Messaggi e commenti per Enrico Mentana - pagina 11

Messaggi presenti: 565

Lascia un messaggio o un commento per Enrico Mentana utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Lunedì 20 luglio 2020 20:03:20

Salve direttore,
Potete parlare nei vostri tg delle proroghe, automatiche che il governo ha introdotto con il DLRilancio.
È una cosa sciagurata!!!
Grazie

Sabato 18 luglio 2020 18:10:46

Buongiorno Direttore,
mi rivolgo a lei personalmente in base a quella stima intellettuale che ho maturato negli anni come suo spettatore. Le sottopongo la lettera che ho inviato alla redazione di LA7 ma che desidererei potesse, anche lei, leggere. Sono certo che, con il suo interessamento, l'argomento potrebbe essere molto meglio approfondito, compreso e sviluppato. Di seguito il testo.
Le scrivo per manifestarLe il mio (e il nostro, in quanto numerosissimo gruppo, comitato aggregazione… dategli il nome che volete ma sia chiaro che siamo davvero in centinaia) disappunto per la mancata occasione, nel corso dell’ultima trasmissione di "inonda", di riferire alla ministra Azzolina le nostre motivazioni di scontento per come si stanno gestendo i concorsi e lo stato di fatto di noi precari della scuola.
Abbiamo scritto in molti ma, nell’ultima trasmissione, abbiamo sentito parlare solo di termometri e di distanze tra i banchi. Nel frattempo la ministra sta continuando a portare avanti un sistema profondamente ingiusto e incoerente di gestione del personale docente.
Mi spiego:
Un terzo circa degli insegnanti della scuola oggi sono precari.
Vengono reclutati per semplice richiesta e ammessi ogni anno a insegnare. Vengono dati loro gli oneri della formazione degli studenti. Loro fanno lezione, fanno sostegno, danno voti e decidono promozioni e bocciature. Quindi se gli viene permesso tutto ciò è lecito pensare che la scuola, di fatto, LI CONSIDERA DEGNI DI QUEL RUOLO. Ribadisco che per accedere (da precari) a quel ruolo NON ESISTE SELEZIONE se non per titoli (accademici, di laurea, di precedenti insegnamenti etc.) ma NON PER TEST O DOMANDE APERTE DI PSCOPEDAGOGIA, MATERIE DI INSEGNAMENTO O INGLESE.
Però la scuola li mette dentro. Gli dà una cattedra annuale e gli affida gli studenti.
Dopo anni (anni!) di questo trattamento la stessa scuola gli chiede di DIMOSTRARE LA LORO COMPETENZA PER ESSERE CHIAMATI DOCENTI e li sottopone a una prova molto selettiva chiamata concorso straordinario, dove l’esperienza maturata in classe vale al massimo il 20% del punteggio finale mentre l’80% è dato da domande di psicopedagogia, metodologie didattiche, disciplina di insegnamento e inglese. 6 (o 8 non si è capito ancora) quesiti in 150 minuti.
Chi non supererà il test del concorso (che è stato reso molto selettivo con domande aperte di amplissime materie, inglese B2 e punteggio minimo di 7/10) sapete che fine farà? … Nessuna! Non verrà assunto ma, pur essendo stato "BOCCIATO" CONTINUERA' AD ANDARE IN CATTEDRA, perchè la scuola continuerà a permettergli di insegnare ogni anno da precario. Insomma un INDEGNO che comunque continua a insegnare, dare voti o fare addirittura sostegno ai ragazzi con diversa abilità.
Non Vi pare incoerente? La selezione serve per MIGLIORARE LA QUALITA’ DELLA SCUOLA O SOLO COME SCUSA PER NON ASSUMERE E DARE TUTELE STATALI?
Se si vuole fare una selezione VERA allora facciamola come si deve… ALL’INIZIO. Mettiamo un test e un concorso PRIMA, quando dobbiamo stilare le famose nuove GPS (Graduatorie provinciali). Così sapremo da subito che, chi non è colto abbastanza o non ha nozioni psicopedagogiche o di inglese B2, non avrà accesso in classe e non potrà far danno agli studenti. Con questa certezza iniziale, poi, dopo tre anni, si potrà realizzare un altro concorso, difficile ma non selettivo, solo gradualizzante, per essere stabilizzato come dipendente statale.
L’idea di BOCCIARE un docente che insegna da 5-6 anni nella scuola, che fa esami di maturità o dà sostegno è un concetto che NON SI PUO’ ACCETTARE perchè parla o di “ingiusta considerazione dei docenti” (se essi sono DEGNI) o di “assoluto disinteresse per gli apprendenti” (SE INVECE SI CONSIDERA POSSANO ESSERE INDEGNI).
In un modo o nell’altro così non torna e sfido qualunque logica onesta a dire il contrario.

P. s: Mi risulta (e sarebbe da chiedere conferma. .) che la Ministra Azzolina abbia conseguito il ruolo per concorso NON SELETTIVO… se era giusto per lei perchè non lo deve essere per tutti gli altri?
La verità è che chi insegna da anni nella scuola lo fa con passione, voglia e abnegazione: senza bonus per comprarsi i mezzi per fare DAD, senza tutele, certezze né considerazione. Ogni anno vale meno di una domanda di comprensione di lingua inglese, ma è fatto di più cuore, capacità e sostanza… Insomma se vogliono “testarci e gradualizzarci” sulla base delle nostre competenze va benissimo, siamo contenti… ma se ci devono considerare INDEGNI perchè non abbiamo conseguito 7/10 in 10 minuti su domande teoriche allora ci chiediamo perchè. E la risposta sembra piuttosto evidente, triste e ingiusta.

Spero di essere stato chiaro.

Grazie

Oscar Pellegrini

Venerdì 10 luglio 2020 12:41:44

Stamani a Disco Radio ho ascoltato il commento di Enrico Mentana.
Caro Direttore, il fatto che in Europa e Stati Uniti la pandemia stia regredendo, mentre in America del Sud stia peggiorando, avvalora la tesi che il virus sia dipendente dalla temperatura e non la smentisce affatto. La vedo schierata dalla parte degli allarmisti?
Saluti.
Giuseppe

Mercoledì 8 luglio 2020 19:51:39

Buonasera Enrico Mentana,
desidero mettere in luce quanto sia infernale la macchina Alitalia. Domani 9 luglio dovrei prendere il volo AZ159 ALITALIA Bruxelles Roma delle 17h40. Il check in non è disponibile ed è impossibile raggiungere telefonicamente un operatore, pur restando in attesa un tempo interminabile.. Non si tratta di Covid ma di assoluta negligenza ed indifferenza verso le persone interessate. Non è la prima volta. Non un 'email, né un'informazione sul sito. Non so perché l'Alitalia la faccia franca a dispetto di ogni regola degna di questo nome.

Con cordialità
Beatrice Barbalato

Mercoledì 8 luglio 2020 18:23:24

Gent. mo direttore
È da tempo che dubito della veridicità e fondatezza dei sondaggi proposti anche dal suo Tg
È possibile che pur essendo una 57 enne laureata del sud Italia e proprietaria anche di telefonia fissa non ho mai, in tanti anni, ricevuto una richiesta di sondaggi
Lo stesso vale per tutti quelli ai quali ho posto il quesito
Lei è uno dei pochi giornalisti che stimo, pertanto gradirei un Suo chiarimento in merito
Grazie

Lunedì 6 luglio 2020 14:58:36

Caro Enrico, sulla scorta del recente messaggio dell'infermiera Angela ti ricordo anch'io che abbiamo inviato un'email contenente un progetto di memoriale per i deceduti a causa del covid. E' stato inviato all'indirizzo email de La7. Vorremmo conferma di ricezione da parte vostra o l'indicazione di un ulteriore indirizzo di posta elettronica a cui mandarlo.. E' un bel progetto e merita se non altro attenzione. Confido in voi. Grazie. Cordialmente. Cristina Rocca

Lunedì 6 luglio 2020 12:47:24

Caro Enrico, una volta ti ho sentito dire parole molto profonde e corrette nei confronti di chi ha perso qualcuno ha causa del covid.
Mi chiamo Angela e sono un'infermiera di Brescia. Insieme alla mia collega Michela, entrambe appassionate di fotografia, abbiamo voluto creare un progetto fotografico inerente il covid.
Ci piacerebbe davvero tanto che tu possa vederlo e darci un tuo parere.
Ci teniamo molto al messaggio che abbiamo voluto mandare, e che speriamo possa arrivare a tante persone.
Al seguente link troverai il nostro progetto. Spero che ti piaccia.
Grazie!

https: //www. facebook. com/angela. chiodi. 9/posts/10222651763031927

Mercoledì 1 luglio 2020 23:19:53

Influenza Spagnola, 500 milioni di contagiati, 50 milioni di morti. Io ho "solo" 72 anni per cui ne so poco o niente. Qualcuno dovrebbe raccontarla. Il prima, il durante, il dopo fino ad oggi. Lei è la persona giusta per uno "Speciale"! ! Oggi, per una "manciata" (si fà x dire...) di milioni di contagiati dal Covid 19 ed i relativi "quattro" morti, stiamo facendo una gran confusione che pare la fine del mondo.
Mi piacerebbe molto sapere quindi come è andata cento e pochi più anni fa, e quanti anni poi sono stati necessari per dimenticare e tornare alla normalità.
Credo che sarebbe un argomento interessante per tutti dati i tempi.
Molti cordiali saluti.
Paolo Piazza - Venezia

Domenica 28 giugno 2020 23:15:14

Gentile Direttore Mentana, non si riesce più da tempo la 7 molto apprezzata! Verona. Via ------- 44 - Verona - cell. 328 -------. La 7 non si vede più!

Venerdì 26 giugno 2020 20:33:32

Egr. Dir. Mentana mi fa specie sentire dai familiari vittime Thyssen l'accanimento verso i Tedeschi che vorrebbero in galera. Pero' a mio avviso è con cognizione di causa che dico che i veri responsabili sono i Sindacati presenti nello stabilimento ed i Primis Boccuzzi Antonio in quanto non mi risulta di una denuncia anche in forma anonima alla Magistratura Torinese dove operava Guariniello Raffaele che sicuramente avrebbe dopo indagine fatto chiudere lo Stabilimento x grave situazione antinfortunistica. In Francia dove io ho lavorato come Capo officina un caso del genere senza denuncia preventiva i Sindacati sarebbero finiti i primi in galera e non fatti Onorevole. Infine risarciti con ben Un milione ottocentomila euro a familiari penso a quanti morti non hanno avuto il medesimo trattamento.

Commenti Facebook