Messaggi e commenti per Maurizio Landini - pagina 3

Messaggi presenti: 407

Lascia un messaggio o un commento per Maurizio Landini utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Maurizio Landini

Venerdì 11 giugno 2021 14:01:30

Delocalizzazione progettazione auto Torino


Volevo porre l'attenzione sulla situazione della progettazione automotive a Torino. Sembra che Stellantis voglia ingaggiare progettisti Marocchini che lavorano dal Marocco al posto di quelli italiani. Immagino che i 6 miliardi presi dallo Stato avessero come obiettivo solo quello di mantenere la produzione qui in Italia. Il fatto è che c'è un indotto di progettazione che lavora in collocation in Stellantis che rischia di perdere il posto. Parte di noi progettisti italiani dovremo pensare di ricollocarci. Il problema è che molti come me siamo over 50 con famiglia. Non so cosa si può pensare di fare. Le mando questa lettera per informarla della nostra situazione in vista dell'incontro che avrà il 20 giugno con Stellantis.
Grazie per l'attenzione.

Giovedì 10 giugno 2021 22:00:33

Pensioni senza indicizzazione da 9 anni


Carissimo Landini, dal 2012 si e' cominciato a tagliare le pensioni togliendo l'adeguamento al costo della vita, dai 1500 lordi in su.
Non per un anno ma per quasi 10 anni... io pago ora anche irpef statale regionale e comunale...
... dobbiamo salvare noi pensionati l Italia? E non coloro che hanno veri redditi alti?
E comunque e' un accanimento insopportabilr e ora vedo la mia pensione con 30 euro in meno da Gennaio. Questo e veramente' troppo...
Le pensioni italiane non costano allo stato cifre enormi, su 220 miliardi un 3o%viene restituito sottoforma di irpef mentre germania e francia sono intorno al 10%
Poi abbiamo nel computo anche le pensioni sociali di guerra ecc.
Che non andrebbero mescolate con chi ha pagato contributi.
Penso che alla fine parliamo di 150 miliardi piu o meno meta' del costo delle pensioni di germania e francia.
Perche' non blindare le pensioni al di sotto di una certa cifra? Che vuol dire taglieggiare dai 1500 lordi in poi? Perche'' essere incentivati ad andare in Portogallo per avere una vita piu dignitosa?
Faccia qualcosa per noi pensionati che siamo sempre piu impoveriti e dimenticati.
La ringrazio
Massimo Borriero

Giovedì 10 giugno 2021 14:48:37

Lavoro per i giovani nella ristorazione


Buongiorno e grazie anche solo se leggerete questa mia.
Vi devo portare un piccolo esempio, perché qui sembra che tutti facciano, ma essendo troppo lontani dalle persone vere che vivono e mandano avanti il paese, si ignori il vero fondo.
Mettiamo il caso di due giovani. il primo è un pizzaiolo, selezionato da una grande azienda di ristorazione Francese. Ha ricevuto il testo del contratto a tempo indeterminato una settimana prima di partire e lavora ormai da 5 anni, anche durante il COVID a Parigi facendo carriera. L’altro è un cuoco diplomato che ha lavorato sempre e bene, con un’ottima esperienza, ormai sono 10 anni, sempre con contratti a tempo. E con i contratti a tempo, le banche non ti concedono mutui, quindi non puoi acquistare una casa e far lavorare altre persone. Ultimamente, contattato da una grande azienda italiana, a livello internazionale, ha lavorato per quasi due anni. A gennaio terminava l’ultimo rinnovo e dovevano assumerlo come promesso a tempo indeterminato. È stato licenziato perché con il blocco dei licenziamenti non potevano assumerlo. Ora lavora per Just Eat e fa le consegne. Gli hanno offerto un lavoro con contratto a tempo determinato part time a 5 euro lorde l’ora e 3 euro al nero per il resto, perché avrebbe dovuto lavorare tutta la settimana senza riposi facendo pranzo e cena. Queste situazioni non riguardano solo la ristorazione. Ora c’è stato il COVID, ma prima cosa c’era? Inviterei il ministro del Turismo a correggere lo slogan sul sito del ministero “Italia, un paese per viaggiatori” in “Italia un paese di giovani viaggiatori”. Stiamo perdendo il meglio del nostro futuro, nel quale i genitori hanno investito per lo studio e per le specializzazioni, ma la loro patria non li gradisce, non li difende e non gli rende la dignità costituzionale. Grazie e scusate se mi sono prolungata.
Maria Rita Tropea

Mercoledì 9 giugno 2021 14:52:58

[Cassa integrazione.]

Spett. Segretario Landini, e' possibile capire come mai la cassa integrazione ha tempi cosi'lunghi per essere versata, dato che, si dice, i soldi sono stanziati ?
oltretutto la somma e cosi'' esigua
da non essere sufficiente neppure 1 settimana. ? Non si rendono conto che, cosi', non si puo' piu' andare avanti!!!

Lunedì 7 giugno 2021 15:34:51

Pensione di anzianità e/o anticipata


Buongiorno, sono un vostro iscritto nell'ambito bancario, compio 60 anni il prossimo 22 agosto 1961 ed il 1 ottobre 2021 maturo 40 anni di lavoro.
In merito alla "presunta" riforma pensionistica che dovrebbe essere introdotta a partire dal prossimo anno 2022, spero tanto in lei che passi la riforma con 41 anni di contributi di lavoro senza penalizzazioni. Non permetta a nessuno di dire che è un privilegio!!! Voglio vedere chiunque se dopo 20 anni di studio e 41 anni di lavoro è un privilegio andare in pensione. Poi alla domanda: chi paga la mia pensione? Mi permetto di dire che la pago con i miei 41 anni di contributi!!!
Cordiali saluti

Domenica 6 giugno 2021 20:26:11

[Nuovo partito]

Carissimo Maurizio buona sera, salto i preamboli ovvi, e ti racconto che ho inventato un partito con un nome magnifico..
Sarei molto lieto di parlartene, magari in una piola che ho scoperto in zona San Paolo. Tu ovviamente saresti il prescelto per condurre questo partito, che difende categorie quali pensionati, studenti, dipendenti, cioè tutti quelli che pagano le tasse in modo diretto.
L'obiettivo è quello di agevolare loro a discapito dei ricchi, di quelli che non pagano le tasse, e di tutti coloro che sostengono la destra ! Tu hai capito. Per le altre categorie se ne può parlare.
Ti prego di contattarmi anche se immagino fortemente che tu abbia un'agenda di impegni molto fitta.
Grazie
Enzo (siamo quasi coetanei)

Domenica 6 giugno 2021 16:51:30

Smartworking e i sindacati di oggi


Egregio Sig. Landini,
mi permetto di contattarla per farle una domanda spero semplice:
Ho tre figlie adulte, laureate, una delle quali ha scelto di fare la madre e moglie, mi pare con ottimo successo. Le atre due sono impiegate in due diverse aziende con ruoli significativi, anche di controllo su gruppi non insignificanti di colleghi. Io stesso ho percorso a suo tempo un discreto tratto di direzione commerciale.
Come centinaia di migliaia di altre persone da un anno e mezzo circa lavorano prevalentemente da casa (Smartworking), e mi pare di vedere molta assenza di regole e di riscontri nel tempo di lavoro, che spesso penso che superi abbastanza quello che sarebbe stato speso di presenza. E potrebbe tendere a superarlo sempre di più, dato anche che con ogni porbabilità lo Smartworking rimarrà a sostiuire buona parte delle presenze.
E quindi, ecco la domanda: il fenomeno è relativamente nuovo, ma i sindacati stanno o no analizzando la questione e rioccupando il loro posto nel nuovo rapporto di
lavoro? Spero vivamente di sì, e allora come ne vedono i possibili problemi e sviluppi? Come saranno possibili verifiche e controlli?
Grazie per l'attenzione e per una sua cortese risposta
A. Bellovino
-------

Sabato 5 giugno 2021 12:44:15

[Come è possibile!]

A fine 2019 la nostra azienda ci ha incorporato in un, 'altra. stessa proprietà. Ci ha toltot scatti di anzianità, da impiegati a operai e 360 euro in meno con un super minimo di 200 euro asf. Adesso a distanza di 17 mesi ci trasferisce da Milano a Como.. per suo des. I sindacati nn fanno nulla. O pochissimo. cosa possiamo fare? grazie.

Giovedì 3 giugno 2021 10:52:24

Senza riforma equa licenziamoci tutti e percepiamo il Reddito di Cittadinanza


Gent. mo Segretario Landini, la Corte dei Conti ha bocciato quota 41. Esiste una sola soluzione: LASCIAMO TUTTI IL LAVORO E PERCEPIAMO IL REDDITO DI CITTADINANZA (Reddito tanto amato dai 5 Stelle e dai delinquenti) almeno i 5Stelle hanno ottenuto qualcosa, ma la Cgil cosa otterrà? Niente.
Non ci sono soldi per la quota 41. Ma la differenza tra la quota 41 e la legge Fornero sarebbe lavorare in piu' 10 mesi per le donne ed un anno e 10 mesi per gli uomini!!!
Se ascoltiamo la comunità europea sulla parità dei diritti uomo-donna avremo una differenza di soli 10 mesi ad entrambi ed allora per soli 10 mesi di anticipo sulla quota 41 vogliono boicottare noi futuri pensionati. Segretario noi tra un po' ci organizzeremo e faremo come i nostri cugini Francesi. Senza parlare dei disoccupati lunga durata che hanno diversi contributi. Organizzatevi poichè il Governo si è già organizzato in segreto per debellare tutti.

Martedì 1 giugno 2021 19:22:29

Non capita solo a me


Egregio Sig. Landini, la seguo da sempre, apprezzo e sostengo le sue campagne ed è per questo che Le sottopongo questo mio problema. Lavoro per due società la cui proprietà è la medesima; due part time (parliamo di alberghi in centro a Roma). Ovviamente sono su entrambe sono in cassa integrazione. Sono stata contattata dalla proprietà perché uno dei due alberghi sta per essere venduto. La mia situazione quindi sarà questa;: in un albergo fino al 31 ottobre sarò in cassa integrazione e poi sicuramente andrò in naspi. Per l'albergo invece che stanno vendendo, dove verrò licenziata, non potrò usufruire della naspi (anche se solo al 50%) perché usufruisco già di un ammortizzatore sociale. Ecco trovo questa cosa assurda. Quando andrò in Naspi per l'altra società potrò usufruire di una naspi al 50% e basta. Certo non è colpa dei dipendenti se sono costretti a lavorare per più società e due part time non fanno uno stipendio intero! Cerchi di porre rimedio a tali situazioni; è assurdo che io non posso usufruire della naspi su entrambe gli alberghi. E come dovrei vivere io? La frustrazione é davvero immensa. La ringrazio anticipatamente e spero in un suo riscontro. Cordiali saluti. Manuela Alessandrini

Commenti Facebook