Messaggi e commenti per Mara Venier

Messaggi presenti: 36

Lascia un messaggio o un commento per Mara Venier utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Lunedì 1 giugno 2020 16:35:47

Ciao Mara, ti auguro una pronta guarigione. Supererai anche questa. Pensa che Celentano cadde durante uno dei suoi varietà passati alla storia. E portò a termine tutte le puntate. Così farai tu. Perché tu SEI LA TELEVISIONE ITALIANA E SEI TRA I GRANDISSIMI. E devi il tuo successo solo al tuo talento, professionalità, sincerità, lealtà e bontà. Quale famiglia italiana non vorrebbe tenerti ospite alla propria tavola? Sei unica e irripetibile. Forza Mara, ti aspettiamo presto. Un abbraccio di vero cuore ❤ Nicola da Bari

Domenica 31 maggio 2020 14:38:02

Ciao Mara, vivo in Germania e guardo spesso la tua trasmissione ad esempio oggi. Ti ammiro tanto e mi dispiace tanto per quello che ti è successo, spero che non sia grave e ti auguro un buon miglioramento con tutto il cuore. Un abbraccio Salvatrice

Domenica 31 maggio 2020 14:27:42

Cara Mara, anche io mi sono rotta un piede l'altr'anno. Non sono stata ingessata, ma ho dovuto portare un tutore per 2 mesi. Il mio tutore (fino al ginocchio) è quasi nuovo (io l'ho tutto lavato e ben riposto), è per il piede sinistro numero 38/39. L'ho comprato in una farmacia di porto santo stefano (Gr) dove ero in vacanza. Pensavo di buttarlo, ma sarei molto contenta di regalartelo se te lo prescrivono! Se accetti te lo lascio nella mia. portineria aperta 24 ore. Ti abbraccio e... Auguri !!! Flaminia

Giovedì 28 maggio 2020 14:17:07

Buongiorno, vorrei sapere la marca della camicia indossata dalla sig. ra Venier nella puntata del 19 aprile 2020, quella con le facce di donna colorate, fucsia, arancio blu..
Grazie infinite

Lunedì 25 maggio 2020 23:44:18

Buonasera signora Mara,
le scrivo sperando che le arrivi questo messaggio e se lei lo condividesse di invitare nella sua trasmissione personaggi politici per una discussione in merito.
In riferimento a quanto detto dal signor Presidente De Luca, che ringraziamo per quanto fatto e per quanto farà ancora, che ci dobbiamo aspettare un peggioramento dopo l'estate, e per quanto ha detto il signor Presidente del consiglio Conte che non ci possiamo permettere di aspettare il vaccino che sarà pronto non prima di 12, 18 mesi e se malauguratamente la fase 2 non dovesse andare bene, visto tutti gli assembramenti nei giorni festivi, vorrei aggiungere qualcosa che potesse essere una alternativa alla fase 2.
Tornare a come era prima, aggiungendo un solo elemento, la distanza sociale, credo che non è possibile, ci vuole minimo un altro elemento che potrebbe essere l'allungamento della settimana e anche la ripartizione al meglio delle ore di una giornata.
Le chiedo solo un poco di pazienza.
Sì potrebbe allungare la settimana a 8 giorni, 6 giorni lavorativi e 2 giorni di riposo, e già questo da solo sarebbe utile per recuperare il lavoro perso fino adesso. Ma non basta. Tutti i centri di lavoro, gli uffici e quant'altro, quelli che tecnicamente possono farlo, starebbero aperti tutti i 8 giorni della settimana, dando ai propri dipendenti i 2 giorni consecutivi di riposo ripartiti in uguale misura, compresi tra tutti i giorni della settimana, assicurando comunque alle coppie di fatto che lavorano anche in siti diversi di poter scegliere gli stessi giorni di riposo. Finita la giornata di lavoro si torna a casa e non si può uscire salvo per motivi eccezionali così come già previsto dal regolamento. Possono uscire liberamente ma sempre nel rispetto delle regole, nei 2 giorni consecutivi di riposo. Con lo stesso criterio, anche chi ha un lavoro saltuario, i disoccupati, gli studenti, i pensionati, eccetera dopo aver indicato i 2 giorni di riposo o festa che sia, rimanendo a casa gli altri giorni.
Con questo sistema si avrà una diminuzione di flusso per il lavoro del 25 %, ma soprattutto si avrà un calo di flusso della gente nei giorni festivi del 75 %.
Per questo, tutti i centri di lavoro più a rischio come i ristoranti, gli alberghi, i stabilimenti balneari e altri, possono lavorare con meno rischi e organizzare al meglio il proprio lavoro che sarà distribuito più equilibrato in tutti i giorni della settimana. Volendola dire grossa, se riparte il campionato, anche gli stadi possono aprire perché possono entrare solo il 25 % dei tifosi e se le partite venissero ripartite tra tutti i giorni della settimana, si darebbe anche a tutti i tifosi di vedere qualche partita.
Se tutto questo dovesse funzionare, allora si potrebbe pensare di estendere questa iniziativa anche per le ferie estive. Tutti i centri di lavoro, così come fatto per i giorni di riposo settimanale, devono per quanto possibile, ripartire i turni di ferie dal mese di luglio a metà settembre, e questo per evitare rischiosi assembramenti nel mese di agosto.
Un'altra cosa vorrei dire e cioè, per evitare i disagi sui mezzi pubblici nelle ore di punta, invitare i centri di lavoro di diversificare gli orari di lavoro, ad esempio entrata alle ore 8, 9 e 10 e chiusura alle ore 17, 18 e 19. Mentre molti centri commerciali possono aprire alle 11 e chiudere alle 21. Cioè sfruttare al massimo le 24 ore della giornata.
Questi sistemi possono essere adottati anche per le scuole, assicurando comunque ai minori le stesse condizioni scelte dai propri genitori.
Auspicando vivamente che per tutto questo rimarranno solo chiacchiere e che la fase 2 andrà tutto bene e che il covid19 al più presto verrà eliminato,
La ringrazio per la pazienza concessomi,
un cordiale saluto e buon lavoro
signora Mara
Vincenzo Scotto

Domenica 24 maggio 2020 15:57:58

Cara Mara, Robi che il messaggio che lancia il sindaco di Venezia, abbracciano il gondoliere e facendogli togliere la mascherina sia davvero inquietante. Specie dopo l'intervento della dott. ssa Capua. Specifico ho usato il termine inquietante, ma solo per non usare parole offensive... Ti prego segnala questi atteggiamenti che vanno contro ad ogni buon senso...

Domenica 24 maggio 2020 15:46:54

Gentilmente, non essendo riuscito a scrivere l'indirizzo mail, passato in trasmissione odierna (24/05/20), al quale inviare la storia di una vita insieme da raccontare, sarei grato se me lo inviate.
Mi farebbe piacere raccontarvi e farvi raccontare della storia d'amore dei miei genitori: lui medico di 90 anni, compiuti ieri 23 maggio 2020, e lei insegnante di 88 anni, sposati da quasi 63 anni e fidanzati per 10 anni.
In pratica 73 anni insieme: una vita
Spero di ricevere vs gradita risposta
Grazie di cuore
Vincenzo Farina

Domenica 24 maggio 2020 14:20:36

Carissima Mara, non so se leggerai mai questo messaggio, ma tenevo a scriverti per chiederti perché c'è una parte di popolazione italiana che è invisibile allo stato e sono gli Italiani costretti a stare lontano dalle persone care perchè contraddistinte da un confine regionale, non è piu sostebibile, da parte di 5000 persone (che fanno parte di un gruppo
Social dove cerchiamo di darci man forte), oltre a famiglie separate, bambini senza entrambi i genitori, ci sono anche relazioni che si stanno seriamente distruggedo a causa di questa situaizone. Abbiamo bisogno di avere voce, l'Italia si è dimenticata di noi, che non siamo diversi da nessuno, non abbiamo scelto di stare lontani tutti questi mesi, io come altri avevamo abitudini quali quelle di vedersi sempre con i nostri cari nonostante le distanze. Vogliamo avere dei permessi per stare con i nostri cari esattamente come tutti! Siamo stanchi di stare a guardarvi "riprendere" e noi a morire dentro.

Mara aiutaci!

Domenica 17 maggio 2020 14:40:28

Cara Mara apprezzo tantissimo come ti sei barcamenata in questo periodo di pandemia. Ma come hai avuto la possibilità di invitare qualcuno in studio è possibile che non ci fosse stato qualcuno meglio della Prati che ha preso per i fondelli milioni di italiani ?

Domenica 10 maggio 2020 18:10:11

Cara Mara ! Sono una tua affezionatissima fans, so quanto ti sta a cuore aiutare le persone che hanno bisogno di aiuto.. Purtroppo avendo problemi immunologici di allergie e intolleranze alimentari, sono arrivata al punto di non poter mangiare nulla. Nella puntata di domenica in... del 10 /05/2020 c'era il Prof. Francesco Le Foche immunologo., forse lui mi saprebbe
aiutare sono disperata.. La mia vita la sto passando girando dottori senza risolvere del tutto i miei problemi... I medici dicono che il mio sistema immunitario e impazzito.. Non so più a chi rivolgermi.. Sono stata anche a Firenze senza risultato (da premettere che abito in Sicilia) e quindi ci sono spese da affrontare, magari li prof. sa qualche centro per la mia patologia in Sicilia o a Torino dove abita mio figlio Siccome mi vergogno parlarne in pubblico preferirei che restasse in privato... Non so se leggerai questo messaggio, ma ti ringrazio anticipatamente.

Commenti Facebook