Messaggi e commenti per Diego Della Valle

Messaggi presenti: 270

Lascia un messaggio o un commento per Diego Della Valle utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Lunedì 20 marzo 2017 11:19:49

Buon Giorno Sig:Diego della Valle mi chiamo Maurizio sono disoccupato da 7 anni pur avendo una qualifica di Pasticcere.
Lei che e conosciuto in tutto il mondo per i suoi aiuti alle persone bisognose , non potrebbe mettere una buona parola per me per farmi entrare in qualche pasticceria rinomata di Torino o Milano.
Ho 56 anni , se mi facesse scrivere dalla sua segretaria le invierò volentieri il mio curriculum Grazie

Lunedì 20 marzo 2017 07:42:50

buongiorno,
desidero contattarla privatamente potrebbe gentilmente fornirmi un indirizzo mail ? la ringrazio.

Martedì 14 marzo 2017 08:49:31

Buon giorno,
Faccio da tramite per Maria Beatrice e Le invio le sue parole.
Sono una cittadina di Cavaglià, un paese in provincia di Biella.
Esprimo tutta la mia assoluta ammirazione per la Sua scalata vincente, in tutte le Sue attività. Brillante imprenditore, politico attento, umanamente presente nei bisogni della popolazione, in particolare ai suoi conterranei provati dal sisma..e con lo sguardo rivolto al patrimonio artistico e ambientale italiano. Complimenti!!
È molto tempo che seguo le Sue attività importanti ed è per questo che mi sono decisa a confidarLe le mie preoccupazioni. Settant'anni fa i miei genitori sono emigrati dalla Campania a Cavaglià in cerca di fortuna e con tanti disagi e tanto tanto lavoro, sono riusciti a realizzare un sogno : acquistare una cascina. Dopo qualche anno, la mamma che era molto saggia, decide di dare in eredità un pezzo di casa e un po' di terra alle tre figlie, riservandosi l'usufrutto, e con espresso il desiderio di rimanere fino alla fine della vita lì. Così che le tre figlie con le rispettive famiglie potessero sistemarsi, e così è stato fatto. Purtroppo cinque anni fa, solo distanti nove mesi, sono mancati mamma e papà...in casa loro. Però la vita è piena di imprevisti. Mia sorella maggiore ha il marito ,che qualche tempo fa avuto un ictus e adesso sta meglio ma a volte cade e non se la sente più di rimanere in cascina , i suoi figli sono lontani e vorrebbe raggiungerli. L'altra sorella è stata costretta a vendere la sua casa , perché il marito è stato trasferito per lavoro. Così io, per non venire meno della promessa fatta a mamma e papà, mi sono accollata la sua parte. Ma in un periodo di crisi economica , per pagare il mutuo, mio marito che aveva una piccola ferramenta in paese ha fatto un altro prestito, ma il debito con la banca e sempre meno lavoro, è arrivato al tracollo e ha dovuto chiudere il negozio, lasciando molti debiti. In conseguenza, anche mio figlio maggiore , che istallava stufe a pellet , è stato travolto dalla corrente lasciando molte insolvenze. Dopo tutte queste bruttissime esperienze ,volevo risolvere almeno in parte le questioni , vendendo casa. Sono stata in diverse agenzie immobiliari, ma mi rispondono sempre... non è il momento buono... poi la casa è molto grande. Ma io ho bisogno adesso di realizzare!!!!È per questo che ho preso coraggio e con tanta tristezza nel cuore ma anche tanta fiducia, mi rivolgo a Lei per chiedere consiglio ,magari mi può a trovare un acquirente velocemente . Confido in una sua buona soluzione, per questo mio grande problema.. Nell'attesa di una Sua risposta le porgo
Cordiali saluti
Maria Beatrice Lo Conte
Lebole Giorgia

Lunedì 13 marzo 2017 08:00:38

Ad un uomo di poco valore, poche parole!
Ne basta una: VATTENE!

Lunedì 13 marzo 2017 00:12:59

Dottor Della Valle,

Le chiedo di restituire la Fiorentina al sindaco, non la ritengo la persona adatta per poter guidare il 5 club Italiano e gli scarsi risultati ne sono una testimonianza. Saluti.

Venerdì 17 febbraio 2017 07:42:14

Carissimo Diego Della Valle, ti scrivo questo messaggio da semplice cittadino preoccupato per il futuro del nostro paese. In questo momento storico di gran confusione politica, economica e sociale c'è bisogno di gente come te per tentare di tirare fuori il paese dal precipizio. Come me oggi sono in tanti a pensare che questo vuoto politico possa essere occupato da persone per bene come te in grado di dare qualcosa al paese invece di continuare a devastarlo ed umiliarlo. Mi auguro con tutto il cuore che questo mio messaggio sia uno di tanti milioni che possano convincerti a scendere in campo per darci una mano. Nel mio piccolo, darò il mio contributo se tu deciderai di capitanare questo Grande Paese che è l'Italia . Un caloroso abbraccio, Marcello.

Venerdì 27 gennaio 2017 14:05:39

Buongiorno Sig. Diego Della Valle,
mi chiamo Maria Domenica Argira e sono di Venarotta (AP). Spero che Lei riesca a leggere questo mio messaggio, lo spero davvero tanto. Io ci provo. Le scrivo non per me direttamente, ma per mio cognato, il marito di mia sorella. Mia sorella e il marito vivono a Porto D'Ascoli (San Benedetto del Tronto), hanno una bimba di 8 mesi, e entrambi non lavorano. Sia io che i miei genitori stiamo facendo l'impossibile e tiriamo la cinghia per dare loro una mano, ma è durissima, anche perché abbiamo anche dei mutui sulle spalle ancora... E' davvero dura... Da oltre un anno stiamo cercando lavoro ma niente!! Porte sbarrate e muri altissimi. NIENTE DI NIENTE.e io sono preoccupata e disperata e Le chiedo scusa se le sto scrivendo... La stimano in tanti e io sono una di loro perché Lei fa sempre l'impossibile per fare del bene e per realizzare i miracoli delle persone e ci riesce sempre. Per questo motivo ho preso coraggio e Le ho scritto, e mi scuso nuovamente tantissimo per averlo fatto ma mio cognato ha davvero bisogno di un lavoro... Non so se mi hanno informato giustamente ma mi hanno riferito che nella zona industriale tra ASCOLI PICENO e SAN BENEDETTO DEL TRONTO c'è un Suo magazzino... capannone... Se ci fosse la possibilità di un lavoro per mio cognato sarebbe davvero un miracolo, anche in un suo stabilimento locale qui nelle marche... Mi affido a Lei con il cuore in mano, e come tante altre persone che credono in Lei. Le chiedo una speranza per mio cognato. Un lavoro. La ringrazio di cuore.

Martedì 24 gennaio 2017 22:31:19

Egregio singnor della Valle non so se questo messaggio giungerà mai a Lei.
Io ci provo.
Ho già inviato diverse mail chiedendo di poter aprire un negozio HOGAN;
Ho ricevuto come risposta che sarei stato contattato.
Poi ho fatto diverse chiamate verso alcuni punti vendita HOGAN e sono riuscito ad arrivare ad un vs ufficio informazioni.Ho saputo così che non aprite franchising.
Io vorrei se fosse possibile avere un'opportunità,purtroppo non ho molte possibilità economiche ma non voglio regalato nulla vorrei il vostro marchio e i vostri prodotti in conto vendita.
Sperando che la possa leggere e darmi una risposta positiva.
Cordiali saluti Fabio

Martedì 24 gennaio 2017 11:07:57

Egregio Dott. Diego Della Valle sono Enzo Sardo sono nato e vivo a Racalmuto il paese di Leonardo Sciascia dove da circa 25 anni abbiamo dato vita ad una Fondazione che contiene tutto il patrimonio culturale del grande maestro Sciascia. Faccio il funzionario dello Stato ed ho scritto parecchi libri che mettono in evidenza il meglio della Sicilia. Premesso che Lei ha la mia grande stima, ma credo che l'abbia da parte di tanti, tantissimi italiani e stranieri per quello che Lei ha realizzato con uno stile esclusivo direi di gran classe. Vengo al dunque saremo felici di averlo nei locali della Fondazione quando Lei lo vorrà e se lo vorrà per fargli ammirare la bellezza del luogo ed il prestigioso contenuto culturale della Fondazione. Non nego che anche se abbiamo realizzato un edificio di mille metri quadrati ora siamo in difficoltà economica ma anche di quella immagine che volevamo creare. Purtroppo, esistono pochissimi amministratori sensibili alla cultura. La mia richiesta interpreta il pensiero di tanti intellettuali siciliani che saremo onorati di averlo con noi, ma saremo onorati anche per quello che Lei vorrà fare per la nostra Fondazione e per il prestigio della cultura italiana nel mondo. L'Italia attraversa un periodo di grande difficoltà ma Lei per noi è tra i pochi che possono dare slancio, speranza e ripresa sociale, culturale ed anche economica. Consapevole di fare un invito ed una richiesta al quanto curiosa porgo un cordiale saluto. Enzo Sardo

Domenica 22 gennaio 2017 06:39:34

Buongiorno Signor Diego!
Sono una donna di 49 anni madre di una bambina di 9, le sembrerà forse insolita la mia richiesta.
Brevemente le racconto di me: vivo a Torino, durante la mia normalissima vita un bel giorno mi sono imbattuta con un carcinoma al seno!! Le lascio immaginare le preoccupazioni che hanno invaso i miei pensieri, tutto ovviamente ruotava intorno alla mia bambina (Cecilia Rachele), l'idea di non poterle garantire la presenza della mamma durante i momenti di vita importanti mi distruggeva. Per fortuna i pensieri sono volati via e mi sono concentrata a cercare la via della guarigione!! Non è stata un'impresa facile ma ce l'ho fatta!
Grazie all'"istituto di ricerca di Candiolo questi brevi mesi, a me sembrati un'eternità, si sono conclusi con l'intervento di mastectomia quattro giorni fa.
Non le nascondo l'imbarazzo ma vorrei chiederle un aiuto per l"istituto!
Purtroppo la ricerca scientifica come lei ben saprà non ha molte risorse nel nostro paese e solo grazie alla generosità delle Persone che spesso riesce a sostenersi!
La ringrazio di cuore e con grande stima la saluto Maria Teresa Costanzo

Commenti Facebook