Messaggi e commenti per Bianca Berlinguer - pagina 4

Messaggi presenti: 579

Lascia un messaggio o un commento per Bianca Berlinguer utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Bianca Berlinguer

Giovedì 20 maggio 2021 09:40:59

L'incredibile presa in giro dei vaccini


Buongiorno Dr. ssa Berlinguer.
Dopo aver effettuato la prenotazione per il vaccino circa 2 mesi fa, a pochi giorni dall'inoculazione della seconda dose la Regione Lazio m'invia un SMS con cui mi comunica lo slittamento del richiamo dopo 35 giorni e non già, come avrebbe dovuto essere, in base a quanto comunicatomi in precedenza, dopo 21. Comunque la vogliano mettere (e cioè che aspettare DI PIU' FA BENE - A CHI? NON CERTO A CHI SI ERA PRENOTATO E ASPETTA), questi messaggi, scritti o verbali che siano, mi sanno d'inganno e di presa in giro nei confronti di noi cittadini. Io ho 67 anni e pazientemente ho atteso che si aprisse la "finestra" per le prenotazioni di tutti quelli compresi nella mia fascia d'età. A mio avviso, ciò avrebbe dovuto comportare che non UNA, bensì DUE dosi di vaccino, almeno per quelli comunque ormai già prenotati, dovessero essere conservate per prima e seconda inoculazione, ma questo sarebbe un "parlare" da persone serie, e non già da incompetenti o da stregoni. La casa farmaceutica Pfizer, infatti, ha precisato come, secondo gli studi dalla stessa effettuati, il vaccino Pfizer possa ritenersi efficace dopo 21 giorni, e non già dopo 40 o 45 dalla prima inoculazione come ora stanno cercando di farci credere. Si dice che tale ritardo, preliminarmente a causa della mancata consegna, sia invece dovuto a strategie non efficaci dell'Europa tutta e provenga dalla volontà POLITICA di estendere le dosi che preliminarmente erano destinate a noi ultrasessantenni che ancora aspettiamo, alla platea più giovane. Ergo: chi si mette in fila, la FILA LA deve rispettare, non saltare. E' pretestuoso affermare che l'importante è vaccinare almeno con la prima dose tutta la popolazione! ! Una vaccinazione non può' definirsi vaccinazione se non è stata completata dal richiamo, e rimangiarsi adesso la parola data affermando che più aspettiamo e meglio è, probabilmente per mandare tutti in vacanza e dare fiato al turismo, significa mandare la popolazione al massacro, intanto perchè non è scientificamente provato che superata la soglia raccomandata dalla Pfizer il vaccino sia comunque efficace, bensì perchè in autunno ci ritroveremo di nuovo alle prese col virus. Illustri virologi hanno confermato quanto da me asserito e, vista la battaglia perduta almeno dal punto di vista clinico, si astengono ormai dal commentare e fanno bene. Questa non è una manovra fatta nei nostri interessi, bensì una decisione adottata in ambito politico, soltanto per affermare "tutta l'Italia è stata vaccinata". Perchè continuare infatti ad ordinare dosi massicce di AstraZeneca se la gente diffida? Perchè non sono state acquistate più dosi di vaccino Pfizer da destinare - non già come apprendo dai giornali, ai dodicenni - bensì alla fascia più anziana della popolazione, completando così il "ciclo vaccinale"? Inoltre, da fonti certe, ho appreso che non a tutta la popolazione del Lazio è stato inviato l'SMS di rinvio, molte persone di mia conoscenza il richiamo stanno già per farselo dopo 21 giorni, come previsto. Siamo, noi restanti, forse figli di un Dio minore? Che vengano rispettate le date precedentemente comunicate, invece, una vaccinazione "tardiva" potrebbe compromettere l'esito di una campagna vaccinale condotta, a mio avviso, all'italiana: "al parente o all'amico di" si riservi il vaccino a 21 giorni, ai conoscenti di NESSUNO rimanga l'attesa. Grazie.

Mercoledì 19 maggio 2021 08:41:26

Il congiuntivo, questo sconosciuto...


Signora Berlinguer, la seguo da sempre su Carta Bianca. Dato che spesso coinvolgo alla visione anche figli e nipoti la pregherei di usare, quando ci vuole, il famoso congiuntivo. Per quale ragione non lo usa? Serve per capire meglio ed è un errore non usarlo, specialmente attraverso un mezzo che ha trasmesso "Non è mai troppo tardi". Per il resto, seguo sempre la sua buona trasmissione.
Cordiali saluti
Mauro Catalucci

Mercoledì 19 maggio 2021 00:18:27

Dottoressa buonasera.
Ho appena terminato di seguire la sua trasmissione di oggi sulla pressione antropica sull'ambiente, inquinamento ed suoi effetti sulle zoonosi, molto importante. Ho avuto modo l'anno scorso di scrivere a Federico Rampini riguardo al suo libro sul green washing chiedendo se potesse portare avanti un'inchiesta sulle multinazionali e aziende italiane conivolte nell'alterazione dell'ambiente a causa della loro produzione. Una di queste è la nostra Ferrero alla quale chiederei di creare una linea di Nutella bio che pian piano possa sostituire la Nutella classica che impone irrorazioni frequenti di glifosato x l'allevamento delle nocciole. Infatti le caratteristiche richieste per la produzione stanno causando la morte del lago di Vico disdegnando gli obiettivi che la creazione del biodistretto della Tuscia ha posto nel ristabilire dei sani rapporti tra l'ambiente e l'economia di mercato.
Spero che l'incontro tra lei, rai tre e Rampini possano avere seguito con un'inchiesta positiva che metta in luce l'importanza della richiesta da parte dei consumatori/cittadini di creare linee bio più rispettose delle pratiche agricole che aiutino a spostare la scelta dei consumatori sempre più verso acquisti consapevoli per la salute e per l'ambiente.
Cordiali saluti Dafne Ciamei.

Martedì 18 maggio 2021 22:00:31

Per chi non vuole vaccinarsi non si può far firmare una dichiarazione che esenti lo stato al pagamento delle spese sanitarie in caso di infezione da COVID?

Martedì 18 maggio 2021 21:52:50

Buona sera, vorrei sapere perché si dice che siamo arrivati a vaccinare i cinquantenni, quando io che ho più’ di 70 anni e mia moglie che ne ha quasi 67, non ci ha ancora chiamato nessuno pur essendo in lista dal nostro dottore da più di un mese. Abitiamo a Foligno in provincia di Perugia. Grazie per la gentilezza.

Mercoledì 12 maggio 2021 13:24:46

Buongiorno dr. ssa Berlinguer.
Immagino sia al corrente anche lei, come tutti noi che stiamo aspettando di essere vaccinati, della grave soperchieria commessa ai danni della popolazione in attesa di ricevere la dose del vaccino Pfizer, con relativo richiamo, le cui date ci sono già state da tempo fissate dalla Regione Lazio.. E' IGNOBILE, per non dire ILLECITO, che il richiamo del vaccino Pfizer, che prevede 21 giorni di distanza dalla prima inoculazione, sia stato fatto slittare di ulteriori tre settimane, senza alcuna evidenza scientifica. la Pfizer ha fatto sapere che il vaccino funziona con richiamo a distanza di giorni 21, e non 35, 45 o 55 come un manipolo d'incompetenti ha ritenuto di fare vanificando non solo gli sforzi immani della popolazione per uscire dalla gravissima emergenza in cui da un anno e mezzo si trova, ma esponendo ad ulteriori rischi di contagio le persone che, con lo slittamento del richiamo, potrebbero non sviluppare sufficienti anticorpi per difendersi dalla malattia. Il mio discorso vale per l'Italia intera e non solo per la regione Lazio, dal momento che se la dose di richiamo Pfizer inoculata NON NEI TEMPI PREFISSATI, VALE A DIRE A DISTANZA DI 21 GIORNI; bensì di 35 o 45 si rivelasse insufficiente per non dire inefficace, questo manipolo d'incoscienti esporrebbe tutti noi al rischio, non scongiurato, di una nuova risalita dei contagi. E poi? Qualcuno ha pensato al POI? La risalita dei contagi significherebbe nuove CHIUSURE delle attività che hanno appena riaperto, significherebbe portare la mascherina ad oltranza, significherebbe la mazzata finale al turismo già duramente colpito, significherebbe l'isolamento sociale protratto ancora per anni e mentre la gente sta impazzendo., significherebbe ricominciare da capo le vaccinazioni. Ma chi ha DECISO di procrastinare date che ci erano già state fissate da mesi??? Questa gente meriterebbe la galera, e sarebbe ancora poco, meriterebbero di essere licenziata in tronco per MALASANITA'.. Perchè malasanità racchiude anche i termini di superficialità, menefreghismo, faciloneria, mancanza di scrupoli. E tutto ciò, non siamo mica scemi, per OBBLIGARCI al vaccino con AstraZeneca. Io non posso farlo perchè, come molti, sono ipertesa e rischiare di morire per emorragia cerebrale, soltanto per far esultare il governo che così facendo spende poco e si pavoneggia molto, NON ME LA SENTO, ANZI, LO RIFIUTO, piuttosto non mi vaccino ma non rischio la morte per draghi o per Speranza. Se lo facessero loro l'AstraZeneca, se non vogliono sprecarne neppure una fiala, noi tutti abbiamo il diritto di decidere DA SOLI, e non coercitivamente, di che morte morire. Ogni giorno si legge, e si sente dire, che sono state ordinate migliaia di dosi di vaccini, ma nessuno specifica quali. Se gli italiani respingono l'AstraZeneca, ebbene, se ne tenga conto e si smetta di ordinarlo concentrandosi piuttosto sulla quantità di vaccini PFIZER di cui rifornirsi. Le fiale che ci vengono oggi negate, dovevano "appartenere" virtualmente ai soggetti già vaccinati o in procinto di esserlo, dunque già prenotati per fasce d'età o di fragilità. Non esiste rinviare le prenotazioni, CARTA CANTA!!! Abbiamo tutti ricevuto gli SMS con le date delle vaccinazioni, e gli impegni presi DEVONO ESSERE RISPETTATI. A nessuno interessa sapere come. Se il Pfizer manca, se ne ordinino 30, 40, 50 milioni di dosi. E se non è possibile procurarsele, ebbene, ce le facessero acquistare in farmacia, preferiamo pagarle piuttosto che subìre lo stress cui siamo sottoposti da una anno e mezzo prima per il virus e poi per il vaccino. Qui stiamo parlando DELLA SALUTE PUBBLICA;, non del mercante che va in fiera cercando di acquistare più capponi possibile low cost!!! Ne tenessero conto e che questo CTS che sta decidendo in modo arbitrario delle nostre vite venga smembrato al più presto possibile. o qui si rischia la rivolta sociale. Grazie

Martedì 11 maggio 2021 22:09:20

Salve scrivo di nuovo perche' vorrei che si chiedesse al dott. Sileri e dott. Galli come mai a fronte di una forte raccomandazione di limitare i vaccini astrazeneca e Johnson a chi ha più di 60 anni, siano stati vaccinati anche i giovanissimi con questi due vaccini (ripeto mia figlia 24enne vaccinata nell'hub di Tor Vergata il 30 aprile con Johnson...)

Martedì 11 maggio 2021 22:04:06

Vaccino AstraZeneca


Buonasera, domenica 9 Maggio mi è stato somministrato il vaccino AstraZeneca in quanto 43enne. La dottoressa ha detto che ero il soggetto giusto. Vorrei chiarezza. Aiuto. Preciso che sarei dovuta andar via senza vaccino. Premetto che lo avrei fatto comunque. Grazie e speriamo bene.

Martedì 11 maggio 2021 21:31:38

Vaccino johnson


Sto seguendo la trasmissione a proposito dei vaccini Astrazeneca e Johnson che dovevano essere effettuati solo a chi ha più di 60 anni, volevo mettervi a conoscenza che giorni fa c'e'stato un open
day per i lavoratori di tutte le eta' delle farmacie e degli psicologi iscritti all'ordine a cui sono stati fatti vaccini johnson. Anche a mia figlia di 24 anni e', stato iniettato il vaccino Johnson.
Come be', stato possibile?

Giovedì 6 maggio 2021 18:44:52

I ristoratori


Hò sentito un ristoratore dire che non ha soldi per dare mangiare ai propri figli. Io sono molto dispiaciuto per cose del genere, quindi mi permetto di avanzare un suggerimento. L o stato deve dare a chi non a reddito, la cassa integrazione, in modo da potere sfamare la famiglia.

Commenti Facebook