Messaggi e commenti per Enrico Mentana - pagina 6

Messaggi presenti: 736

Lascia un messaggio, un suggerimento o un commento per Enrico Mentana.
Utilizza il pulsante, oppure i commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Enrico Mentana

Nota bene
Biografieonline non ha contatti diretti con Enrico Mentana. Tuttavia pubblicando il messaggio come commento al testo biografico, c'è la possibilità che giunga a destinazione, magari riportato da qualche persona dello staff di Enrico Mentana.

Venerdì 30 luglio 2021 12:33:58

Giustizia è fatta!


Tutti cantano vittoria, come ci viene detto, tutti piantano la bandierina per l'obiettivo raggiunto "mafia, terrorismo, violenza sessuale, droga" (e ci mancherebbe altro, "reati troppi gravi ed evidenti, da lasciarli scorrere con l'istituto dell'improcedibilità"). Tutti si sono salvati la poltrona nel governo.
Poveri noi semplici cittadini (con materia grigia in ottimo stato).
Hanno scientemente lasciato slittare la madre di tutti i reati, la CORRUZIONE, e i reati relativi alla P. A... (obiettivi primari della riforma "Cartabia").
Obiettivo primario, dei burattinai ladri, rientrati nel governo del "Salvatore della Patria", per poter rubare liberamente i 200 miliardi portati da Conte/5stelle in Italia, per tutti gli Italiani. Il reato di corruzione doveva abbligatoriame avere l'ombrello della PRESCRIZIONE!!!.
Che delusione, caro Conte/5stelle, avevo risposto (io, come altri milioni di cittadini) in voi (nuova entità politica), una ripresa di speranza, di fiducia, di credibilità nella determinazione vostra, di spazzare via la corruzione, il compromesso arrendevole del bieco interesse di parte, l'onestà, il coraggio, che in questo caso, avreste dovuto avere per far cadere questo governo Draghi con i suoi ladri a corte.
Rubate, rubate pure, tanto la riforma della giustizia vi salva. Correte il serio rischio di vivere da "Dannati", voi e vostri seguaci.
Spero che abbiate, voi 5stelle, la possibilità di venire fuori da questa melma.

Giovedì 29 luglio 2021 09:20:46

Riforma giustizia


Sintesi: il solo motivo di riforma della giustizia.
Governo di emergenza: si doveva per forza lavorare (babelicamente) sulla riforma della giustizia?
Conte 2, porta 200 miliardi in Italia, per gli Italiani tutti!
Nel governo di emergenza, sono rientrati i ladri, vogliono i 200 miliardi, tutti per loro.
Come fare? È necessario far sì che la legge non possa punire chi ruba.
Serve un ministro veramente capace.
Semplicemente, basta reintrodurre la "prescrizione per i reati".
Prescrizione che Conte e i 5 stelle erano riusciti ad abolire.
A chi diamo questi 200 miliardi? All'Italia o, ai ladri!!!
Prego Dio che questo governo, finisca il più presto possibile.

Mercoledì 28 luglio 2021 20:51:14

L'inutile monito del Capo dello Stato


Buonasera Dr. Mentana.
Ci hanno provato in tanti, a convincere i recalcitranti del vaccino a fare una semplice iniezione: E naturalmente, non poteva mancare all'appello il monito del Presidente Mattarella, il quale giustamente ribadisce che vaccinarsi è un DOVERE, che il vero nemico della libertà è il virus, non il vaccino, che se continueremo ad andare avanti così rischieremo nuovamente la paralisi totale. Parole giuste, parole sacrosante, mancano ormai solo quelle di Papa Francesco che ci ricordi che vaccinarsi è cosa buona e giusta. Ma mi domando a cosa servano i moniti lanciati, anche, dalle cariche più alte dello Stato e non solo, se la parola DOVERE resta confinata soltanto ad una "scelta" che spetta unicamente ai cittadini, si suppone adulti e "vaccinati", è il caso di dirlo, che rimangono fermi sulle proprie posizioni. Fintanto che l'operato di un governo, che sembra ricalcare sempre più la sagoma del precedente Conte in tema di tentennamenti, paure ed indecisione, rimane confinato alla "scelta" di chi decide di non farsi vaccinare, qualunque sia il motivo di questa scelta, l'operato resta monco, indefinito, vago. Mi rendo conto come la burocrazia sia la principale responsabile di molti disastri di questo Paese, ma se si vuole ingaggiare non una battaglia, bensì una guerra contro il virus, bisogna allargare il concetto di DIRITTI E DOVERI nei confronti non solo di se stessi ma anche degli altri, Ergo, che si faccia una legge che lo renda obbligatorio. Qui non si tratta di convocare i parenti di un malato allo stadio terminale o in come per decidere se staccare o meno la spina che lo tiene attaccato al respiratore. Il malato. allo stadio terminale, oppure in coma, non provoca danni agli altri se si eccettua lo strazio dei familiari alle prese con una terribile decisione. Il cittadino che non vuole vaccinarsi e magari è pure portatore asintomatico, i danni agli altri li provoca, e non solo in forma di contagio ma anche per l'impossibilità di dare, con il proprio contributo, l'ultima botta ad un virus che non conosce confini, condizioni climatiche, che si annida dappertutto e ci fa RISCHIARE, noi tutti, NON SOLO DI COMPROMETTERE LA NOSTRA SALUTE MA ANCHE D'INFLIGGERE IL COLPO DEFINITIVO alla ripresa dell'economia. E sciocco ed inutile è anche il rilascio, quale strumento comprovante dell'avvenuta vaccinazione, della green pass. l'Italia, lo sappiamo bene, è il Paese di Machiavelli, e non ci voleva molto ad immaginare che, come vengono falsificati documenti e passaporti, anche la green pass può risultare falsa. Io non comprendo il motivo di tanta indecisione. Se qualcuno si ferisce con un oggetto a rischio, sporco o arrugginito, l'azione più sensata da fare è correre in ospedale e farsi l'antitetanica. Anche per l'antitetanica viene rilasciato un tesserino d'immunità con richiamo e scadenza a, mi pare, 5 anni. e nessuno si è mai sognato di contestarlo. Dunque, perchè tanta ostinazione di fronte ad un'operazione che richiede solo pochi minuti e che salverebbe tante vite umane oltre la propria? non ci troviamo nella condizione di fare i difficili, non si scherza con le malattie. So molto bene che ci sono religioni che impongono ai propri adepti di evitare trasfusioni di sangue che eviterebbero la propria morte o quella dei congiunti, preferendo volare all'altro mondo. Certo, pe molti di noi sono scelte incomprensibili, quasi pazzesche, ma in questo caso, dal momento che il volontario morituro non arreca danni a nessuno, ebbene, per quanto assurde e paradossali possano essere tali scelte, occorre rispettarle. Ma qui ne va della vita di tutti noi, e QUESTO E'INGIUSTO. Alle soglie di ferragosto già si discetta del ritorno in aula di alunni ed insegnanti che non vogliono farsi vaccinare. Ebbene, in tali casi estremi, bisogna ricorrere a rimedi estremi. Come già fu per medici ed infermieri, chi va in classe senza essere vaccinato perde il diritto alla scuola e allo stipendio. Chi rifiuta di farsi vaccinare, non dovrebbe entrare allo stadio e neppure al ristorante, al bar, viaggiare in treno o in aereo. Io non ci sto alla privazione della vita, che fino ad oggi abbiamo sofferto tutti insieme. Non voglio rimanere confinata in casa per colpa di un gruppo d'irriducibili. PERCHE' ' SI TRATTA DELLA MIA VITA, e per lunga o breve che sia non voglio comprometterla per colpa d'ideologie che non condivido, che non comprendo e che non mi appartengono. Pertanto, anzichè solo ammonire, bisogna agire. Con decisione e fermezza, se si è convinti delle proprie parole. Altrimenti, come dicevano i latini, VERBA VOLANT. E noi MORITURI restiamo..

Martedì 27 luglio 2021 14:31:46

Egregio direttore, le scrivo in merito al servizio inchiesta trasmesso su La7, per ciò che riguarda la possibile fuga di Hitler in Argentina responsabile della morte tra atroci sofferenza di 6 milioni di innocenti, io voglio sperare che questo non sia assolutamente vero, perche se così fosse la nostra umanità sabbe in assoluto la peggiore da quando l'uomo ha popolato la terra se così fosse, quei poveretti sono stati ucciso due volte e la nostra sarebbe una società senza regole, ma se anche ciò non fosse vero se fosse tutto falso come spero, Chiedo, come avete fatto a trasmetterla, penso che tutto il genere umano deve sapere la verità, per rispetto di tutte quelle persono morte tra atroci sofferenze i loro familiari ed anche noi poveri mortali, per andare avanti con dignità dobbiamo pensare che quelle cose non possono essere vere non sarebbe sopportabile, grazie. Non so bene come funziona ma se mi dice la sua verità ne terrò conto

Martedì 27 luglio 2021 12:25:36

Gentile dottor Mentana, sono un cittadino che non ha intenzione di non vaccinarsi nenneno dopo il decreto che prevvede l'uso del green pass per alcune attivita', ma tuttavia non mi definisco un no vax ma bensi' un free vax nel senso che penso che ogni persona abbia il diritto o no di vaccinarsi. Cio' in cui vorrei soffermarmi invece e' il fatto che la maggior parte dei mass media tv giornali radio ecc stanno facendo passare il messaggio subdolo che chi si vaccina sia bello pulito e buono e chi invece non si vaccina sia brutto sporco e cattivo e cio' in quella che si definisce (ma che poi di fatto a mio avviso non e') una nornale demicrazia come la nostra non dovrebbe succedere, ma nessuno solleva questo problema. La saluto con stima. Massimo

Martedì 27 luglio 2021 08:19:00

Buongiorno Dr. Mentana.
Ma io continuo a non capire, a meno di non pensare che le chiacchiere televisive siano assemblabili al cruciverba o al gossip sotto l'ombrellone. Abbiamo subìto l'effetto ping-pong del campionato che ha non poco pesato sul diffondersi dei contagi, abbiamo digerito (MALE) che i turisti scesi dagli aerei non vengano sottoposti ad alcun controllo e tantopiù dopo esserci impazziti per scaricare la green card, ed ora assistiamo, inerti ed inermi alla circostanza non certo rassicurante che il covid stia mietendo vittime nelle amene località di vacanza. Perchè inerti? perchè noi cittadini, tranne osservare le solite regolette, nulla possiamo fare. Perchè inermi? ma perchè non abbiamo a disposizione un benamato nulla per contrastare chi, l'ondata o la nuova ondata della pandemia) ne è corresponsabile, dal momento che nulla fa per impedirla. Ora, io rispetto le opinioni di tutti, per carità, anche se in disaccordo con le mie. Confesso di essere stata tentata, fino a qualche mese fa, dalla decisione di non vaccinarmi affatto. Poi, la ragione ha prevalso sulle mie paure, tantopiù che non vaccinarmi avrebbe costituito un ostacolo per recarmi in vacanza. Abbiamo un ministro della salute pubblica ed un generale che dovrebbe coordinare le azioni di questa guerra. Ma sono distanti, peggio, siderali, dal momento che oppongono un fermo silenzio al dilagare dei nuovi contagi. Eppure, quando quelli della mia generazione erano ancora ragazzini, si sono dimostrati (meglio, l'hanno deciso i nostri genitori per noi) favorevoli alla vaccinazione contro la poliomielite che infatti, è scomparsa. Non comprendo pertanto, dal momento che questa situazione rischia di compromettere la salute di tutti noi, anzichè fare campagne promozionali in favore della vaccinazione, la stessa non venga resa obbligatoria. Qui non stiamo violando alcun articolo della Costituzione in tema di libertà personale. Se i no-vax costituiscono una mina vagante per gli altri, ebbene, che la vaccinazione venga resa obbligatoria, per tutti, e particolarmente tenendo presente che ci sono categorie più a rischio di altre. Se un terrorista di cui si conosce il nome vaga indisturbato per le città a mettere bombe in nome di un'ideologia campata per aria e soprattutto con il pericolo di fare delle stragi, viene fermato. Perchè dunque non mostrare il polso fermo nei confronti di coloro i quali (escludendo ovviamente serie situazione di rischio, come nel caso di ammalati gravi o incurabili, dove il vaccino potrebbe fare più danno che altro) ancora discettano - manifestando pure - di violazione della libertà personale? cos'è? paura di essere chiamati "fascisiti"? paura che la nostra democrazia venga paragonata ad un regime? in quest'ultimo caso, se la "democrazia" accoglie solo le paure e a queste si assoggetta, ebbene, è una democrazia molto debole in un Paese che di debolezze ne ha già tante. Mi sembra che tutti siamo stati costretti ad osservare le regole imposte dal colore delle Regioni e nessuno o quasi ha sgarrato. Molti ci hanno rimesso il posto di lavoro, tutti ci abbiamo rimesso, soprattutto i meno giovani, anni di vita costretti alla forzata immobilità in casa e alla lontananza da parenti ed amici. E' ora di finirla con i tentennamenti. Chi è responsabile anche della nostra salute, si dia una mossa ed imponga quello che per dovere nei confronti nostri e degli altri, moltissimi di noi hanno già fatto.

Mercoledì 21 luglio 2021 21:55:01

L'informazione


Gentile Enrico,
le chiediamo di andare controcorrente rispetto alla rai e mediaset. Offrire agli italiani la realta'. A lei piacciono i sondaggi, perche' non promuoverne uno sugli effetti collaterali dei vaccini, sarebbe gia' sufficiente partire dall'Italia. Lei non ha idea di cio' che ha causato il vaccino su molti di coloro che l' hanno ricevuto, oppure ne ha idea, ma non vuole assumersi la responsabilita' di diramare notizie scomode e sgradevoli alla classe politica e sanitaria. La nostra non e' una campagna contro i vaccini, ma guardare la realta' in faccia. Nel nostro piccolo ambiente, e solo col passaparola, le persone che hanno subito gravi danni, e qualcuno piu' sfortunato la morte, sono parecchi per pensare che “e' solo un caso”.
La preghiamo di distinguersi dai suoi colleghi, ormai persi nel servilismo piu' totale ai poteri, e voler dare una nota di distinzione alla LA7.
In un'Italia dove l'informazione e' “lavaggio del cervello” ci piacerebbe che La7 avesse il coraggio di dare una informazione semplicemente corretta. Non solo sulla pandemia!.
Cordiali saluti.
Angelica Ansaldi
e tanti amici che hanno aderito a questa mail

Mercoledì 7 luglio 2021 21:45:04

Non sono d'accordo di vedere e sentire prima Fedez e poi l'uccisione del Pesidente di Haiti.
Maurizio Marchetti

Lunedì 28 giugno 2021 11:10:55

Le meraviglie dell'impossibile


Buongiorno Dr. Mentana.
Come si coniuga - secondo lei - via le mascherine all'aperto, per tutti (dunque anche per quelli che, come me, stanno ancora aspettando di fare il richiamo e per quelli che non si sono proprio vaccinati, vuoi per libera scelta, vuoi perchè non ancora chiamati) con la variante delta del covid che sta appassionando i conduttori abbronzati dei tiggì serali e spaventando -se ancora ce ne fosse bisogno - noi ascoltatori? e come si coniuga, secondo lei, l'aumento dei contagi con il via libera ai viaggi e magari anche all'accoglienza dei turisti che, viaggiando, possono tranquillamente sbarcare, com'è già purtroppo avvenuto in un passato non poi così remoto, con il virus al posto dei bagagli? NO! Non mi si venga a dire che ci sono i controlli, la misurazione della temperatura, i tamponi, la quarantena e compagnia bella. Sono italiana e dunque i polli italiani, come tutti, li conosco molto bene. L'Italia, lo sappiamo, è il paese dei balocchi dove si trovano benissimo Pinocchio perchè dice bugie e Lucignolo perchè è comunque nato mascalzone, è il Paese di Machiavelli, è il Paese dove, fatta la legge, l'inganno, per chi vuole, si trova... L'Italia è facile alla corruzione, dove fiuti soldi non vale più neppure la mamma, e quale miglior miniera da sfruttare del turismo così a lungo represso? E così via alle mascherine, massì, buttiamole nella spazzatura, non ci pensiamo più, respiriamo a pieni polmoni l'aria così sana delle nostre città, e se poi il passante ci tossisce addosso chissenefrega, tanto il vaccino l'abbiamo fatto, ci sono gli anticorpi che non vedono l'ora d'intervenire e mettere al tappeto 'sto covid, c'è il generale Figliuolo che coordina le operazioni di guerra (perchè guerra è) e la variante delta di cui opinano gli opinionisti ancora non ci riguarda, è confinata in Gran Bretagna, nei Paesi sottosviluppati, machestaiaddì, da noi il pericolo non c'è, l'ha detto la televisione, rompete le righe, respirate, gente, respirate. C'è tuttavia da chiedersi come queste due posizioni - via le mascherine e pericolo variante delta - possano fare un buon matrimonio ma si sa, dentro l'impossibile ci sono tante meraviglie ancora tutte da scoprire, compreso l'alfabeto greco: alfa, beta, gamma, delta... Grazie.

Domenica 27 giugno 2021 14:19:50

Richiesta di aiuto


Egregio Direttore, ti seguo da quando hai esordito in RAI. Ti seguo perché, pur non essendo stato mai un anarchico o comunque di sinistra, ho sempre apprezzato la tua professionalità. Ho un problema che vorrei risolvere, eventualmente anche attraverso un tuo intervento. Ho inviato una e-mail all’avvocato Fiorentino (Segr. Presidenza del Consiglio) descrivendo cosa mi sta succedendo.
Ho fatto la prima dose di Astrazeneca il 29 marzo e, dopo 18 giorni ho avuto una emorragia (ho urinato solo sangue). Dopo altri 10 giorni ho avuto un lieve sanguinamento, anche all’occhio sx. Tutti gli esami eseguiti presso il Pronto Soccorso del’Ospedale di Udine, hanno escluso patologie che avrebbero potuto provocare il sanguinamento.
Dopo aver esaminato la documentazione sanitaria, rilasciata dall’Ospedale di Udine, i responsabili del Centro vaccini COVID di Udine, hanno escluso che io possa fare la seconda dose Astrazeneca (che era in programma per il 23 giugno) ma, contestualmente, mi hanno detto di non potermi somministrare Pfizer perché ho 75 anni. Ho fatto presente che il Presidente Draghi ha annunciato pubblicamente di aver prenotato come seconda dose il vaccino Pfizer (pur non avendo avuto alcuna grave reazione, ma solamente una bassa produzione di anticorpi). Io voglio la seconda dose e, se dovesse accadermi qualcosa di grave, magari dopo essere contagiato per aver fatto una sola dose, ti prego di non lasciare che tutto vada nel dimenticatoio. Ho molta fiducia in te e ti auguro buon lavoro.

Commenti Facebook