Messaggi e commenti per Bruno Vespa

Messaggi presenti: 677

Lascia un messaggio, un suggerimento o un commento per Bruno Vespa.
Utilizza il pulsante, oppure i commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Bruno Vespa

Nota bene
Biografieonline non ha contatti diretti con Bruno Vespa. Tuttavia pubblicando il messaggio come commento al testo biografico, c'è la possibilità che giunga a destinazione, magari riportato da qualche persona dello staff di Bruno Vespa.

Mercoledì 4 gennaio 2023 16:57:08

La grande tempesta, pagina 166: paragrafo sulla strage di Porzus


Buongiorno,
sto leggendo "La grande tempesta".
A pagina 166 c'è un paragrafo sulla strage di Porzus; perché non non si cita il fatto che Pertini ha amnistiato il partigiano "Giacca" (Toffanin), appena eletto presidente? Non si può dire tutta la verità?
Toffanin non rientrava nell'amnistia di Togliatti perché aveva anche condanne per reati comuni.
Cordiali saluti
Massimo Mondini

Giovedì 15 dicembre 2022 13:15:49

KiteGen, perché non decolla ?


Perchè gli aquiloni della Kite Gen Research Srl di Torino che sfruttano i venti forti e costanti della troposfera e potrebbero darci tutta l'energia che ci serve non decollano ? Perchè gli esperti delle scelte politiche energetiche non accettano un serio confronto con gli esperti della Kitegen ? Oggi la Kitegen sta cercando € 50milioni, oltre ai 12 da parte sua, per poter avviare la produzione industriale di 50 macchine KiteGen Stem da 3 Mw ciascuna e dimostrare la fattibilità di quanto affermato, ma finora non è stato possibile trovarli, perché lo Stato non facilita questa operazione mentre spende cifre considerevoli per questa crisi energetica ?

Giovedì 6 ottobre 2022 20:25:16

Questo personaggio non si capisce da chi è ancora sponsorizzato in rai; quelle poche volte che mi capita di passare su rai1 durante porta a porta vedo troppo spesso solo personaggi di destra con i quali l'intervista è per così dire 'conviviale'. Quelle rara volte che capitano altri personaggi l'intervista diventa aggressiva se non di tentativo di ridicolizzarli. Dimostra bene tutta la sua bontà il sig. vespa e chi gli dà ancora la possibilità di lavorare vista anche l'età. Dobbiamo aspettare che cominci a farfugliare come altri in televisione?

Martedì 9 agosto 2022 12:46:53

Proposta Tassazione Italiana


Egregio Dott. Vespa,
desideravo sottoporLe una semplice proposta di tassazione in Italia che ha il duplice obiettivo (non è retorica!), di sconfiggere l'evasione fiscale e di pagare il giusto! Cerco di spiegare il sistema. Abbiamo in essere oggi un tesserino fiscale che ci permette in automatico di registrare e decurtare le spese mediche sulla dichiarazione fiscale. Ovvero sul sistema sanitario basta "dare" la tessera sanitaria/tessera fiscale al momento del pagamento e questo si trova in automatico nella dichiarazione dei redditi di pertinenza, ovvero lo stato non ti chiederà questi soldi che non hai più!
Con lo stesso principio si potrebbe estendere, sempre tramite la struttura esistente e funzionante della tessera sanitari/codice fiscale, la decurtazione di TUTTE le spese che giornalmente facciamo (dal panificio, all'idraulico, alle vacanze, al benzinaio, al barbiere/parrucchiere, al supermercato... ecc). Questo fa si che i controllati (NOI CITTADINI) diventiamo i CONTROLLORI del sistema (evasione ZERO) in quanto se potessimo decurtare tutte le spese e tassare il risparmio e non il reddito lordo o semi lordo (qualcosa si può decurtare) ritengo il contribuente sarebbe anche felice di dare anche la metà del RIPARMIO allo stato. A Titolo esemplificativo se un contribuente oggi guadagna €100.000 dovrà dare allo stato circa il 60% (sono stato buono) anche se Lui tutti i €100.000 li ha spesi e dati ad altro/i contribuenti. Se Lo stesso avesse modo di decurtare tutte le spese come sopra detto in automatico tramite il sistema già esistente, lo stato avrebbe contezza di dove sono i soldi ed a chi chiederli e soprattutto l'evasione sarebbe prossima allo zero (perché se non mi fai decurtare le spese io non compro da te!!!) Nella situazione attuale il contribuente dovrà procurarsi i soldi tramite mutuo, prestito o altro per pagare le tasse di soldi che ha dato ad altri e potrebbe documentarli. Insomma andrebbe tassato il risparmio e NON il reddito!
Come mai nessun colore politico porta avanti una tesi del genere? ?. .. a me non sembra tanto folle!
La ringrazio per la Sua attenzione e Buona Estate

Martedì 29 marzo 2022 23:29:49

Guerra in Ucraina. Colpirebbe Putin con un missile il Papa?


Se i popoli dell’Unione si dessero appuntamento ai confini dell’Ucraina, una presenza fisica di almeno 10 milioni di cittadini, presenti fisicamente tutti i capi di governo accompagnato dal Papa anche lui fisicamente presente, non potrebbe costituire un segnale per Putin? Tutti li presenti a gridargli: ora provaci a colpire anche noi. Poi invadere a piedi tutto insieme come fiume umano pacifista il territorio ucraino, non darebbe un segnale mediatico fortissimo? Perché tra tutte le strategie possibili diplomatiche e non nonnsndiamo tutti li insieme fisicamente a sfidare Putin ? colpirebbe Putin con un missile il Papà che accompagna i capi di governo?

Martedì 22 marzo 2022 13:24:29

Prima che lo Zar distrugga Mariupol


Prima che lo Zar distrugga Mariupol e altre città per crearsi l'accesso al Mar Nero, perché l'Ucraina e l'Europa non gli garantisce una strada diretta (ovviamente che aggiri Mariupol e altre città ucraine) ?
Ovviamente l'aggressore non lo merita, ma almeno si salverebbe quel che resta di Mariupol e altre vite umane.
Grazie dell'attenzione.
Dott. Nuccio Cavone, pastore evangelico.

Venerdì 18 marzo 2022 00:38:00

Museo Poldi Pezzoli


Buonasera Direttore,
sono la responsabile della promozione del Museo Poldi Pezzoli di Milano. So che ci viene a trovare spesso e ne siamo onorati. Stiamo sviluppando un progetto per le celebrazioni del bicentenario della nascita di Gian Giacomo, a luglio 2022, che prevede la raccolta di testimonianze e ricordi sul museo. Le saremmo grati se volesse scriverci e mandarci un suo ricordo e se avesse modo di diffondere una call che sta portando avanti il gruppo giovani del museo per trovare testimonianze che risalgano a prima dei bombardamenti del 1943, quando gli ambienti del museo erano conservati integri. Siamo consapevoli della difficoltà dell’obiettivo ma qualche anziano che custodisce ricordi per noi preziosi c’è sicuramente. Il progetto Memo è pensato per far raccogliere queste memorie dai giovani, in un significativo passaggio di testimone. Mi sono permessa di scriverle perché so che ama il nostro museo e La ringrazio molto per quello che potrà fare. L’aspettiamo in Museo per le celebrazioni. Un cordiale saluto Stefania Rossi -------

Mercoledì 16 marzo 2022 19:58:27

Ricerca di ucraini


Gent. mo Dottore,
la prego di aiutarci nella ricerca di una famiglia Ucraina la cui figlia dall’ età di sei anni veniva in Italia perché faceva parte dei bambini di Chernobyl. Ora ha trenta anni ma è cresciuta con noi e la consideriamo figlia. L’abbiamo ospitata fino a qualche anno fa due mesi in estate e uno in inverno. Una volta abbiamo invitato anche la mamma e la sorella. Si chiama Tatiana Petrenko: è uscita da Kiev i primi giorni e si è recata a Sukaci, un villaggio vicino Ivankov. Si trova tra Kiev e Cernobil. Non ci risponde dal giorno 5 Marzo, ma negli ultimi messaggi ci ha scritto che c’erano le forze russe e molte case intorno alla loro incendiate. Erano giù in cantina e scarseggiava tutto. C ‘era la sorella con un bimbo piccolo, il fidanzato, la nonna anziana e i genitori.
La supplichiamo aiutateci a sapere qualcosa, perché vorremmo tanto che arrivassero in Italia sani e salvi. Non sappiamo più a chi rivolgerci
Grazie di cuore
Carmela Pentangelo
Via -------
84012 Angri (Sa)
Cell: 335-------

Mercoledì 16 marzo 2022 07:57:33

Porta a Porta, Cecoslovacchia, Slovenia, Slovacchia: delusione


Gentila Dottor Vespa,
guardo sempre con interesse il suo programma quotidiano Porta a Porta. Ieri sera mi ha deluso quanto può rinunciare alla precisione che pensavo fosse importante per Lei. Per ricordarLa: la Cecoslovacchia non esiste fin dal 1993, e la Slovenia non è uguale alla Slovacchia. Vivendo in Europa, penso che almeno i paesi del nostro continente andrebbero imparati per tutti gli europei, e non dovrebbero essere più scambiati erroneamente. Tutti questi paesi fanno parte dell'Unione Europea, quindi sarebbe opportuno smettere di chiamarli "Paesi dell'Est", come venivano considerati nel periodo della guerra fredda.
Distinti saluti, Zsuzsanna Ordasi
storica dell'arte

Martedì 15 marzo 2022 13:03:41

Guerra in Ucraina


Buongiorno Dott. Vespa, ho 58 anni e la segue dai suoi inizi perché per me l'approfondimento di qualsiasi notizia o notiziola è alla base della conoscenza personale e non le nascondo che mi sono sempre combattuto nel seguire il suo Porta a Porta o Maurizio Costanzo. Non o mai avuto la necessità di contattarla per avere delle risposte in quanto il programma le dava abbastanza esaustivamente. Ma in questo momento storico ne ho tante!!! E molte meno certezze!!! Inizialmente davo ragione alle continue lamentele di Putin verso il comportamento continuamente aggressivo della NATO e del suo Presidente verso gli stati ex URSS (secondo me si sarebbe dovuto cercare di coinvolgere la Russia prima di destabilizzare l'intera zona). Ma ora non posso in nessun modo appoggiare o cercare di capire il comportamento di Putin, un vero Statista non affronta i problemi diplomatici, politici ed economici con u conflitto. Ma ciò che più mi lascia sconcertato e a bocca aperta è il FRAGOROSO silenzio dell'ONU. L'unica organizzazione deputata alla diplomazia fra stati in conflitto, che può intervenire anche militarmente per imporre un "cessate il fuoco" un armistizio. Invece si vedono tanti capi di stato che cercano solo una menzione sui giornali. Forse aveva ragione Trump a riconoscere che l'ONU ormai è un'organizzazione absoleta? Per smuovere questa situazione potrebbe l'Italia minacciare l'uscita dall'ONU? Oppure l'Italia può incidere, sempre presso l'ONU, modificare l'articolo che assegna ad alcune potenze il diritto al veto in modo che una Nazione che addiviene contro la carta costituzionale dell'Onu perde il diritto al veto? Al momento non credo che la Cina, l'Israele od il Papa possano strappare qualcosa a Putin, ormai non può perdere la faccia se non con una proposta accettabile solo per la Russia. A meno che non ci sia un colpo di stato che è la speranza di tutti i capi di stato. Mi scuso di essere sto un pò lungo ma è uno sfogo da chi ha visto e vissuto troppo tra guerre, terrorismo e mafia.

Commenti Facebook