendoci
parlare di persona, rispondendo alle molteplici telefonate, anche solo per dare conforto. Aiutiamo gli anziani, che non conoscono email e whatsapp, a recuperare le prescrizioni, piani terapeutici ed esenzioni. Tutto ciò nel più assoluto silenzio.
Non esistono solo i pazienti covid, gli altri malati ci sono ancora e non devono essere lasciati soli.
Tanto rispetto e ammirazione per gli operatori ospedalieri e per tutti quelli che sul territorio si danno da fare, ma una revisione della medicina di base e della burocrazia ad essa legata mi pare quanto mai urgente. Tutti noi temiamo per la nostra salute, ma non possiamo rintanarci nei nostri ambulatori o nei nostri uffici. Noi farmacisti, seppur volenterosi, non abbiamo gli strumenti normativi per farci carico dei compiti abbandonati da altri.
Spero che questo argomento possa essere da stimolo per una discussione costruttiva.
Ringraziandola per la sua attenzione, porgo cordiali saluti e le auguro buon lavoro.
Dr. ssa Gloria Sambenati

Martedì 10 novembre 2020 23:57:35

Cara Bianca non invitare persone come Natale Giunta e compani quando un Giunta ha 5 ristoranti chi ne ha una dovrà spararsi... Poi andate a parlare anche con i comuni non solo con grandi città le parlo dalla Romagna e ne sono orgogliosa... Se avessero lavorato come il nostro presidente Bonaccini si troverebbero con meno carico sugli ospedali. Mi piacerebbe avere una risposta. Il governo attuale è in campo da un anno x 20 anni hanno smaltellato la sanità Venzo lo lasci a casa sua. Saluti. Giunta non esagerare con quello che hai non lamentarti.

Martedì 10 novembre 2020 23:57:04

[10/11, 23: 41] Charlitos: Per Carta Bianca mi chiamo Carlo Mattenella, sono povero sopravvivo con il reddito di cittadinanza e sto ascoltando il ristoratore Giunta e se l'anno scorso ha fatturato 100. 000 € a ottobre quanto guadagno ha avuto? E poi se a ottobre quella cifra non oso immaginare gli altri mesi, quindi queste persone che vengono a piangere miseria tutti i guadagni che hanno avuto dove sono andati?

Martedì 10 novembre 2020 23:56:25

Buongiorno, sto seguendo la puntata del 10 novembre, le risposte del rappresentante del Governo al ristoratore suonano false e irriguardose.
Si penalizza un intera filiera economica del Paese con la motivazione di essere l'untore, cosa tragicomica che stride con i dati statistici che, riproducono l'effetto leva con l'inizio delle scuole e il mancato rispetto delle distanze nell'ambito dei trasporti. Ma prescindendo dal fatto statistico, queste misure coercitive che di fatto impediscono lo svolgimento del lavoro di circa tre milioni di addetti, non hanno paracadute, se non mezzucci all'Italiana. Mi domando perché nessuno ha mai posto la questione Costituzionale dell'obbligo di solidarietà. In particolare mi riferisco ai dipendenti pubblici che, da marzo percepiscono regolarmente stipendi per intero pur lavorando da remoto, quindi con ampio risparmio, colazione mezzi di trasporto ecc. In caso di calamità naturali ci sono state imposizioni a vario titolo che hanno gravato su tutti gli Italiani, perché oggi che per volontà di Stato si blocca una parte dell'economia, richiedendo sacrifici insopportabili, non si chiede a quella che addirittura ne ottiene benefici una partecipazione al sostegno economico.
Grazie

Martedì 10 novembre 2020 23:19:06

Buonasera Sig. ra Berlinguer, Le domando cortesemente se considera corretto, pur comprendendo i tempi televisivi, che sia adeguato terminare i pensieri altrui con proprie considerazioni terminali. Le è mai sorto il dubbio che potessero terminare in maniera differente? Ringrazio per la cortese risposta e saluto cordialmente. Antonio Giudici (Viadana) 347-------

Martedì 10 novembre 2020 23:09:42

Buona sera, riguardo alla trasmissione del 10 novembre, vorrei porre il problema della mancanza di mascherine in moltissima gente inquadrata a passeggiare sul lungomare, e quello non mi sembra un problema del governo, bisognerebbe intervenire con multe e personalmente troverei giusto fare firmare a queste persone una dichiarazione che in caso di infezione da covid le spese delle cure devono essere sostenute privatamente da loro. Questo naturalmente anche nelle altre città italiane, perché tutto ciò avrà un costo in termini di sanità ed economico. Grazie scusi il mio sfogo ma penso che ognuno debba iniziare a prendersi le proprie responsabilità.

Martedì 10 novembre 2020 22:24:05

Buonasera nella puntata di giorno 10 novembre 2020 sono state dette delle inesattezze sui compiti dei medici di famiglia. Non è vero che il territorio è abbandonato NOI medici di base abbiamo e stiamo lavorando anche più di 10 ore al giorno. Sarebbe corretto interrogare il medico di base e non sempre e solo i medici ospedalieri.

Martedì 10 novembre 2020 22:20:21

Buonasera dr. ssa Berlinguer in questo grave momento per la sanità pubblica vorrei che venisse considerato anche il grande sforzo che le farmacie italiane con tutti i suoi operatori stanno facendo per dare sostegno ai pazienti che si trovano abbandonati dal SSN. Purtroppo o per fortuna siamo rimasti l'unico presidio sanitario diffuso sul territorio facilmente raggiungibile, che ancora ci "mette la faccia" potendoci
parlare di persona, rispondendo alle molteplici telefonate, anche solo per dare conforto. Aiutiamo gli anziani, che non conoscono email e whatsapp, a recuperare le prescrizioni, piani terapeutici ed esenzioni. Tutto ciò nel più assoluto silenzio.
Non esistono solo i pazienti covid, gli altri malati ci sono ancora e non devono essere lasciati soli.
Tanto rispetto e ammirazione per gli operatori ospedalieri e per tutti quelli che sul territorio si danno da fare, ma una revisione della medicina di base e della burocrazia ad essa legata mi pare quanto mai urgente. Tutti noi temiamo per la nostra salute, ma non possiamo rintanarci nei nostri ambulatori o nei nostri uffici. Noi farmacisti, seppur volenterosi, non abbiamo gli strumenti normativi per farci carico dei compiti abbandonati da altri.
Spero che questo argomento possa essere da stimolo per una discussione costruttiva.
Ringraziandola per la sua attenzione, porgo cordiali saluti e le auguro buon lavoro.
Dr. ssa Gloria Sambenati

Martedì 10 novembre 2020 22:04:39

Bruno Vespa che vi spiega cosa bisogna fare anche no. Insopportabile poi in coppia con galli unico decente. Speriamo che al signor Vespa nessuno dia bada

Mettete vespa in una casa di riposo poi vediamo se se dobbiamo far paura o no. Bravo Galli che poteva mangiarselo. Mi meraviglio che diamo ancora parola a dei... solo per sponsorizzare un libro. Pericoloso. Meglio Corona meno pericoloso

Commenti Facebook