Messaggi e commenti per Matteo Salvini - pagina 8

Messaggi presenti: 4.232

Lascia un messaggio, un suggerimento o un commento per Matteo Salvini.
Utilizza il pulsante, oppure i commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Matteo Salvini

Nota bene
Biografieonline non ha contatti diretti con Matteo Salvini. Tuttavia pubblicando il messaggio come commento al testo biografico, c'è la possibilità che giunga a destinazione, magari riportato da qualche persona dello staff di Matteo Salvini.

Mercoledì 16 febbraio 2022 11:40:29

Concessioni balneare


Buongiorno,
Non sono d’accordo con le concessioni perpetue!
Ogni qual volta che prenoto una sdraio e un ombrellone in agosto in Italia mi viene in mente a che spesa stupida una famiglia deve affrontare per usufruire di un posto al sole! Spiagge libere poche e mal curate ma nemmeno pagare uno stipendio per accomodarmi su una sdraio sporca e vecchiotta con i piedi che combaciano con la testa di quello che mi precede. Praticamente le uniche volte che sono riuscita a non leggere il giornale di persone che mi affiancavano sono state durante l’emergenza COVID!. Un distanziamento che dovrebbe essere nella norma è diventata solo una emergenza sanitaria!. L’investimento per la maggior parte dei balneari si ripaga in un mese. Facciamo un conto spicciolo: due sdraio e un ombrellone in ultima fila in agosto ti chiedono dai 30 ai 50 euro al giorno. Comprare all’ingrosso due brandine e un ombrellone spendi al massimo 60. Quanti anni ci vogliono per recuperarle la spesa? Un bagnino per 100 bagnanti che alla mattina sistema la spiaggia e alla sera pure quanto costa al mese? Ci sono famiglie che hanno la facoltà di passare l’attività da oltre 3 generazioni e svolgere altri lavori durante altri periodi. Di cosa si devono lamentare? Basta. Il baronismo in questo paese prima o poi deve finire. Il tramandarsi una spiaggia da generazioni non è una concessione ma una vera e propria prepotenza di potere!
Saluti

Scusate ho dimenticato di aggiungere…
Per avere la concessione bisogna aver fatto questo lavoro negli ultimi 5 anni! Proposta geniale!
Ma che Esperienza ci vuole per aprire e chiudere una sdraio? Basta un cartellone con una piantina e numerare gli ombrelloni !
Non chiedete l’esperienza altrimenti chi comincia quando se la farà l’esperienza? E come dire chi ha le concessioni se le tenga per altri cent’anni!
Sono gli unici che hanno fatto esperienza!
Saluti

Martedì 15 febbraio 2022 16:17:33

Bravo Salvini ! Putpeoplefirst

Lunedì 14 febbraio 2022 16:19:42

Adesso difende il 110% ... mai più avrà il mio voto


Salvini non manca di stupirmi ogni giorno ! Adesso difende il 110%. Io mi sono sempre battuto contro questo provvedimento insensato. Tecnicamente non ha senso. Va applicato, sulla spinta degli amministratori, a palazzi vetusti dove dà un effetto risibile. A me è capitato che me l'abbiano imposto, dopo avere convinto gli altri condomini, in palazzi che hanno il riscaldamento con tubi messi direttamente in malta e che sono praticamente marci. Questa è l'edilizia tipica su cui va applicato. Palazzi storici sono esclusi, quelli del boom edilizio costa meno svuotarli, demolirli e ricostruirli. I preventivi sono fatti sui prezzi DEI, non su quello che offrono... Praticamente io chiedo un'auto e dico che costa 10.000 €. Mi danno una Tata od una Ferrari ? Credo di capirci anche abbastanza visto che sono ingegnere. I prezzi sono diventati oltre il 300% di quelli ante provvedimento. Le ditte sono... lasciamo perdere... Una cosa totalmente insensata, unico effetto l'impennata dei prezzi e dell'inflazione... Giorgetti, Draghi e Franco se ne rendono finalmente conto e... Salvini difende il provvedimento... Fra 110% e reddito di cittadinanza... Ha ragione Calenda: i 5S sono una cosa di cui Italia avrebbe fatto volentieri a meno. Ed aggiungo: insieme a M5S l'Italia avrebbe fatto volentieri a meno anche di questo Salvini... Basta ! Non sa più che dire e che fare, ha distrutto un partito e svenduto un elettorato... Confermo che mai più avrà il mio voto !

Lunedì 14 febbraio 2022 11:11:09

Non siete in grado di incidere


Salvini, Vai a porta a porta, ed ancora dici che state lavorando per abbassare le bollette di luce e gas e intanto le bollette sono arrivate a tutti gli Italiani aumentate del 40%, gli immigrati invadono i nostri paesi, se non siete in grado di incidere, uscite dal governo, o farete la fine dei 5 stelle, domanda, perché avete votato Mattarella, se non era il vostro candidato? fatelo votare dagli altri, che vergogna, vi siete prestati al sistema, il capo è ancora lì per altri 7 anni che ci ride in faccia, e poi mi viene da vomitare a pensare che Berlusconi dalla clinica imponga lui chi votare, mi fa tanto ricordare i pizzini che escono dalle carceri...

Lunedì 14 febbraio 2022 08:31:15

Bonus 110


Buongiorno On Salvini,
Come dice il detto “ per colpa di qualcuno non si fa più credito a nessuno “ non funziona più!
Tutti i bonus messi a disposizione dal Governo sono indubbiamente un fallimento per gli onesti!.
Bonus dati a casaccio, redditi di cittadinanza dati alla qualunque, errori di gestione costano miliardi di euro a tutte le persone oneste che ancora supportano questo carrozzone di Paese!.
Dire basta al bonus 110 per non saper gestire i malfattori è un ulteriore errore. Non sapete gestire i furboni della truffa? Assumete i migliori truffatori sul mercato pagateli bene e fatevi dare dei consigli utili antifrode e antitruffa!. I consigli utili per non incappare nei continui errori di mala gestio devono essere in primis anticipati e non posticipati. Chiudere i cancelli dopo che i ladri sono usciti è la massima espressione di incapacità di gestire il problema. Mi sembra un Paese che avanza passo dopo passo facendo delle prove come dire: o la va o la spacca! Tirare i dadi non è il miglior modo di gestire un Paese. Le persone hanno bisogno di certezze e non solo di buona fortuna! Ho visto tutto un apparato governativo applaudire al Presidente, ora la domanda è: chi applaude l’apparato governativo?
Saluti

Lunedì 14 febbraio 2022 01:49:11

Delusi si... ma mai domi


Delusione, amarezza, rabbia, sono il denominatore comune dei messaggi ultimamente presenti nel blog ai quali ahimè mi unisco anch'io... poca voglia di scrivere, di leggere e di ascoltare tutto ciò che riguardi gli ultimi avvenimenti politici... però... forse.. un barlume di speranza si intravede. Nonostante il caos, le contraddizioni, le autocelebrazioni degli uni contro gli altri, il popolo di centrodestra rimane ancorato alle proprie idee e ai loro leader immeritevoli di cotanta lealtà. Nei sondaggi si sfiora il 50% dei consensi... un grido che si eleva forte e soprattutto un invito per la coalizione affinché si ravveda e ritrovi il lume della ragione. Dall'altra parte le cose vanno ancora peggio anzi rasentano il ridicolo tra Conte, Di Maio e Grillo. Quando qualcosa non gira bene, le promesse vengono disattese scontata é la rabbia e la delusione ma la rassegnazione è ben altra cosa... questa no! Cari Meloni, Berlusconi e Salvini avete tanto da lavorare e ancora parlate divisi e senza unità di intenti.. che vogliamo fare? Vi stiamo a guardare ma non all'infinito... Battete un colpo.

Domenica 13 febbraio 2022 23:10:15

Per la Signora Anna


Gentilissima Signora Anna, concordo perfettamente con Lei quello che ha scritto, ma non si illuda che se anche le mosche bianche aumentassero le cose non cambierebbero.
E' il sistema che va così, non possiamo farci niente: sono anni che ormai non vado più a votare, esattamente da quando fui candidato in una competizione elettorale il cui risultato mi lasciò fortemente depresso con ferite che non si rimargineranno mai più, inutile avere buone idee e altrettanto buoni propositi che la gente e la politica non vuole cambiare, si limita a votare il professionista di turno pensando che egli possa risolvere gli annosi problemi che da sempre attanagliano il (BEL? ) Paese, invece questi politici all'indomani del loro insediamento cosa fanno? Lo sappiamo...
Abbiamo visto che gli Italiani sono un popolo di conservatori, a che serve proclamare il cambiamento? tanto come siamo messi non ci salva più nessuno...
Saluti dal Terroncello

Domenica 13 febbraio 2022 12:23:00

Pecunia non olet


PER NADIA
Pienamente d'accordo su tutto cio' che lei dice, tuttavia credo che lo sbando totale della società italiana venga anche e soprettutto dal crollo definitivo di ogni valore comune capace di unire i cittadini di un paese. La famiglia « allargata » ha praticamente sgretolato l’idea di famiglia come unità di forza con le gravi conseguenze psicologiche e comportamentali sui figli che sono sotto gli occhi di tutti, ma che nessuno ammette. Il credo religioso si è affievolito fin quasi a svanire nel nulla anche per il cattivo esempio che ci viene dato dal clero e non meno dalle decisioni assurde di piccoli dirigenti scolastici imposte in nome di un sedicente « rispetto del diverso ». Perfino "Patriota" è diventato un termine addirittura da bandire dai nostri dizionari perché considerato quasi come un sinonimo di fascista. Oggi il mondo è governato da un solo Dio impera da sovrano indisturbato, venerato e ricercato da tutti sempre e comunque: il Denaro. Non è mai stata mai rappresentativa dell’andazzo decadente di una società la giustificazione che Vespasiano diede già nel 979 d. C. alla tassazione delle latrine romane, « Pecunia non olet/ Il denaro non ha odore ». Per abbracciare questo Dio e tenerlo ben stretto a noi, ci geruflettiamo ai piedi del ricco, diventiamo portaborse servili pronti a raccogliere, come cani affamati, le briciole che ci lancia dalla sua tavola lautamente imbandita al solo scopo di coinvolgerci, asservirci e metterci a tacere per sempre. La perdita della dignità che ne deriva è un dettaglio del tutto trascurabile: lo scopo è « arrivare », anche se questo comporterà spintoni e colpi bassi da infliggere a comando. E' il prezzo da pagare, è il nostro non indifferente contributo da dare a gente che senza scrupoli si è impadronita del nostro paese. Preoccupati solo di ottenere e di salvaguardare la nostra miserabile ciotolina di crocchette, fingiamo di non vedere, diventiamo farisaici, non lottiamo per smantellare l’ingranaggio mortale che stritola il nostro Paese anzi, facciamo di tutto per rinforzarlo perché il caos ci protegge e consente agli « arrivati » di continuare ad assestare colpi sempre piu’ duri ad ogni possiibilità di ripresa. In pubblico, a parole ci lamentiamo tutti ma, le ormai rare volte che ci viene concessa la possibilità di entrare in un seggio elettorale, la nostra scelta è guidata solo dall' EGOISMO e dall'’OPPORTUNISMO che ci spingono aa apporre la fatidica crocetta sul quadratino che meglio ci conviene senza farci neppure sfiorare dalla preoccupazione delle gravi conseguenze che la nostra scelta comporta. Di che cosa ci lamentiamo se, a quanto pare, sono poche le mosche bianche italiane che vogliono VERAMENTE il cambiamento ?

Giovedì 10 febbraio 2022 12:42:01

Uffa Uffa uffa


Insomma tutti a lamentarsi della politica, del declino ecc.: purtroppo è tutto vero ma ogni volta che ci sono le elezioni tutti corrono a votare, come se votare per l'uno o per l'altro potesse cambiare le cose...
Uffa quante lementele tutto questo lo vogliamo noi.
Saluti dal terroncello

Giovedì 10 febbraio 2022 08:50:19

Cogito ergo sum


Buongiorno,
Come diceva Cartesio oggi chi pensa esiste!

Viviamo in un periodo che definirei totalmente di decadenza sociale politica ed economica.

Gli anni passano e non vedo altro che il declino totale di questo Paese.

Persone anziane che fanno le ragazzine, ragazzini che si comportano da adulti maleducati e violenti, la politica è diventata un porto sicuro. Stare da una parte e non dall’altra sono solo scelte del momento. I valori sono altri!

Oggi dire voglio che il mio partito dica A, non è semplice anche perché un altro elettore dello stesso partito vuole B.
Quello che manca oggi è che A+B alla fine non sanno veramente cosa vogliono dal proprio partito e insieme si dividono secondo le proprie esigenze personali!
La società è poliedrica quindi accontentare tutti è un grande problema!.

La questione principale è la carenza di certezze!

Non mi risulta che viviamo in un eden idilliaco e la carenza di idee, la mancanza di una economia certa manda la società allo sbando totale. Tutti che si insultano, tutti portabandiera di verità, tutti contro tutti! Un vero sfacelo!. Speriamo che dopo il CAOS, ritorni l’ORDINE delle cose. I Preti ritornino in chiesa, i Politici ritornino a esprimere il loro potere, l’economia riprenda a galoppare e le persone a ragionare! Tutti dicono tutto e il contrario di tutto e fanno anche peggio!

L’unica certezza che abbiamo oggi e che viviamo nell’incertezza totale!

Saluti

Commenti Facebook