Messaggi e commenti per Matteo Salvini

Messaggi presenti: 157

Lascia un messaggio o un commento per Matteo Salvini utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Domenica 27 gennaio 2019 16:07:15

Buongiorno sig. Ministro, mi permetto di darle un suggerimento in merito agli stranieri da accogliere in Italia per smascherare i finti moralisti che ci sono in questo paese, cioè proporre ai cittadini italiani "moralisti" di accettare in casa propria e a spese proprie l'accoglienza, cure ed istruzione di almeno un profugo fino alla sua regolare sistemazione in Italia! Vediamo se ci saranno ancora cittadini italiani, magistrati o politici e preti che la riterranno crudele ed insensibile contro questi poveri sfortunati profughi da zone malfamato e di guerra!
Distinti saluti con grande rispetto.

Domenica 27 gennaio 2019 15:46:36

Buongiorno rispettabile Ministro, sono GRECO Daniele, mi permetta cortesemente di suggerirle una proposta di legge che riguarda tutti i cittadini e credo serva anche a snellire la burocrazia sia statale che della magistratura, inoltre anche incrementare le entrate delle casse dello stato, cioè "CONSIDERARE REATI PENALI SOLO QUELLI COMMESSI PER DOLO E NON ANCHE QUELLI COMMESSI PER COLPA", commutandoli in Sanzioni Amministrative in modo che non risultino nel Casellario Giudiziario, in modo da non creare inutili limitazioni al cittadino sia per il lavoro sia per discriminazioni nella società! Questo perché la Colpa a differenza del Dolo non dimostra alcuna cattiveria dell'individuo, pertanto non è sensato dargli una cattiva etichetta semplicemente perché ha commesso un errore solo per circostanze di fatto, in quanto come dice anche la chiesa: "errare è umano!" Dunque perché discriminare qualcuno solo perché distratto, sfortunato, più vivace o cose di questo genere  come se fosse un furfante, prepotente, approfittatori, criminale, assassino, maniaco, depravato e quant'altro?

Spero di essere stato abbastanza esaustivo e che il mio pensiero venga condiviso da lei, dal Parlamento e da tutti i cittadini!

Distinti saluti e buon lavoro.

Venerdì 25 gennaio 2019 18:32:17

Matteo sei grande !!!, non mollare, continua così che tutta l'Italia è con te.
Gli extracomunitari vengano accolti da altri paesi, l'Italia ha gia fatto molto ed è al collasso.
"FORZA SALVINI" sei l'unica possibilità di salvezza che ci rimane !!!.

Venerdì 25 gennaio 2019 15:35:15

Matteo: "mandali tutti a casa".

Venerdì 25 gennaio 2019 12:58:16

Non si sottoponga a processo! Si ricordi di Berlusconi! Le leggi e la costituzione non sono univoche, sono sottoposte all'interpretazione e alla creatività dei magistrati. Andare a processo vuol dire una condanna sicura e in tempo brevissimo. Berlusconi subì tre gradi di giudizio in meno di un anno e fu condannato, la giustizia per lui, solo per lui, fu efficientissima e velocissima. Non dia ai magistrati che vogliono affondare il governo per via giudiziaria, visto che con le elezioni non sarebbe possibile, il mezzo per farlo. Lasci decidere al senato. inoltre le suggerisco di pubblicare continuamente i dati su quanto costa annualmente agli italiani il mantenimento dei migranti che non hanno avuto l'asilo politico, per quanto tempo va protratto, quanto incide in più la spesa sanitaria e quella scolastica alle quali giustamente i migranti hanno diritto. Ripeta continuamente le cifre in modo dettagliato, perché c'è molta confusione a proposito. E infine le suggerisco di trovare qualche modo alternativo al rimpatrio quasi sempre impossibile, che non pesi sui conti dello Stato. Perché non creare una rete volontaria di ospitalità presso famiglie, associazioni, che a spese loro si prendano carico di migranti e rispondano in tutto e per tutto di loro? Non è possibile? Suppongo che, se erano nei centri, siano stati identificati e quindi non siano invisibili. Se poi i privati trovano ai loro ospiti un lavoro senza corsie preferenziali rispetto ai giovani italiani disoccupati, li lasci lavorare e chissà che l'economia italiana migliori e in futuro ci siano maggiori possibilità di lavoro per tutti.

Sabato 12 gennaio 2019 10:08:18

Lei che conosce tutto sulla storia delle Foibe e dell'Esodo degli esuli dall'Istria, da Fiume e dalla Dalmazia, ci aiuti anche a ricordare che i primi immigrati giunti in Italia, erano Italiani che lasciavano la loro terre Italiana, perchè all'improvviso non era più tale. Attendiamo giustizia per i nostri beni, da oltre 70 anni. Con i nostri beni sono stati pagati a Tito i danni di guerra di un'intera Nazione. Sarebbe ora che dopo ricordare i fatti ancora taciuti nei testi scolastici, ci venga promesso poi dato quanto ci aspetta di diritto. Un debito che lo Stato finge di non avere.

Maria Antonietta Marocchi
figlia di esuli istriani a.n.v.g.d. e movimento nazionale istria fiume e dalmazia

Venerdì 11 gennaio 2019 13:39:31

Egregio Ing. AGOSTINI, mi complimento con Lei per aver posto un quesito in chiave di letture semplicissima e esaustiva. Io personalmente conosco alcuni di questi lobbisti, o meglio ancora dei riluttanti facilitatori che, con i loro rapporti con famiglie di individui perennemente in combutta con sedicenti lobbisti, e che qualche avventurato politico ha proposto di introdurli nei palazzi della politica in modo ufficiale, sono a caccia del infedele da sottomettere ai loro giochi di potere, con la solita prebenda. Ciò per scopi esclusivamente personali, intenti ad arricchirsi sempre di più. Tutto questo a scapito della collettività. La stessa collettività che, in parte, contribuisce in diversi modi, ad esaudire i desideri di questi presunti capitani coraggiosi, a riguardo la storia passata e recente dice molto. In questo paese comandano all'incirca una dozzina di famiglie altolocate o presunte tali. Attorno a queste sedicenti famiglie, le quali alcune, perennemente in contatto con altre sedicenti famiglie di industriali meno importanti e meno in vista, le quali a loro volta sono in contatto con personaggi ambigui e inclini al delinquere. Questi ultimi fanno il lavoro sporco e sotterraneo, muovendosi come topi e scarafaggi, alla vista di una fiamma gialla di dileguano nel buio delle tenebre, o più semplicemente nelle fogne da dove emergono ogni qualvolta, in accordo con politici di tutte le carature e colori, per progettare una strada, un'autostrada, queste monopolizzate da solo due o tre famiglie, una rotonda, oppure un qualsiasi progetto per un appalto pubblico che abbia la necessità di essere sviluppato da qualche General Contractor. In definitiva quello che Le voglio dire, egregio Ingegnere, e che la storia si ripete in ogni caso, quindi è inutile che persone del suo spessore cognitivo perda del tempo prezioso a manifestare le proprie rabbie, le proprie idee volte a penetrare le menti di questo popolo di individui vulnerabili. Facendolo addirittura su questo sito, a mio modesto avviso, insignificante, di una persona vulnerabile e insignificante. Le mando un sincero saluto con stima e cordialità. Bruno

Venerdì 11 gennaio 2019 13:02:18

Se prima ero disperato., oggi lo sono di più.
Grazie alla pace fiscale, visto che il mio isee
supererà di poco i 20.000, quindi per me non c'è nulla da fare.
Si forse mi rimane una cosa, quella di farla finita, tanto cosa ci sto a fare in mondo di merda.

Giovedì 10 gennaio 2019 23:12:37

Mi chiedo se sia proprio tanto difficile capire la "tecnica" delle lobby asfalto, gomme, petrolio...
Con l'aiuto "politico" :
-freno lo sviluppo del trasporto ferroviario...
-freno lo sviluppo del trasporto pubblico...
-aumento il traffico commerciale sulle autostrade, per esempio facendo scaricare a Genova merci dirette a Trieste, e facendo scaricare a Trieste merci dirette a Genova... (contravvenendo alle norme europee sul limite dei percorsi su gomma delle merci).
-Permetto ai porti (es. Ancona) di scaricare merci dirette in Nord Europa, (ancora contro le direttive europee), e, con l'impegno di farle caricare su ferrovia, permetto che vadano via terra... (vedi l'incidente mortale sulla A31 sud, ed il recente clandestino, sul Tir che era stato scaricato al porto di Ancona...)
-Intaso le autostrade in tal modo, e lascio che si verifichino incidenti mortali lungo tutta la tratta, non solo sul Ponte Morandi (Che a questo punto è la minor causa dei morti sulla A4, riflettiamo...), mi concentro sulla incidentalità della tratta che più mi interessa "sensibilizzare" e "convincere", che in questo caso è la Verona-Padova.
-Tolgo il divieto di sorpasso fra TIR nella tratta dove già più succedono gli incidenti, nei pressi delle gallerie Vicenza Est-Vicenza Ovest... con un finto ragionamento, cioè in questo tratto gli incidenti succedono perchè i TIR tentano il sorpasso fra loro, dunque tanto vale, lasciamo che si sorpassino...
-Aumentiamo la velocità consentita, perchè, con altro finto ragionamento, dico che gli incidenti non sono dovuti alla velocità, ma alla distrazione degli sbadati alla guida, che si perdono con l'uso del cellulare, benedetto 'sto WA...
(In realtà, aumentando la velocità, aumento il numero orario di veicoli; altro aumento lo ottengo non facendo rispettare le distanze di sicurezza... Ovviamente poi se aumenta la velocità, col quadrato aumentano le conseguenze dell'incidente...)
Ed ecco chiara la necessità di fare un'altra corsia, di fare una bretella, un'altra autostrada, eccetera.
-Incolpiamo gli ambientalisti, i retrogadi, tutti quelli che non capiscono che il progresso sta nell'asfaltare il mondo...
Rifletto su questo che segue, chi vuole può rendersi conto, specialmente se si è trovato imbottigliato a quella uscita:
Il caos che si aveva, prima della realizzazione del nuovo passante, alla barriera di Villabona, era dovuto alla mancata separazione delle due destinazioni in uscita, separazione che era facilissima da ottenere. E non sarebbe costata proprio nulla, lo spazio c'era.
Si è continuato a permettere che l'utente scegliesse le porte con la fila più corta, e non le porte di destra per chi poi proseguiva a destra, separate dalle porte di sinistra, per chi doveva proseguire a sinistra...
Così, oltre le porte era il caos, ovvio...
Ecco... così fanno le Lobby... e ci troviamo a sperare nell'aumento dell'asfalto, ad odiare chi si batte per la vivibilità.
Ha ragione il Sindaco di Villa Lagarina, Romina Baroni. Fai una strada, e attrai la necessità di farne un'altra… traffico di richiamo, un fenomeno ben noto.
Siamo la regione al mondo con la maggiore percentuale di asfalto... inquinata molto ma molto di più di quanto ci dicono le centraline.
OSSERVAZIONE FINALE
La programmazione europea dei corridoi, fatta alla caduta del muro di Berlino, prevede il completamento dei corridoi per il 2070 circa... cioè circa un secolo dopo che sono stati ideati...
Nel frattempo arrivano in Europa i CINESI con le loro efficenti e veloci ferrovie, arriva lo scioglimento dei ghiacci polari, aprendo nuove vie di navigazione per le merci... e noi continuiamo ad asfaltare senza voler rivedere quella ormai superata programmazione???
Ing. Alfredo Agostini

Giovedì 10 gennaio 2019 18:52:52

signor salvini: mi chiamo mario e sono della prov. di pescara; ho votato 5 stelle, ma comunque ti ammiro lo stesso, soprattutto per questi migranti, che invece di prenderli bisogna rispedirli a casa, ad ogni angolo dei supermercati ci sono e non solo (non sono razzista preciso) ma adesso hanno stufato non cedere a questi sindaci, invece di pensare alle loro città si preoccupano degli stranieri, forse da quando non prendono più 35£ non conviene più, non mollare a questo paese che per la metà vogliono rovesciarlo, io sono in disoccupazione forse ricomincerò a lavorare, ma comunque devo aspettare il ricambio generazionale, saluti e governo avanti.

Commenti Facebook