Messaggi e commenti per Mario Giordano - pagina 11

Messaggi presenti: 4.247

Lascia un messaggio o un commento per Mario Giordano utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Martedì 17 novembre 2020 16:39:09

Vorrei se possibile sapere perché non vediamo la sanità siciliana come mai zona sempre arancione, e almeno un comune vicino Palermo è zona rossa, e le strutture ospedaliere in difficoltà.
Perche non passano la regione in zona rossa??? Forse motivi politici. Anche se lo scritto non è tanto chiaro se rispondete sarei molto felice. Grazie

Martedì 17 novembre 2020 11:07:01

Cogito, ergo sum

Buongiorno Dr. Giordano.
Il nostro primo pensiero al risveglio non va soltanto alla drammatica situazione che stiamo vivendo e che ci sta stringendo in una morsa senza alcuna possibilità di fuggire altrove (siamo ancora gialli, oppure rossi? o magari siamo a metà, colorati d'arancione?) ma anche e soprattutto al continuo bombardamento d'informazioni che, giuste o errate che siano, ancor più ci gettano nello sconforto e nella confusione. Comincio dalla chicca di stamattina e dall'appello lanciato dall'epidemiologo Galli (e' da un po' che manca dalla televisione) - LANCIATO A CHI??? - che profetizza come, andando avanti di questo passo, tra 15 giorni, con gli ospedali al collasso, ci ritroveremo in mezzo ad una catastrofe annunciata. Ora, io mi chiedo e le chiedo (non perchè lei sia un esperto virologo, piuttosto perchè porti avanti i nostri interrogativi nella sua trasmissione), se anche fosse come profetizza l'epidemiologo Galli, NOI ITALIANI, COSA CI POSSIAMO FARE???: Mettercela tutta per non ammalarci? Certamente possiamo rispettare le regole contro il contagio, ma poi, a tirare le somme e a farci tirare o meno le cuoia, è sempre una decisione che spetta al padreterno, e non a noi. Cercare di evitare gli ospedali per non creare ulteriore affollamento? A chi lo dice!!! Io, se solo penso agli ospedali, mi sento rabbrividire e se dovessi morire, preferirei morire a casa mia, dopo averne viste di cotte e di crude dentro gli ospedali. L'appello non riguarda gli italiani, bensì il governo? Meglio così, ma anche in questo caso abbiamo la camicia di forza addosso dal momento che non era questo, il governo che volevamo e che avevamo votato. Dunque, stando così le cose, a chi si rivolge il prof. Galli? Forse, se fosse invitato a partecipare alla sua trasmissione, potrebbe risolvere lui stesso questo piccolo, grande giallo, dal momento che siamo nella fase Covid - Colore. Il secondo quesito riguarda ancora una volta i dati. Francamente, non so lei, ma io non ne posso più di ascoltare, mentre magari sono in attesa perfino dei film di Stanlio e Ollio che possa distrarmi un po', questa marea di dati, di numeri, di cifre che ci investono e ci sommergono come l'acqua nel disastro del Vajont. Brava in matematica non sono mai stata, i numeri mi hanno sempre fatto paura dal momento che non li masticavo proprio, ma in questa situazione non si riesce a fare (o non si vuole fare), un'operazione che perfino per me sarebbe semplicissima. Giro il quesito a lei, perchè ce lo spieghi semplicemente così come lo spiega alla sua mamma: cosa vuol dire (le cifre sono soltanto un esempio) "oggi, 17 novembre 2020, il numero dei contagiati è pari a 200. 000, contro però 25. 000 tamponi in meno fatti? " Mi arrischio a dare una risposta e coinvolgo anche la sua mamma, che è d'accordo con me: significa che la cifra di oggi 17 novembre, che conta 200. 000 nuovi contagi (eccettuati quelli ricoverati in terapia intensiva, con cifra a parte e tranne i morti o i guariti che non hanno bisogno di ulteriore approfondimento) non è però del tutto esatta come prevede invece la matematica, perchè non tiene conto dei tamponi che non sono stati fatti. E' giusto? e se è giusto, perchè allora ce la propongono in continuazione dandoci un'idea ancora più mostruosa di quella che abbiamo nelle nostre teste? E siccome mi è sempre piaciuto, anzichè contare, filosofeggiare, vado ancora oltre con un'altra domanda che viene spontanea: perchè VENGONO FATTI MENO TAMPONI, SE IL NUMERO DEI CONTAGIATI SALE CONTINUAMENTE??? Non dovrebbe essere il contrario? Più salgono i contagiati e più tamponi dovrebbero essere fatti alla popolazione. E per quale motivo la cifra dei contagiati ci viene propinata tutte le sere che Dio ha fatto, anzichè, poniamo, una sola volta alla settimana, vale a dire quando i dati sono più certi, lasciando in ballo solo 3 tabelline: terapia intensiva, morti, guariti. ? Al posto del numero dei "nuovi contagi", che non ho neppure capito se comprende anche i malati di altre patologie, che meriterebbero invece un capitolo a parte, perchè non si sottopone alla popolazione un semplice grafico, che meglio illustrerebbe, oltre al colore delle regioni, l'andazzo del virus? un grafico, per me e per la sua mamma negate in matematica, sarebbe molto più semplice da interpretare: se la curva continua a salire, siamo messi male, se scende anche di poco, significa che sta rallentando e che i nostri cuori, anzichè battere all'impazzata per l'ansia, potrebbero tornare ad un ritmo più regolare. Insomma, Dr. Giordano, sarebbe possibile - portando avanti questi quesiti - darci un problema da risolvere a casa meno complicato di quello "una vasca da bagno, lunga m. 2 e larga 3, si riempie di acqua calda in 20 minuti, e poi di acqua fredda in 10 minuti, allagando il pavimento in 2 ore ecc. ecc., che era, per me somarona in matematica, altrettanto terribile di quello di Pierino che si reca dal droghiere per acquistare la farina o le caramelle? Grazie

Martedì 17 novembre 2020 09:59:50

Buongiorno Sig Giordano le volevo dire solo 2 cose: la prima è quella che sento pochissimo parlare di professori oppure dottori anche straniere che dicono il contrario di tutto quello che ci dicono politici, ministri, virologi ecc i quali fanno solo terrorismo, mai una parola di speranza e non pensano a tutti gli altri malati e malattie, per loro c'è solo il Covid19. Per esempio non vedo mai in TV il professore Tarro oppure quei dottori che dicono che la mascherina fa male, io mi domando perchè, cosa c'è sotto chi ci guadagna in tutto questo? Appena qualcuno come Bassetti Zangrillo dicono 2 parole di speranza vengono massacrati mha? Abbiamo preso come paragone tutti i paesi peggio di noi, invece secondo me dovevamo vedere quegli migliori e confrontarsi con i loro professionisti in tutti i campi medici, su tutto, mascherine, tamponi, test ecc. L'ultima cosa: i numeri, da come sono grandi tutti i giorni mi fa pensare che: siamo tutti stati positivi, ci contageremo tutti perché dice che è contagioso al massimo (io ho delle esperienze vicine di famiglie, la mamma sintomatica, positiva, bambina 4 anni e babbo no e tante altre, anche con nonni centenari in casa) e che tutti si muore solo di covid19. Mi piacerebbe vedere e sentire anche professori e dottori che sono contro a tutto questo, perché andremo incontro alla malattia più brutta la Depressione dai piccoli agli anziani. Buona giornata!

Martedì 17 novembre 2020 09:58:12

Buongiorno Dott. Giordano, sono la madre di una farmacista e volevo informarla che il contratto di questa categoria è scaduto dal 2012 e la cosa piu' scandalosa è che sono inserti nel settore del commercio, pagati come una commessa di un negozio 1500 euro al mese dopo cinque anni di università. Dall'inizio dell'epidemia sono a rischio e in questo momento stanno facendo i test agli alunni delle scuole e alle loro famiglie. In tutta Europa sono equiparati ai medici e Germani e Inghilterra sono molto felici se vanno nei loro paesi perchè molto preparati. Verrà aumentato lo stipendio ai medici e agli infermieri e i farmacisti? Ritengo sia arrivato il momento per sollevare questa grande mancanza nei confronti di questa categoria. Conto sul suo aiuto.
Grazie Valeria Parisini

Lunedì 16 novembre 2020 18:08:57

Scrivo a nome di tanti piccoli proprietari che non beccano una lira dagli inquilini imbroglioni, assistiti dal sunia, e pagano le tasse. Nessuno, nessuno, nessuno parla di loro e li difende come, invece, accade per i proprietari di ristoranti, bar. pizzerie, palestre, ecc.. Il governo pensa solo a rinviare gli sfratti, che, speriamo, potranno essere eseguiti dopo il 31 dicembre, per ristabilire la giustizia ! Caro Giordano, pensaci tu nelle tue trasmissioni giuste ed encomiabili ! salutoni avv. Pietro

Lunedì 16 novembre 2020 17:13:07

Il messaggio della sig.. a roberta è molto azzeccato complimenti. una cosa che nessuno ha pensato o meglio che nessuno vuole pensare altrimenti viene la rivoluzione è che si deve salvaguardare sì la salute, ma soprattutto l'economia perchè non passerà molto tempo, se l'economia non parte al galoppo, che tutte le sovvenzioni miserabili (casa integrazione. reddito di cittadinanza ecc.) che vengono elergite, pensioni comprese, non verranno più pagate, mancheranno i soldi.. non è disfattismo, è realtà concreta. chi tiene in piedi uno stato sono le ditte. le industrie, le piccole imprese, il lavoro artigianale cioè chi lavora,. i dipendenti pubblici di qualsiasi ordine e grado sono un passivo, non producono, non creano denaro, non danno incremento all'economia e se poi non danno un buon servizio ai cittadini, che in realtà sono i loro datori di lavoro, sono un passivo doppio...

Lunedì 16 novembre 2020 16:53:58

Parma, 29 – aprile – 2020 (Purtroppo si stà avverando la mia previsione) Parma 15 novembre
Alla C. A
Sig. Nicola Porro, e Sig. Mario Giordano
Sono, un Consulente Alimentare, ho superato gli anni Ottanta. e in oltre sessant’ anni di attività, ho girato tutto il mondo, ho incontrato Governi e Culture di tutti i tipi.
In questo momento, sono a casa, per aiutare mia moglie, che ha avuto due Ictus, ed è invalida al -100 X 100, (faccio il Badante a tempo pieno. (70 anni di Contributi versati).
Il Motivo Principale, per Comunicare con Voi, è che rappresentate il mio Pensiero Politico e Comportamentale, indispensabile per salvare il Nostro Meraviglioso Paese (L’ITALIA).
Vi confesso, che per la Prima volta, in 60 anni, dopo aver lavorato, in Paesi, dove, il Colera, la Meba, la Malaria, e Tante altre epidemie, sono la normalità, Ho paura, specialmente della seconda parte, o Virus di ritorno.
TRE, sono le bombe a scoppio ritardato, Essendo questo VIRUS, Sconosciuto e subdolo..
Il Primo, che già si è fatto vedere, a Verona, co gli Estracomunitari, ci sono poi, i Clandestini, in giro per l’ITALIA, specialmente se provenienti dal Nord – Africa – costa mediterranea, dal Marocco alla Turchia, e gli zingari, dicono, che sono circa 500. 000
Il Secondo, e più pericolosi, sono i Cinesi e Sud – Est Asiatici, (quanti sono ?, dove sono ? Certamente, non si vedono in giro, e di conseguenza, nessuno li può controllare !!!. Conosco il loro comportamento, sono come le formiche, Io sno più che certo, che in Tutti i laboratori, e/o piccole aziende, a conduzione cinese, Vedi Prato, stanno producendo Mascherine, e/o altre attrezzature, e saranno Pronti, appena sarà possibile, per distribuirle, prima ai loro negozzi e poi ai nostri rivenditori.
Nota:, dove sono quei 30. 000 cinesi che lavorano a Prato???, penso che nessuno li abbia mai visti in questi ultimi due mesi, secondo me, sarebbe opportuno, Controllare a fondo Tutta la zona industriale di Prato, controllare se sono in Regola, con il Pagamento delle Tasse, sistema igienico Sanitario, e, cosa più importante, prima di avere contatti con gli altri, controllo Corona Virus, (Spero si faccia, per il bene di tutti, e anChe per le industrie Italiane, Fase Due).
Terzo: I Mussulmani, per strada, non vediamo nessun mussulmano, in Italia penso siano 1. 500. 000, sono sicuramente chiusi nelle moschee, e in tutti quei luoghi, dove pregano.
Perché, non vengono controllati, come per la chiesa Cattolica ???, a casa loro, noi non possiamo entrare nelle moscheee, anche senza il Corona Virus.
Spero, che la Mia Esperienza di vita, possa servire a tutti, Un abbraccio e Buon Lavoro
Franco Vicari Via ------- 14 Collecchio (Parma)

Lunedì 16 novembre 2020 16:15:48

Ieri sera un BUONA SERA ITALIA di basso profilo... perché?
UN MORGAN OPINIONISTA... è davvero un colpo basso... ho cambiato canale.
TU NON CADERCI NELL INGHIPPO...

Domenica 15 novembre 2020 21:27:28

Carissimo direttore Mario Giordano, siccome avrei bisogno di essere informato circa il Covid. Tra tutte le emittenti sia radio che televisive vorrei sapere quali sono i pochissimi che, anche se in modo intermittente danno informazioni al pubblico sul fantomatico virus, ho provato a cliccare su tutti i canal, non sento mai parlare del virus. Siccome la reputo una persona arguta chiedo una risposta anche se televisiva. al mio quesito che classificherei "fuori dal coro".
Congratulazioni per la sua trasmissione che seguo assiduamente. Cari saluti.

Domenica 15 novembre 2020 20:46:46

Vorrei portare alla vostra attenzione
la disgraziata situazione dell 'acqua
ad Ascoli Piceno. Da un anno esce rossa e nessuno ci ascolta. Avrei da dire molto di più. Vi prego dateci voce. Abbiamo un sito facebook " chiediamo il ridarcimento danni al ciip " uno sguardo e vedrete cose da terzo mondo. Asl e magistratura muti

Commenti Facebook