Messaggi e commenti per Gianluigi Paragone - pagina 3

Messaggi presenti: 453

Lascia un messaggio o un commento per Gianluigi Paragone utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Sabato 19 dicembre 2020 11:04:28

Questione di mentalita` e un sistema mediovalmente corrotto. Ristori, reddito di cittadinanza, soccorsi caritatevoli queste, sono cose che offendono la dignita` della persona... Bisogna cambiare il modo di pensare fatto di favoritismi a, tutti i livelli specie in politica perche e`quella che poi determina l andamento (male) del paese la gente chiede lavoro, non elemosine. Certo.. e con onesta`non tipica, della politica atavica Italiana... bisogna dire che, all estero hanno di noi la giusta considerazione. Il bel Paese... in mano (da sempre) a gente senza scrupoli Un meccanismo perfettamente oliato, dove se qualche persona onesta, cerca di entrare, viene stritolata,. da un sistema che si compatta Non esiste paese... senza rispetto delle regole e delle persone La Repubblica Italiana, e fondata solo sul popolo. (la politica lo dimentica). .. perche`il lavoro... cosi` come e` strutturata la societa` Italiana. fatta di stomachevoli favoritismi,. .. rimarra` per sempre una chimera.

Sabato 19 dicembre 2020 05:28:33

Gli indennizzi alle imprese e l'atavica irresponsabilità fiscale


Nell'emergenza economica generata dal Covid, giustamente si devono sostenere tutte le categorie di cittadini ed in particolare di tutti i lavoratori senza alcuna distinzione di classe, ma quando si parla di ristori alle imprese è assolutamente mistificatorio legare i necessari aiuti alla flessione del fatturato (che come sappiamo è influenzato in forte misura da costi di produzione che quando chiusi non si sostengono -vedi personale -oggi tutto coperto dalla CIA-, materie prime, energia, ecc. -) piuttosto che agli utili (dichiarati) che è il parametro più equo per stabilire quanto economicamente un individuo abbia effettivamente perso (anche perchè non sempre a una diminuzione del fatturato corrisponde una diminuzione dei guadagni). Certo così facendo molti autonomi (diffusamente evasori come testimoniano anche gli ultimi dati del gettito per categorie - 87, 5% irpef da dipendenti e pensionati-), invece che avere un ristoro dovrebbero rimpiangere di non aver contribuito in epoca di guadagni, a dar forza a quello Stato a cui oggi chiedono sostegno... Pur oggi non volendo negare un soccorso "caritatevole" a chiunque sia bisognoso, spero almeno che non si chiamino "ristori" e che questo insegnamento possa servire anche per il dopo Covid, anche se non ci sarà troppo da illudersi vista l'atavica irresponsabilità fiscale agevolata da un sistema permissivista, almeno con certe categorie tutelate da lobbies, che in materia fiscale ha da sempre caratterizzato la storia del nostro paese. Un saluto di buon lavoro

Francesco Cipolleschi*

(Arezzo)

Ius-Economista Consulente Finanziario

Venerdì 18 dicembre 2020 18:17:04

Ristori solo per pochi


Buonasera On. Paragone, torno ancora sul decreto ristori quattro, anche questa volta non c'e nulla per le P. I. o per lo meno non per tutte.
agente di commercio settore edilizia con un decremento di fatturato del 60%, ho preso solo le due trance da 600. 00 € a marzo e poi sempre gia con un decremento del 60% mi hanno dato 2000, 00 € per aprile. Con tutta la buona volonta' io non mi sono accorto di questa corsa all'investimento immobiliare e non mi sembra nemmeno che le imprese edili abbiano accellerato i ritiri perche' pieni di lavoro, al governo invece sembra di si e quindi mi esclude anche da questo ristori 4.
probabilmente mi sono rimbambito e non visto quanto lavoro veniva sviluppato e quante mirabolanti opportunita' mi sono lasciato scappare. Vivo su un altro pianeta, adesso faro' uno sforzo per tornare sulla terra e rendermi conto di quanto sono stato poco attento.. sicuramente è stata colpa mia. questo governo ha dato tanti di quei contributi a mia insaputa. in ogni caso torniamo dal mondo delle favole, alla realta' in 10 mesi i miei ristori sono stati mediamente pari a 300 € mese, ci pago il gasolio con 300 € ma tutto il resto ? siamo stati dimenticati, non interessa a nessuno la nostra condizione.
ci dobbiamo accontentare dell'affermazione " NESSUNO VERRA' LASCIATO INDIETRO " ci ricorderemo di tutti, infatti gli F 24 arrivano da pagare ad una rapidita inaudita e ci ricordano che siamo SUDDITI e non cittadini, mi viene da dire una sola cosa. VERGOGNA. !!!

Venerdì 18 dicembre 2020 15:48:56

Buongiorno onorevole paragone ieri ho chiesto istanza Ristoro. Sono passate meno di 24 h ma mi è già arrivata la risposta. PICCHE. cioè non ho alcun diritto anche se effettivamente sono stato danneggiato. Conte aveva detto nessuno sarà lasciato indietro. Stato di m... Forse io sarò una tra tante partite iva che sarà costretta a fallire

Venerdì 18 dicembre 2020 13:06:18

Indennità Covid di Pasqua, altro che Natale


Alla C. A. del On. Senatore Gianluigi Paragone

Cortese senatore,
buongiorno a Lei,
volevo sottoporLe le vicende di cui sono mio malgrado il protagonista.
Ebbene io sono uno stagionale del turismo; per quanto concerne i Bonus di Marzo e Aprile ci sono rientrato, perche non vi erano vincoli e requisiti stravaganti.
Ma poi successivamente, nell'arco di tutta l'estate e poi dell'autunno si è avuta una tempesta di decreti legge uno più schizofrenico dell'altro.
incominciamo con il famoso decreto agosto, che fa riferimento alle indennità di giugno luglio ma ad oggi 18 dicembre nessun pagamento.
Poi vi sono i "ristori" di novembre e dicembre, qui la burocrazia da il meglio di se in quanto io non posso riceverli perche, sono passato da un contratto a tempo determinato a uno ad intermittenza e parziale (il peggio del peggio, perche tutela solo il datore di lavoro)..
Premetto che nel periodo in cui i ristori di novembre e dicembre entravano in vigore con DL io non potevo essere licenziato in quanto vi era un vincolo legistlativo che li congelava al 31 dicembre.
Nei mesi che vanno da ottobre a fine novembre, con il nuovo contratto come intermittente ho lavorato solo un giorno perche poi in Campania è sopraggiunta la zona rossa, ma per l'inps io risulto un lavoratore con regolare contratto e quindi non ho diritto ai "ristori" non vi sono i "requisiti".
Qui l'unico requisito che doveva essere preso in esame era quello che ho una moglie due bimbi piccoli con tutti gli annessi e connessi e reddito quasi a zero da oltre 5 mesi.
con stima, Antonio Palumbo

Venerdì 18 dicembre 2020 00:19:48

Ho seguito con attenzione il tuo intervento a dritto e rovescio trovo tutto condivisibile tranne il fatto di aver mandato affanc**o pedullà con notevole ritardo.
Grazie

Giovedì 17 dicembre 2020 23:58:10

Buonasera sto seguendo la trasmissione dritto e rovescio, Ma perché in altri paesi europei le multinazionali che comperano industrie del territorio hanno delle clausole, non possono acquistare e andarsene quando vigliono, chiudendo e portando altrove la produzione, licenziando i dipendenti, ma il governo e i sindacati cosa sono pagati a fare, ma siamo il paese delle banane !
Mi scusi ma è uno sfogo, grazie d. s.

Giovedì 17 dicembre 2020 23:48:35

Ho assistito al tuo aggettivo a Pedulla... sei un grande magari io avessi la possibilità di mandarli li in diretta non risolverei i problemi del. lavoro ma starei molto meglio.

Giovedì 17 dicembre 2020 23:46:41

Ti seguo si diritto e rovescio. Puoi dire a quei signori che anche mia figlia a Milano zona rossa, non ha ricevuto niente pur dovendo poi agare F24. Ha chiesto all'agenzia delle entrate che non risponde quasi mai. Le è stato detto che ha guadagnato troppo poco e non le spetta niente. Lei ha preso solo in primavera 600 euro, poi basta.. Ha dovuto chiudere x la zona rossa ma ha ancora attività con} ta IVA gestione separata. cosa dicono che pagano: chi, cosa? Ma scherziamo?

Martedì 15 dicembre 2020 17:39:56

Buongiorno vorrei avere contatti con onorevole Paragone o con il suo staff. Sono lombardo e ho visto non vi sono sedi ITALEXIT in lombardia.
vi ringrazio x l'attenzione Francesco Franchetti

Commenti Facebook