Messaggi e commenti per Gianluigi Paragone - pagina 8

Messaggi presenti: 644

Lascia un messaggio, un suggerimento o un commento per Gianluigi Paragone.
Utilizza il pulsante, oppure i commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Gianluigi Paragone

Nota bene
Biografieonline non ha contatti diretti con Gianluigi Paragone. Tuttavia pubblicando il messaggio come commento al testo biografico, c'è la possibilità che giunga a destinazione, magari riportato da qualche persona dello staff di Gianluigi Paragone.

Giovedì 30 settembre 2021 09:16:15

Pregiatissimo Senatore,
dica al Premier che anche i Cinesi che vivono in Italia si devono inoculatre con i "vaccini" obbligati dalle case farmaceutiche... o ha paura di uno scontro diplomatico.
Ci faccia vedere che attributi ha !

Mercoledì 29 settembre 2021 17:27:19

Buongiorno dott. Paragone, la seguo da quando scriveva su Libero, ricordo sempre volentieri un magistrale articolo sulla canzone ''Il potere dei più buoni'' di Giorgio Gaber, (la canzone, non Gaber). Mi chiamo Giuseppe Frezza, ho 46 anni e lavoro per la Cna di Como; io non mi sono vaccinato per principio, non ho mai un perso un giorno di lavoro anche a marzo 2020 quando è scoppiato il caos, per un paio di settimane sono rimasto da solo sul posto di lavoro (gli altri colleghi erano in smart working), inoltre per motivi personali sono stato molto spesso in Polonia viaggiando su aerei e piccoli pullman molto spesso affollati di persone senza mascherina, e sono sempre stato benissimo. Non nego l’esistenza del virus ma non mi piace la deriva autoritaria in atto ora nel paese, e trovo terrificante il bombardamento mediatico e il linciaggio di chiunque provi a discostarsi dalla narrazione ufficiale. Personalmente, anche quando sono in ambienti teoricamente ‘’amici’’, provo la spiacevole sensazione di essere considerato il matto o lo scemo della compagnia e questa è solo una delle terribili conseguenze (e nemmeno la più grave) dell’introduzione dell’abominevole green pass. Mio fratello ha dovuto vaccinare controvoglia 2 dei suoi 3 figli di 14 e 12 anni, dal momento che entrambi praticano sport e si trovano molto bene con amici e coetanei; il figlio più piccolo di 8 anni è (finora) riuscito a sfuggire all’odioso ricatto. Nel mio piccolissimo mi piacerebbe dare un contributo alla battaglia che lei e il suo staff state portando avanti, mi piacerebbe partecipare a qualcuno dei vostri incontri e dare un supporto concreto

In ogni caso grazie per essere una delle poche voci di dissenso rimaste, è veramente impressionante la cappa di conformismo aggressivo che è piombata sull’Italia, non avrei mai pensato che un giorno avrei desiderato di lasciare il mio paese

(Se trovate un messaggio praticamente simile su facebook sono sempre io che ho provato a contattarvi tramite questo strumento, ma data la mia scarsa dimestichezza coi social, non sono sicuro di esservi riuscito)

Martedì 28 settembre 2021 20:56:30

Gentile dr. Paragone sono una cittadina affetta da mastocitosi sistemica aggressiva in data odierna ho fatto ore di fila per avere il certificato di esenzione dal vaccino ma il medico (anonimo perché privo di cartellino identificativo) addetto a tale atto si è rifiutato sostenendo che è più sicuro vaccinarsi anche con tutti i rischi del caso tutto ciò al centro vaccinale di cinecittà a Roma.
Per effettuare la vaccinazione dovrei fare una cura preventiva e successiva alla somministrazione devo effettuare la vaccinazione in ambiente ospedaliero e correre comunque il rischio di gravissime conseguenze.
Vorrei capire se il mio caso non è tra quelli che escludono la vaccinazione chi può giovarsi delle esenzioni; sarà libera scelta del cittadino capace di intendere e volere stabilire quale sia il rischio che liberamente si vuol correre? Se fosse reale la sicurezza esternata dal medico “ certificatore” perché ha escluso in modo categorico una normale somministrazione? E’ rassicurante sapere che per essere vaccinati si ha l’obbligo di sottoporsi a cure preventive e successive? Siamo soggetti già perennemente in cura con terapie sicuramente non leggere, dobbiamo obbligatoriamente essere sottoposti ad ulteriori cure?
Basta una semplice ricerca in rete per sapere che tra le controindicazioni del vaccino viene indicata la mastocitosi e la triptasi alta.
Evidentemente non mi vaccinerò perché non mi assumo il rischio e sarò costretta a non lavorare eppure continuano a ripetere che siamo in un paese libero e che nessun diritto costituzionale è violato.

Daria Pizzo

Martedì 28 settembre 2021 13:02:31

Le segnalo quanto accade ad un'amica. A rischio ossigeno terapia aveva una prenotazione per visita pneumologia all'ospedale di Alessandria fissata a marzo 2020 e rinviata causa covid. A febbraio 2021 il medico curante le dice di non loterle più prescrivere il farmaco antiasma se non non fa la visita. La signora contatta il reparto e le viene detto di rifare l'impegnativa. Con questa telefona al numero verde regionale (2 giorni per prendere la linea) dove le iene detto che la Regione non ha ancora stabilito un calendario per le visite cosa confermata dal cup ospedaliero. A questo punto si rivolge al reparto ed ottiene di fare la visita ma senza emogasanalisi. Il medico la visita e le chiede di tornare a breve con rx torace. Eseguito l'esame tenta nuovamente ed inutilmente di prenotare la visita. Si ripresenta in reparto e spiega che è il medico che la vuole rivedere ed ottiene l'appuntamento. Il nuovo medico che la visita le chiede di riprenotare una nuova visita da eseguire con una certa urgenza al fine di eseguire esami strumentali in ambulatorio. La signora si presenta con impegnativa con l'indicazione di esecuzione entro 10 giorni che viene respinta. Rifà l'impegnativa senza indicazione sui tempi di esecuzione della visita e viene prenotata dopo 4 mesi. Intanto se muore è colpa del covid. Uno scandalo!!!

Mercoledì 8 settembre 2021 15:58:04

Diritto allo sport


Gent. mo Gianluigi, apprezzo il grande sforzo che sta compiendo nel farsi portavoce delle persone che da mesi tentano di motivare e far rispettare la propria scelta di non sottoporsi alla vaccinazione anti Sars-cov-2, anche andando incontro alla sospensione dal lavoro, come nel mio caso in quanto sanitario. Sono una convinta sostenitrice del diritto allo sport per tutte le fasce d'età ed occupandomi di rieducazione motoria giovanile ritengo che quella pediatrica e giovanile siano un DIRITTO EQUIVALENTE A QUELLO ALLA NUTRIZIONE E ALL' ISTRUZIONE. Ritengo ignobile e deplorevole da parte del nostro governo aver posto l'ostacolo green pass davanti allo sport, inducendo in tal modo i ragazzi a "prostituirsi" e capitolare al vaccino pur di poter praticare attività fisica e godere dei benefici socio-psico-emozionali che questa comporta. Ho visto e apprezzato i suoi video tra cui quello sui tamponi nasali non invasivi validi ai fini del rilascio green pass. In quanto madre di due dodicenni chiedo la gentilezza di indicarmi delle farmacie o ambulatori di Milano in cui li eseguono, tale da poter permettere ai miei ragazzi di accedere in piscina e in palestra per praticare l'agognata attività fisica che, causa lockdown da febbraio 2020 praticano a spizzichi e bocconi. Con l'augurio di vederla a breve ricoprire la carica di primo cittadino di Milano ringrazio confidando in un suo riscontro. Amanda

Mercoledì 8 settembre 2021 12:01:12

Buongiorno Dott Paragone, le chiedo quando verranno alla luce le reazioni avverse gravi dovute al vaccino??? Possibile che nessuno ne parli? Sconcertante!!!

Martedì 7 settembre 2021 19:19:49

Tamponi "nasali" non invasivi per tessera verde


Buonasera dott. Paragone,
ho ascoltato e visto con attenzione il video attraverso il quale mostra e spiega due tipologie di tamponi: quello salivare (non valido per la tessera verde) e quello nasale non invasivo (valido).
Io sono un'insegnante di Bergamo e sarei interessata a conoscere farmacie che a BG promuovono questo tipo di trattamento sanitario. Allo stesso modo alcuni colleghi di Palermo, con cui ho condiviso il suddetto post, chiedono la stessa cosa.
Può aiutarci?
Ascolto e leggo ogni suo video e articolo e la ringrazio per la passione, l'onesta e la grinta con cui denuncia la situazione.

Grazie,
Caterina Ghilardi

Martedì 7 settembre 2021 13:08:07

Informazioni su nuovo tampone


Buongiorno sig. Paragone
La scorsa settimana ho seguito un suo intervento alla TV dove lei dava indicazioni di un nuovo tipo di tampone simile al cotton-fioc che e stato approvato dal ministero della salute (retto da un incapace) potrebbe inviarmi il nome in modo da poterlo richiedere in farmacia.
Grazie per la sua attenzione
CS Falchero

Martedì 7 settembre 2021 09:01:38

Buongiorno Senatore. Grazie per tutto il lavoro che sta facendo. Mi auguro davvero per tutti noi che diventi Sindaco di Milano.. Ho visto il video sui tamponi nasali. Può per favore indicare delle farmacie di Milano che li eseguono? (non quelli invasivi che fanno tutte). Grazie mille

Lunedì 6 settembre 2021 18:49:09

Buonasera Paragone, apprezzo il suo impegno nella lotta per la vera democrazia e per la libertà.
Il Codice della Protezione Civile (Decreto legislativo n. 1 del 2 gennaio 2018), ridefinisce la durata dello stato di emergenza di rilievo nazionale, portandola a un massimo di 12 mesi, prorogabile di ulteriori 12 mesi.
Lo stato di emergenza è iniziato i primi di gennaio 2020 e scade a dicembre 2021. Dunque con la fine dello stato di emergenza non dovrebbero finire i presupposti per l'obbligo vaccinale e quant'altro?
Saluti.

Commenti Facebook