Messaggi e commenti per Bruno Vespa - pagina 5

Messaggi presenti: 311

Lascia un messaggio o un commento per Bruno Vespa utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Venerdì 20 marzo 2020 18:55:40

Emergenza Coronavirus

Buonasera, mi presento.

Sono Salvatore Ciniero, un libero professionista informatico, possessore di Partita Iva.

Espongo i problemi della manovra e il perchè la gente non resta in casa e non lo farà.

Mutui, il governo, anzichè congelarli e slittarli, ha proposto ai professionisti una partita di giro, che significa pagare il mutuo e scontarlo sui successivi versamenti di F24 (ma il problema è che se siamo fermi, i soldi non ci sono e le banche segnaleranno o protesteranno i mancati pagamentI.
Stipendi ai dipendenti, come per i mutui, partita di giro, (il titolare anticipa gli stipendi), ma se l'azienda non lavora, non è detto che il titolare abbia soldi (la partita di giro, è inutile)
Bonus di 600 euro alle partite iva, non si sono ancora chiaramente espressi, ma piccoli proprietari di partita iva come me, con due figli a carico (1 bimba di 4 anni e 1 bimba di 17 giorni) e 1 ragazzo di 17 anni dalla precedente relazione, da mantenere con bonifico mensile, vanno alimentati comprando beni di prima necessità, ma questi beni di prima necessità, vanno comprati con soldi liquidi, immediati, non possiamo permetterci di portare partite di giro al supermercato.

Oriana Fallaci, narrava sempre che non mangiava cioccolata, poichè da piccola, era figlia di una donna di servizio e non potevano permettersi di toccare i cioccolatini, che erano riservati ai figli della signora e agli amici di essi, a volte, sprecati e buttati... ecco, Oriana, quando oramai poteva permetterseli, non li ha più voluti.

Così sta facendo il nostro governo, potremo scaricarli e/o defalcarli quando rientreremo in carreggiata.

Vi faccio il mio esempio, ad oggi, 20/3/2020, ho 400 euro in soldi, e la bimba di 17 giorni, avrà bisogno di pannolini, latte, ecc, la bimba di 4 anni, di latte, colazioni, pranzo e cena, la madre ed io, idem, il giorno 1/4/2020 dovrò versare un assegno di 250 euro per il sostentamento del mio figlio maggiore che vive con la madre, ho già una bolletta enel di quasi 200 euro, quindi avrò già bisogno di ulteriori 50 euro, sempre spendo altri soldi nel frattempo, quindi, se devo restare a casa, ho bisogno di soldi, altrimenti, ditemi voi, come farò a restare in casa senza uscire e cercare di guadagnarmi qualcosa?

Immaginate quanti Italiani come me, si trovano nella stessa mia situazione?
il virus non si conterrà, finche le misure adottate non saranno a sostentamento reale delle famiglie, quindi reddito di cittadinanza per tutti, o soldi, ma parlo di soldi reali, bonifici !!!

Venerdì 20 marzo 2020 18:44:29

Dottore Bruno Vespa, è da molti anni che vedo a volte le sue trasmissioni, mi sono sempre piaciute per il suo garbo, la sua condotta seria e pacata e il suo equilibrio.
Ho letto diversi dei suoi libri pubblicati, sto leggendo l'ultimo sul fascismo è lo trovo molto interessante perchè ho fatto alcuni anni fa la tesi di laurea in Scienze Politiche all'Università di Padova sui rapporti diplomatici tenuti dall'Italia dal 1936 all'entrata in guerra con la Cecoslovacchia. Il bibro ha dei risvolti inediti che non ho trovato nei documenti diplomatici, naturalmente, perchè Lei ha implementato il tutto con materiale giornalistico di valore storico-culturale.
Mi complimento con Lei, ancora uan volta per i libri sempre azzeccati e pieni di riferimenti e puntuazalizzazioni inedite.
Sono Francesco Rizzo e abito ha Vicenza, il desiderio di incontrarlo capisco che è un'inedito per Lei, non ha sicuramente tempo, magari uno scambio telefonico sulla sua vita molto piena di sudato lavoro, partito dalla gavetta, ma arrivato al meritato successo è sicuramente una scoperata di un uomo tenace, volitivo, capace, competente, intelligente, ma anche dove dla suo occhio traspare la fatica, forse la sofferenza fisica di tanto studio e lavoro, patita in gioventù, ma ancora oggi e sempre sulla breccia per sua puntuale informazione.
La saluto cordialmente e la auguro i migliori auguri di un prospero futuro.
Francesco Rizzo

Venerdì 20 marzo 2020 16:39:27

Caro Bruno,
sono un commercialista di Modena che da oltre 30 anni ha l'onore di lavorare in una delle province più industrializzate d'Europa, industria che dà lavoro a tantissima gente e contribuisce in misura importante al PIL del Paese; già, il famoso PIL, (e le conseguenti entrate tributarie che garantiscono il Welfare) chi lo genera ? LE IMPRESE
In questa drammatica situazione l'80% delle IMPRESE falliscono e il Paese, di colpo non è più in grado di sostenere il Welfare (qualunque esso sia, dalla sanità fino alle pensioni),
Se non vogliamo arrivare lì è necessario che il Governo abbia una visione industriale e cinica (che non credo abbia) ; come ? accollandosi il 50% delle perdite sofferte dalle imprese nel 2020 (sotto forma di credito d'imposta da utilizzare in compensazione con ritenute e contributi previdenziali dei dipendenti) a condizione che l'altro 50% lo mettono gli imprenditori di tasca propria; in questo modo si fa una sana scrematura fra gli imprenditori che credono o non credono nella loro azienda; di conseguenza le imprese che hanno futuro rimangono vive (Ti garantisco che se un imprenditore non mette soldi in azienda è perchè è il primo a non credere che l'azienda abbia un futuro).
E' molto semplice sia per lo stato (che non si obbliga a fare micro-interventi a pioggia che non portano mai a nulla) che per le imprese (che rimangono sul mercato solamente se l'imprenditore ci scommette con denaro proprio).
Scrivo a Te perchè spero che Tu possa fare avere questo "suggerimento" a chi di dovere; in questo momento servono idee, non solo parole.
Grazie per quello che potrai fare
Franco Rossi

Venerdì 20 marzo 2020 15:32:19

Grazie per questo video finalmente anche un grande grandissimo giornalista come lei dice una cosa che dovrebbero dire tutti i giornalisti di tutti Italia ! Il governo esiste solo per la loro esistenza... Grazie.

Venerdì 20 marzo 2020 13:06:49

Buongiorno Direttore, mi potrebbe rispondere come si deve comportare chi ha un leasing su autovetture, e le varie bollette, sia enel telefoniche ecc. ? Se ci sono dei vantaggi? Naturalmente chiedendo al ministro visto che LEI ha queste possibilità? La ringrazio vivamente, stimiamo molto quello che fa a vantaggio dei cittadini.

Venerdì 20 marzo 2020 01:42:24

Gentilissimo Dottor Vespa sono una ex professionista che vive a Roma e da circa 2 anni non ho lavoro. Ho chiuso la mia partita iva in seguito alla cessazione attivita' dello studio con cui collaboravo. Non ho goduto della NASPI, mi sono iscritta successivamente al centro per l 'impiego, l' Agenzia Della Riscossione ha pignorato i
mi risparmi per un' anno potendo accedere al saldo e stralcio delke cartelle morose.
Nonostante la mia difficoltà economica, con incombenti impegni finanziari, non ho potuto accedere al reddito di cittadinanza e nessun sostentamento da parte dello stato. Mi APPELLO a lei per chiedere al GOVERNO se con tutte le misure che sono state prese hanno pensato a quei cittadini alla soglia di 50 anni che sono in cerca di lavoro e che il Covid-19 ha contribuito ad arrestare la difficile ricerca di lavoro. Cittadini per i quali il NUClEO famigliare è costituito da sé stessi, quindi una sola persona.
In sostanza per chi non ha un lavoro e che adesso e' penalizzato ancora di più, che deve pagare affitto, utenze e mangiare, nella persona del proprio nucleo famigliare, in sostanza a noi "INVISIBILI" non è concesso nulla ? Perché non è CORRETTO un simile trattamento.
La prego vivamente di tenere conto di questa rivendicazione e di aiutarmi se le è possibile perché non so proprio a chi rivolgermi.
La ringrazio per la sua disponibilità e la saluto.
Maria Condro'

Venerdì 20 marzo 2020 01:26:11

Buona sera.. vi ricordo della categoria luna park e circhi purtroppo siamo invisibili.. siamo disperati non dimeticateci

Venerdì 20 marzo 2020 01:18:57

Caro Bruno, sto vedendo la tua trasmissione, sono una libera professionista per l’esattezza faccio parte della cassa “gestione separata”, sono fashion designer, Stilista insomma.
Presto consulenza a varie aziende, è anni che già si fa fatica a trovarne di sane, però lottando, accontentandomi molto e dividendo il lavoro con un’amica anche lei stilista x suddividere i viaggi presso le aziende, e l’impegno massiccio, è 28 anni che lavoro... prima in studi di altri poi nel mio da 12, col terrore di 6 mesi in 6 mesi di non vedere i contratti rinnovati... poi alcuni vanno e altri vengono,
Premetto che amo il mio lavoro e già come donna sono iper ghettizzata...
Tu ora calcola che le aziende hanno fatto una campagna vendite x inverno 20/21
(vedi Milano settimana della moda) a ZERO,
i negozi hanno chiuso e non stanno ritirando la merce x la primavera estate, l’estero non si muove... morale una grande ruota che blocca ogni passaggio di pagamenti, e sicuramente anche me non pagheranno la consulenza che faccio mensilmente x un ciclo di 6 mesi,
perché hanno paura, di quel che verrà
già clienti di Bergamo mi hanno avvertito e spostato il pagamenti di marzo al 30/09...
... mi dici cosa me ne faccio della proroga al 31 maggio???
io che non ho avuto nessun incasso tra febbraio e maggio?
I quattro soldi che ruotano in banca servono x la mia vita privata, mutuo 2 figli di 9 e 13 anni, e un marito dipendente con stipendio normale!
di sicuro non lì spendo x i tributi!!!
la proroga deve essere come minimo per fare respirare i professionisti di 8/9 mesi, solo li’ sapremo se si sarà riattivato qualcosa... E poi come hai ribadito tu più volte rateizzazioni luuunghe!
scusa lo sfogo ma noi piccoli, non veniamo mai cautelati, e ti assicuro che x me donna di 48 anni reinventarsi non sarà facile!
Sarà’ dura!

Tiziana

Venerdì 20 marzo 2020 01:02:42

Sono architetto regolarmente iscritta all'Ordine professionale. Da dicembre ho chiuso la partita iva e lavoro attualmente con prestazione occasionale, visto il guadagno basso. Ho diritto ad un aiuto? Sono anche io un professionista autonomo e pago un ordine professionale per esercitare la professione, pur nn pagando più Inarcassa perché ho chiuso la partita iva. Come potete aiutarmi? Anch'io sono chiusa in casa e per questo motivo non posso uscire per lavorare e per guadagnare un minimo per mettere il mio piatto a tavola.
Grazie

Venerdì 20 marzo 2020 00:57:44

Vorrei correggere questi signori che stanno dicendo che daranno 600 euro a tutti gli esercenti con partita Iva... io sono in c3 come centro di estetica e non mi spetta lo sgravio fiscale vorrei chiarimenti alessadra cotti zona bologna

Commenti Facebook