Messaggi e commenti per Massimo Gramellini

Messaggi presenti: 681

Lascia un messaggio, un suggerimento o un commento per Massimo Gramellini.
Utilizza il pulsante, oppure i commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Massimo Gramellini

Nota bene
Biografieonline non ha contatti diretti con Massimo Gramellini. Tuttavia pubblicando il messaggio come commento al testo biografico, c'è la possibilità che giunga a destinazione, magari riportato da qualche persona dello staff di Massimo Gramellini.

Domenica 22 maggio 2022 20:52:33

Ma ci rendiamo conto che un vice direttore di un quotidiano nazionale come il Corriere della Sera è curatore di una insulsa rubrica come "La posta del cuore"? Non ci sono parole.

Venerdì 20 maggio 2022 12:51:12

Saluto. A proposito del " un senso "
potrei azzardare questo pensiero per me credente: Il suo Angelo Custode non è stato attento! Distratto !
Il Signore Onnipotente, faccio mio il pensiero del grande Dino Buzzati,. .. vorrebbe che queste cose non accadessero ma... impedirlo non può perché così ha lui stesso deciso.

Venerdì 20 maggio 2022 11:57:28

Un senso


Egregio Gramellini,
a riguardo del suo articolo sul Corriere "Un senso", in cui si chiede perché muoiono i bambini, le risponderò per interposta persona, come disse un giorno un eminente Clinico Pediatra (di cui non ricordo il nome) già Direttore di Cattedra alla Sapienza:
"Si nasce per caso, si vive per caso e si muore per caso".

Cordialmente.
Luigi Sacchetti

Sabato 30 aprile 2022 20:17:24

Leggo ora il "Corriere della Sera", giornale del quale Gramellini Massimo è vicedirettore, sottolineo ViceDirettore. C'è la rubrica da lui curata "7 di cuori" dove appaiono persone della mia età (70 anni) che scrivono le loro esperienze di innamoramenti da diciottenni. Penosi. Ma ancor più penoso è che il nostro vicedirettore Gramellini pubblichi e curi una rubrica di questo genere. Mi ricordo che quando ero piccolo c'era la rivista "Grand Hotel" nella quale apparivano articoli così insulsi. Gramellini: ma lei non si vergogna almeno un po'?

Venerdì 29 aprile 2022 23:07:10

Quando gioca la Nazionale diventano tutti commissari tecnici. Quando scoppia una guerra diventano tutti strateghi militari e leader politici. Vero Gramellini? Come è facile criticare vero? si fa sempre bella figura e non ci si sporca le mani.

Venerdì 29 aprile 2022 08:53:48

Escalation


E quando Zelensky ci chiederà soldati, gli manderemo i nostri ragazzi? E quando ci chiederà armi nucleari, gliele manderemo? Ricordatevi che con oltre 120 basi americane in Italia, molte con bombe atomiche, noi saremo i primi ad essere polverizzati da un Putin messo alle corde. Meglio trattare, trattare, trattare.

Lunedì 18 aprile 2022 09:08:52

Rovelli


Gentilissimo Gramellini, la seguo sempre e la stimo, e nell'ultima puntata sono rimasto pietrificato nel sentire Rovelli parlare della Pace, citando solo le presunte colpe dell' Ucraina!!! Mi sembra un modo bizzarro di parlare di "pace"!!! Non una parola su Putin, e pure questo modo di essere sopra le parti non fa altro che alimentare le rispettive ragioni... "Tentare" di non schierarsi è molto peggio che schierarsi! Con stima Stefano Fenara

Giovedì 14 aprile 2022 09:14:21

Argomenti intrisi di ovvietà


Gramellini scrive e dice argomenti intrisi di ovvietà, banalità e buonismo a buon mercato. E' avvilente che un vicedirettore di un giornale nazionale curi una rubrica come quella di "7di cuori" infarcita di argomenti che trattano i pruriti sessuali di donne/uomini più che sessantenni. Ma è ancora più avvilente che il Gramellini risponda a loro in maniera seria e fingendo un finta compartecipazione, anche in questi casi, intrisa di banali ovvietà e di argomenti buonisti a questi decerebrati sessuali.

Domenica 10 aprile 2022 11:13:11

Commento su Alessandro Orsini


Gentile Massimo, grazie di poter leggere il suo Caffè sul Corriere in particolare su Orsini che CONDIVIDO. Sarei curioso di sapere cosa ne pensano i suoi alunni a scuola e perché gestionale tanto. La differenza con lei che parla alle persone e Orsini che parla per ASCOLTARSI e dirsi QUANTO SONO BRAVO. APPREZZO LEI anche in TV continui così grazie. Tito

Giovedì 7 aprile 2022 13:52:53

"Ce risemo" ispirata a "La ninna-nanna de la guerra"


Caro Massimo, seguo sempre "Le parole della settimana, vorrei fare bei sogni ma non ci riesco. Di notte ho scritto una composizione ispirata al testo in oggetto, un sonetto scritto dal Poeta a ottobre 1914. Purtroppo nulla cambia!
Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi e se può essere pubblicata. Grazie e buona giornata.
Massimo Pierozzi

“Ce risemo”

Ce risemo pupo bello!
Nun finisce sto’ macello,
nun finiscono li guai
che se dormi nun vedrai.
I Sovrani, sempre quelli
còr pensiero a lì quatrini,
sono sempre più assassini
che riducono a brandelli
case, chiese, aspettative,
sogni, affetti, prospettive.

Fai la ninna stai co’ mamma,
che da’ svejo è tutto ‘n dramma.
Uno ha fatto un’invasione
co’ le bombe e cor cannone
a un popolo vicino
un po’ fratello un po’cugino.

Avanza e spara co’ i fucili
facendo vittime civili.
Lancia missili, granate,
tante vittime i bambini
nelle culle, nei lettini
dentro ‘e case devastate.
Nun je importa se so’anziani,
se malati, se so’ mamme,
trasformati dalle fiamme
in lapilli vesuviani.

Sto’ Sovrano criminale
sa benone che la guera,
sia per mare che per tera,
mette in mostra l’arsenale
delle armi la potenza
pe’ stroncà la resistenza.

Però in patria, questa guera,
che ‘n se sente e nun se vede,
c’ha l’appoggio della fede!
Lui bonifica la tera
estirpando mele marce
cor martello e co’ la farce.
Così rincara le risorse
dei suoi fidi portaborse,
rivendendo l’energia
detto fatto e così sia.

Ce risemo pupo bello!
Li rapporti personali
nun saranno più cordiali,
nun saranno come prima
l’amicizia e quella stima
con la “pace” e cor cervello.

Quante vittime ner monno!
Un pianeta a tutto tonno,
mezzo azzuro, mezzo nero,
mezzo farso, mezzo vero,
mezzo chiaro, mezzo scuro
maltrattato di sicuro!
Ce risemo pupo bello,
se te svegli sentirai
er seguente ritornello
che se vuoi poi canterai:

“ Ninna nanna, nanna ninna,
er pupetto vo^ la zinna:
dormi, dormi, cocco bello,
…”

Massimo Pierozzi

Commenti Facebook