Messaggi e commenti per Myrta Merlino - pagina 9

Messaggi presenti: 398

Lascia un messaggio o un commento per Myrta Merlino utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Giovedì 9 aprile 2020 10:55:50

Buongiorno Myrta
Sono un pensionato che segue sempre la tua trasmissione con grande piacere.
Vorrei porti la mia indignazione in questo tragico momento che stiamo vivendo, ti spiego perche'
Io nel mio piccolo ho fatto una donazione e comunque vedo che moltissime mamager persone importanti hanno prtecipato con azioni buone.
Quello che mi indigna in questo paese e' questa pletora di politici buractrati dello stato magistrati che godono di stipendi fuori dal normale e che non hanno fatto un atto di generosita' magari donando meta' del loro lauto stipendio che paghiamo tutti noi.
A queste persone permettimi di dire questo:
VERGOGNATEVI.
Scusa della mia indignazione.
Un saluto carissimo continua cosi.

Giovedì 9 aprile 2020 10:15:37

Ciao Myrta
mi chiedo, ma perché per la distribuzione delle mascherine non si utilizzano le poste che con i suoi postini coprono tutta Italia?
non sarebbe la soluzione più semplice dare al postino le mascherine per poi metterle nelle cassette delle poste?
ciao Stefano da Bergamo

Giovedì 9 aprile 2020 09:39:46

Buongiorno, sono un architetto di 55 anni a gennaio mi sono cancellata dalla partita iva, perchè mi avevano proposto un lavoro come dipendente presso una ditta. Visto che per me era diventato molto pesante pagare tutte le spese: cassa, assicurazione, corsi di aggiornamento, commercialista, quota di mantenimento Albo, ho deciso di accettare questa proposta che avrebbe dovuto concretizzarsi in questo mese.
La scelta era dovuta anche al fatto che ho mio padre di 88 anni e non autosufficiente.
Sono rimasta senza nessun tipo di entrata, la proposta che mi era stata fatta è rimasta in attesa.
Sono molto preoccupata per il mio futuro,
Tre anni fa avevo fatto domanda di invalidità perchè diabetica di tipo 1 da ormai 38 anni e cardiopatica, ed avrei avuto bisogno di un lavoro con orari stabiliti e un pó più tranquillo rispetto a quello di architetto ; spesso abbiamo orari non regolari e visite in cantiere.
Mi è stata riconosciuta un invalidità del 35% che non mi da diritto ad entrare nelle categorie protette.
Sono separata, ho un compagno e due figli, ma non vorrei dipendere da nessuno di loro.
Grazie

Giovedì 9 aprile 2020 09:03:00

Dall'inizio di questa brutta storia è difficile trovare le mascherine, questa mattina nella farmacia vicino casa c'era il cartello "mascherine disponibili", sono entrato per comprarle, ma erano ffp2, costo 10, 90, ma non dovrebbero essere usate solo dal personale sanitario?

Giovedì 9 aprile 2020 06:25:15

Cara Marta ti segue ogni giorno, complimenti.
Vorrei fare una domanda, si parla del problema agricoltura X la raccolta ma non potrebbero essere impiegati i tanti italiani che prendono il reddito di cittadinanza, tanti giovani a cui sarebbe bello dare un lavoro. Con tanto bisogno non sarebbe una opportunita'? Di nuovo complimenti X la trasmissione e buon lavoro

Mercoledì 8 aprile 2020 20:43:00

Buongiorno, permettetemi uno sfogo.
a seguito dell'ordinanza reg. lombardia per l'obbligo delle mascherine dove dicono che sono in distribuzione a titolo gratuito le chirurgiche, vorrei far presente: il comune di Albese con Cassano (CO) dove risiedo oggi ha provveduto alla distribuzione delle suddette mascherine… una (1) mascherina a famiglia indipendentemente del reddito, e non specificando quanto debba durare questa mascherina, mi sembra ridocolo !!! per non dire di peggio. ci vorrebbe molto piu' rispetto per la popolazione che sta facendo enormi sacrifici. per il bene comune. Anche stamattina ho sentito politici che hanno detto che le mascherine sono in distribuzione gratuitamente come è giusto visto che sono imposte questi signori si informino e / o si vergognino di quello che affermano. DICO UNA mascherina a famiglia !!! poi i virologi consigliano di sostituirle spesso. questi governatori stiano coi piedi per terra prima di emanare ordinanze ! fare sacrifici SI stare sotto un regime NO GRAZIE
chiedo scusa per lo sfogo ma non ne posso più'
distinti saluti
Giorgio Carnelli Albese con cassano Como

Mercoledì 8 aprile 2020 20:36:23

Buonasera volevo sapere se potete trattare l'argomento asili nido e scuole materne private queste in assenza delle rette non possono più garantire la loro riapertura. lo dico perché io ho mia nuora che aveva appena trovato un posto di lavoro in un asilo nido, ora la titolare non potendo più garantire l'affitto dello stabile se non riapre a tempi brevissimi al massimo a maggio ha già avvisato che cesserà l'attività. lei capisce la disperazione che stiamo vivendo perché con uno stipendio da operaio di mio figlio non potranno più sopportare il peso del mutuo. grazie

Mercoledì 8 aprile 2020 20:21:00

Cara myrta, sono un fedelissimo spettatore della tua trasmissione e non so piu' come giustificarti e difenderti con tutto il popolo napoletano indignato su face book per il tuo infelice commento o "meraviglia" sulla sanita' napoletana. ti prego, spiegaci il perche' di tanto stupore !!! so quanto e' grande la tua sensibilita' verso napoli perche' ogni giorno non fai altro che dimostrare il tuo attaccamento alle tue origini.

Mercoledì 8 aprile 2020 19:22:52

Buongiorno Myrta, la seguo quasi tutti i giorni. Lavoro in ospedale è la prego di spendere qualche parola anche per i miei colleghi Operatori Socio Sanitario che lavorano nel sociale. Parecchi di loro hanno messo a repentaglio la propria vita pur di seguire gli anziani all’interno delle strutture. Poniamo più attenzione anche per la nostra figura, senza togliere nessuno merito ai medici e gli infermieri. Anche l’OSS soprattutto nel sociale sta veramente dando tanto, tantissimo. Nel ringraziarla anticipatamente porgo i più distinti saluti. Nunzio Musumeci Operatore Socio Sanitario

Mercoledì 8 aprile 2020 18:27:33

Cara Myrta, oggi mi son svegliata battagliera e poco incline a seguire il coro del Tutti a casa serenamente.
Non sono affatto serena: che cosa aspetta noi e i nostri giovani quando finalmente e forse, da qui a x mesi, ci faranno uscire dopo averci tenuto in questo limbo? con che speranze, che prospettive? Stremati economicamente e incattiviti dall'inattività, sempre che alcuni di noi non siano fuggiti in ordine sparso, con il bel tempo, rendendo tutta questa prigionia inutile? E ai ragazzi, che diremo? Che gli faremo fare, dopo averli convinti che stare sul divano fosse l'arma letale con cui sconfiggere il nemico?
Ma allora non sarebbe meglio,
invece che strascicare uno sterile e paradossale anno pseudo-scolastico- virtuale per pochi (niente esami, tutti promossi ma con debito? ! ?), fare una vera alternanza scuola lavoro nel volontariato, estendibile anche a questa terribile estate del vuoto cosmico tutti in città?
I nostri ragazzi, meno aggregabili dal virus, (ma magari avendo fatto un test, così cominciamo a verificare la popolazione) potrebbero distribuire cibo e mascherine, consegnare pacchi, portare fuori i cani agli anziani, rigorosamente nei 200 mt attorno a casa o comunque nel quartiere. Per ii maggiorenni, potremmo pensare a un servizio civile retribuito direttamente da Ue per azioni più importanti, con formazione sul campo su compiti vari ed eventuali (l'ospedale di Bergamo è stato costruito dagli Ultras, coordinati dagli Alpini!).
Così forse salveremo una generazione dall'ignavia e dalla paura del futuro. Secondo me, sarebbero felici di farsi carico del loro Paese, oltre a cantare inni dal balcone. Non solo: imparerebbero qualcosa di davvero utile per gli anni e le epidemie a venire, che non saranno poche. Che messaggio inutile e pavido gli stiamo dando: il nemico si affronta: non ci si rintana ad aspettare che passi!
P. S: Dico ciò consapevolmente: ho tre figli, di 16, 21 e 24 anni. In più, so per esperienza diretta quant'è seria e grave una polmonite bilaterale interstiziale: l'ho contratta 15 anni fa in ospedale, dopo un intervento chirurgico, e ne sono uscita a stento, non ostante fossi bella sana...

Commenti Facebook