Messaggi e commenti per Mario Draghi - pagina 5

Messaggi presenti: 779

Lascia un messaggio o un commento per Mario Draghi utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Mario Draghi

Nota bene
Biografieonline non ha contatti diretti con Mario Draghi. Tuttavia pubblicando il messaggio come commento al testo biografico, c'è la possibilità che giunga a destinazione, magari riportato da qualche persona dello staff di Mario Draghi.

Giovedì 4 novembre 2021 18:36:13

Considerazioni politiche


Caro stimatissimo Presidente,
guardando alla sua “serva Italia, di dolore ostello, non donna di provincia, ma bordello” il Sommo Poeta, sette secoli or sono, commentava: “leggi vi son, ma chi pon mano ad esse! ”.
E oggi, nel 2021, nel suo settecentenario, cosa direbbe Dante nel vedere che l’Italia è diventata la patria dei furboni, dei furbi e dei furbetti? Non passa giorno che non vengano smascherati evasori, corrotti, corruttori e approfittatori vari del danaro pubblico.
Da ultimo, la notizia che siano stati scoperti oltre 6000 percettori del reddito di cittadinanza dalla Guardia di Finanza, che non ne avevano diritto (sommati agli altri, tanti, già troppi, scoperti via via in questi anni), fanno pensare che questo malcostume italico sia ben radicato e ciò che emerge sia soltanto la punta dell’iceberg. Io - che faccio la mia parte per impegnarmi con la Caritas ad aiutare gli ultimi e i bisognosi, e vedo continuamente tanti veri poveri, ricchi solo della loro dignità, che non hanno accesso a questa opportunità e sono comunque felici di avere in dono un pacco alimentare o del vestiario usato - non posso non indignarmi e vergognarmi per questi furbetti di essere italiano. È un vero peccato vedere uno strumento, sulla carta ottimo, nato per combattere la povertà e la disoccupazione, per l’inserimento nel mondo del lavoro di tanta gioventù, ridotto ad ambita preda di danaro pubblico per i troppi furbetti che fioriscono nel nostro paese come funghi o margherite in primavera, senza alcun scrupolo morale. E mi chiedo: ci sarà pure da qualche parte una responsabilità per tutto questo? Da come la misura viene difesa a spada tratta per la sua intangibilità, sembrerebbe di no. Eppure, signo Presidente e signori governanti, la legge istitutiva c’è e basterebbe applicarla, sanzioni penali rilevanti incluse per i falsi dichiaratori. Se i controlli successivi non servono, fateli preventivi e intensificateli. Turate le falle a questi discriminanti privilegi concessi ai “furbetti” perché non siamo inondati dalla vergogna di fronte all’Europa e al mondo. Che tutti i poveri, quelli veri, possano essere finalmente tutelati come una nazione civile comanda. E a coloro che andranno a votare suggerisco di pensarci molto bene, al di là e col massimo rispetto dell’ideologia politica di ciascuno, perché il reddito di cittadinanza o, addirittura, il reddito universale, che viene ventilato da qualcuno, non sia soltanto una boutade elettorale acchiappa voti e serva ad alimentare ancora più queste legioni di “furbetti”, ma siano misure di vera civiltà, che incidano realmente nel progresso morale e sociale di una grande nazione come la nostra. E non diamo la colpa soltanto al covid! Con cordiali ossequi

Giovedì 4 novembre 2021 17:34:33

Il sistema Italia gira, gira, gira


La società italiana gira a vuoto, in parecchi settori. Gira, da anni, attorno ad una grande stele, su cui é scritto a grandi lettere: « INEFFICIENZA, CASINO, CONDIZIONI DI VITA ». Il terreno su cui la società gira é un pantano melmoso, vischioso, talvolta nauseabondo.

Lontano da tale pantano c’ é un terreno speciale, riservato a gente speciale, i Commedianti dell’ Arte Politica. Anche loro girano in tondo, vorticosamente, attorno ad un’ altra stele, su cui é scritto: “Lotte di potere, in tutte le direzioni. Parole al vento, in direzione degli elettori, che ci credono... ”.

I due terreni sono separati migliaia di km, né sono connessi da servizi postali o informatici. Quando sei stato cooptato nel terreno speciale dei venditori di fumo, non accetti di mischiarti con il volgo. Né senti l’ opportunità di collegarti o ascoltarli, quelli del volgo. Tanto quelli, il voto te lo danno lo stesso...

Per avere un’ idea: fra le cause di inefficienze c’ é anche, soprattutto nel sociale:

- insufficiente riflessione, basta l’ intuito;
- inadeguata programmazione e strutturazione delle attività preventive (preferiamo reagire alle emergenze...) ; il testo “Metodi e risultati” va in dettaglio.
- handicaps sostanziali nella discussione/costruzione del consenso e nella gestione di programmi complessi, di macrosistemi, causa la mancanza di metodi adeguati;
- accettazione della confusione come quadro di attività.

E da questi “fattori di sottosviluppo” che derivano due cose: a) l’aumento del Debito ; b) il calo di competitività economica e conseguente recessione.

Davanti a voi due strade:

- vi fidate dei politici; la destinazione finale del sistema Italia sarà il terzo mondo;
- aprite gli occhi; in tal caso fatevi aiutare da valutazioni realistiche, che potreste avere proponendomi quesiti.:

Poiché i politici italiani sanno solo “scassare”, vi potete salvare solo con iniziative di tipo europeo (sia metodi che capacità e strumenti).

Ulrico Reali
(disponibile per una presentazione delle cause sociali del degrado italiano) (ha lavorato in giro per l’ Europa per 25 anni)

Giovedì 4 novembre 2021 16:04:59

Superbonus 110%


Buona Sera
Onorevoli Draghi io e mia moglie abbiamo passato 8 mesi a rincorrere il Termotecnico, Ingegnere ed Architetto per poter redare i vari progetti per la ristrutturazione. Alla fine, il 10 Ottobre, corrente anno, i tecnici hanno presentato la documentazione per la richiesta dell'apertura del cantiere al comune di Savona. L'avrebbero benissimo potuta presentare a giugno ma, perché strapieni di lavoro con tutti i condomini, hanno trovato innumerevoli scuse o magari non si facevano nemmeno trovare. Il nostro è un intervento di demolizione con ricostruzione svolto sulla nostra casa costruita nel 1800.
Analizzando la bozza di governo, essa prevede l'estensione del Superbonus fino al 31/12/2022 solo se la documentazione è stata presentata entro il 30/09/2021 o con un'ISEE inferiore a 25.000 euro o se è un edificio multifamigliare.
La motivazione della fine del Superbonus nelle case singolo al 22/06/2022 è motivata dal fatto che chi possiede una casa singola è ricco! Invece chi possiede un palazzo con 2 o magari quattro unità abitative no.
Onorevole Mario Draghi noi non siamo ricchi, vorremo solo rendere la nostra casa eco compatibile, per poter vivere meglio noi e far vivere meglio nostro figlio.
Se i termini resteranno tali purtroppo noi non potremo permetterci i lavori e dovremo comunque pagare quei tecnici menefreghisti che hanno perso tempo favorendo le grosse imprese che con il Superbonus fanno lavori con molti più zeri del nostro.
Probabilmente lei con tutti gli impegni che ha non troverà il tempo per leggere questo messaggio, ma io comunque l'ho voluto scrivere assieme a mio figlio di 12 anni per dimostrarle che non bisogna mai arrendersi e comunque che si deve sempre provare a migliorare. Esattamente come ha fatto lei per la nostra Europa e come sta facendo per la nostra Italia.
Buona giornata.

Giovedì 4 novembre 2021 14:53:58

Tutto bene! Reddito della vergogna e invasione


Egregio Dott. Draghi tutti si sbracciano per Lei io invece mi sento deluso. Lei da economista la prima cosa che doveva fare era quello di eliminare il reddito della vergogna che nonostante i pochissimi controlli sta emergendo quello che io che non vivo sulla luna ma appartengo al popolo e vivo in mezzo al popolo fin dal suo insediamento le ho sempre detto e cioe" che da noi al sud il reddito della vergogna lo prendono i camorristi, gli spacciatori, gli evasori totali, gli sfruttatori di prostitute, i rom, tutti gli stranieri venuti in italia non per vedere quanto siamo belli ma per soldi e di conseguenza o illegalmente o legalmente lavorano tutti etc. cioe" in massima parte persone che dovrebbero stare in galera invece le stipendiamo!!! Non conosco nessuno che si e" messo a fare il fannullone. Tutti continuano a fare quello che facevano prima VEDI i rom. Dott. Draghi ma lo sa Lei che vi sono anche migliaia di rapinatori e ladri seriali nonche' camorristi che risultano incensurati benche" delinquono da decenni? Per questi anche i controlli piu' rigorosi non servono a niente. Dott. Draghi Lei ha detto che ls Ministra dell'Interno che sta fsvendo sbacare in Italia tutta l"Africa sta lavorando bene! Non mi risulta che gli ItalianI abbiano dato mandato a qualcuno per farci invadere e per fare arricchire la criminalita" straniera e Italiana! Inoltre lei super europeista ha approvato unico in tutta europa gli assegni familiari legati al mod ise! Tutto questo per privilegiare i redditi altissimi senza risparmi, gli stranieri che hanno il malloppo all'estero, i gioellieri etc e. penalizzare i redditi medio-bassi con risparmi super sudati e super tassati perche" da lavoro dipendente. Questa legge penalizzera' migliaia di cittadini onesti. Il disonesto non e" solo il camorrista ma specialmente chi approva leggi di tale tipo! Una parola per chi vuole andare in pensione presto:
1) avete mai visto un contadino, commerciante cioe" un lavoratore autonomo che a 60 0 62 anni chiude bottega? Tutti sappiamo che spesso contadini di oltre 80 anni sono morti in incidenti sul lavoro etc;
2) qualcuno dice "ma io sono andato a lavorare giovanissimo"! Ringrazia Dio per ls fortuna o la raccomandazione! Gli stipendi chi se li ha messi in tasca fin da giovanissimo?

Giovedì 4 novembre 2021 14:02:41

Dimenticanza/ingiustizia in bozza legge bilancio 2022


Nell'estrarre al 31 12 2022 la scadenza per superbonus alle unità unifamiliare causa pratiche di demolizione e ricostruzione non sono considerate. Le pratiche obbligatorie per ottenere la. Ci la per i vincoli paesaggistici e ambientali che vengono notevolmente rallentate come quelle di demolizione e ricostruzione. Grazie dell' attenzione
Elio Cerrina

Giovedì 4 novembre 2021 12:20:33

Buon giorno Professore: Mario Draghi - sembra che qualcosa non quadra- abbiamo troppo scompiglio fra la politica così non si può andare avanti - dobbiamo finire questo tira mola - una volta per sempre ci vuole delle leggi ben precise e severe - abbiamo troppi delinquenti che saccheggiano chi paga le tasse - il piacere di incontrarsi per dirgli come la penso - cordiali saluti Floriano Garotti

Lunedì 25 ottobre 2021 21:30:55

Prima idolo poi delusione


Preg. mo Presidente Draghi,
Lei è stato il mio idolo. Ho condiviso tutto quello che ha realizzato politicamente ed economicamente sino alla Riforma Pensioni
di cui sono rimasto profondamente deluso. Non me lo sarei aspettato da Lei.
Molti Italiani hanno versato per 41 anni tanti soldi per i contributi che dovrebbero essere in giacenza nelle casse dell'Inps. Sono i nostri soldi. Che fine hanno fatto. Perchè l'Inps afferma che non ce la fa a pagare le pensioni a 62 anni ovvero con quota 41 di contributi ? Basta prelevarli mensilmente da ogni nostro conto che dovrebbe esistere presso il predetto Istituto. Allora se i Governi precedenti li hanno spesi o fatti sparire non è colpa dei futuri pensionati, rimettete i soldi in cassa perchè sono nostri e mandateci subito in pensione. Se Lei è europeista, allora come mai i Francesi hanno ottenuto la pensione a 62 anni addirittura con un aumento del 30%? Provate a contare sino a 41 e sicuramente vi fermerete molto prima. Anche se la speranza vita è aumentata saremo sempre noi a decidere quando andare in pensione e l'Inps che è un'assicurazione dovrebbe fare i calcoli in base ai nostri anni e soldi versati. Non potete obbligarci ad andare in pensione quando voi volete.
In ogni caso oggi Le scrivo sulla grande ingiustizia ed evidente errore tecnico che si è verificato con le Sue proposte su quota 102-(103 eventuale) e 104.
della Riforma pensioni.

Cittadini che per un solo giorno (si badi bene 24 ore) si vedranno posticipare la pensione di 5 anni!!! E' assurdo. Ne elenco qualcuno:

Esempio: nato il 1 gennaio 1960 con 38 anni di contributi. Compirà 62 anni il 1 gennaio 2022 e quindi per un solo giorno (24 ore) non rientrerà nella quota 100 con scadenza al 31/12/2021 tra l'altro quest'ultima risulta non rinnovabile.
Ma l'assurdità è che non rientrerà nemmeno con le quote proposte: nel 2022 con la quota 102 64 anni (poichè avrà 62 età e 38 di contributi), nemmeno nel 2023 (quota 103 65 anni (poichè avrà 63 anni) e nemmeno nel 2024 con la (quota 104 66 anni (poichè avrà 64 anni) gli rimarrà la pensione di vecchiaia a 67 anni per una differenza di 24 ore!!! E' evidente e scandaloso lo scalone di 5 anni per 24 ore. Ma se Lei si è accorto dell'ingiustizia ed errore allora ha pochissimo tempo per riparare ma, se Lei ne è estremamente convinto, allora sarò due volte deluso da Lei. AIUTATE PRIMA I CITTADINI ITALIANI E POI IL RESTO D'EUROPA.

Cordiali ossequi..

Dott. Donato Giannico

Giovedì 21 ottobre 2021 10:01:11

Rimborsi sisma 1990-1992


Caro Presidente, Le voglio segnalare, spero non inutilmente, la paradossale trentennale vicenda dei rimborsi sisma 90 alle province di Catanai, Ragusa e Siracusa. Dopo inenarrabili vicende giudiziare fu sancito il diritto al rimborso del 90% delle tasse versate per il periodo 90-92. Circa sette anni fa fu finanziata una prima somma per i rimborsi, somma che dopo fu incrementata, ma ancora non sufficiente. Quindi si penso con un qualche emndamento di rimborsare agli aventi diritto solo il 50% a titolo di acconto. Ora non si ha notizia di alcuna iniziativa atta a finanziare il rimanente 50% del dovuto. Questa situazione va avanti da circa trenta anni, credo che data la situazione economico politica attuale uno sforzo potrebbe essere fatto per chiudere questa vicenda che, in qualche modo discrimina e penalizza noi cittadini, del Sud, che, a suo tempo, abbiamo fedelmente e puntualmente, versato somme che non avrebbero dovuto essere versate, ed ora dopo un trentennio aspettiamo ancora di essere rimborsati. Grazie per quello che vorrà fare.

Giovedì 21 ottobre 2021 09:05:10

Pensioni vergognose invalidi civili


Mio figlio invalido 80% psichico riceve la "vergognosa pensione di 297 euro mensili"!
ma di cosa stiamo parlando! ! ? ?
neanche un cane puo'"vivere"
con una simile pensione, che e'
e l e m o s i n a!!!

Mercoledì 20 ottobre 2021 21:34:16

Caro carburanti


Salve. Mi piacerebbe che assieme a tutti gli interventi a favore degli italiani tipo riduzione dell'Irpef, interventi per calmierare gli aumenti sulle bollette energetiche, interventi sul sociale, ecc ecc, si intervenisse anche sull'aumento giornaliero dei carburanti. Ogni giorno vediamo distributori che aumentano di un centesimo o di due benzina, gasolio, gas! Ma non c'è nessuno che li controlla??? Sono motivati questi aumenti??? Lo possono fare tranquillamente? Chi lavora con l'auto, chi trasporta prodotti, ogni giorno si vede decurtata parte del suo stipendio. I prezzi aumentano e stipendi e pensioni sono sempre gli stessi. Così stiamo impoverendo una Nazione!!! Vorrei da parte del Presidente del Consiglio Draghi un attenzione e una presa in considerazione di questo problema. Ringraziando per l'attenzione, gradirei, se possibile un parere su quanto segnalato. Saluti

Commenti Facebook