Messaggi e commenti per Roberto Speranza - pagina 10

Messaggi presenti: 184

Lascia un messaggio o un commento per Roberto Speranza utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Roberto Speranza

Mercoledì 2 dicembre 2020 14:49:30

Gentile Ministro, le scrivo da Potenza un forte appello finalizzato a poter riabbracciare i miei due figli e il mio piccolo nipotino, che a causa della grave disoccupazione di cui è affetta la nostra regione (chi meglio di lei conosce tale piaga) sono costretti a lavorare uno a Milano e l'altro a Barcellona. Non penalizzi ulteriormente il mio cuore voglio solo trascorrere le festività natalizie con i miei cari. È un dolore che non riuscirei a sopportare. Pasqua è andata, ma il natale assolutamente no. Grazie

Mercoledì 2 dicembre 2020 13:09:16

Caro ministro le scrivo per porle il problema dei congiunti fuori regione, io lavoro in fabbrica da 41 anni come mio marito... a Natale vorrei rivedere mio figlio che vive a Verona, è forse chiedere troppo?. Non penso che il problema siano i miei 3 posti a tavola. penso che con i congiunti ci sia un forte accanimento già a marzo ho dovuto aspettare 3 mesi mentre nella mia regione c'erano assembramenti ovunque. Spero che lei possa porre rimedio a quello che io credo sia un ingiustizia. nel frattempo le auguro di passare un felice natale. Cordiali saluti Balzarotti Santina

Martedì 1 dicembre 2020 21:33:06

Buonasera Ministro Speranza... Le scrivo dalla zona Rossa della Campania. In primis complimenti x il lavoro che state svolgendo.
Sono una lavoratrice ma prima una mamma, con mille paure. Ci stiamo avvicinando al nuovo DPCM di Natale.. con mille domande e davvero mille paure. La situazione qui da noi non è delle belle.. adesso stanno effettuando meno tamponi x via delle prossime aperture.. Le chiedo di valutare bene il tutto x non restare Richiusi nuovamente a gennaio.
Meglio uno sforzo maggiore adesso.
Grazie x l'attenzione.
Una mamma preoccupata

Lunedì 30 novembre 2020 18:59:08

Abbiamo bisogno dei reparti aperti per gli interventi su malati o bisognosi di cure che non hanno il COVID ma altre malattie,
Non possiamo passare il tempo in attesa che il COVID passi e poi verranno gli altri.
Le chirurgie, le anestesisti non possono fermarsi o essere dedicati solo al COVID e alle urgenze.
Le malattie esistono e i tempi di intervento sono importanti!
Grazie

Lunedì 30 novembre 2020 13:46:13

Onorevole MInistro Speranza,
Erogo un servizio pubblico in Italia – insegnamento in due università -sono francese, quindi attualmente domiciliata in Italia, separata dalla mia famiglia immediata in Francia. Vedo spesso la mia famiglia, o in Francia, o qui in Italia. Ho un marito e due figli adulti.

Abbiamo un domicilio familiare in Piemonte, in una zona montanara del VCO, a 17 km dalla frontiera con la Svizzera. E necessario transitare per la Svizzera per raggiungere questo domicilio. Non è possibile farlo per i mezzi privati.

I miei intendono presentare test effettuati meno di 72 ore prima di entrare su territorio italiano (hanno già testato negativi). Nessuno passerà per la Svizzera per sciare!

Rispetteremo il coprifuoco, la quarantena, e ogni altra norma vigente, come faccio già io.
Niente shopping, niente città. Soltanto cibi e prodotti strettamente necessari, comprati localmente.

Se torno in Francia per le feste, rischio di non poter tornare in Italia per riprendere in presenza i miei impegni accademici dal 7 gennaio, visto che i trasporti internazionali sono, e rischiano di rimanere, scarsi. Invece non importa se i miei non possano tornare nell'immediato in Francia, potendo lavorare online e rimanere dentro casa nostra in Piemonte. Mio marito è in pensione.

Le chiedo con cortesia di permettere il ricongiungimento familiare transfrontaliere per le feste di Natale, magari anche sorvegliato dalle autorità locali (si può segnalare la presenza, e, in ogni caso, le forze dell’ordine stanno già effettuando controlli).

Chiudere le frontiere come chiedono certi governatori per impedire gi italiani di andare sciare fuori Italia, separando quindi le famiglie che non hanno niente da che vedere con quest’attività sportiva, mi pare ingiusto, se la proposta è vera.

Con ringraziamenti e cordiali saluti, Dottoressa Rosemarie Brisciana

Domenica 29 novembre 2020 21:40:32

Caro ministro
sono la mamma di un giovane medico che lavora in un centro Covid e tra pochi giorni terminerà il percorso di medicina di base.
Con grande sacrificio ha per un anno alternato centro Covid a studio per fare il concorso di specializzazione in medicina ma a luglio esce il bando che esclude i medici di base e così partecipa con riserva. Il concorso va bene ottiene un ottimo punteggio ma ad oggi viene fatto fuori dalla graduatoria in vista di una sentenza che dovrebbe esserci a maggio.
Le chiedo se tutto questo è normale e se lei è a conoscenza di quello che sta
succedendo con il concorso di specializzazione.
Perché i medici di base non possono accedere alla specializzazione mentre uno specializzando può lasciare quello che sta facendo e iniziare una nuova specializzazione?
Lei è a conoscenza di tutto questo?
Sa che molti giovani medici lasceranno la nostra amata Italia per scappare all'estero?
Ma come potete consentire tutto questo? La prego ministro intervenga perché quello che sta succedendo è scandaloso e nessuno ne parla.

Sabato 28 novembre 2020 18:48:28

Caro ministro non mi farà incontrare figli e nipoti per natale fuori regione. Bene la ringrazio ma la informo che li vedrò appena potrò e come me tutti quelli che lei ha bloccato. Quindi spostamenti solo spostati! Non è con la forza che si ottengono le cose! Comunque graziel

Mercoledì 25 novembre 2020 15:07:17

Può spiegare agli Italiani come mai non vi ammalate e non morite? Siete immuni o siete vaccinati?
Lo spieghi
Grazie

Martedì 24 novembre 2020 10:01:09

Non sono un evasore ho sempre pagato tutto. Piccolo imprenditore costretto a chiudere l'attività per mancati pagamenti pensionato geometra con pensione di euro 630. Gli ultimi due anni terribili ho accumulato debito con Equitalia per un ammontare di circa 23. 000 euro ma tra sanzioni e interessi il debito è arrivato a circa 40. 000 euro USURA LEGALIZZATA FATE QUALCOSA FATECI VIVERE. PACE FISCALE GRAZIE.

Lunedì 23 novembre 2020 20:04:17

Gent. mo ministro, io ho solo una sorella che vive in una regione limitrofa, arancione come la mia.
Le chiedo di rendere possibile il passare il Natale insieme a lei.
Grazie
RICCIARDI MARIA

Commenti Facebook