Messaggi e commenti per Maurizio Landini

Messaggi presenti: 351

Lascia un messaggio o un commento per Maurizio Landini utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Maurizio Landini

Sabato 27 febbraio 2021 19:27:32

Sg m landini buonasera volevo segnalarle che purtroppo causa covid in tutta italia piu di 95mila morti ??? l inps e il governo hanno ancora il coraggio di dire che non ci sono soldi per le pensioni??? e vogliono sempre ritornare alla legge fornero!!! assurdo visto che l inps ogni sera festeggia per le pensioni che non dovra piu pagare ??? e una vergogna che massacrono i lavoratori!!! la prego di non permettere altre sofferenze ai lavoratori che hanno subito la fornero e il, covid??? faccia approvare la quota 41 !!! per tutti??? penso che sia giusto dopo 41 hanni di lavoro andare i pensione !!! in un paese giusto anche per far posto ai giovani!!! la prego visto che la seguo da alcuni hanni e mi puace il suo carisma sindacale e di fabbrica!!! io che sono ex fnle!!! le faccio i miei complimenti per le battaglie che faper il lavoratori e pensionati!!! abbandonati dalla triplice sindacale, da hanni !!! grazieci dia una speraza...

Giovedì 25 febbraio 2021 10:37:48

Quota 41 per tutti con 62 anni di età senza penalizzazioni. = QUOTA 103


Gent. mo Segretario, quota 41 per tutti è un utopia perchè vi sono troppe persone che lavorano dall'età di 15 anni ed hanno attualmente 57-58 anni di età e il costo Inps sarebbe esorbitante. Allora si potrebbe optare per una quota 102 (40 anni di contributi e 62 anni di età) ovvero quota 103 (41 anni di contributi e 62 anni di età.
Le soluzioni ci sono, ma attenzione però senza penalizzazioni.
E rettificare la legge sui precoci (che differenza c'è se un disoccupato oggi ha 41 anni di contributi ed ha iniziato a lavorare a 18 anni (un anno prima dei 19 come afferma la norma) mentre un altro disoccupato con gli stessi anni di contributi ha iniziato a lavorare a 19 anni? Nel primo caso si può andare subito in pensione con quota 41 precoci mentre nel secondo caso pur essendo disoccupato avendo gli stessi anni 41 di contributi si dovrà attendere ?

Mercoledì 24 febbraio 2021 20:40:39

L'italia e' inserita in un contesto europeo ma rispetto ad altri paesi europei ha il primato come costo del lavoro per imprese. Come eta ' richiesta per andare in pensione. minimo 41. 5 anni per prendere poi una pensione bassa proporzionata agli anni di contributi versati. orario lavorativo settimanale previsto nei vari cnl piu alto d'europa.
Stipendi molto bassi rispetto alle qualifiche richieste. Ma mi chiedo le famose riforme del iob act del 2015 cosa hanno riformato. ? Forse l' unica cosa buono che c'era a tutela dei lavoratori l' art 18. Che di fatto non esiste piu' inserendo invece quello a tutele crescenti che di fatto aumenta il precariato e permette ai datori di lavoro di assumere con contratti con retribuzioni piu' basse esempio classico contratti di apprendistato e tirocini e solo a tempo determinato.

Mercoledì 24 febbraio 2021 19:58:35

Buonasera Landini Scrivo a lei perché la ritengo una persona in gamba che si prende cura dei problemi della gente Per quanto riguarda la riforma delle pensioni ho letto che vogliono mettere quota 41 per tutti dal 2022 o 2023 faccio presente che così è penalizzato chi ha cominciato tardi a lavorare perché è andato a scuola o chi come nel mio caso oltre alla scuola ha il commercialista dove ho fstto pratica per 5 anni che non ha versato i contributi La ringrazio per l'attenzione buona serata.

Martedì 23 febbraio 2021 20:26:02

Licenziamenti operatori italiani Norwegian


Egregio dottore le segnalo questa manifestazione a Montecitorio (ma sicuramente ne sarà già al corrente) per il giorno 25/02/2021 riguardante il licenziamento di circa 200 operatori italiani dipendenti della Norwegian air. Spero che lei sia presente per dare supporto ulteriore per la salvaguardia sei diritti dei lavoratori. Grazie

Martedì 23 febbraio 2021 14:49:39

Oss precari puglia


Illustrissima Segretario,
Le scrivo per pregarla di rivolgere la sua attenzione ad un DRAMMA SOCIALE che si sta consumando in Puglia nello specifico nella PROVINCIA DI BRINDISI.
Chi le scrive sono 141 OSS e Famiglie, di una GRADUATORIA STORICA di un avviso pubblico per soli titoli, datata 2009.
Da questa graduatoria nei primi anni hanno chiamato e anche stabilizzato tutti gli OSS in servizio senza comprendere bene i CRITERI DI SCOMPUTAZIONE DI TALE GRADUATORIA.
Noi 141 ULTIMI OSS siamo rimasti sospesi e poi chiamati, chi nel 2018 e 2019, a tempo determinato.
Un anno fa improvvisamente ci siamo trovati travolti dalle prima fase PANDEMICA rischiando la vita, affrontando di petto ogni difficoltà SENZA MOLLARE, contagiando noi stessi e i nostri cari. Abbiamo BARCOLLATO MA NON MOLLATO.
Oggi dal 31 GENNAIO 2021 noi non abbiamo più il nostro lavoro negli ospedali brindisini perchè il D. G. Dott. Pasqualone non ha rinnovato i nostri contratti.
La nostra incredulitá non ha fine sopratutto perchè ha lasciato 141 posti vuoti con reparti in serie difficoltá e in piena FASE PANDEMICA.
Le nostre esperienze e competenze acquisite nei REPARTI COVID19 sono andate perse, ci sentiamo usati e gettati.
Abbiamo vissuto e affrontato una GUERRA INVISIBILE che non ha risparmiato nessuno.
Oggi le chiediamo AIUTO, abbiamo bisogno di LEI per non essere ingoiati nella feroce macchina dell'assistenzialismo sociale.
Gli ammortizzatori sociali non ci servono perchè queste 282 MANI HANNO VOGLIA E BISOGNO DI LAVORARE CON COMPETENZA E PROFESSIONALITÁ.
Chi va in GUERRA non può tornare a casa senza un riconoscimento ne materiale ma sopratutto morale.
Siamo distrutti, non sappiamo di cosa vivere e dove cercare lavoro.
CI HANNO VACCINATI E DOPO DUE GIORNI LASCIATI A CASA: CRIMINE DI GUERRA !
Ad alcuni di noi mancavano due mesi per essere STABILIZZATI, per rientrare nella MILLEPROROGHE.
In un anno abbiamo subito stress fisici e psicologici inauditi per essere nel 2021.
Prima fase pandemia,
usati in reparti trasformati in poche ore in rep. covid,
la paura di contagiarsi,
decessi tra le nostre braccia,
turni senza regole per mancanza di personale,
seconda fase,
ansia per il rinnovo,
vaccino,
mancato rinnovo,
proteste sotto le direzioni sanitarie,
freddo, lacrime,
sconforto,
delusione,
rabbia... ma la resa ancora NO !
Ci AIUTI, noi vogliamo GIUSTIZIA E RISPETTO... vogliamo tornare in corsia con i colleghi e infermieri, accanto ai nostri pazienti... siamo in tanti e tante, sopratutto siamo: DONNE, MADRI, LAVORATRICI CHE NON HANNO TEMUTO IL PEGGIO IN QUESTO DRAMMA MONDIALE... IL COVID19 NON CI HA FERITE QUANTO CI HA FERITO L'INDIFFERENZA E MANCANZA DI DIALOGO,
CI HA FERITO LA PRECLUSA POSSIBILITA DI AVERE UNA DIGNITÁ LAVORATIVA PER NOI STESSE E PER CHI CI STA ACCANTO.
MI AUGURO CHE A NESSUNO MAI PIÚ, ACCADA CIO CHE È SUCCESSO A NOI.
L'ITALIA NON È QUESTA CHE ALCUNI UOMINI DI POTERE VOGLIONO FARCI CREDERE... L'ITALIA È FATTA DI GRANDI LAVORATORI E DI PERSONE MERAVIGLIOSE COME LEI, CHE VOLTANO LO SGUARDO ANCHE DOVE GLI ALTRI CHIUDONO GLI OCCHI... LA PREGHIAMO E SOLLECITIAMO A NON LASCIARCI INDIETRO, ANZI CAMMINI CON NOI, CI STIA ACCANTO... INSIEME SARÁ ANCORA PIÙ BELLO RICONQUISTARE CIO CHE CI HANNO RUBATO.
GRAZIE da 141 OSS graduatoria 2009 Asl BR.

Lunedì 22 febbraio 2021 09:14:44

[Domanda]

Spett. segretario LANDINI (e dirigenza C. G. I. L.)
non ricevendo alcuna risposta da parte vostra, alle mie precedenti e-mail vorrei vi faccio una domanda, ma con che faccia andate a discutere con governo e contro parte (categorie imprenditori vari) se non siete in grado di prendervi la vostra responsabilità e intervenire, a riparare errori che un vostro collaboratore ha commesso,.
ritengo che far rispettare una delega sottoscritta con un iscritto, dovrebbe essere vangelo per un organizzazione come la vostra e sopra tutto, che il vostro collaboratore si faccia difendere da un avvocato, pagato pure con denaro degli iscritti stessi, non risponderete come e vostra consuetudine nemmeno a questa e-mail, pazienza, non fate altro che confermare la mia negativa opinione (per quel che può servire) nei vostri confronti.
distinti saluti Pè Lino

Lunedì 22 febbraio 2021 08:08:50

[Pensione]

Sig Landini volevo chiedere a novembre ho perso il lavoro ho 61 anni e 36 anni contributi invalidità 48, % legge 104 la cassa integrazione sono arrivati 350euro posso chiedere di avere prima la pensione ? Grazie

Sabato 20 febbraio 2021 11:18:43

[Categoria Over 50]

Stimatissimo Segretario,
io sono un semplice cittadino e volevo portare alla sua attenzione il problema di una categoria di (ex) lavoratori.
Chi come me, di anni sessanta e quasi quarant'anni di contributi, avendo perso il lavoro poco prima della pandemia, non usufruendo più di nessun tipo di ammortizzatori sociali (non ho potuto usufruire neanche di un bonus!), che più nessuno vuole assumere visto l'età... COSA DEVE FARE? ?
Certo è che non vogliamo pesare sul sistema pensionistico ma qualche soluzione bisogna trovare. Io personalmente sto arrivando alla frutta e penso che tanti altri cittadini sono nelle stesse mie condizioni. Certamente il mio obiettivo è lavorare ma per la mia categoria c'è veramente pochissimo spazio.
Mi aspetto una soluzione da di questo esecutivo, volevo chiederLe di portare all'attenzione della politica questo problema nei prossimi incontri che lei avrà con il governo su la riforma delle pensioni e del mercato del lavoro. Volevo anche segnalare che le agevolazioni per over 50, sud,. .. sono un bluff e nessuno ne tiene conto, ci vuole di più perché nessun datore di lavoro prende in considerazione la nostra generazione. Io penso che lo stato ci debba riconvertire e prenderci a carico per poter arrivare alla pensione.
Ringraziandola anticipatamente, Le invio cordiali saluti e auguro buona giornata
Renato.

Fagnani Renato
Mail: -------

Venerdì 19 febbraio 2021 23:20:43

[Come creare nuovi posti di lavoro.]

Salve segretario, seguo sempre con interesse i suoi interventi, sul lavoro precario, disoccupazione e riforme da effettuarsi. Vengo al dunque: Il mondo del lavoro si divide in 2 grandi blocchi, lavoro pubblico (ministeriali, enti locali, ECC.), lavoro privato (industria, artigiani, commercio e liberi professionisti), come creare nuovi posti di lavoro ?
1) tutti ii dipendenti pubblici non devono svolgere altre attività o mestieri e/o ricevere incarichi professionali. Chi lavora con lo stato deve lavorare solo con lo stato (nel mondo della scuola, università ed entili locali ci sono migliaia di persone che svolgono altre attività legalmente, si pensi all ingegnere che insegna e svolge la libera professione, eccc. ecc.), così come esiste il divieto per le forze dell'ordine; 2) Quando si è in pensione non si potrà lavorare in nessuna forma (consulente, incarico temporaneo, ecc. ecc.), si arriva alla fatidica e ambita pensione, bisogna fare il pensionato, godersi la vita; 3) Nell'ambito privato, tutte le aziende che ricevono contributi e sovvenzioni dallo stato non devono permettere ai loro dipendenti di aprire la partita iva per fare altre professioni, poiché lo stato per costituzione ha il dovere di garantire un lavoro ai cittadini, e non deve permettere che c'è gente che 2 lavori ta l'altro con contributi dello stato e di contro chi non ha alcun lavoro; 4) Tutti coloro che svolgono una libera professione, artigiana e autonoma possono svolgere più attività sembra nell'ambito privato, non potranno riceve alcun incarico di collaborazione dal pubblico. Applicando tali norme quanti posti di lavoro si creerebbero a costo zero ?

Commenti Facebook