Messaggi e commenti per Mario Tozzi

Messaggi presenti: 14

Lascia un messaggio o un commento per Mario Tozzi utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Mercoledì 14 agosto 2019 20:12:18

Buonasera dott Tozzi, desideravo mandarle alcune foto di stratificazioni di suoli ferrosi e argillosi nella costa di Cala Rossa a Terrasini, in provincia di Palermo. Probabilmente lei ne avrà migliaia ma mi piaceva inviargliele. Come posso fare?
Cordiali saluti

Domenica 4 agosto 2019 13:27:18

Salve, la contatto dopo aver letto sul web le sue opinioni sui rabdomanti. Premetto che io non voglio far credere niente a nessuno, ma le racconto cosa mi è capitato e capita tuttora, mi cimento saltuariamente alla ricerca di falde acquifere nel sottosuolo, la prima volta a casa mia(essendo rimasto a secco nel mio pozzo freatico) ho provato col pendolo la ricerca di una falda acquifera attiva, gira e rigira a un certo punto il pendolo girava in senso orario, senza che io lo accompagnassi, provato svariate volte, sempre lo stesso risultato. Ho rischiato contattando un'impresa per perforare il pozzo (richiedendo i permessi necessari) perforato il pozzo, sorpresa è stata trovata una vena d'acqua, poca ma vera. Parlandone con parenti e amici, alcuni mi hanno chiesto di fargli una visita a casa sua, e anche li trovato l'acqua dove si pensava non ci fosse niente, tutto ciò per scambio favori, un pò di frutta o gratis per soddisfazione personale. Ora le chiedo, sapendo la sua opinione in merito, non riesco a capire come mai riesco a percepire le falde(almeno fino a ora) su 15 o 16 visite, sempre trovato acqua. Sono in pensione e sono circa 2 anni che mi cimento, anche perchè mia Mamma mi diceva, prova prova vedrai che sei capace (lei lo era) ma non gli ho mai dato peso. Capisco che se leggerà tutto ciò forse la prenderà alla leggera, ma una opinione molto qualificata come la sua potrà farci capire qualcosa. Ora la saluto con ammirazione per il suo operato. IVANO

Domenica 28 luglio 2019 16:41:48

Pregiatissimo Sig. Tozzi, oggi ho seguito il suo programmma di divulgazione scinetifica SAPIENS, è un programma stupendo che seguo quando posso. A proposito della trasmissione di oggi 28 luglio 2019 incentrato sulla "nostra meravigliosa Appia Antica" e sulle stradein genere, vorrei chiederLe cosa ne pensa del "piano sampietrini" riproposto anche ques'anno dalla sindaca Raggi e del modo come si sta procedendo inoltre per il rifacimento del manto stradale a Roma e dei soldi impiegati per le famose "piste ciclabili" e addirittura del "tavolo interistituzionale(?) " evocato proprio per il piano sampietrini? Forse la richiesta di un "suggerimento" ad un geologo di fama come Lei avrebbe aiutato tutti? Sarei felice ed onorata, se possibile, di un suo commento.
Nel ringraziarLa anticipatamente, le porgo i miei più cordiali saluti.
Paola Fileri.

Giovedì 25 luglio 2019 17:04:24

Buonasera,
in occasione del Safety Day di un nostro cliente, ci farebbe piacere includere come testimonial Mario Tozzi. L'intervento di 2h ca. sarebbe richiesto nel periodo 21/26 ottobre p. v.
Vi prego gentilmente di contattarmi per verificare il tutto.
Marzia Sabetta
Informa Srl - Gruppo Epc

Domenica 21 luglio 2019 17:34:27

Può farci sapere PUBBLICAMENTE su questo sito se lei è ancora un dipendente del CNR oppure se è DOVEROSAMENTE in congedo?

Domenica 7 luglio 2019 18:03:23

Gent. mo Dr. Tozzi
Può dirmi se le nostre fonti termali contengono principi attivi utili per terapie di vario genere? Molti affermano che in Italia le strutture termali non possiedono le falde e che le terme migliori si trovano all'estero.
Grazie mille e cordiali saluti.
Carlamaria

Venerdì 5 luglio 2019 09:12:02

Egregio prof Mario Tozzi mi chiamo Michele Cornacchia mi ha segnalato il suo nome la dott sa archeologa D. Santoro che partecipa all evento con tanti altri illustri. Abbiamo organizzato in Altamura un evento rassegna con consegna di targhe di riconoscimento - La rassegna riguarda i dinosauri e l uomo di altamura lei non puo mancare tra gli ospiti d onore e relatore Sarebbe opportuno che mi invii il suo indirizzo email cosi le invio il programma. grazie e saluti

Martedì 18 giugno 2019 19:45:38

Gentilissimo Dott. Tozzi, mi chiamo Olimpio Ritota e insegno Scienze presso il Liceo delle Scienze Applicate di Bojano (CB). L'ho incontrata personalmente due volte, la prima (tanti anni fa presso l'orto botanico di Roma) con l'ANISN e lei fu presentato dal prof. Parotto. Era alle prime armi ma già si vedeva la sua grinta e la sua capacità di attrarre l'attenzione degli ascoltatori e la seconda, poco tempo fa con il suo intervento sull'acqua al Bioparco di Roma, la grinta è la stessa e il Dottor Bologna ha ragione quando ha detto che dopo Piero Angela, lei è il miglior divulgatore in Italia. In quella circostanza, ho colto l'occasione di invitare anche Il prof Petretti. Le scrivo a nome di "EfferveScienze", un'associazione di volontariato per la divulgazione scientifica, fra le poche nel Molise di cui sono il presidente. Noi di EfferveScienze saremmo onorati di accoglierla qui, a Bojano (CB) per un seminario divulgativo. Bojano è un piccolo centro alle pendici del Matese che, come lei ben sa, è un'area fortemente sismica ma anche di grande interesse naturalistico. Scopo principale della nostra associazione è la divulgazione scientifica rivolta a tutte le età perché siamo convinti che sia l'unica "arma" per garantire un futuro sostenibile per le generazioni future. Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti e dettagli.

Cordiali saluti
Olimpio Ritota
P. S.
www. effervescienze. it

Venerdì 5 aprile 2019 15:25:00

Seguo spesso e con piacere i suoi programmi in difesa dell'ambiente ed apprezzo il suo impegno.
Sabato 30 marzo ho guardato anche (quasi tutto) Sapiens ed una cosa mi ha lasciato perplesso: Lei ha parlato della rotazione della Terra e del suo naturale rallentamento per la simbiosi con la nostra luna e... basta !
E' vero, la Terra cede parte della sua energia di rotazione alla luna che, per questo si allontana ed il fenomeno, del tutto naturale, comporta fin dai primordi un ritardo che da millenni si stima in circa 2 millesimi di secondo per secolo; per questa cosa ci sono prove inconfutabili.
Ma poi parlando dei "secondi bisestili" anche Lei l'ha gestita all'italiana cambiando loro solo il nome da "leap seconds" o "secondi intercalari", senza dire che questo ritardo oggi non è più quello giustificabile naturalmente in quel modo e che, se facciamo un facilissimo calcolo, si vede che il ritardo della nostra Terra, oggi, si attesta intorno a circa 1, 7 millesimi di secondo "AL GIORNO".
Io sono un fisico ed i numeri reali del ritardo li prelevo, come può fare chiunque, dal sito di IERS e mi meraviglia che Lei e/o il suo staff abbiano perso di vista una cosa così grossolana.
Potrebbe commentare questo mio messaggio.
Giancarlo Ludovisi

Domenica 24 febbraio 2019 18:29:49

Gentile Signor Mario...

L'umanità è diretta verso un ICEBERG di IMMANI dimensioni (Lei lo sa meglio di tante persone) e RISCHIAMO di prenderlo in PIENO (neanche di striscio come fece il Titanic, PROPRIO in PIENO) se non variamo la nostra rotta ora...

io ho provato su me stesso cosa vuol dire seguire una rotta sbagliata e ora che ho raddrizzato la mia nave personale mi sento in grado di aiutare gli altri a raddrizzare la loro rotta "Affinche un pensiero migliori il mondo è necessario abbia migliorato la vita di chi lo esprime. Cambia con l'Esempio (Alberto Camus featuring Kosta)"

Dobbiamo partire dall'Italia "Una nazione benedetta da Dio" e dopo il mondo seguirà il nostro esempio... segua il link del mio sito personale.

se il mondo è così come è non è colpa del male, ma è responsabilità degli uomini buoni che non fanno nulla per migliorarlo!

lo faccia per i suoi figli, io e lei riusciremo a goderci la terra ancora per un po' ma se agiamo adesso possiamo ridurre il danno di quello che stiamo facendo al pianeta (non risanare ma ridurre, come spiega il meteorelogo e divulgatore scientifico Luca Mercalli) in termini climatici noi siamo condannati a due gradi in più entro la fine del secolo ma possiamo evitarne di averne 5° un po' come la febbre (siamo condannati ad avere 39 di febbre ma a 39 si può sopravvivere a 42 si è morti).

A lei la mossa... AD MAIORA !

Commenti Facebook