Messaggi e commenti per Enrico Mentana

Messaggi presenti: 33

Lascia un messaggio o un commento per Enrico Mentana utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Mercoledì 8 gennaio 2020 17:23:45

Buonasera Direttore,
Fra le notizie d'inizio anno ce n'è una così brutta da sperare sia un falso: https://www. leggo. it/italia/cronache/botti_capodanno_gatto_ucciso_ultime_notizie-4956577. html

Sono mamma adottiva di una micia con un passato pesante alle spalle, e so benissimo quanto sia difficile recuperarli alla fiducia. Oltretutto i criminologi sono concordi nel sostenere che la crudeltà sugli animali è il primo passo verso quella sui propri simili.
Edmund Burke dice che perché il male trionfi basta che i buoni non facciano nulla. Parlarne con lei mi sembra un buon inizio.
Auguri di Buon Anno a lei, alla sua famiglia e i suoi collaboratori
Vanna Vezzosi

Martedì 7 gennaio 2020 14:29:19

Ho visto la parte finale del suo intervento nella puntata odierna de "L'aria che tira" e vorrei segnalare l'esistenza del sito della USC Shoah Foundation. The Institute for Visual History and Education" (istituita dal regista Spielberg nel 1994) che raccoglie 55000 video testimonianze di sopravvissuti alla Shoah.
In Italia le testimonianze in lingua italiana sono accessibili sul sito shoah. acs. beniculturali. it previa registrazione.
Lei sarà senz'altro a conoscenza di questo sito che contiene anche la testimonianza di Liliana Segre. Purtroppo poche persone lo conoscono, la sottoscritta ne e' al corrente per aver partecipato ad un corso di aggiornamento per docenti organizzato dalla Comunità Israelitica di Roma.

Sarebbe opportuno e auspicabile diffondere l'informazione al maggior numero possibile di educatori.

Cordiali saluti
Claudia Merlini

Giovedì 2 gennaio 2020 23:20:44

Caro Mentana, dopo la tua partecipazione diretta all'esecuzione del concerto con Bosso mi sono convinto di scriverti per chiedere un segno di rottura ed innovazione per i talk show che imperversano sulla 7 e non solo: perché invece dei soliti "noti" non invitate oneste e competenti persone della società civile?
Siamo stufi di sentire il direttore del foglio e tutti gli altri che seguono.
Possibile che nella società civile non si trovino onesti professionisti capaci di dire cose nuove e non di politichese?
E per ultimo invece di discutere: quando si dimetterà Conte non ci occupiamo di proporre soluzioni ai tanti problemi dell'Italia?
Grazie Sandro Ambrosi

Lunedì 23 dicembre 2019 19:58:10

Buonasera, in Calabria il maltempo di questi giorni e la mareggiata di queste ultime 48 ore ha creato e sta creando danni incalcolabili oltre ad essere stati costretti ad abbandonare le case per paura del mare che negli ultimi anni causa erosione e barriere che le ferrovie hanno creato in mare a tutela della propria linea si è avvicinato di oltre 30 metri..
Nella zona di Paola, Fiumefreddo Bruzio (uno dei borghi più belli d'Italia) e Amantea i danni sono seri e la popolazione non è molto abbiente come è noto, ma continuate a parlare di altri lidi e zone più rinomate addirittura del maltempo all'estero.
Dei danni a Pizzo Calabro perla del Tirreno non ne parliamo neanche…
Capisco che noi non facciamo parte dell'Italia e che pensate che siamo tutti mafiosi e puzzolenti ma ogni tanto, almeno a Natale... una parola può accendere un faro su zone bellissime ma depresse e in continuo spopolamento.
Io dopo quarant'anni ho lasciato la capitale e sono ritornato nella mia terra per dare il mio contributo, ma visto da qui è tutto molto difficile.

Un cittadino che lavora e paga le tasse alla fonte ed ha la casa in regola (strano vero? )

Carlo

Venerdì 13 dicembre 2019 19:35:42

Gent. imo Direttore buonasera a Lei,

Mi chiamo Annarita Genovese, la seguo da sempre e la ammiro tanto per il modo in cui svolge le sue inchieste dando voce agli indifesi.

Le scrivo in quanto spero che nessun'altra lavoratrice disabile sia vittima dell'ingiustizia che mi ha colpito il 4 Ottobre scorso.

Sono laureata in Economia e Commercio, ho 50 anni, e dopo oltre 25 anni di esperienza in qualità di Management and Program Analyst presso la base della US Navy di Capodichino Napoli, EURAFCENT Command sono stata licenziata in tronco senza preavviso mentre ero in malattia nonostante i miei 3 carcinomi e la L. 104 di assistenza a mio padre che è ammalato di Parkinson.

La prego sono la prima lavoratrice italiana disabile all'82% che viene licenziata dagli americani x superamento periodo di comporto secco calcolato su 3 anni in violazione delle leggi italiane.. e le stesse segreterie sindacali a livello nazionale hanno proclamato lo stato di agitazione di tutte le basi militari americane su territorio Italiano x chiedere chiarimenti all'ambasciata americana e al JCPS in merito al mio licenziamento.

Potrebbe contattarmi o chi per lei?
Cell 339-------

In attesa di suo cortese riscontro, grazie della sua attenzione.

Rispettosi saluti
Dott. ssa Annarita Genovese

Martedì 10 dicembre 2019 20:08:54

Buonasera Direttore
Sono un abitante del Mugello, di quella parte di Italia oggi colpita dal sisma che ha portato circa 600 persone fuori dalle loro case (dove molti non rientreranno). Ho apprezzato moltissimo in questi anni la sua sensibilità verso questi eventi e la sua prontezza nell'organizzare raccolte di fondi per ke popolazioni vittime dii eventi sfavorevoli. Ecco mi sarebbe piaciuto che anche stavolta avesse organizzato qualcosa per questa Zona d'Italia forse piccola, forse poco conosciuta ma che ha dato i natali a personaggi importanti come Giotto, Beato Angelico, Monsignor della Casa per non parlare della famiglia Medici che da qui partì per fare di Firenze un faro del mondo. Non mi dilungo oltre e voglio che non consideri questo messaggiio come una sorta di polemica nei confronti suoi o del suo TG che continuerò a seguire sempre con interesse ed attenzione, ma solo una sorta di suggerimento, se posso, perché siano considerati anche i drammi delle piccole zone che, per chi le vive sono comunque grandi.
La ringrazio per l'attenzione e cordialmente la saluto, scusandomi per la lunghezza.
Alessandro Lampeggi

P. S a scanso di possibili equivoci io non sono stato colpito dal sisma, abito in altro Paese che non ha avuto danni e non ho alcun interesse personale in questo appello, se non quello della solidarietà verso tutti coloro che soffrono. Mugellani e no.

Lunedì 9 dicembre 2019 20:02:24

Caro Direttore,

sono il prof. Federico Pirro dell'Università di Bari, Le ha parlato di me il Suo collega Sergio Luciano direttore di Enonomy. Vorrei presentarLe una mia ricerca sull'industria nell'Italia meridionale che smentisce ogni visione catastrofica che ne offrono alcuni centri di ricerca come la Svimez. Può interessarLe ? Potrebbe fare uno scoop nel Suo telegiornale. Grazie per l'attenzione. Il mio cellulare è 320 --- - Federico Pirro - docente di Storia dell'industria

Lunedì 9 dicembre 2019 18:26:59

Caro Direttore le scrivo per sottoporle una semplice richiesta. Sono incappato in una di quelle vicende kafkiane che tanto potrebbero spiegare sulle lungaggini della macchina della Giustizia nel nostro paese. Se lei fosse interessato a dare voce e visibilità a questa storia che a mio avviso è emblematica le propongo di chiedere la ripresa dell'udienza del processo a cui sono stato rinviato a giudizio. Se vuole approfondire sono a sua disposizione.
Con stima
Carmelo Antonuccio

Domenica 8 dicembre 2019 13:08:44

Gentile Direttore, la seguo sin dalla sua prima apparizione col Tg 5. Le chiedo di occuparsi di Silvia Romano, la nostra cooperante rapita più di un anno fa della quale non abbiamo più notizie. Ha bisogno del nostro aiuto e della attenzione dei media. La prego di lanciare un appello perché venga trovata e liberata. Grazie.

Lunedì 2 dicembre 2019 20:47:57

Buonasera:
Nei tribunali c'è scritto che la legge è uguale per tutti e può darsi che sia vero,
ma secondo me bisognerebbe cambiarla quella scritta e scrivere che la giustizia deve essere uguale per tutti e invece non è così perché grazie alla legge la giustizia viene manipolata.
Grazie per l'attenzione.

Commenti Facebook