Messaggi e commenti per Massimo Gramellini - pagina 9

Messaggi presenti: 605

Lascia un messaggio o un commento per Massimo Gramellini utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Massimo Gramellini

Mercoledì 2 giugno 2021 18:01:27

Le parole del GIP


Caro Massimo,
Sono un giornalista, tuo assiduo lettore. Gradirei un tuo commento, possibilmente nella rubrica “il caffè”, sulle parole proferite dal GIP di Verbania che penso siano state riportate accuratamente dai mezzi stampa. A meno di una settimana da una tragedia che ha scosso Il mondo intero, dopo aver preso una decisione discutibile, ancorché legittima, di scarcerare gli indagati, il giudice ha avuto la sensibilità di esprimersi con conteste parole rivolte agli attoniti giornalisti: “Non vi vedo felici, eppure dovreste esserlo. Il sistema è garantista... Il nostro paese è democratico. Dovreste essere felici... ”. Aldilà dei giudizi di merito sull’opportunità o meno della misura di scarcerazione per gli indagati, mi chiedo come una persona qualsiasi in questo contesto possa usare la parole “ felici” e “ sistema”. Il nostro paese non merita questo sistema e magistrati che si pavoneggiano usando parole fuori contesto. La reazione dei cosiddetti odiatori (pessima traduzione da altrettanto pessimo neologismo inglese) mi sembra persino moderata di fronte a un tale insulto alla memoria vittime. Ma forse il GIP intendeva altre cose. In fondo la felicità di uno può essere la sventura di tanti, In America o in Giappone, paesi altrettanto democratici dell’ Italia, una risposta al GIP non si sarebbe fatta attendere.
Cordialità, Donato

Sabato 29 maggio 2021 21:37:30

Disaccordo


Buonasera, scrivo il mio disappunto su quello che lei ha fatto vedere nella puntata del 29/5/2021 riguardo Tik Tok
Siamo in presenza di una famiglia che a Novellara ha fatto perdere le tracce della propria figlia x questioni (matrimonio) e lei mi fa vedere una coppia che a. Natale il compagno festeggia il ns Natale e mangia e che la compagna durante il Ramadan lei non mangia x rispettare l’idea del compagno.
Ognuno è libero delle proprie scelte ma non fateci credere tutto quello che voi volete farci credere

Sabato 29 maggio 2021 10:34:59

Buongiorno. Ho letto il suo caffè di oggi: su la testa.
Premesso che concordo sul politicamente s corretto di alcuni gesti, che peccano di una superficialità che fa ottenere gli effetti opposti, non concordo col fermo degli orologi ad 80 anni fa.
E' vero invece che noi italiani la memoria non la perdiamo, ma la annacquiamo e la allunghiamo al punto che non è più riconoscibile. Magari cambiandole volto e nome.
Se è vero che Giorgia Meloni non ha un passato da nascondere e non ha scheletri nell'armadio (a mio avviso ha solo una visione politica stretta e ben poco articolata,) è anche vero che dietro di lei e con lei si nascondono grosse parti della società che al passato non hanno affatto rinunciato e che continuano ad inneggiare a ritorni, magari con altri nomi ed altre vesti.
In questo credo che la nostra "memoria" necessiti di continue iniezioni di storia.
Per non dimenticare, anche se nel civile rispetto. Che non vuol dire far finta di non vedere chi e cos c'è insieme.
Come ci è stato insegnato dalla storia l'errore più grande degli uomini buoni è quello di non vedere cosa succede e guardare dall'altra parte

Mercoledì 26 maggio 2021 17:29:12

Gentil dottor Gramellini
mio marito, deceduto due anni fa mi ha lasciato un manoscritto di un libro per ragazzi intitolato la Piana di Vulcanella. Desidererei che lo leggesse o lo facesse leggere da una persona di sua fiducia perché è mio desiderio farlo pubblicare. Lo devo a mio marito. La ringrazio anticipatamente e le mando i miei più cordiali saluti.
Anna Burone

Martedì 25 maggio 2021 22:21:13

Conflitti d'interesse


Io scrivo una vera e dettagliata certificaZione dei miei potenziali conflitti d'interesse ogni volta che vado in audizione in Parlamento. E non è un gioco da bambini. Serve certificare che non si sono acquisiti fondi personalu, cariche societarie, posizioni remunerate in seguito alle posizioni e opinioni espresse. E di mammole in giro ne vedo poche

Martedì 25 maggio 2021 21:42:14

Agricoltura biodinamica e scienza


@Roberto Defez
Caro Defez, mi dispiace ma non ho alcun conflitto d'interessi, e tu?
Saluti,
Paolo Bàrberi (uno che di agroecologia e agricoltura biologica - se permetti - ne capisce un po' più di te)

Martedì 25 maggio 2021 17:52:20

Bastoni Inter


Buongiorno Gramellini
a proposito della mamma di Bastoni Alessandro:
tanta roba una mamma così.
Solo chi ha avuto la fortuna di avere una mamma (vecchio stile) può capire.
Cordialità

Martedì 25 maggio 2021 16:21:13

Vaccinazioni domiciliati


Buonasera,
volevo segnalare un grande paradosso riguardo alle vaccinazioni e alla nostra Italia spezzettata in 20 regioni e una provincia autonoma.
La mia famiglia risiede in Toscana provincia di Prato.
mia figlia maggiore di 30 anni vive e lavora a Torino, in attesa di trasferirsi a Milano. Non ha perciò ne preso residenza ne cambiato medico, anche perché la nostra dottoressa la segue passo passo pur essendo in altra regione. Abbiamo scoperto dopo varie telefonate alla regione Piemonte che per vaccinarsi li a Torino deve per forza cambiare medico o tornare nella regione di residenza. Ho contatto il ministero della salute, dove ho trovato incredibilmente persone gentili e competenti, e loro mi hanno spiegato che si esiste un ordinanza del Generale Figliuolo di fine marzo a questo riguardo. La direttiva sarebbe di vaccinare anche i domiciliati, ma ogni regione poi fa quello che vuole. Il portale della regione Piemonte non riconosce la tessera sanitaria di altre regioni. Ma ecco la beffa, tramite un accordo tra regione Liguria e regione Piemonte se un cittadino ligure, o viceversa, risiede per una settimana in vacanza in Piemonte si può vaccinare lì... Mia figlia che ci lavora no... Abbiamo creato un sistema, con la divisione del sistema sanitario, in cui sembriamo stranieri in terra italiana. Inoltre abbiamo creato 21 sistemi di prenotazione, quando essendo un unica nazione forse ne sarebbe bastato uno solo. Tutto ciò mi sambra assurdo.
La ringrazio per la sua trasmissione sempre garbata e interessante. E per i suoi articoli.
Grazie
Simonetta
328-------

Lunedì 24 maggio 2021 20:55:15

Il biodinamico è una religione (pericolosa)


Bello leggere di chi assicia l'omeopatia alla biodinamica. Anche l'omeopatia è il nulla venduto a peso d'oro, ed è vero che cura. Cura perché l'effetto placebo è una parte della cura, e basta per malattie banali, non quelle vere.
Per darle una idea, l'Oscillococcum e una medicina omeopatica venduta a peso di platino. Sopra trova scritto D200, ossia diluito di cento volte, 200 volte. È difficile capire cosa significa. Per darle una idea, D1 vuol dire prendere una goccia di un estratto vegetale e diluirlo 100 volte. D2 è la goccia iniziale diluita in 10mila gocce (100×100). E cosi via. Se arriva a D17 equivale a diluire la goccia iniziale nel volume do acqua contenuto in 10mila Mari Adriatici (citazione dal documento sulla omeopatia del comitato Etico della Fondazione Veronesi). Il nulla. Ma a peso d'oro. Grazie e nom smetta di usare il Suo cervello e ringrazi la Prof. Viola

Lunedì 24 maggio 2021 16:15:38

Puntata le parole della settimana 22 maggio 21


All'attenzione di Massimo Gramellini - Buongiorno,
seguo assiduamente il suo programma (le parole della settimana) da molto tempo e per molte ragioni,
una in particolare:
gli incontri e gli argomenti che trasmette riflettono punti di vista su questioni (interessanti anche quando sono leggere) supportate da ragionamenti articolati e convincenti.
Le confesso che sabato, al contrario, mi ha lasciato perplessa il modo in cui avete affrontato il tema dell'agricoltura biodinamica.
Al di là delle proprie convinzioni non credo che si possa liquidare in modo così impreciso uno studio ed una ricerca che avrebbero quantomeno diritto ad uno sguardo più ampio.
Ho ritrovato il medesimo atteggiamento nel programma di Fazio trasmesso il giorno successivo e glielo comunico perché invierò le medesime parole anche a Fabio (un altro conduttore che stimo e apprezzo).
Preferirei che si sacrificasse un po' il numero degli argomenti a vantaggio della qualità degli approfondimenti.
Sono consapevole che la trasmissione ha urtato la mia sensibilità solo una volta e sono sinceramente rammaricata di non essermi mai complimentata con lei in occasione di serate esaltanti.
Un caro saluto

Commenti Facebook