Messaggi e commenti per Alberto Angela - pagina 10

Messaggi presenti: 505

Lascia un messaggio o un commento per Alberto Angela utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Sabato 4 aprile 2020 15:10:41

Gentile Dott. Alberto Angela, avrei bisogno di contattarla, cortesemente puo inviarmi un contatto.
Cordiali saluti
Massimiliano Mizzau Perczel

Sabato 4 aprile 2020 14:23:05

Rivedendo “Stanotte a Firenze”, davanti all’Annunciazione di Leonardo mi son trovato di fronte a qualcosa che non capisco: la diversa inquadratura della cinepresa fa apparire particolari in secondo piano come se invece di una pittura fosse una scultura. Dov’è il trucco? In genere i trucchi non si svelano ma Lei non è un illusionista quindi può fare un eccezione. Con grande stima per tutte le cose che fa La ringrazio

Venerdì 3 aprile 2020 19:40:16

Testo in italiano "Amerigo Vespucci e la moglie sivigliana Maria Cerezo ", gli ultimi 20 anni della vita privata del navigatore.
Maria Cerezo, conosciuta nella giovinezza come la "vedova vergine". Si conferma il detto "dietro un grande uomo c'è sempre una grande donna.
Se non ha letto il testo originale in spagnolo, sarei lieto di inviarle in anteprima copia della traduzione in italiano, testo che verrà editato entro pochi mesi in Italia.
Resto a sua disposizione se condivide conoscere questa splendida storia.
Francesco Paolo Quirico

Venerdì 3 aprile 2020 18:52:20

Cio Alberto ti seguo con passione quando ho la possibilità di ascoltare e vedere i programmi di cultura, monumenti, sculture, quadri, piazze storiche e racconti connessi. Insomma meraviglie del mondo mi emozionano.
Non sono uno scienziato e neanche un pazzo, la mia di questo messaggio è di chiederti, cosa ne pensi quando vedi, barracche, gazebi, tavolini, sedie, tende di copertura, e tutto ciò che occupa il suolo pubblico, soprattutto attaccati a monumenti di inestimabile e grandiosa bellezza, oppure sopra a pavimenti storici.
Insomma tutto ciò che non appartiene, e che i nostri avi hanno fatto con gusto e con una inimmaginabile maestria.
Credimi ho difficoltà a trovare una persona che la pensi come me.
In questi giorni, lo sai, terribili, stiamo sempre davanti alla tv e vediamo strade libere e monumenti, palazzi ecc. In parte vediamo la bellezza dei nostri monumenti, ed ho notato, con grande stupore ma con grande amarezza a dire poco, quando hanno fatto vedere il duomo di Milano, ho intravisto sul lato destro della cattedrale, barracche che occupavano x tutta la fiancata
e attaccate addirittura al monumento.
Volevo chiederti cosa ne pensi e cosa si può fare x arginare questa ondata di persone che occupano suolo pubblico, (anche se pagano)
approfittandone in maniera inadeguata e stupida.

Venerdì 3 aprile 2020 18:34:42

Egregio dottore, ho gustato moltissimo il Suo ultimo programma:"una notte a Firenze". Complimenti vivissimi, estesi naturalmente anche ai precedenti ed alla serie:"Ulisse, il piacere della scoperta". Le auguro ogni bene e soddisfazione professionale. Saluti più che cordiali, grazie per il Suo impegno divulgativo. Approfitto per anticiparle gli auguri pasquali
Paolo placidi

Venerdì 3 aprile 2020 12:59:42

PER PAPA' PIERO! Gentilissimo Piero! Siamo coetanei e conterranei. Seguo le Sue trasmissioni e quelle di Alberto con attenzione... ed anche con passione, direi! Oggi su "la Repubblica" Lei ci invita a scrivere le nostre memorie. Le mie le ho scritte, con l'occhio del ragazzo che vive sempre in me!. Quindi divertenti, penso, ma anche ricche di storia! Il titolo è BALILLA MOSCHETTIERE! Il testo lo trova sul web. Grazie dell'attenzione e... augurissimi! Oggi ne abbiamo tutti bisogno! Suo Maurizio Tiriticco

Giovedì 2 aprile 2020 19:50:31

Buonasera,
Innanzitutto volevo complimentarmi con Lei, insieme a suo padre siete l’elite della cultura televisiva italiana. Da sempre vi seguo e vi continuerò a seguire.
Da giorni si sente parlare della Germania in particolar modo dei debiti non pagati o non totalmente pagati alla fine del secondo conflitto mondiale. Ho provato a cercare su internet senza avere una risposta concreta. Mi chiedevo se un suo intervento sulla questione potesse chiarire le idee degli Italiani che a mio avviso sembrano un pò confuse.
La ringrazio da subito e La saluto Cordialmente.
Con Onore e Rispetto!

Giovedì 2 aprile 2020 12:04:05

Anticipo la lettera di 175 parole che ho inviato a New England Journal of Medicine riguardante la questione controversa sulla opportunità di somministrare ACE inibitori e/o Angiotensin-Receptor Blockers a potenziali pazienti Covid-19. Non so se vedrà mai la luce toccando degli interessi economici, ma sapere è potere. A riguardo cito un lavoro sulla attività di ACE2 circolante eseguito su 2572 soggetti che correla con i pazienti che sviluppano le forme più severe della malattia. Sarà un caso?
Un caro saluto
Loris Zamai

https://www. researchgate. net/publication/ 340376548_Correlation_between_ circulating_ACE2_activity_and_SARS

Mercoledì 1 aprile 2020 22:45:33

Buonasera. Sono un telespettatore che segue tutti i suoi programmi. Mi rivolgo a Lei per segnalare un problema che riguarda la musica di fondo che risulta troppo alta e che ricopre la Sua voce.
Sarebbe opportuno abbassare tale volume. Mi scuso per il disturbo. La ringrazio. Buona serata

Mercoledì 1 aprile 2020 17:17:51

Oggi la Corea del Sud sta attuando la ricostruzione degli spostamenti dei malati di covid-19, questa idea la ebbi anche io la bellezza di 20 anni fa, quando brevettai e registrai il marchio electroprophylaxis che si basava sostanzialmente nella realizzazione di un archivio elettronico (banca dati) sul quale avrebbero dovuto essere registrati tutti i contatti interpersonali compresi quelli sessuali. Con la registrazione dei contatti interpersonali è possibile risalire velocemente ai focolai delle infezioni e stroncarle sul nascere con la tecnica della quarantena. Logicamente non è che si deve stare li ha registrare sull'archivio profilattico tutti i contatti interpersonali che ogni singola persona ha con tutte le altre, questo lo fanno automaticamente delle apposite app preinstallate sulle nostre apparecchiature personali (in primis smartphone).
Mi piacerebbe con lei, in qualità di divulgatore scientifico, parlare della mia vecchia idea che purtroppo è tornata di attualità

cordialmente la saluto

Commenti Facebook