Messaggi e commenti per Giovanni Floris

Messaggi presenti: 119

Lascia un messaggio o un commento per Giovanni Floris utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Mercoledì 3 giugno 2020 15:50:56

Gent. Floris,
un parolaio demagogo e bugiardo ed una coatta di borgata, sostenuti da un psicopatico vestito di arancione, sono stati, ieri " 2 Giugno ", gli organizzatori di un evento gabellato come manifestazione.
Nessuna espressione dei sentimenti di una collettività, ma una spregevole e volgare manipolazione del dolore e delle sofferenze sopportati dalle persone in questo tragico periodo.
Un pensiero ai 33. 000 morti ed alle tante bare trasportate dai mezzi dell'esercito è stato sostituito da urla ed insulti pesanti nei confronti del Presidente della Repubblica. (e naturalmente del governo.)
L'ipocrita tentativo di dissociarsi, da parte della Meloni, in una piazza gremita da " casa pound", conta meno di zero.
Sulla completa violazione delle regole di fase 2 è stato già scritto abbastanza, tuttavia una pagina della sua prossima trasmissione, dedicata allo spirito che ha mosso un evento così becero, non sarebbe un male. (senza Sallusti, la prego!!! )

Cordiali saluti
E: Bastianelli

Mercoledì 3 giugno 2020 15:29:36

Ieri sera 2 giugno a Dimartedi, la Dottoressa Barbara Gallavotti, ha raccontato come Fleming nel 1928 ha scoperto gli antibiotici. Mi risulta che il primo a scoprire gli antibiotici e a pubblicare il lavoro scientifico completo sulla rivista "Annali d'igiene sperimentale" nel gennaio del 1895 fu il dottore abruzzese Vincenzo Tiberio laureato e ricercatore presso l'Università di Napoli poi arruolato nella regia marina.
Mi aspetto che una trasmissione popolare come Dimartedì, dia informazioni corrette e porti rispetto a inventori e scopritori italiani che se non sono stati valorizzati nel passato, abbiano almeno oggi il riconoscimento che meritano.
Grazie e buon lavoro

Mercoledì 3 giugno 2020 11:22:52

Caro Floris. Ultimamente sono ritornato a guardare di lunedì da quando non ci sono più quegli applausi cretini, inutili ed altamente irritanti, dove qualsiasi banalità veniva sottolineata troppo sovente. Le scrivo per portare alla sua attenzione che assieme ad amici con i quali commento e scambiio opinioni su fatti del giorno, ultimamente l'attenzione si è fermata sulla scelta dei suoi ospiti. Indipendentemente dall loro appartenenza politica, soprattutto quelli di destra non sanno fare altro che ⁷professare opinioni negative. E questo oltre a rivelare una mancanza di idee, questo atteggiamento generale, francamente ci sconforta e avvilisce.,
Per ultimo, vorrei scegnalarle la presenza fissa di un presunto economista americano. (Lutwak). Non capisco la ragione per la quale lei insiste ad invitarlo. Il suo razzismo è così violento e le sue idee di economia obsolete ed a senso unico di ultra destra. Temo proprio che se lei insiste ad invitarlo lei mi perderà di nuovo come telespettatore. La solita cosa vale per i miei amici.
La ringrazo e la salute.
E. Vivarelli

Martedì 2 giugno 2020 22:42:56

Sig Floris sono anni che seguo la trasmissione ai tempi della RAI e adesso sulla sette! Mi dispiace ma perché c'è sempre Sallusti e giornalisti di Mediaset? Sallusti per favore non ne può fare proprio a meno? Inconcludente e ripete sempre le stesse cose! Certo è a libro paga del Berluska! Grazie mille!

Martedì 2 giugno 2020 22:25:40

Gentile sig. Floris

Io mi chiamo Laura Damiano, sono insegnante di scuola secondaria di primo grado, abilitata sia in musica sia sul sostegno.

Dato che il pulcino scalcia dentro di me (si sono incinta e gia madre di un pulcino di 4 anni) ​ e dopo aver letto le convocazioni per l' immissione in ruolo da quota 100 pubblicate sul sito dell'usr della mia regione (Sicilia) non riesco proprio a dormire perché sono disperata.

Dovrò scegliere una provincia lontana piu di 200km da casa pena la rinuncia al ruolo invece di attendere agosto ed avere una rosa di scelte maggiori dato ché sono tra le prime nella mia graduatoria.

Perché penalizzare chi sta piu in alto in graduatoria?

E cosa molto piu importante... Perché non posso accedere ad assegnazioni provvisorie o mobilità per 5 anni? Che colpa abbiamo noi del gm del 2018? Abbiamo conseguito abilitazioni su abilitazioni e titoli per acquisire competenze... E adesso perché ci devono penalizzare così?

Perché un diritto sempre convalidato adesso non lo è più?

Perché dopo 10 anni di precariato in giro per l'Italia, 5 traslochi, due abilitazioni conseguite non ho il diritto di scegliere la provincia piu consona per me dato che sono quarta in graduatoria?

Perché dovrò srdadicare la mia famiglia di nuovo per 5 anni perché sono stati aboliti i canali di assegnazione e mobilità?

Io apprezzo moltissimo il suo operato per il bene dell'Italia e penso che lei metta cuore e anima per il suo lavoro e le chiedo di dar voce ai docenti in giro oer l'Italia che chiedono solo di avere un lavoro e non dover scegliere tra​ lavoro e famiglia

Si parla di meritocrazia... Ma dov'è la meritocrazia per chi ha superato i concorsi nel 2018 e nonostante le molteplici competenze acquisite​ non ha gli stessi diritti e di chi è stato messo di ruolo prima?

Sig. Floris perché devo per forza accettare una provincia che non mi appartiene e non attendere agosto quando verranno comunicati i posti effettivi ottenuti dopo le mobilità e sperare di essere messa di ruolo nella mia citta? ! ?

Perché? ! ! ​ Perché devo essete vincolata da questa convocazione... Cosi perdo l'opportunità che mi spetta di diritto di avere piu margine di scelta della provincia e di avere la mia famiglia accanto..

E chi verrà dopo di me ad agosto potrà scegliere beatamente una rosa di province piu 'appetibili'

Ed io penso a mio figlio, al pulcino che nascerà ad agosto e a tutti i sacrifici buttati nella spazzatura perché dovrò per l'ennesima volta cambiare città.. adesso sono a letto perché mio figlio vuole nascere prima del tempo... Ho appena scelto le sedi... E non faccio altro che piangere perche dopo tutti questi anni e sacrifici il momento piu bello per un insegnante è stato rovinato

Perché? ! ? La prego! ​

Non ho piu forza e speranza...

La ringrazio per avermi ascoltato

Cordialmente,

Laura Damiano

Mercoledì 27 maggio 2020 13:08:54

Gentile dottor Floris,

nel suo programma si parla, ormai da mesi, solo ed unicamente del covid, ma, a mio avviso, in maniera molto, oserei dire troppo, politically correct.
Io, cittadina italiana residente nella regione Lazio, sono stata costretta a chiudermi in casa per circa due mesi, mi sono dovuta sottoporre a file anche di un’ora e mezza solo per fare la spesa, non ho potuto, e non posso tuttora, andare a trovare i miei fratelli e sorelle residenti fuori regione, mi devo tuttora bardare con mascherine e guanti (tutto a mie spese) per uscire di casa, non ho potuto fare i miei controlli medici di routine. Per tutto questo devo ringraziare la regione Lombardia che, a tutt’oggi, nella persona del suo governatore, compare in TV e si rifiuta di riconoscere le responsabilità, sue e del suo assessore alla sanità, addossandole al governo e reclamando a gran voce l’autonomia della sua regione.
Premetto che non sono una sostenitrice dell’attuale governo, non ho mai votato né PD, né tantomeno M5S, per cui non posso essere tacciata di essere di parte, tuttavia le domande che mi pongo e che la pregherei di rivolgere al super governatore non appena possibile, sono le seguenti:

1- Chi ha firmato l’ordine di riapertura dell’ospedale di Codogno, chiuso dai sanitari subito dopo la scoperta del paziente uno?
2- Di chi è stata la responsabilità della mancata o tardiva istituzione delle zone rosse in Lombardia, della regione o dello Stato?
3- Quanti pazienti sono stati trattati nel padiglione della fiera adibito ad ospedale dal super commissario Bertolaso, fatto venire espressamente da Sud Africa, e sparito dalle cronache?
4- Ci sono state pressioni, come ha denunciato Report, da parte degli industriali lombardi, alla fine di febbraio, per non chiudere le fabbriche, gli stessi “imprenditori” che ora riceveranno finanziamenti a fondo perduto che pagheranno gli stupidi, come me, che pagano le tasse?
5- Cosa ne pensano i cittadini lombardi (ai quali va tutta la mia solidarietà umana per la tragedia che hanno vissuto) dei loro governanti?
6- Con quale motivazione la regione Lombardia pretende una maggiore autonomia, dopo la prova di efficienza che ha fornito?

Non è pensabile che, brandendo i poveracci morti di covid, la Lega li usi per sfuggire alle responsabilità che una nazione civile ha il dovere di appurare e condannare. Noi non siamo la Cina dove le cose vengono messe a tacere dall’alto e, personalmente, mi fa schifo il pensiero che tutta l’Italia sia stata costretta a subire quello che ha subito, e sta ancora subendo, perché qualcuno ha anteposto una logica di profitto alla salute di un’intera nazione.
Avrà il coraggio di fare queste domande o dovrò subirmi ancora per molto le farneticazioni dei suoi ospiti (a proposito, ma questi pennivendoli vengono pagati per venire a raccontare le loro str***ate in TV?) sugli assistenti civici, o sui poveri commercianti ed imprenditori che pretendono soldi dallo Stato, di cui, per la stragrande maggioranza, hanno eluso le tasse?

Martedì 26 maggio 2020 07:22:54

SETTORE GIOCO PUBBLICO (Slot, Videolottery, Bingo, Scommesse)
Spettabile dott. Floris,
mi rivolgo a Lei in quanto seguendola da tempo ho avuto modo apprezzare il Suo coraggio con cui affronta questioni spinose e controverse che spesso dividono l’opinione pubblica nonché le posizioni politiche.
Il settore del Gioco Lecito, a cui appartengo, in questa lunga emergenza, in cui i DPCM si sono succeduti a iosa, non è mai stato preso in considerazione o nominato dalla politica e dai mass media…come se non esistessimo… e questo silenzio assordante sta mettendo in ginocchio un comparto economico composto da 10. 500 dipendenti dei Concessionari e 63. 000 occupati presso le imprese territoriali che per conto dei Concessionari mettono a disposizione i propri locali aperti al pubblico per la distribuzione agli utenti del gioco pubblico secondo modalità e termini imposti dalla legge (fonte: Primo Rapporto sul Gioco Pubblico 28 novembre 2019). La maggior parte di questi lavoratori sono in cassa integrazione, gli imprenditori che gestiscono gli esercizi non si sa se riusciranno a riprendersi.
Riprendersi, ma quando? Non ci sono indicazioni da parte del Governo su una data programmata di riapertura e ripartenza. Nulla si sente nei dibattiti parlamentari. Eppure il nostro settore, tramite le varie associazioni di categoria, ha proposto protocolli sanitari a tutela dei lavoratori e dei clienti (DPI, distanziamenti, misuratori di temperatura, nuovi layout degli apparecchi, contingentamenti degli accessi, ecc.). Perché tutto tace? Non voglio esprimere i miei pensieri politici che lasciano il tempo che trovano… Le sale da gioco sono più sicure di tanti negozi, i clienti si siedono e giocano e tutto è igienizzabile appena si alzano. Vogliono uccidere questo settore e tutte le famiglie coinvolte? Possibile che nessuno si renda conto che il gioco, da tanti visto come il demonio, non muore… in questo modo è solo sommerso ed in mano alla criminalità organizzata. Ringraziandola anticipatamente se vorrà dare voce anche a noi nei suoi programmi, la saluto cordialmente.
Barbara

Venerdì 22 maggio 2020 00:34:44

Buon giorno, seguo già i vari programmi da voi gestiti. Ben pochi arrivano ai destinatari. Pazienza. A Floris avrei detto durante la discussione sulla sanità lombarda che a tuttora alcuni infermieri del territorio bergamasco (ADI) non sono ancora stati chiamati da Ats x tamponi o sierologia. Siamo al 21 maggio. E per settimane hanno preso di tasca loro i DPI... andando a domicilio dai Covid positivi. No comment.

Mercoledì 20 maggio 2020 16:31:43

Gent. mo Floris,
avevo già espresso, con un precedente messaggio, le mie perplessità sulla presenza sistematica, nella Sua trasmissione di alcuni personaggi simbolo di spazzatura intellettuale, antitetica al dovere di autonomia e verità ben oltre i limiti dell'ideologia di appartenenza.
Anche ieri sera, con gli onnipresenti lubrici Sallusti e Senaldi, la trasmissione non si è smentita, rendendosi complice del vergognoso messaggio che Senaldi ha potuto trasmettere ai telespettatori.

GIUSEPPE CONTE RICEVE CONSENSI PERCHE' CON IL LOCKDOWN HA DATO, AD UN POPOLO DI PARASSITI, LA POSSIBILITA' DI STARE A CASA SENZA LAVORARE.

E' del tutto superfluo commentare una simile dichiarazione; resta da chiedere a questa sottospecie del regno animale quali siano i beni primari che egli produce per il paese.
Vuole forse farlo lei, Floris, magari alla prossima puntata?

Distinti Saluti
Egidio Bastianelli

Mercoledì 20 maggio 2020 10:39:59

Buongiorno. Ieri sera, nella trasmissione Dimartedì, lei, palando del tema dell'omofobia, ha detto (cito a memoria, ma il succo è quello) che occorre rispettare le persone che hanno fatto altre scelte. Ma non si è, ad esempio omosesuali per SCELTA ma per condizione. Nessuno sceglie di essere omosessuale o eterosessuale. Gradirei sentire una rettifia. Comunque complimenti per le conduzioni (con la schiena dritta) delle sue varie trasmissioni.
Buona giornata e Buon lavoro.

Commenti Facebook