Messaggi e commenti per Enrico Mentana

Messaggi presenti: 735

Lascia un messaggio, un suggerimento o un commento per Enrico Mentana.
Utilizza il pulsante, oppure i commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Enrico Mentana

Nota bene
Biografieonline non ha contatti diretti con Enrico Mentana. Tuttavia pubblicando il messaggio come commento al testo biografico, c'è la possibilità che giunga a destinazione, magari riportato da qualche persona dello staff di Enrico Mentana.

Venerdì 14 gennaio 2022 21:41:33

John Swinton, discorso di congedo dai colleghi


Anno 1880, discorso di congedo dai colleghi del N. Y. T. Di John Swinton

In America, in questo periodo della storia del mondo, una stampa indipendente non esiste. Lo sapete voi e lo so pure io.
Non c'è nessuno di voi che oserebbe scrivere le proprie opinioni, e già sapete anticipatamente che se lo facesse esse non verrebbero mai pubblicate. Io sono pagato un tanto alla settimana per tenere le mie opinioni oneste fuori dal giornale col quale ho rapporti. Altri di voi sono pagati in modo simile per cose simili, e chi di voi fosse così pazzo da scrivere opinioni oneste, ritroverebbe subito per strada a cercare un altro lavoro. Se io permettessi alle mie vere opinioni di apparire su un numero del mio giornale, prima di ventiquattr'ore la mia occupazione sarebbe liquidata.
Il lavoro di giornalista è quello di distruggere la verità, di mentire spudoratamente, di corrompere, di diffamare, di scodinzolare ai piedi della ricchezza, e di vendere il proprio paese e la sua gente per il suo pane quotidiano. Lo sapete voi e lo so pure io. E allora, che pazzia è mai questa di brindare ad una stampa indipendente?
Noi siamo gli arnesi e i vassalli di uomini ricchi che stanno dietro le quinte. Noi siamo dei burattini, loro tirano i fili e noi balliamo. I nostri talenti, le nostre possibilità, le nostre vite, sono tutto proprietà degli altri. Noi siamo delle prostitute intellettuali.

Caro Enrico, a tuo avviso quello che ha detto John Swinton nel 1880 è tuttora valido, oppure sono trascorsi 150 anni, per cui i giornalisti sono puri e candidi e lavorano per la verità dei fatti? bah, saperlo. un caro amico mi dice sempre che nella vita, o salvi la faccia o salvi la pancia. salvarli tutte due e come fare un sei al super enalotto.

Domenica 26 dicembre 2021 17:01:46

Le Istituzioni non danno risposte


Scrivo perché da 7 anni lotto per un mio diritto, tutelato dalla Legge 68/99 art. 9 comma 4 (inserimento al lavoro negli Enti Pubblici per chiamata diretta dei disabili psichici). L'8 novembre, dopo 7 anni di battaglia di diritto, sono riuscita ad essere ricevuta dal Vice Presidente della Regione Campania. Durante il colloquio ho espresso con chiarezza e determinazione le mie ragioni. Il Vice Presidente mi ha ascoltato con attenzione. Ma dal giorno 8 novembre non ho ricevuto alcun riscontro. La segreteria del Vice Presidente non risponde al telefono. Le mie parole al Vice Presidente e questa Legge di tutela non possono essere gettate nel dimenticatoio. Chiedo una mano a chiunque possa intervenire in mio aiuto. Grazie
Giovanna Galasso

Domenica 26 dicembre 2021 16:37:40

Presidente della repubblca


Spett. sig. Mentana,

non so a chi rivolgermi per proporre come presidente della repubblica la sig. Milena Gabanelli o il sig. Carlo Cottarelli. Cosa ne pensa?
Cordiali saluti

Giuliana Zacchi

Venerdì 10 dicembre 2021 12:55:57

Censis


Gentile dott. Mentana,
la seguo da molti anni (ricordo esattamente anche il giorno in cui decisi di ascoltare il suo TG e non più il TG di rai 1 e fu quando Minzolini divenne direttore di quel TG)
Ho ascoltato con interesse le Sue riflessioni sui risultati statistici (in effetti sbalorditivi) del rapporto Censis (mi riferisco ai Terrapiattisti e alle altre categorie da Lei citate).
Riflessioni poi utilizzate per argomentare sulla opportunità/necessità di escludere dal dibattito pubblico televisivo determinate persone, considerate non "degne" in ragione della loro mancanza assoluta di capacità cognitiva e dialettica.
Sul tema "mancanza di capacità critica e cognitiva" la vorrei sbalordire anche io però...
Che dire dei milioni di persone che guardano trasmissioni come "Il Grande Fratello"?
Che dire dei milioni di persone che pensano a Berlusconi come Presidente della Repubblica?
Che dire di quei Parlamentari che decretarono Ruby come nipote di Mubarak?
Questi sono forse più degni di parlare rispetto alle categorie del Censis?
E' una gara dura... chi vince in scemenza fra un terrapiattista e un sostenitore di Ruby come nipote di Mubarak?
Veniamo ai temi più scottanti di oggi il "covid", i "no vax", i vaccini ecc.
Questi argomenti da mesi ormai stanno monopolizzando l'informazione televisiva ed applicare tout court l'esclusione dal dibattito a tutti coloro che vengono ricompresi nell'ampia categoria "no vax" a mio parere potrebbe essere una scelta sbagliata, sicuramente poco democratica.
Intanto: chi è che rientra esattamente nei "no vax"?
Ho scritto ed inviato (invano) alla redazione di Otto e mezzo alcune mie riflessioni sul perché non intendo vaccinarmi.
Nessuno mi ha risposto.
Non pretendo certo di essere invitato ad esporre le mie ragioni, io non sono nessuno, ma penso che come me ci siano moltissime altre persone, altri "nessuno"che, pur nella loro convinzione, abbiano comunque il diritto di continuare a potersi esprimere e a poter nutrire dei dubbi su questi temi che riguardano la propria salute (ed anche quella degli altri naturalmente).
Se non mi sono sbagliato a giudicarla in tutti questi anni ritengo che se Lei leggesse queste mie riflessioni forse potrebbe cambiare idea sulla "accettabilità" di tali ragioni diverse da quelle da quelle del "pensiero quasi unico" tanto in voga sui media in questi tempi.
E forse in queste mie considerazioni si riconoscerebbero in molti.
O forse potrei essere io ed altri che la pensano come me a trovare qualcuno che ci convince che stiamo sbagliando...
Una cosa è certa però: senza ascoltare gli altri pensieri non si migliora, si può solo peggiorare.

Grazie per la pazienza di avermi letto fino in fondo.
Paolo Manzoni
Bologna

Martedì 7 dicembre 2021 08:06:44

Solidarietà al direttore


Gentmo direttore Enrico dott Mentana, mi chiamo Lambertini Maria Angela e le scrivo da Bologna. Voglio esprimerle tutta la mia solidarietà per l'articolo sui no vax. Condivido appieno la sua scelta e con me anche mio marito. Basta dare spazio ai no vax. Distinti daluti

Domenica 5 dicembre 2021 19:19:09

Egr. Dr. Mentana, che sciocca, pensavo, credevo, ero convinta, che il primo valore di un vero e serio giornalista fosse l'imparzialità, il confronto, non certamente la discriminazione di chi non la pensa come te! Purtroppo in questi ultimi tempi, si assiste sempre più spesso a programmi televisivi dove i conduttori non pongono più domande agli ospiti presenti, magari anche scomode, ma vogliono sempre più spesso imporre il loro pensiero personale, togliendo la parola, e o come nel suo caso, non invitando chi per mille ragioni, giuste e non, vuole esprimere le proprie ragioni e o fare domande alle quali dovrebbero essere date comunque risposte. Non credo le interessi, anzi tutt'altro, ma questo modo di agire, indigna, anche i no vax e i non green pass, sono persone, che magari lei considera impresentabili, incoscienti e quant'altro, ma mi chiedo, le chiedo: _ se non queste persone, perché, per coerenza con il suo... pensiero univoco, non invita invece nel suo studio, i genitori della ragazza ventiquattrenne o della quattordicenne, deceduta ieri in seguito alla seconda dose vaccinazione covid, e o anche i parenti di altri venuti a mancare sempre per lo stesso motivo, questi
almeno, avranno diritto di replica.. o a parer suo.. NO? Già, ma il suo pensiero come di altri è: _in fondo sono pochi rispetto ai benefici del vaccino, ! ! ! Maliziosamente penso e credo e sono convinta che chi afferma questo, è perché è toccato ad altri, ma se fosse toccato a suo figlio, al figlio di qualche onnipresente immunoloho siamo sicuri che le sue, le loro posizioni e convinzioni sarebbero ancora, IMMUTATE? Nessuno dovrebbe considerare tutti i morti di covid solo numeri, non dimentichiamo comunqueche i primi, tanti, sono morti per mancanza di cure e inefficienza di chi di dovere, ma anche perché per interessi personali, medici, infermieri, e tanti di noi, si sono... protetti con mascherine farlocche, le quali probabilmente hanno contribuito alla diffusione del covid ma di cui tutti si sono dimenticati è nessuno nemmeno lei ne parla, ma bisogna ammettere con sincerità che altri sono morti perché hanno creduto alla medicina come fattore di salvezza e invece sono stati traditi, e hanno perso la vita a causa di un vaccino non adeguato. (es. Perché non si parla più di Astrazeneca eppure è stato somministrato a tantissime persone, perché ci si chiede è stato messo in... cantina? Auspico sinceramente che non si avveri quello che un famoso premio nobel, (che ha trovato la cura per l'AIDS) Montagnier, quindi non uno stupido sprovveduto qualsiasi), non si avveri, e cioè che questi vaccini, in futuro, portino malattie serie, perché allora, tutti quelli che lo hanno osannato, dovranno rendere conto delle loro affermazioni. Voglio ricordare che, basta leggere i bugiardini delle medicine, per avere prova che queste ultime, fanno sì bene da un lato, dall'altro ci sono controindicazioni conclamate, prova ne sono i comuni antibiotici, che anni fa venivano prescritti ai bambini con grande facilità, per poi oggi mettere in guardia alla somministrazione nell'età preadolescenziale, vede, anche in questo caso, la scienza, la medicina, ha dimostrato che i farmaci possono utili e o dannosi se prescritti senza prima una valutazione seria, approfondita di quelle che sono le variegate patologie delle persone, le quali non si possono valutare compilando un questionario il cui esito non stabilisce sicuramente se ti può venire una pericardite o addirittura la morte! Detto questo auspico che tanti come me, invece di guardare il suo tg, ascoltino la radio, se non altro più rilassante!!!

Venerdì 3 dicembre 2021 12:23:26

Non se ne può più con questi cialtroni di cosiddetti no vax in tv


Finalmente una persona intelligente (lei). Non se ne può più con questi cialtroni di cosiddetti no vax in tv.. Rappresentano solo se stessi e non meritano di essere ascoltati. Sapevo già che lei è il miglior giornalista italiano.. Ne ho avuto la conferma. Grazie

Venerdì 26 novembre 2021 20:38:35

Tg7... in "fuori gioco"


Buonasera direttore Mentana,

le scrivo per esprimerle il mio, e di altri, rammarico di fronte all' ennesima omissione, dai titoli dei suoi tg, dei risultati calcistici della squadra - maschile - del Napoli, sconfitto in Europa League nella giornata del 24 novembre 2021.
Nel caso specifico, nell' edizione delle 13.30 di ieri 25 novembre, dopo aver comunicato i risultati delle partite della Champions League avete dato spazio alla Lazio, la cui partita era in programma il giorno stesso, giovedì appunto.
Il Napoli, invece, reduce dalla partita di Mosca anticipata al giorno prima, mercoledì, è stato relegato ad uno striminzito servizio all' interno di quello ampio della Lazio.

So che queste mie parole non la toccheranno ma ci tenevo solo a farle sapere che la cosa non è passata inosservata.

Cordiali saluti.
Sabrina

Lunedì 22 novembre 2021 20:23:53

Terrorismo covid


Caro Enrico ho sempre apprezzato la tua obiettività ma ora mi devo ricredere.
Le informazioni che vengono da La7 e dal tuo telegiornale sono ormai pura propaganda che spesso assume toni minacciosi se non terroristici.
Vi rendete conto che quello che raccontate ad es. sulla Germania dimostrano l'inefficacia del vaccino. Col 70%dei vaccinati la situazione contagi è la peggiore di sempre. Il motivo: semplice, col Greenpass viene data ai vaccinati licenza di contagiare. Col supergreenpass le cose peggioreranno ancora ma finalmente avendo ulteriormente limitato le libertà dei non vaccinati muniti di regolare tampone, risulterà chiaro chi è che contagia. Mi aspettavo da te e dai tuoi collaboratori un atteggiamento più equilibrato.

Domenica 21 novembre 2021 11:23:51

Io sottoscritto Rodolfo Salvatore nato a Piacenza il 10/07/1957 da cittadino della
Repubblica italiana arrivo alla conclusione di espletare una denuncia formale al
Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Presidente del Consiglio Mario
Draghi esecutivo di un governo eletto travalicando in questo modo con evidente
psicocrazia una volontà non espressa dalla Costituzione italiana entrambi il
Presidente Mattarella e il Presidente del Consiglio Draghi con tutto il Parlamento
avete ordito un sistema che non ha nulla a che fare con la democrazia ma
visibilmente delineato da “dittatocrazia palese” Mi rammarico come cittadino
italiano che non esistono organi di intervento su questi prinicipi fondamentali della
Costituzione drammaticamente elusi- L’articolo 32 della Costituzione cita il libero
arbitrio la scelta individuale di non accettare provvedimenti drastici che possono
essere in contrasto con malattie pregresse o semplicemente paure. Queste sono
scelte che determinano la singola vita di ognuno di noi e mai e poi mai dovrebbero
essere ridotte a semplicistiche denominazioni “no vax pro vax”. Voi stessi avete
giurato alla Costituzione italiana ma di fatto abiurandola. Tutta questa macchinosa
strumentalizzazione della pandemia ha concretamente deprivato della libertà di
diritto anche in una funzione primaria come il lavoro usando come gogna la spada
della vaccinazione obbligatoria per conservare il diritto di sostegno economico e
lavorativo. Ritengo quindi evidentemente palese la gravissima discriminazione
sociale “imposta” ad un popolo già in pesante difficoltà rimango comunque
costernato dalla totale aquiescenza di organismi preposti di magistratura per fare
da contrasto a questo stilicidio di imposizione perpetrata “al popolo” rendendolo di
fatto intriso di senso pratico di divisione e suffragato da un continuo e perenne stato
di terrore. Concludo questa mia personale denuncia specificando di non essere a
seguito di nessun organo partito politico o associazione culturale di nessun genere.
La mia è una scelta autodeterminata personale resa tale da una forma di
indignazione così potente da non poter accettare il vostro sistema distruttivo verso
la Costituzione. Io continuo a contemplarmi come cittadino italiano che rispetta la
legge ma non può accettarne l’usurpazione.
Rodolfo Salvatore
-------
cellulare 334-------

Commenti Facebook