Messaggi e commenti per Matteo Salvini - pagina 11

Messaggi presenti: 4.106

Lascia un messaggio o un commento per Matteo Salvini utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Matteo Salvini

Nota bene
Biografieonline non ha contatti diretti con Matteo Salvini. Tuttavia pubblicando il messaggio come commento al testo biografico, c'è la possibilità che giunga a destinazione, magari riportato da qualche persona dello staff di Matteo Salvini.

Mercoledì 29 settembre 2021 12:49:36

Stai a vedere che...


Forse sul giustizialismo inizio ad avere le idee confuse; forse i cappi forcaioli agitati dai leghisti in parlamento sono frutto della mia immaginazione; forse ho male interpretato gli indirizzi propagandistici della cosiddetta "bestia" ; forse il mio messaggio indirizzato a Salvini e non alle sue suffragette si riferisce a fatti di cronaca che ho soltanto sognato.

Contestare al leader della lega un abituale comportamento ondivago a seconda che si tratti di avversari politici o di persone a lui vicine diventa pertanto un deprecabile tentativo diffamatorio di un ipocrita di sinistra.

Un PS per le suffragette:
E' l'unica risposta alle vostre consunte generiche divagazioni per allontanarsi dall'argomento proposto ; tecnica salviniana ben nota, tesa a monopolizzare la discussione.

Mercoledì 29 settembre 2021 12:13:36

Buongiorno, On Salvini,
Chi trova un Amico trova un tesoro! Bravo On Salvini complimenti Lei è un vero Amico!
La cosa che mi stupisce di più e che sento nominare Salvini 10000 volte al giorno. Meglio così vuol dire che Salvini è nei pensieri di tutti: belli e brutti!
Il governo è Salvini quindi è il grande protagonista nella scena politica italiana. La sinistra non nomina mai Letta, perchè? NOIOSO?
Mi dispiace molto per gli attacchi violenti ai giornalisti e come ho già evidenziato in precedenza affermo che chi offende ha sempre torto!. Non credo alle congiure e non credo nemmeno agli argomenti trattati su ipotetiche alchimie sui vaccini! Nessuno diventerà un UFO! Non credo però nemmeno al green pass! Tutto deve avere una logica onde evitare situazioni imbarazzanti dove gli stessi cittadini si trovano costretti a creare la lista dei buoni e dei cattivi! Lo faccia il governo e non lo faccia fare a studenti e cittadini!. Mi ricorda molto i tempi della scuola quando la maestra si assentava e metteva un alunno alla lavagna a scrivere i nomi di chi disturbava!. Siamo adulti non più studentelli alle elementari! Sono d’accordo con il Prof. Barbero, il Prof. Cacciari etc… persone culturalmente preparate e non certo fanatiche. Dopo la coppa europea e la coppa pasticcere, ora abbiamo la coppa green pass! Utilità o vanità? Bravo On Salvini sei l’unico in questo paese che ancora sa parlare ai cittadini con coraggio e lealtà. La domanda è: agli Italiani va bene la sicurezza che hanno nelle città? Agli Italiani vanno bene le città sporche e controllate dalla malavita? Se la risposta fosse si, cosa improbabile per molti allora non votate per Salvini! Tenetevi i cinghiali, gli spacciatori sotto casa, le pensioni date in fin di vita e lunghi anni di attesa prima di ritornare in possesso della casa occupata. E poi dicono che la mia libertà finisce dove comincia quella di un altro! Peccato che questa bella frase se la ricordano solo per i Vaccini. Il resto? Dove comincia e finisce questa libertà? Dopo la Pandemia si ricorderanno ancora di questa libertà che finisce dove comincia quella di un altro? Chissà ! La Lega è una: Salvini!
Coraggio On. Salvini come si dice avanti tutta e qualsiasi sarà il risultato nelle urne sarà un successo! Avanti e non ti curar di loro!
Saluti

Mercoledì 29 settembre 2021 10:33:48

Premesso che il caso Luca Morisi stia già rientrando nei giusti canoni di persona abituale all'uso di stupefacenti e non di cessione, mi chiedo se difendere, dimostrare lealtà e affetto per un amico sia considerata una scelta ignobile. I soliti giustizialisti di sinistra che però dimenticano di farlo quando il ridicolo Grillo va in tv per difendere il figlio presunto stupratore, offendendo tutte le donne nella loro dignità. Tutti zitti ad insabbiare, complice anche la magistratura che ancora non decide su un probabile grave reato di qualche anno fa mentre puntualmente si presenta a ridosso di elezioni cercando di colpire un leader di centrodestra con giornaloni e opinionisti schierati e scatenatissimi. É già successo in passato con Berlusconi ma gli italiani hanno capito il giochetto e spesso la mossa preparata a tavolino si è rivelata un boomerang. Ricordo inoltre agli odiatori e smemorati di sinistra che nel caso del citofono, i personaggi in questione vittimizzati da Boldrini e compagnia brutta, sono stati successivamente arrestati per spaccio di stupefacenti. Signori della sinistra e vi onoro nel chiamarvi così, mi spiegate perché avete difeso degli spacciatori ed ora state demonizzando la figura di un ragazzo solo perché amico del vostro odiato Salvini e che a detta del procuratore si tratta di un caso dalla scarsa rilevanza penale? La vostra è un ossessione come lo era Berlusconi. Annusate la grande capacità di Matteo in campagna elettorale di calamitizzare le folle e avete paura. Solo così si spiega che nonostante il consenso attualmente non premi Salvini come non lo premierà ahimè nelle prossime amministrative causa scelte sbagliate a Roma e Milano, voi continuate a concentrarvi su di lui ignorando la Meloni primo partito. Annusate il pericolo e avete ragione. Salvini ha dimostrato ancora una volta cuore, passione che non dimentica un amico in difficoltà al contrario di voi pronti a sbattere la porta in faccia a chiunque pur di lavarvi la coscenza, rinnegare e tradire valori come l'amicizia pur di tenersi la poltrona e il potere. Salvini va oltre. ., è molto di più. Consapevole che il suo amico abbia sbagliato ma non lo rinnega e tende la mano. Si chiama umanità, valore sconosciuto a molti.

Martedì 28 settembre 2021 21:45:22

PEER ILSIG: EGIDIO,
ill. mo signor Egidio lei da sostenitore di sinistra quale sembra essere è l'ennesima riprova, se mai ce ne fosse bisogno, degli elementi caratterizzanti della sinistra per l'ipocrisia, la capacità di strumentalizzazione e il giustizialismo, per quest'ultimo caso è sufficiente ricordare la persecuzione giudiziaria con la quale la sinistra, che pure aveva condiviso le scelte di Salvini, ha cercato in tutti i modi di farlo condannare per i quattro giorni che aveva tenuto in mare dei clandestini ma non una parola contro la Lamorgese che li aveva tenuti a mollo per due settimane. Detto questo in riferimento al famoso citofono che suonò Salvini, istigato da alcuni presenti, le ricordo che dal video si è sentito chiaramente che l'On. invitava qualcuno della famiglia a scendere per discolparsi e porre fine alle accuse che venivano loro mosse, non ha mai accusato nessuno ma, come sempre il suo gesto è stato strumentalizzato dai giornalisti di sinistra. vogliamo parlare della droga che giustamente oltre a far perdere l'uso della ragione è mortale mi preme ricordarle che proprio la sua sinistra ne sta chiedendo la liberalizzazione... va beh! forse lo aveva dimenticato... può succedere. Vogliamo parlare del gran patriota Letta, rispeditoci dalla Francia, che difende i talebani sostenendo che sono brave persone tutto sommato, evidentemente non ha visto la gru portata in piazza da queste brave persone dalla quale penzolava, ma non per fare l'altalena, un povero malcapitato, uno dei tanti che le brave persone di cui sopra stanno facendo passare a miglior vita. Vogliamo parlare di un governo abusivo da anni per volere della sinistra che impedisce in tutti i modi di tornare alle urne? Purtroppo con la sinistra è stata tumulata la democrazia e Dio sa quando il popolo potrà tornare a scegliere chi deve governare quel che è rimasto di questo meraviglioso paese considerato che viene svenduto da anni. Dulcis in fundo le faccio presente, se non è al corrente perché mi sembra poco informato, dell'ultima bravata dell'Appendino... ha venduto del terreno ai mussulmani per costruire l'ennesima Moschea come se già non ce ne fossero fin troppe. A lei che difende tanto le scelte della sinistra le consiglio di riflettere prima di parlare a sproposito e soprattutto di riflettere sul fatto che presto con tutte queste elargizioni in favore degli stranieri molto prima di quanto lei possa immaginare saremo sottomessi ala loro cultura, altro che assimilarli alla nostra, basta pensare alla sparizione dei Crocifissi nelle scuole, al divieto di festeggiare il Natale a scuola con l'allestimento del presepe e canti natalizi ed ultimo in ordine cronologico impedire di recitare il Padre Nostro in una scuola. La nostra stupida disponibilità viene da questi signori ripagata con la persecuzione dei cristiani nei loro paesi per non parlare della violenza che dilaga sul nostro territorio grazie agli arrivi incontrollati. Si è mai chiesto come mai con quello che gli invasori dicono di pagare per venire in Italia con mezzi di fortuna, perché è l'unico posto dove vengono ad approdare, non vengano comodamente in aereo magari anche in prima classe? Si è mai chiesto per quale motivo gettano i documenti prima di sbarcare? Se lo chieda... non si sforzi, glielo dico io forse sono persone poco raccomandabili. Rifletta e smetta di difendere chi ha portato l'Italia alla rovina e ci sta consegnando allo straniero. Questo è il futuro che desidera per i suoi discendenti? Io no, grazie, abbiamo fatto pure troppo adesso è ora di dire basta.
Riscopra almeno un minimo di orgoglio italiano

Martedì 28 settembre 2021 14:20:40

Garantismo e Giustizialismo a seconda di...


L'omicidio di Voghera e l'inchiesta sull'ideologo della bestia per detenzione e spaccio di droga sono notizie di cronaca di per loro incresciose anche senza il tuo contributo negativo a difesa dei protagonisti.

Massimo Adriatici " ex sovrintendente di polizia, docente di diritto penale e persona per bene " è diventato la vittima del marocchino ucciso perché questi era un " clandestino pregiudicato e violento " Hai invocato la legittima difesa ignorando volutamente che l'omicida girava abitualmente armato con una pistola caricata con proiettili deflagranti, vietati da accordi internazionali.

Luca Morisi una volta trascinato in quei meccanismi da sempre alla base della macchina forcaiola da lui guidata, ha indossato i panni della vittima, succube a suo dire di "un momento doloroso della propria vita e di una fragilità esistenziale irrisolta e bisognosa di tempo ".
Il sostegno l'affetto e la comprensione da lui richiesti sono stati da te ampiamente sbandierati con la solita faccia di bronzo ; la stessa che ha dimenticato le citofonate di Bologna e non ha mai tenuto in considerazione garantismo e solidarietà nella sua propaganda politica.

Ah dimenticavo: "droga uguale morte - droga uguale mer... a " quando si può dire tutto ed il contrario di tutto.

Un saluto

Mercoledì 8 settembre 2021 12:50:15

Volevo solo farle tanti tanti complimenti... davvero è un ottima persona continui così...

Martedì 7 settembre 2021 19:26:14

Complimenti al Signor GIORGIO per i sui ragionamenti di una logica irreprensibile, La Fusani, anche se come il prezzemolo è presente in tutte le pietanze, non fa testo. Viaggio molto e posso affermare senza temere smentite che SOLO IN ITALIA co-vid e vaccini continuano ad essere tenuti COSTANTEMENTE all'ordine del giorno in primissimo piano in una maniera a dir poco ossessiva. Altrove sono argomenti da striminziti trafiletti in seconda o quarta pagina. Perché?

Martedì 7 settembre 2021 19:05:49

Matteo e sempre matteo.

Sign. Giorgio invito Lei a rivedere le sue nozioni scientifiche o puó bastare anche un semplice vocabolario per constatare che la parola immune si riferisce a chi presenta nel proprio organismo anticorpi specifici per una malattia infettiva. L'immunita può essere acquisita o naturale e consente di opporsi all'agente patogeno. Evidente che questa capacità è presente nei vaccinati quindi é corretta la terminologia immune. Nel caso del vaccino covid l'immunità é attualmente del 7o% causa varianti mentre inizialmente era del 95%. Dispiace, ma poi non tanto, che uno scambio di idee a volte divergenti ma sempre nel rispetto reciproco, tra persone intelligenti, possa annoiarLa... ci impegneremo a fare meglio... Inoltre è proprio perché ritengo la scienza scevra da ogni ideologia politica continuo a rivendicare le mie idee. Sign. Giorgio sono una fervente sostenitrice di Matteo Salvini a tal punto che in passato su questo blog mi hanno accusata di idolatria.. Conosciamo la contrarietà soft di Matteo ai vaccini e al green pass ma non per questo rinuncio alle mie convinzioni scientifiche ahimè diametralmente opposte alle sue e le rivendico appassionatamente. La scienza non ha colore. Dissento a volte con Matteo ma resta sempre il numero 1 e non ho mai cambiato nonostante mi abbia, deluso in questo periodo e non poco. Conosco invece persone che hanno modificato parere e questo mi dispiace ma personalmente non sono tra loro. Mi separano anni luce dalla Fusani intelligente ma con idee opposte alle mie... esagerata nei contenuti e a volte antipatica ma credo che ognuno abbia il diritto di esprimersi come vuole quando non offende la sensibilità di altri e penso di non averlo fatto. Non crede? Le mie sono constatazioni e convinzioni che possono piacere o non piacere. Saluti.

Martedì 7 settembre 2021 15:52:40

Sign. Mario, sinceramente sono un pó stufa di dovermi ripetere ancora una volta su questo argomento ma certamente non pretendo la giusta e sempre attenzione di quello che ampiamente ho espresso in questo blog a proposito di vaccini, green pass e obbligatorietà. Farò un ulteriore sforzo... il geen pass non azzera i contagi, è semplicemente una misura contenitiva, limita la diffusione ma soprattutto è un incentivo alla vaccinazione. Chi rifiuta il siero non è affatto un untore la cui definizione si adatta a persone che danneggiano volontariamente e in questo caso non c'è volontarietà ma solo irresponsabilità o meglio dire trattasi di potenziali diffusori del virus. Lei, Sign. Mario è disposto a fare tamponi obbligatoriamente finché la bestiaccia non se ne andrà? I miei complimenti davvero!. .. La soluzione migliore per tormentare le nostre narici e permettere al virus di mutare, sfuggire al vaccino e alle nostre difese. Sono d'accordo che in una democrazia venga garantita libertà di scelta ma quando questa non danneggi gli altri che con spirito civico si sono immunizzati. Presto tutto ciò diventerà, per fortuna, una discussione sterile perché gli italiani, quasi tutti, hanno compreso che a volte la vita ci presenta dilemmi ai quali bisogna rispondere con coraggio e altruismo... non immaginare complotti e disegni fantasiosi al limite dell'assurdo per giustificare le proprie incertezze. Detto questo, non denigro affatto chi la pensa diversamente, ognuno è libero e responsabile delle proprie scelte. Io ho scelto il bene comune e Lei? Saluti.

Martedì 7 settembre 2021 15:27:30

Carissimo sig. Mario grazie per aver presentato con estrema lucidità e serietà la posizione di chi ha molti dubbi sui vaccini e non si inginocchia al deprimente pensiero unico, al contrario della massa che recita a memoria la lezioncina diffusa a reti unificate. Grazie anche per aver interrotto in maniera autorevole il noioso ping-pong tra Liliana e Maria. Invito quest'ultima a correggere, nel senso della verità scientifica e non dell'oppurtonismo politico, le sue ferree convinzioni che tradisce ripetendo spesso il termine "immunizzato" riferito a chi ha fatto il vaccino. E' un uso fuorviante di descrivere le capacità dei vaccini anti-Covid, che soltanto una scienza "politicizzata" e partigiana può utilizzare.
Se qualcuno dispone di un valido contatto con la pasionaria Fusani, che dopo le farneticazioni sul pagamento dei ricoveri in terapia intensiva dei non vaccinati, stamane a La7 ha sentenziato definendo "pezzenti" gli italiani nel caso si dovesse arrivare all'obbligo vaccinale. Ma anche lei ha dei motivi molto "interessanti" per sostenere, senza mezi termini, i vaccini? FORSE.
La guerra agli untori è appena iniziata e ne vedremo delle belle, senza esclusione di colpi "bassi". Come per tutte le guerre che la storia ci ha raccontato, la reale motivazione è da ricercare negli interessi economici e non negli aspetti socio-politici (o sanitari).
Grazie ancora Mario, un caloroso abbraccio da Giorgio

Commenti Facebook