Messaggi e commenti per Maurizio Landini

Messaggi presenti: 657

Lascia un messaggio, un suggerimento o un commento per Maurizio Landini.
Utilizza il pulsante, oppure i commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Maurizio Landini

Nota bene
Biografieonline non ha contatti diretti con Maurizio Landini. Tuttavia pubblicando il messaggio come commento al testo biografico, c'è la possibilità che giunga a destinazione, magari riportato da qualche persona dello staff di Maurizio Landini.

Sabato 11 dicembre 2021 15:17:57

Proposta di Paolo Ercolani


Buongiorno Paolo. Ritengo la sua proposta molto interessante e spero che troverà il giusto seguito presso le autorità competenti in materia

Sabato 11 dicembre 2021 09:23:07

Proposta di Paolo Ercolani


Ottima proposta Paolo. Spero venga presa in seria considerazione.
Patrizio Sbrò.

Venerdì 10 dicembre 2021 22:19:56

??? Costituzione = Corruzione


Buonasera
Mà a Chi è: vi chiedo gentilmente, che i cittadini Italiani devono denunciare l'evasione fiscale, la mafia ladrona e tt il resto del zozzume di questo paese Italia ? ? Anni ed anni di LADROCINIO LEGALIZZATO, miliardi su miliardi evasi.. Rubati ! !
Anni ed anni di mafia ladrona ! !
Chiedo: mà è cosa Costituzionale ?
Non dovremmo essere TUTELATI come popolo sovrano, da un LADROCINIO tale ? Che perpetua da anni ? Ed anni ?
Chi ci tutela ? quali enti, governi, partiti, presidenti, tecnici, parlamentari o senatori ? ?
Mmaahhhh.. non si capisce..
Richiedo: è Costituzionale ?
La Costituzione ? La Corte dei Conti ?
Mmaahhhh !
Non vi è Costituzione mà Corruzione !
-- Articolo 1 della Costituzione: l'Italia è fondata sull'evasione fiscale, sulla mafia, ingiustizia sociale, droga ecc ecc, assolutamente tutelata ed autotutelata legalmente, dai governi. Punto. --
E poi sento dire in televisione, che l'Italia sta' in piedi Grazie all' "economia sommersa"...
Ora la chiamano così... Economia sommersa...
Evadono pure le vere Definizioni !!!
Si chiama: EVASIONE FISCALE ! !
Si chiamano: LADRI ! !
Si chiamano:. .. ☠️💩🤡
Si dice: RUBARE ! !
E ancora: A chi andranno a chiedere i soldini poi ? Quando finisce stò Pnrr...
All' Asia ? All'Africa ? Alla Russia ?
Sti soldi non bastano mai,. Debiti su debiti per mantenere ladri, mantenere mafia, droga, vizi, evasione, ingiustizie, mantenere aziende che falliscono... (e magari ; aziende o artigiani o spa o srl o banche o partite-Iva che evadono e poi falliscono e poi bisogna dargli soldi per star in piedi, e poi ancora evadono... rubano)
--Un Debito Pubblico continuo... per mantenere un LADROCINIO...
Quale Costituzione..
Quale Tutela..

Mmaahhhh
.. forse chissà.. il Covid e le sue varianti potrebbero essere una risorsa.. chissà magari

Io intanto farò la terza dose il 22 dic..
🏹🏹🏹
Ciao

Venerdì 10 dicembre 2021 20:18:55

Delusa e abbattuta


Sono delusa... ero convinta che avreste fatto di piu per le donne... forse solo una proroga di opazione donna per il 2022... e le altre donne cosa faranno? Dovranno lavorare fino a 67 anni? E chi curerà i nostri anziani? chi aiutera i nostri figli? Chi terrà i nostri nipoti? Non ci posso credere... il problema non é che le donne devono stare a casa prima per divertirsi.. ma perché non riescono a continuare a lavorare con tutti i problemi che hanno a casa... se poi una donna puo permetterselo e vuole lavorare faccia pure ma per le altre che sia dia la possibilità di prendere meno di pensione ma stare dietro ai propri cari

Venerdì 10 dicembre 2021 13:59:07

Sciopero generale 16 dicembre


Lo sciopero del 16 dicembre mi sembra giusto, ma trovo insensato in un periodo ancora di pandemia fare una manifestazione dopo che si sono criticate quelle dei no vax...
Lo sciopero è anche il bloccare il lavoro e non fare vedere la piazza rossa per le telecamere...
Un senso di responsabilità in questo periodo ci dovrebbe essere... non credo che tutti alla manifestazione saranno così accorti nell'esserlo...

Venerdì 10 dicembre 2021 09:50:12

Draghi offre 1 toglie 3


Buongiorno, ma tutta questa notorietà di Draghi da dove arriva, personalmente ho avuto incontri con commercianti artigiani persone e varie entità... in molti casi non ho riscontrato nessun apprezzamento ma solo giudizi negativi... in primo luogo per i tremendi aumenti live gas metano generi vari... poi i vari contentini che non soddisfano nessuno... poi quando applicano che le aliquote per tasse sono di una cattiveria atroce poi quando mettono un tetto per aiuti prendono il lordo ma il netto cioè quello che resta di soldi in famiglia e del 50 70% del lordo poi prendono casa altro cioè voci che sono una rimessa e non guadagno... poi attacco ai vari bonus 110 facciate sconto in fattura poi bonus energetici che aiutano l'ecologia, ci sono altre a lamentele ma mi fermo, come l'evasione di circa 200 miliardi che i politici Governo non attaccano poi lasciano pensioni da 500 euro e sopratutto la grossissima erosione economica dei ceti medio e bassi.
Governo Draghi politici compiacenti sono un grosso problema è non la soluzione...

Le aziende italiane con sede legale in Olanda (per motivi fiscali...
ENI. Tra le primi a scegliere il profumo dei tulipani è stata ENI, società fondata dallo Stato italiano nel 1953 e di fatto controllata ad oggi da MEF e Cassa Depositi e Prestiti...
ENEL...
EXOR...
FCA...
FERRARI...
MEDIASET...
CEMENTIR...
LUXOTTICA ecc...
Queste dovrebbero pagare più di 30 miliardi ma al fisco olandese pagano circa 10 miliardi il preistoria. e nelle loro tasche... Poi ci sono personaggi più o meno famosi che per convenienza e per menefreghismo pagano le tasse all'estero. Questo è uno dei tanti esempi di soldi che vengono sottratti al fisco ITALIANO poi...
Poi queste società costringono i cittadini italiani a pagare più tasse occorrono azioni che compensino i soldi dovuti e non pagati in Italia poi dare ai cittadini tasse basse perché ripeto queste tasse tremende distruggono economia persone famiglie, poi tasse basse potrebbero far ritornare queste società con. la sede legale in Italia...
Ma qui il problema è Draghi politici compiacenti che impongono tasse da girone infernale distruggendo milioni di italiani soprattutto i ceti medio e bassi... che devono subire anche i continui aumenti tremendi violenti... bollette con aumenti da catastrofe
bollette stracolme di tasse, dicevo aumenti come gas metano servizi prodotti energia tipo ENEL che poi pagano le tasse all'estero
Poi in base alla Agenzia delle Entrate il 90% dell'Irpef è pagata la dipendenti e pensionati..

Questo è il dettato di una politica a attiva che mi porta a dare giudizi e essere portavoce di tante persone... politica che ho svolto per circa 30 anni poi esponente sindacale poi esponente delle cooperative poi inserito nel sociale...

Giovedì 9 dicembre 2021 19:13:34

Speranze


Sono un RSU di una casa di riposo e non saprei dà dove cominciare per raccontare tutto il malumore e faccio anche la rima di un lavoratore... che ha visto nel tempo cambiare togliere imbrogliare i propri diritti. dà 15 anni senza il famoso rinnovo del contratto di una parte di una pessima Sanità Privata... un contratto non è sempre stata forse una cosa seria. di un paese serio... cosa siamo diventati dimmelo tu.. l era dell incertezza.. se non pago la luce mi tagliano i fili perchè non ho rispettato un contratto allora perchè i signori di sanità privata sono 15 anni che non pagano la luce e invece di rinnovare un contratto ci hanno fatto fare due ore in più gratis e non vengono puniti semmai dirigenti d oro prendono magari famosi premi... perchè a 65 anni si è persone fragili ma obbligati a lavorare fino a 67.. è poi perchè la mia sanità privata il 16 forse non potra scioperare... è dà quando sono nato che in casa mia sciopero generale vuol dire Unità nell intento ciao e scusa dello sfogo

Mercoledì 8 dicembre 2021 17:50:08

Pensioni


Salve Segretario Landini vi volevo porvi un quesito. sono Gaetano Bove lavoro come autista da 31 anni in una Azienda di trasporto con 350 dipendenti guido L'autobus categoria detta (USURANTI Autoferrotranvieri) come mai non siamo usuranti come Militari, Polizia Penitenziaria, Finanza, Carabinieri, Polizia Stradale ecc. ecc.
la domanda è perchè a noi autisti ci fanno andare in pensione a 62 anni..., mentre Militari, Polizia, Carabinieri, Finanzieri, Polizia Penitenziaria a 60 anni?
visto che se ne parla di riforme pensioni in questi giorni penso che sia il momento di farci valere. saluti Gaetano Bove

Mercoledì 8 dicembre 2021 17:46:29

Caro Maurizio Landini, sono iscritta alla CGIL da anni, ho sempre stimato la sua figura che ritengo molto onorevole e completamente dedita ai diritti delle classi lavoratrici. Negli ultimi anni però raramente la Cgil ha difeso le esigenze dei lavoratori più deboli, precari, sfruttati dal capolarato, stranieri, comunque non ha cambiato i propri metodi di protesta.
Adesso che abbiamo un governo civile ed onesto che cerca di diminuire un pò l'IRPEF alle classi medie a reddito fisso, che hanno sempre pagato tutto, e anche agli scaglioni più bassi, e di trarre un pò di risorse dai redditi over 75. ooo euro, voi non volete dar tregua e proponete il vetusto sistema dello sciopero generale, che possono praticare solo i lavoratori a tempo indeterminato. Le lotte da fare sono per lo stipendio minimo, la sicurezza del posto di lavoro, facilitare il lavoro delle donne e l'eguaglianza dei salari, avere asili nido, dare la cittadinanza agli stranieri nati in Italia o residenti da tempo, riqualificare e pagare per studiare i lavoratori che non hanno finito cicli di studi, facilitare la scuola collegata al lavoro. Non è tempo di scioperi e di muro contro muro quando le estreme destre in tutto il mondo stanno rialzando la testa: fascisti, nazisti, populisti, sovranisti, razzisti, capitalisti, sessisti, ignoranti scientifici e politici, violenti di ogni tipo. Cerchiamo di unire le forze sane che lavorino insieme per migliorare almeno questo paese. Con forza, Piera Vallauri, Torino

Mercoledì 8 dicembre 2021 15:03:03

Stabilizzare i precari vigili del fuoco


I Vigili del Fuoco tra i festeggiamenti della Santa Patrona e le problematiche che rimangono irrisolte, seppur ascoltate. Il dramma dei Pompieri discontinui precari continua

05-12-2021 20:38 - Attualità

Solo poche ore fa i Vigili del Fuoco hanno festeggiato la propria santa patrona, Santa Barbara, ed hanno ricordato quanti, nell'adempimento del servizio a tutela della sicurezza dei cittadini hanno sacrificato la propria vita al fine di salvaguardare quella altrui.

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha rivolto parole di ringraziamento e sincero affetto verso il C. N. VV. FF nel suo messaggio augurale inviato al capo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso pubblico e della Difesa civile del ministero dell'Interno: “In occasione della Festa di Santa Barbara, rivolgo il riconoscente saluto a i Vigili del Fuoco di cui, in anni, ho potuto particolarmente apprezzare le doti di professionalità, generosità e umanità per le quali riscuotono la stima e l'affetto di tutta la comunità nazionale”. Il Presidente ha anche evidenziato che “l'impegno dei Vigili del Fuoco a tutela della vita umana e della pubblica incolumità, nonché dell'integrità dei beni pubblici e privati, si è rinnovato anche di recente in occasione di eventi alluvionali e incendi boschivi che hanno colpito diverse località del Paese e, per fronteggiare i quali, l'abnegazione e il coraggio dei Vigili del Fuoco permanenti e volontari, in concorso con le altre componenti di Protezione civile, sono risultati essenziali”.

Così anche il Ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese ha espresso parole di vicinanza e supporto a chi veste l'uniforme dei Pompieri, riconoscendoli “vicini alla gente e alla loro quotidianità” e definendoli custodi e divulgatori “della cultura della safety, della sicurezza intesa come prevenzione e protezione dai rischi, tutela dell'incolumità delle persone e dell'integrità dei beni pubblici e privati”.

Presso il Comando provinciale di Messina, dopo la celebrazione eucaristica officiata dal Cappellano Militare Don Rosario Scibilia, presso il Duomo di Messina alla presenza del Prefetto Di Stani e alle autorità civile e militari, il Comandante ing. Salvatore Tafaro ha letto il messaggio augurale ricevuto dall' ing. Guido Parisi Capo del C. N. VV. FF a cui è seguita la consegna degli attestati di riconoscimento del Corpo Nazionale agli uomini del Comando di Messina e la benedizione degli ‘elmi' da parte dell'Arcivescovo Giovanni Accolla e monsignor Mario Di Pietro, parroco della parrocchia di S. Giacomo Maggiore.

Ma la Festa della Patrona dei VV. FF riporta prepotentemente l'annosa problematica e incertezza in cui versano migliaia di pompieri in Italia data dal mancato rafforzamento dell'organico, dal rinnovo del contratto di lavoro (ormai scaduto da tre anni) ed una maggiore tutela previdenziale per infortuni e malattie professionali di fronte all'alto numero di interventi sul territorio nazionale. Si pensi che dall'inizio dell'anno in corso le operazioni svolte sono poco meno di 700. 000 a fronte delle alluvioni, degli incendi, dei terremoti che hanno interessato il nostro Paese, unitamente alle chiamate di soccorso che quotidianamente arrivano nelle sedi di Comando, attività che saranno riportate nell'annuario statistico degli interventi di soccorso tecnico urgente del C. N. VV. FF, il documento che fotografa l'importante operosità dell'Uniforme al fianco della comunità.

Archiviata la Festa e gli attestati di stima, restano inascoltate e non realizzate le promesse fatte, anche e soprattutto, per i ‘discontinui precari', note e ben denunciate dalle categorie sindacali.

A tal proposito riporto una dichiarazione giunta in redazione da parte di un pompiere discontinuo precario facente funzioni di Capo Squadra dei VV. FF del dipartimento di Messina, del quale ometteremo il nominativo per tutela della privacy: “Sono un vigile del fuoco discontinuo precario. Ho fatto il militare, avevo 18 anni quando entrai col servizio di leva nel corpo dei VV. FF. In quell'anno sono stato impegnato con vari corsi ed esercitazioni, dopo l'anno di leva, ho messo la firma e passai nei ruoli da discontinuo. Per tanti anni venni chiamato ogni tre/quattro mesi per effettuare il servizio di 20gg/14gg con le stesse mansioni di un vigile permanente, si accettava per non uscire dalla ruota, svariati concorsi interni, ma sempre con requisiti diversi per passare di ruolo. Nel Contempo ho fatto il volontario per 5 anni, a giorni alterni ho fatto qualsiasi servizio con le stesse qualifiche di un vigile di ruolo, ho acquisito molta esperienza in questo lungo periodo di quasi trent'anni. Ho conseguito la patente di terzo grado per la guida dei mezzi pesanti, tanti attestati ed elogi per aver partecipato a molte catastrofi locali, come quella di Giampilieri, quella di Taormina e Milazzo. Ad un certo punto uscì una finta stabilizzazione, chiamata così, ma in pratica non lo è, nel 2018. Lo Stato Italiano per illudere l'Europa fece questa finta operazione chiedendo a noi vigili da tempo, una prova fisica per passare di ruolo con la complicità dei sindacati. Ai giorni d'oggi, mi ritrovo a 50 anni a casa, con moglie e figli a carico, in attesa che scorra la graduatoria per arrivare a fare la mia prova fisica, mi chiedo, perché prima andavo bene ed ora devo fare le prove fisiche per passare di ruolo? Una vera stabilizzazione era tutti dentro! ”

Difficile rimanere indifferenti ad un grido di indignazione come questo così come alle parole di Mauro Giulianella, coordinatore nazionale Fp Cgil VV. FF e Riccardo Boriassi, portavoce Sindacato Conapo VV. FF, che sui TG delle reti Mediaset hanno recentemente fatto nuovi appelli alle forze politiche per porre risoluzioni sulla serissima problematica dell'elevatissima carenza di organico.

Medesimi appello furono fatti da Giancarlo Silipo, responsabile del Coordinamento Regionale Vigili del Fuoco USB Calabria, e Mario Moretto, responsabile per la Sicilia nel mese di giugno 2021, solo 6 mesi fa.

La nota scritta dai responsabili succitati portò ad una manifestazione di protesta davanti la Prefettura di Messina promosso dall'USB (Unione Sindacale di Base).

A luglio una delegazione di USB Vigili del Fuoco Sicilia, composta da: Carmelo Barbagallo, coordinatore regionale USB Vigili del fuoco; Marotta Maurizio, coordinatore provinciale USB Vigili del fuoco Caltanissetta e Termine Massimiliano di Caltanissetta USB Vigili del fuoco, sono stati ricevuti dal capo di gabinetto del Prefetto, dott. sa Spampinato, alla quale hanno espresso le criticità del soccorso tecnico urgente in Sicilia quali la carenza di personale; i ritardi nei pagamenti straordinario; i ritardi nei pagamenti dei buoni pasto; l'autonomia mezzi di colonna mobile in tutta la regione; il piano assunzioni; i precari ed idonei al concorso pubblico; il nucleo sommozzatori; la formazione; un secondo modulo supporto logistico per le emergenze.

Come tanti ci poniamo dalla parte dei Pompieri e ci facciamo voce della loro battaglia al fine che i diritti vengano presto riconosciuti e le richieste ottemperate, poiché teniamo in considerazione che il loro è un mestiere nobile ed eroico, di immenso valore specialistico e di grande utilità per la comunità.

Per cui ci poniamo una domanda, soprattutto per la categoria dei discontinui precari: che fine ha fatto la tanto magnificata stabilizzazione del precariato nella riforma della Pubblica Amministrazione (l'art. 20 del Dlsg. 75/2017 legge Madia) che ne prevede due modalità?

Ricordiamo che la legge Madia nel corso del 2020, è stata modificata dal Decreto Rilancio (D. l. 34/2020 convertito in Legge 77/2020) e dal decreto Milleproroghe (D. l. 183/2020 convertito in Legge 26 febbraio 2021 n. 21) che consente alle Amministrazioni di procedere con la stabilizzazione (sia in forma diretta che mediante concorso) fino al termine del 31 dicembre 2021.
Ricordiamo altresì che nel mese di dicembre 2020, l'UE inviava al Governo Italiano una lettera con la quale metteva alle strette il nostro Paese sul precariato “al fine di ottemperare alla direttiva europea 70 del 1999 sulle condizioni di lavoro a tempo determinato”.

Il pronunciamento è stato possibile dopo una denuncia partita dalla Sardegna.

Secondo i due avvocati che presentarono il ricorso nel novembre 2017, Vincenzo e Massimo Canu, i VV. FF discontinui sono stati “utilizzati indiscriminatamente come precari nei comandi grazie ad artifizi legislativi che li qualificavano come volontari, rendendoli ostaggi di una serie potenzialmente illimitata di contratti a tempo determinato”.

Si tratta di 10. 000 pompieri discontinui precari, classificati come ‘volontari', su un comparto che conta 25. 000 Vigili del Fuoco permanenti.
La stabilizzazione diretta di tutti i Vigili del Fuoco discontinui è una procedura a costo zero perché di fatto regolarizza migliaia di lavoratori già operativi da anni, altrimenti l'Italia dovrà affrontare una procedura d'infrazione onerosa dell'UE nella quale perderemo tutti fior fiore di quattrini e di autorevole credibilità di Stato.

Fonte: Rosa Anna Salsa

Commenti Facebook