Messaggi e commenti per Bianca Berlinguer - pagina 5

Messaggi presenti: 466

Lascia un messaggio o un commento per Bianca Berlinguer utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Bianca Berlinguer

Mercoledì 13 gennaio 2021 08:16:05

[Maggior rispetto per gli intervistati]

Ha ragione l'ascoltatore di carta bianca che chiede di non parlare continuamente quando parla intervistato sovrapponendosi, è anche educazione. Da chi ha imparato questa tecnica, dai Leghisti che in fatto di maleducazione sono maestri? Inoltre rinnovo la richiesta di far tornare Mauro Corona magari cambiando le regole e dandogli un piccolo spazio a se stante col commento delle notizie della settimana. grazie

Martedì 12 gennaio 2021 22:41:53

Signora Berlinguer, seguo sempre la sua trasmissione, però ormai è diventata una fatica enorme. Mi auguro che riuscirà un giorno a lasciar rispondere tranquillamente l'intervistato, senza che lei gli parli sopra di continuo. Si fidi, da casa questa cosa è snervante

Martedì 12 gennaio 2021 22:16:49

ISEExREC : dati del 2019. Basterebbe fare riferimento attualmente, al 2020. Vi sarebbe meno gente a chiedere la carità

Giovedì 31 dicembre 2020 23:08:42

Buon giorno Signora Berlinguer

Sono Alessandro Guiglia di Merano.

Scrivo la presente, perchè mi è venuta una idea riguardo la violenza sulle donne.
Creare e diffondere a livello nazionale una autovalutazione/test volontaria da parte dell'uomo su come si comporta nei confronti della propria moglie/compagna fidanzata ecc. ecc. Alla fine del quesito nel caso in cui il risultato fosse imbarazzante, la possibilità da parte dell'uomo di rivolgersi ad un consultorio familiare, un numero verde, un aiuto psicologico o altro. Fino ad ora si è intervenuti sulla donna, ma mai sull"uomo che è la causa scatenante. Che ne pensa Signora Berljnguer?
Sono raggiungibile al 340-------

Distinti Saluti

Alessandro Guiglia Merano (Bz)

Martedì 22 dicembre 2020 22:14:59

Buona sera Bianca visto che ora si tenta di mettere in croce anche i ristoratori invece che il governo... puo chiedere e può chiedersi e darci risposta in TV quanti giornalisti o testate hanno patito un benché minimo di mancato fatturato? Provate voi a parlare solo da asporto o in delivery e poi ne parliamo.. grazie

Martedì 22 dicembre 2020 11:09:29

Esodati (trombati) non salvaguardati


Egreg sig/ra bianca,
gradirei che in una sua trasmissione parlasse del problema ancora (volutamente) irrisolto degli esodati
magari con qualche personaggio della politica min del lavoro segr commissione lavoro cosi' che ci spieghino meglio che significato ha la frase che leggi in ogni tribunale la legge e' uguale per tutti ! !
sara' la mia ignoranza ma io non sono riuscito a capirla sino in fondo...
eppure noi esodati siamo famosi perche comparse di due films... "figli di un dio minore" & "bastardi senza gloria"... si parla di ristori... ma noi vogliamo solo i nostri soldi incamerati nelle casse delle sacre istituzioni... grazie per l attenzione
giampiero coghe 23 02 1955

Sabato 19 dicembre 2020 22:44:49

Terribile incidente a causa di un animale che aveva invaso la carreggiata: richiesta di aiuto


Gentili Signori,

mi chiamo Francesco Luciani, sono un ristoratore di Imperia, e a fine settembre ho deciso di recarmi in villeggiatura in Sardegna per 3/4 settimane.

Detto fatto, io e la mia compagna, sarda di nascita e imperiese di adozione, abbiamo preso in affitto una casa a Pittolongu in provincia di Olbia per trascorrere le vacanze.

Un giorno abbiamo deciso di andare a trovare i suoi fratelli e sorelle a Nuoro ed a Tonara (NU), paese famoso per il torrone. Di rientro a Pittolongu dopo aver trascorso una bella giornata (era sabato 3 ottobre 2020), intorno alle 23 percorrevo la SS131 che è una superstrada, tipo autostrada, che va da Nuoro ad Olbia, quando sotto il Comune di Oniferi (NU) ho avuto un terribile incidente a causa di un animale che aveva invaso la carreggiata di questa statale.

L’impatto è stato violentissimo perché si trattava di un cane pastore di ca. 60/70 kg. In realtà i cani erano due entrambi fermi in mezzo alla carreggiata, ma uno dei due si è dileguato vedendo i fari della mia auto. L’altro - quello rimasto sulla strada - l’ho preso in pieno cofano, e l’urto è stato talmente violento che sono esplosi tutti gli airbag: lato guida, lato passeggero ed anche quelli posti all’altezza delle caviglie del guidatore, io per l’appunto.

Potete solo immaginare lo spavento e il grave danno all’auto per il quale è stato necessario chiedere l’intervento del soccorso stradale. Sono inoltre intervenuti i carabinieri e il medico veterinario che ha riscontrato il decesso del povero animale per altro non microchippato.

Mi sta seguendo la pratica per un danno di ca. 10 mila euro - premetto io ho un Land Rover Freelander 2012 - la signora Monica Carta che ha uno studio di infortunistica stradale la “Media Service” di Nuoro città. La signora Carta si è già rivolta più volte al Comune di Oniferi, all’Anas, e agli organi competenti ma, nessuno vuole pagarmi i danni.

Ora Vi chiedo cortesemente di aiutarmi a far luce su quanto accaduto e chi è responsabile a pagare i danni che ho subito. Non è possibile che una super strada come questa non abbia delle assicurazioni che risarciscono i danni alle persone che hanno degli incidenti stradali come il mio. Ma scusate, se una persona non ha 10 mila euro per pagare carrozziere ecc. cosa fa si spara??? Qualcuno deve essere responsabile come una Rc per un immobile se cade una tegola su un’auto parcheggiata, ci sarà un’assicurazione che paga!!! Come al solito in Italia è uno scarica barile, nessuno è mai responsabile per quello che accade.

Capisco che un animale vagante non puo’ prevederlo nè l’Anas nè il Comune di appartenenza, ma è comunque un evento fortuito da cui una azienda come Anas e/o Comune deve essere assicurato.

Sono disperato! Vi chiedo veramente di aiutarmi a risolvere questo problema dandomi voce tramite Voi. Ho tutta la documentazione necessaria: verbale dei carabinieri, fatture del carrozziere, soccorso stradale eccetera.

Confido che mi contatterete per portare alla luce il mio caso!!!

Francesco Luciani Via ------- 10 18100 Imperia cell. 389-------

mail: -------

Grazie

Giovedì 17 dicembre 2020 16:33:27

Gent. ma, l'intervista alla leader di Fratelli d'Italia di martedì u. s. ha, a mio giudizio, peccato di un eccesso di confusione e dato l'impressione di un accanimento particolare. La combinazione con la dott. ssa Annunziata ne ha confermato l' impostazione, causa anche le sovrapposizioni e una certa ansietà. In sjntesi- lo dico da cittadina molto lontana dalla sig. ra Meloni e da Fratelli di Italia = un ottimo risultato per l'intervistata. Cordiali saluti.

Mercoledì 16 dicembre 2020 15:48:43

Messaggio dall'infettivologo della divisione Malattie Infettive dell'Az. Ospedaliera S. Anna e S. Sebastiano di Caserta


Buongiorno, sono il dott. Angelo Iodice, infettivologo della divisione Malattie Infettive a direzione universitaria (direttore scientifico Prof. Paolo Maggi) dell'Azienda Ospedaliera s. anna e s. sebastiano di Caserta di rilievo nazionale ed alta specializzazione. Seguo sempre la sua trasmissione ed apprezzo molto la sua sensibilita' e per questo le scrivo. Come lei sa, l'Italia e' il paese con la piu' alta percentuale di morti in Europa. Attualmente ci sono circa 750. 000 pazienti seguiti a domicilio. Queste percentuali evidentemente ci indicano che qualcosa non funziona. Noi abbiamo elaborato un protocollo per la gestione a domicilio dei pazienti con infezione da Covid 19. Attualmente esistono dei protocolli che, a nostro avviso, sono molto prolissi e complicati per essere gestiti da medici del territorio e soprattutto non infettivologi. Tutto questo comporta che un gran numero di pazienti arrivano troppo tardi in ospedale o che non vengono appplicate le corrette terapie a domicilio (e non per colpa dei medici), e questo si traduce in un maggior numero di decessi.. Il nostro protocollo e' molto semplice ma estremamente efficace, facilmente comprensibile ed soprattutto applicabile per qualsiasi paziente e per ogni fase della malattia. Siamo convinti che se applicato, potrebbe evitare tanti aggravamenti della malattia e di conseguenza tanti decessi. Sono disponibile ad illustrarle da vicino e spiegarle nei dettagli di cosa si tratta. Poi valutera' lei se puo' essere oggetto della sua trasmissione. Grazie dell'attenzione.
Cordiali saluti
Dott. Angelo Iodice

Martedì 15 dicembre 2020 22:36:13

Giorgia Meloni è una calamità


Giorgia Meloni non si può sentire! I medici di famiglia hanno i protocolli ed hanno fatto un lavoro immane in questo periodo, infatti i ricoveri hanno interessato solo il4/5 % dei positivi, mentre secondo le evidenze scientifiche il 10% dei positivi sviluppa una polmonite significativa. DI saturimetri ce n'erano in abbondanza e sono stati usati da tutti i pazienti appena accertata la positività, per monitorare la capacità respiratoria. La Meloni parla di situazioni che non conosce e non capisce con una spocchia ed una sicurezza difficile da smontare.
Maria De Angelis

Commenti Facebook