Messaggi e commenti per Maurizio Landini - pagina 15

Messaggi presenti: 264

Lascia un messaggio o un commento per Maurizio Landini utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Venerdì 1 maggio 2020 10:53:59

Signor Landini le scrivo per avere da lei la speranza da lei proposta alla riapertura delle APE in particolare quella volontaria. Ho compiuto 63anni con 22anni di contribuzione da oltre due anni non ho più un lavoro e questa possibilità mi aiuterebbe ad avere qualcosa con cui tirare avanti, la ringrazio anticipatamente di una sua eventuale risposta, Cordiali Saluti

Venerdì 1 maggio 2020 09:06:27

Caro presidente, come oggi ricordo mio padre di nome sicolo peppino che era stato premiato con la stella al merito del lavoro maestro dei maesti come professione muratore, qualificato in tutte le mansioni edili, e' stato per noi figli e l'impresa giometra rainero e la ditta alberto sola un papa' speciale per la famiglia. lo ricordiamo nel giorno della premiazione il 01/05/2010 e' mancato nel 2016, noi tutti lo ricordiamo con questo brano biografico dal titolo il muratore. dove auguro a tutti i muratori del mondo di costruire piu' imprese piu' lavoro per tutti i costruttori per migliorare il mondo. ascoltatelo attentamente questo brano. la saluto cordialmente di vero cuore per come difendete la dignita' di tutti i lavoratori saluti da luciano e geniale sicolo buona festa del 1 maggio.
vi allego il link per ascoltare il brano. https://www. youtube. com/watch? v=DHfpq MMgaYk

Venerdì 1 maggio 2020 08:39:52

Segretario maurizio landini. Le scrivo perche' molti lavoratori sotto le coperative. Pulizie sanificazioni rec salme. Ecc. Lavorando 4 oredi corsa negli ospedali. Con il rischio di molteplici infezioni. Non gli consentono di lavorare piu ore. E portare a casa uno stipendio dignitoso. Oltretutto dico non sarebbe meglio chi lavora sulle stutture usl fare 1 sola regia invece di centinaia copp. Spero finisca questa pandemia. E con stipendi + adeguati qualche giovane potrebbe renderci anche. Nonni speriamo. Distinti saluti.

Giovedì 30 aprile 2020 11:38:46

A tutte quelle capre di sinistra, ma come fate a credere ancora nel sindacato, specialmente a questo signore, dove era nel 2011 quanto la discepola fornero e l'apostolo monti hanno varato la riforma pensioni, sinistrati svegliatevi, l'Italia sta affondando, con questo governo di incapaci creato da voi., speriamo che la GRANDISSIMA MELONI con il centro destra faccia da premier, altro che il dittatore comunista giuseppino conte con quei caproni di 5stalle.

Giovedì 30 aprile 2020 09:07:48

Buongiorno a tutti buongiorno Maurizio
Volevo condividere questa proposta:
Ho pensanto
Per creare un PONTE
tra GENERAZIONI in tempo di COVID19, e dare una risposta a questi morti per indifferenza e altro :
Per ogni anziano pensionato di anni 70 deceduto deve corrispondere una assunzione di un giovane nella pubblica amministrazione o partecipate, sul contratto avrà il nome dell'anziano deceduto. Ultimo atto di questa generazione che ha dato tantissimo alla nostra società. Questo di sicuro per 15 anni è a costo zero per lo stato...
PUÒ sembrare fuori tema ma dobbiamo pensare anche all'emergenza Sociale
Le famiglie hanno bisogno di LAVORO, un diritto nn un atto caritatevole.
E GRAZIE a DIO per umanità e solidarietà che stiamo riscoprendo.
Buon lavoro 🤗🤗🌎🌈

Giovedì 30 aprile 2020 07:26:39

Nuovo modello di sviluppo -
  caro Maurizio Landini, preparando il nuovo numero della rivista il 'Centro' qui a Livorno abbiamo svolto una riflessione - nata anche dal tuo intervento da Gruber - e ne è nata una domanda. Sarebbe gradita una tua risposta.. grazie ciao ruggero morelli 327 -------
Ddopo Cop 20 che si è tenuto a Parigi il pianeta si stava indirizzando verso scelte come green deal, economia circolare, energie rinnovabili per superare il fenomeno climate chhange ed i limiti dello sviluppo denunciati già nel 1974 dal club di Roma e Aurelio Peccei. Dal 2015 siamo più consapevoli che la crescita in Italia è pari a zero e quindi si discute di un nuovo modello di sviluppo. Il Covid-19 ha sconvolto il pianeta e tutti i progetti, ed ha al contempo accelerato questo dibattito. Si pensa che la pandemia ci lascerà un paese con problemi enormi come: cambiamenti del clima con  minore quantità  acqua e vegetazione, rischi di terremoti ed alluvioni; sistema sanitario insufficiente a prevenire e curare le pandemie future; minore nascite e maggior numero di pensionati; nuove tecnologie con rischio di minore occupazione; big data e difficoltà di controllo. Ci domandiamo se avviare le scelte dei governi verso:            a) green deal, economia circolare, energie rinnovabili; b) nuovo sistema sanitario; c)   più istruzione e ricerca, controllo della Ai e delle nuove tecnologie; d) investimenti in   infrastrutture digitali-viarie-ferroviarie; e)   più libertà di circolazione e  progetti erasmus;   siano sufficienti a  ridurre le disuguaglianze, creare sviluppo, mettere il lavoro e le persone al centro dei processi nuovi.

Lunedì 27 aprile 2020 21:51:49

Salve Dott. Landini
Capisco l' aiuto alle imprese con la cig. ma questa proroga al 31 luglio della CAssa integrazione si traduce in una riduzione notevole x molti mesi dello stipendio dei lavoratori dipendenti. In quanto l'inps non rimborserA' L'ottanta percento sulle ore di cig ai lavoratori ma si arriva ad un 55 forse 60 percento. VIsto emergenza covid il rimborso della cigo da parte dell'inps doveva essere il 100 %. cosi' si aiutava sia le imprese ma anche i lavoratori che dovranno nel frattempo continuare a pagare bollette affitto. finanziamenti con meta' stipendio al mese fino a luglio almeno perche e' sicuro che tutte le aziende. autorizzate dallo stato. prorogherrano la cig con riduzione turni di lavoro con la motivazione del distanziamento anche dove non necessita ma per ridurre i costi del personale visto i mancati fatturati. Ed e matematico che l' economia non girera' perche' nessuno avra' soldi x comprare niente.

Lunedì 27 aprile 2020 16:43:56

Segretario buonasera, non sarebbe una ottima soluzione se si manda in pensione tutti quei dipendenti anziani è sofferenti over 60anni in poi fino a quando non scade quota100, in modo da far lavorare i giovani. saluti piero

Lunedì 27 aprile 2020 15:44:24

Buongiorno compagno sono un rsa Cgil della filcams di roma via Buonarroti e la situazione che viviamo come dipendenti del GRUPPO SECUR settore vigilanza è talmente assurda che trovo difficoltà a trascriverla... 8 mesi senza stipendio e tutto e tutti si voltano dall' altra parte.

Domenica 26 aprile 2020 16:15:53

Dopo 33 anni di iscrizione alla CGIL l'anno scorso con molta amarezza non ho rinnovato la tessera. Ne ho sofferto molto anche perchè dopo anni di militanza attiva con ruoli nelle segreterie e nei direttivi non avrei di certo pensato di arrendermi ma sentendo lei in questo periodo mi sono convinta che in parte ho fatto bene e le spiego il perchè. Nelle trasmissioni a cui l'ho vista partecipare l'ho sentita solo parlare dei tagli alla sanità, all'istruzione, ecc e mai dire il perchè dei tagli e cioè che questi sono dovuti ai molti evasori, ai lavoratori in nero e ai tanti furbi che in questi anni si sono vantati di non versare le tasse e magari di portare soldi e aziende all'estero. Nulla ha mai detto nei confronti dei molti lavoratori, dipendenti e autonomi, che in tutti questi anni versando sempre le tasse hanno consentito di mantenere un servizio sanitario nazionale e universale, che ora cura anche chi le tasse non le ha mai versate, e tutti gli altri servizi. Nessuno neanche lei, in questo periodo ha avuto considerazione per i corretti e gli onesti forse perchè non è di moda farlo o forse perchè si pensa che costoro saranno sempre disponibili ad essere corretti pur avendo visto in questo periodo il governo dare benefici a furbi e scorretti solo perchè capaci di alzare la voce. In questo periodo, infatti, anche le persone con permessi 104 false si sono viste aggiungere giorni di permesso. i lavoratori in nero fruire buoni di vario genere, autonomi con conti correnti con centinaia di migliaia di euro richiedere i 600 euro, i percettori di reddito di cittadinanza defilarsi senza rendersi disponibili a prestare la loro opera per aiutare gli altri e così via avendo la certezza che nessuno li controllerà perchè ad essere controllati saranno sempre i noti e magari anche per sciocchezze.. Porto sempre nel cuore i principi di lealtà, correttezza, onestà, giustizia e solidarietà che mi portarono ad iscrivermi alla CGIL ma non sopporto che si cavalcano le mode del momento dando voce solo a chi urla senza mantenere fede ai principi.

Commenti Facebook