Messaggi e commenti per Maurizio Landini - pagina 6

Messaggi presenti: 305

Lascia un messaggio o un commento per Maurizio Landini utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Giovedì 17 settembre 2020 23:49:43

SONO UNA DONNA AVVILITA: ex marito (separata per tutelare il mio stipendio, insegnante 61enne di scuola primaria, per fortuna), depresso e con inizio di halzaimer (in casa con me in affitto) che ha perso da tempo il lavoro di agente di commercio. Fino a 10 anni fa è riuscito a pagare TUTTE LE TASSE RICHIESTE DALLA LEGGE e che, illudendosi che le cose cambiassero, per andare avanti e pagare spese e cartelle Inps e altro, ha richiesto, a mia insaputa, anche un prestito a "STROZZINI AUTORIZZATI come la COMPASS", rate regolarmente pagate fino a giugno di quest'anno e che, hanno prosciugato quei pochissimi risparmi che anche IO MOGLIE, venuta a conoscenza del problema, con enormi sacrifici, ero riuscita a mettere da parte. Intanto, il lavoro per lui è ormai un'utopia, è pieno di debiti oltre che malato e per lo stato è INVISIBILE. Non ha ancora l'età per la pensione (64 anni), che tra qualche anno lo vedrà di fronte alla decurtazione della pensione contributi versati e quelli da dare con more esageratissime, perché non in grado di versare, perdendo gli anni di contributi regolarmente versati. Mi domando... è una persona completamente sola ma per gli INVISIBILI IL GOVERNO, I RICCHI O CHI PER ESSO SIA, STANNO PENSANDO ANCHE A QUESTE PERSONE E CI SARÀ UNA POSSIBILITÀ DI RIENTRO IN QUESTA
ASSURDA SITUAZIONE?

Mercoledì 16 settembre 2020 21:30:02

Buonasera, carissimo sindacalista e padre di famiglia. Chi Le scrive e un padre di famiglia che ha perso il lavoro in un ente che dopo un secolo di esistenza, i vari commissari governativi hanno portato alla liquidazione e fallimento in via definitiva i consorzi agrari della calabria. Non promulgarmi oltre, Le faccio una domanda e cortesemente la porti a quei sig, ri o meglio alla sig. ra Fornero: (che fa un padre di famiglia a 60 anni di eta'e 39 di contributi (compresi anche quelli figurativi naspi) come deve vivere? con quale sussidio? Dove trova lavoro? Avevo uno stipendio di oltre 17oo., oo euro al mese. Nel 2018 mi hanno liquidato il TFR., da luglio 2019 non percepisco nessun sussidio a causa del tfr, giacenza media conto in banca - isee alto -quindi non poter accedere al reddito di cittadinanza. I SOLDI SI SONO FINITI, BISOGNA PURE VIEVERE. Monoreddito, figlia all'universita'. Per fortuna la casa e' di mia proprieta'sto' per finire il mutuo. Cosa pensa, troverete una finestra per il mio caso e di tanti altri nella mia situazione per andare in pensione? PENSIONE PER QUELLO CHE ABBIAMO MATURATO. O DOBBIAMO MORIRE DI FAME? Mi vergogno scrivere queste cose. Spero che le mie parole siano lette, ascoltate di un padre di famiglia che ha perso il lavoro a 57 anni di eta' e 37 anni di onorato servizio. FRANCO POLITO. CATANZARO

Mercoledì 16 settembre 2020 08:49:08

Vorrei sapere come mai la CGL non si occupa della pratica EURONICS DI GALIMBERTI in concordato poichè tutti i 250 dipendenti a distanza di circa sei mesi non hanno ancora ricevuto la cassa integrazione, sostengono che è colpa del ministero che non ha ancora emesso il decreto per societa in stato fallimentare. A chi mi posso rivolgere per avere informazioni chiare, gradirei un suo intervento poichè il sindacato dice che non può fare nulla però 250 famiglie non possono andare avanti. Se ha qualche suggerimento le sarei grato per tutti.

Martedì 15 settembre 2020 18:41:02

Egr. Landini,
io Le chiedo da vecchio iscritto Cgil che siano garantiti i redditi dei lavoratori e dei pensionati.
Io adesso vado in pensione con la legge Fornero con 42 anni+10 mesi +3 mesi di finestra. (totale 43 anni ed un mese)
In sede di calcolo per la pensione c'è disparità di trattamento fra dipendenti privati e pubblici. Perchè???
Perchè pur avendo contribuito con la mia trattenuta mensile IRPEF per 43 anni di duro lavoro non riceverò l'indicizzazione al 100%. e non parlo di chissà che cifre..
Vogliamo mettere mano alle aliquote IRPEF si o no???
Questo governo se non aiuta in maniera strutturale lavoratori e pensionati non va avanti. E pensare che al governo c'è la sinistra. Manifestazione con tutte le sigle sindacali a Roma se non cambia qualcosa. Buon Lavoro!!!

Lunedì 14 settembre 2020 17:39:21

Sig. Landini,
è certo che quota 41 non sarà mai fatta per optare sicuramente per 38/62 o cose del genere. Mi domando però, per quale motivo chi come me iniziando a 17 anni e avendone 58, quindi 41 anni di servizio, deve farne 42, 10 mesi sempre che non venga ristabilita la Fornero 43, 10 mesi?
A quelli che si sono dati da fare come me, potreste anche provare a spuntare un quota 41 a 59 anni, oppure vale sempre la regola di non tutelare le minoranze???

Lunedì 14 settembre 2020 15:02:05

Buongiorno sig. Landini,
Ero un suo fans un suo sostenitore in quanto dopo anni di anonimato mi sembrava di avere alla guida della CGIL una persona che avesse potuto apportare quei cambiamenti di disparità di trattamento tra pubblico e privato che secondo il mio modestissimo parere sono insopportabili ed ingiusti. Mi spiego, in ambito pensionistico sto leggendo che verranno inserite (nuove proposte) di lavoro usurante e questo andrebbe anche bene ma spero che non riguardino i professori, i bidelli, i maestri gli impiegati comunali, provinciali o quelli che “lavorano” alla regione. E’ si perché non ci sarebbe da stupirsi in quanto sino ad ora se i Militari sono tra le categorie di lavoratori usuranti può essere che i prossimi provvedimenti potranno riguardare le categorie sopra da me indicate. Anche Carabinieri, Polizia GdF sono tra gli usuranti e lo posso capire se operano a Palermo, Napoli, Milano, Roma Bari ecc ma se sei in una cittadina dove un po' non succede nulla, un po' dove non fanno nulla… non credo che si usurino troppo. Io abito a Macerata 42000 ab. Dove nel 2018 ci fu l’omicidio di Pamela, ragazza romana, ad opera di Nigeriani che spacciavano, come tutti sapevano, droga ai giardini Diaz ecc: Come mai solo dopo questo efferato delitto si è provveduto a ripulire la città da questi “personaggi”? Il questore è stato trasferito così come il Prefetto, probabilmente promossi, mica licenziati, e questo secondo lei sarebbe un lavoro usurante? ? Una buona parte di coloro che vanno in pensione aprono attività con P. Iva e si mettono a fare i massaggiatori per società sportive ecc, ne conoscono almeno 8/10 che fanno questo, ma se l’attività ti usura poi una volta in pensione perché non ti riposi?. Vogliamo parlare dello smart working dei dipendenti statali? Il 99% accendono il computer a casa e non fanno nulla ma percepiscono lo stipendio in pieno mentre, noi che operiamo nel privato, essendo privilegiati, durante il lockdown abbiamo percepito poco più di 600€. Secondo lei questo è giusto? Secondo lei chi lavora nel privato ha, non sulla carta, gli stessi diritti di chi lavora nel pubblico?, o è sottoposto al “se ti va bene così altrimenti quella è la porta? ”. Allora io mi chiedo e vorrei che anche lei/voi ve lo chiedeste se non sarebbe opportuno per tutti noi del privato e tutti coloro che non hanno la garanzia del posto e dello stipendio sicuro anche le P. Iva, proporre una riforma pensionistica che ci dia un minimo di vantaggio nei confronti di coloro che nel bene o nel male non perderanno mai il loro posto e il loro stipendio. Sarebbe bella cosa permetterci di andare via, in pensione, senza troppe penalizzazioni qualche anno prima (3-5 anni) dei privilegiati dipendenti dello stato. Il Landini della Fiom l’avrebbe capito e appoggiato. Io non so se questa mia le arriverà o avrà modo di essere letta, qualora lo fosse mi piacerebbe leggere una sua risposta.
Saluti

Sabato 12 settembre 2020 22:31:11

Buonasera Maurizio, le scrivo x conto di mia moglie, nel 2004 ha dato le dimissioni dal lavoro per poter accudira la bambina appena nata di nostra figlia, l'anno scorso ha fatto domanda di APE SOCIAL avendo 32 anni di lavoro e 63 di età.. Domanda respinta in quanto non ha potuto usufruire della NASPI e quindi non può fare domanda x APE... giusto il fatto di non dare la disoccupazione in quanto ha dato le dimissione volontariamente, ma non è affatto giusto una volta raggiunto i requisiti negare l'accesso alla domanda di APE SOCIAL.. Volevo sapere un suo parere.. Togliamo questa discriminazione... Buonanotte.

Mercoledì 9 settembre 2020 13:16:02

Al segretario cgil, maurizio landini,
volete fare qualcosa di veramente utile per tutti gli italiani?
organizzate uno sciopero generale affinche' il governo accetti il mes, come suggerito autorevolmente anche dal direttore paolo mieli.
con la pressione, che solo voi sindacati potete esercitare, il governo potra' uscire dall'impasse di pareri e ideologie discordi.
i lavoratori, soprattutto tutti quelli che operano nella sanita, ' avranno un giusto riconoscimento per tutto quello che hanno fatto e faranno nella battaglia contro il covid 19.
di conseguenza anche tutte le persone che lavorano nella scuola, e tutti gli studenti potranno avere un giusto supporto per salvaguardare la salute e proseguire il cammino della formazione delle nuove generazioni.
siamo stanchi di parole, dal governo e da voi sindacati, vogliamo che le promesse vengano realizzate nel modo migliore.
l'europa, mai come adesso, ci vuole aiutare, ma dobbiamo dimostrare che utilizzeremo questi soldi per realizzare le riforme ormai improrogabili per il nostro paese.
in fiduciosa attesa, invio i migliori saluti
graziella donadelli

Mercoledì 9 settembre 2020 10:10:45

Buongiorno Maurizio, ; sono un lavoratore del settore Turismo in Perugia:.
Verso le trattenute sindacali alla CGIL Filcams da 18 anni: Soltanto da circa un anno cerco di chiedere servizi di consulenza presso la sede di Perugia in zona bellocchio, ma purtroppo devo rilevare feedback estremamente negativi: Il centralino non risponde, scrivo vail in via ordinaria e persino con PEC e non ricevo risposte,
in questo modo mancando ogni tipo di comunicazione in uscita dagli uffici di questa sede sono impossibilitato a prendere appuntamenti: Quest'anno mi occorreva la tessera e mi hanno risposto via whats App che non ero eteserato per poi scoprire che si erano sbagliato e scusandosi sono riusciti a mandarmela via W APPanche se con dati errati... Ho chiesto di fare aggiornamenti documentali ai miei dati contriubutivi in EC previdenziale INPS un anno e mezzo fà e ancora attendo risposta...
Ho letto le recensioni su Google e non mi sembra che sio soltanto io a trovarmi disservito, forse è il caso che appenda trovi un minuto libero verifichiate cosa succede nella sede della CGIL DI PERUGIA.
Resto fiducioso in un tuo cortese intervento e riscontro.
Grazie
Seghetta Giuseppino.
PS, io abito in un comune vicino a Perugia in Cortona e li la sede CGIL è più accogliente e professionale, ma purtroppo lavorando in una azienda di Perugia devo utilizzare la sede di Perugia.

Martedì 1 settembre 2020 14:55:37

Egregio sig. Landini,
mi chiamo Stefania Donato, sono una partita iva!.
Mi hanno operato per un tumore e avrò un anno di chemioterapia e radioterapia, purtroppo date le circostanze non so se riuscirò a lavorare. Le domando con cosa potrò vivere, poiché inps mi ha detto che non esistono coperture sociali non essendo dipendente. No non ho questa fortuna, devo solo pagare le tasse, tante per altro, e non sapere come fare a campare...
Ma le sembra giusto? O meglio equo?
Pago le tasse per il reddito di cittàdinanza, di inclusione ecc ecc.. e nel momento in cui mi capita un male incurabile lo stato di volta dall’altra parte perché non sono un lavoratore dipendente e non ho nessun diritto ma solo doveri?
Attendo una sua cortese risposta che mi motivi la ragione, a me del tutto incomprensibile al momento.
Grazie,
Cordialmente
Stefsnia

Commenti Facebook