Messaggi e commenti per Mario Monti

Messaggi presenti: 136

Lascia un messaggio o un commento per Mario Monti utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Mercoledì 11 gennaio 2012 11:10:38

Intelligente, discreto,competente,molto elegante e signore. Un bel premier!

Venerdì 6 gennaio 2012 10:22:32

Non sono d'accordo con il sig. Pipitone e con tutto il clima di caccia alle streghe che la solita sinistra sta' scatenando contro i cosidetti "ricchi".
Cerco di spiegare il perché.
I supposti evasori cortinesi che circolano su macchine di lusso possono essere cittadini italiani ( imprenditori o risparmiatori o spesso entrambi) il cui capitale e' investito in Titoli di Stato che oggi beneficiano di alti rendimenti e che essendo al portatore non vengono dichiarati nella denuncia dei redditi e sono soggetti alla sola trattenuta prevista dalla legge sulla cedola.
Questo regime fiscale e' previsto per permettere la circolazione dei titoli del nostro debito pubblico sui mercati internazionali. Senza un tale regime nessun investitore (il nostro debito pubblico e' sottoscritto per circa il 50% all'estero) investirebbe in titoli pubblici italiani e saremmo in bancarotta piu' della Grecia.
Vi e' poi un'altra ragione di condanna a questa caccia alle streghe: L'imprenditore che ha una sua impresa che chiude un bilamcio in perdita non ha diritto di scalare dalla sua denuncia dei redditi la perdita stessa ?? Se volessimo essere equilibrati andrebbero controllate le denuncie dei redditi di almeno 5 anni (e non solo quella dell'ultimo ) per vedere l'andamento nel tempo dei suoi redditi e del pagamento delle imposte nei vari anni .
Vorrei finire con una scommessa : scommettiamo che alla fine di tutti i controlli dell'Agenzia delle Entrate o di Equitalia, solo un numero minimo di inquisiti verra' trovato colpevole di evasione e condannato ??
Il nostro diritto tributario ( come tutto il nostro diritto amministrativo, penale e civile ) e' costituito da leggi incomprensibili e contradditorie che permettono a chi ha buoni consulenti di aggirarle tranquillamente (leggere a questo proposito l'illuminante articolo di Panebianco sul "Corriere di 2 giorni orsono )
Prendersela con chi cerca di difendersi dall'applicazione di queste leggi troppo spesso assurde significa negare la liberta' dei cittadini e quindi la democrazia !
Prendetevela con chi le leggi le fa' ( eleggendo nuovi parlamentari e eliminando lo strapotere delle segreterie dei partiti) e sopratutto con chi le applica ( giudici e burocrati ) che su queste leggi malfatte costruiscono il loro assurdo potere!
Giuseppe Gloria
P.S. a parte quanto sopra trovo comunque giustissimo perseguire i negozianti cortinesi che non emettono scontrini o fatture.

Giovedì 5 gennaio 2012 13:27:30

Tutta l'Italia come Cortina

Viene spontanea una riflessione in seguito ai controlli effettuati dalla Tributaria a Cortina, controlli che hanno portato allo scoperto un bel numero di poveretti con auto di lusso ed ospitati in alberghi molto costosi e che hanno incrementato gli incassi dei negozianti fino al 400%.
Evidentemente la crisi per loro è finita!

Sarebbe molto utile valutare l'importo dell'evasione fiscale che è stata recuperata e quella che si potrebbe recuperare applicando questi metodi non solo a Cortina ma a tutta l'Italia e suddividere tale somma in tre parti uguali:

Una destinata a abbattere il debito pubblico che ci sta trascinando al fondo.

Un'altra a rilanciare tutte quelle iniziative che possono portare alla creazione di nuovi posti di lavoro, dato che questo è un altro grande problema che ci affligge.

La terza parte dedicarla al potenziamento in uomini e mezzi dell'Agenzia delle Entrate in modo che i controlli di Cortina non siano un fatto episodico, ma si possano estendere a a tutto il territorio nazionale.

Forse, così facendo, potrebbe saltare fuori una buona fetta di quei 250 miliardi di Euro che sfuggono al fisco e si potrebbe uscire rapidamente dalla crisi che ci sta facendo morire.

Per fare questo non ci vogliono nuove leggi, approvate da questo Parlamento di privilegiati non eletti ma nominati dai segretari dei partiti.

Occorre solo avere coraggio e determinazione e voler salvar veramente l'Italia.

Signor Presidente del Consiglio dei Ministri Senatore Mario Monti, Lei lo farà?

Lunedì 2 gennaio 2012 13:35:22

gentile signore vito pipitone e giuseppe gloria, la mia mente e' ben aperta e ragiona, so perfettamente che il responsabile dello sfacelo in cui ci troviamo non e' mario monti o la sig.a fornero, pero' so altrettanto bene che la manovra effettuata penalizza sempre i soliti noti….non sono assolutamente state toccate le caste, ne' i vitalizi dei parlamentari ne' la numerosita' dei parlamentari e nemmeno i loro stipendi (forse voi fate parte in qualche modo delle caste e non siete stati toccati).

altra cosa che non dovrebbe assolutamente esistere la possibilita' che una persona percepisca piu' di uno stipendio o pensione, ed il professor mario monti e gli altri componenti l'attuale governo percepiscono tutti piu' stipendi e pensioni.

altra cosa: aumentare continuamente le tasse e l'iva ferma i consumi e piu' i consumi si fermano meno riprendera' l'economia.

non sono di nome altosonante come il prof. monti ma per 30 anni ho fatto il bilancio di una banca.

buona giornata

Venerdì 30 dicembre 2011 13:57:50

E' triste vedere come l'ignoranza dei lacchè di Monti (evidentemente anche loro stipendiati da qualche loggia giudaico-massonica come il "professore") sia talmente elevata da non prendere alcuna informazione sul suo conto e sul conto di chi ce l'ha imposto come presidente del consiglio (come l'ex fan dell'armata rossa Giorgio Napolitano)... Chissà se perdendo un po' di tempo a leggere e meno a scrivere cazzate i Monti Boys riusciranno a migliorare la loro scarsa cultura?
Vi consiglio i primi 4 articoli del seguente blog: www.lavvocatodeldiavolo.biz

Venerdì 30 dicembre 2011 09:53:26

La signora Lambertucci evidentemente preferiva l'illusione berlusconiana che in Italia tutto andava bene e che la crisi riguardava altri paesi meno virtuosi. Salvo ritrovarsi di colpo fuori dall'Euro e dall'Europa con il debito pubblico al 200% del PIL , fallimento dello Stato e dei titoli da esso emessi, inflazione al 200% all'anno. Allora si che i (veri) poveri avrebbero pagato veramente!
L'augurio di morte a Monti e ai suoi colleghi, dimostra come in questo paese le vedove del bolscevismo ( a cui la signora Lambertucci sembra iscritta ad "honorem") non siano mai finite !
Se capisse qualcosa di politica ed economia bacerebbe la terra che Monti calpesta! Ma " a lavar la testa all'asino……"con quel che segue.
Giuseppe Gloria

Mercoledì 28 dicembre 2011 12:01:29

Gentile signora Paola Rita Lambertucci,
spero tanto, nel suo interesse in quello dei suoi cari, che il signore Le apra la mente, Le faccia vedere la situazione attuale nella sua vera e drammatica realtà, le faccia individuare i veri responsabili questo sfacelo e la faccia ragionare.

Martedì 27 dicembre 2011 14:55:05

meno male che diceva avrebbe fatto una manovra equa, al solito paghiamo sempre i poveri, complimenti....riuscirà a lasciare due sole fascie sociali in italia, i pochissimi ricchi (quelli come lei)e i tantissimi e di più morti di fame (tutti gli italiani onesti), ma bisogna stare attenti ad affamare troppo il popoli, le persone affamate diventano come i lupi. e complimenti ancora è riuscito a portarci in recessione, spero solo che ci dia una mano il "SIGNORE" ed accolga presto Lei e tutti i suoi colleghi nel più alto dei cieli o va bene anche nelle tenebre dell'inferno.... non si vergogna a percepire tutti gli stipendi che percepisce?

Martedì 27 dicembre 2011 08:30:47

Ma che cosa sta sucedendo??? Peché hanno cacciato via un sacco di funzionari 'outsourcing' dal Consolato in Brasile a São Paulo, incluso mio figlio che lavorava come un cane...!!! "Ordini di Roma...la crisi..." ma se c'era tanto lavoro...?!!! Perchè??? Così...da un momento all' altro...Esce Berlusconi e le cose peggiorano...?!

Venerdì 23 dicembre 2011 01:22:47

spero,spero proprio che Monti faccia tutto per bene, per l'italia e non per le banche

Commenti Facebook