Messaggi e commenti per Diego Della Valle

Messaggi presenti: 275

Lascia un messaggio o un commento per Diego Della Valle utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Domenica 7 aprile 2019 09:26:31

Gent. mo dott. Diego Delle Valle,
Sono Francesco Gentile, di anni 73, già Consulente del Lavoro dal 1970.
Non è solo la politica che cambia il volto di una città. Spesso sono le semplici idee degli uomini normali, magari con l'alleanza di SPONDE di spessore, che tracciano i solchi per far vivere un nuovo volto alle città che vedranno nei secoli a venire un modello da ricordare. Avrei impegnato la mia vita nella politica se non avessi avuto la perdita di mio figlio Emiliano nel 2009, dopo che egli sconfisse, con la sua forza d'animo, la leucemia promielocitica acuta prima nel 1994 e poi (dopo sette anni) nel 2001. Emiliano durante la malattia conseguì la Laurea in economia e Commercio, iscrivendosi anch'egli all'Ordine dei Consulenti del Lavoro. Ricordo con affetto il mio grande amico, l'ematologo scienziato Prof. Bruno Rotoli, che con me scendeva nelle più belle piazze di Napoli per raccogliere i fondi pro-AIL a Pasqua (con la vendita delle uova) e a Natale (con la vendita delle piante - stelle di Natale). Egli, colpito da un male incurabile, si arrese alla vita nel maggio del 2009. Emiliano... si arrese alla vita per arresto cardiaco causato dai chemioterapici ricevuti nelle due cure del 1994 e 2001. Il mio modello di vita è quello di far muovere la SOLIDARIETÀ da ogni momento economico, realizzando così l'economia SOLIDALE, per far muovere le leve della presenza della dignità dell'essere umano. Gli uomini veri, in silenzio, tracciano il solco per muovere le leve per vivere una vita con meno sofferenze, soprattutto per le persone svantaggiate.
Ordunque, veniamo al tema principale della presente comunicazione. San Giorgio A CREMANO (io la chiamerei SAN GIORGIO IN FIORE) - la citta del gioco - ove ha dato i natali a Alighiero Noschese e a Massimo Troisi, si adorna di 32 VILLE VESUVIANE del MIGLIO D'ORO, ove si respira l'aria della cultura e dell'arte e dove sicuramente farà strada, nel prossimo futuro, un nuovo percorso turistico, sono alneno presenti DUE grandi spazi perché si possa rappresentare - riconoscendo al luogo "la CITTÀ DEL GIOCO", così come la penso' Luigi Bellocchio (già Assessore del Comune), può aprirsi a tale progetto. I giochi per tutti, soprattutti ai bambini con deficit motori e sensoriali, durante le ore diurne e di sera, aprendo gli spazi delle Ville Vannucchi e Bruno, ove sono allocati uffici del Comune medesimi, si aprirebbero temi partecipando ad attività teatrali e cinematografiche.
Ecco, questo è il tema.
La CITTÀ DEL GIOCO diventerebbe un modello da tener presente perché tutti i bambini della intera penisola italiana possano vivere e noi... quando abbandoneranno questa terra lasceremo una bellissima eredità da far vivere a tutti i bambini che ancora nasceranno, sicuramente in una società multietnica dove il colore della pelle non avrà confini.
Caro dott. Della Valle, con interesse desidererei incontrarLa perché questo progetto, che ora é un sogno, possa incontrare la realtà con il Suo fattivo interessamento.
Naturalmente, per problemi logistici sarà naturale costruire nel sottosuolo parcheggi e quant'altro per la sosta di auto.
Napoli spesso sogna Diego (Maradona), io ora dimentico il calcio e sogno Diego Della Valle che muoverà... il SUO CUORE perché tutti i bambini del mondo possano stare insieme.
Sarà gradito un Suo cenno telefonico (cell. 392-------).
Dico sempre a tutti "ASCOLTA IL TUO CUORE".
Lo voglio ripetere anche a Lei, carissimo dott. DELLA VALLE.
Grazie dell'ascolto.
Con affetto e stima.
Distintamente.
Francesco Gentile

Venerdì 5 aprile 2019 14:43:09

Buongiorno mi chiamo Cascio Germano ho 38 anni ho lavorato sempre nella ristorazione come ristoratore e cuoco in diversi locali. Vivo a Torino, in questo momento sono disoccupato, le scrivo no per cercare un lavoro ma se è possibile fissare un appuntamento con lei perché ho un idea, un progetto nel settore delle calzature da proporle, chi meglio di lei può capire se questa può essere una buona opportunità.
Nell'attesa di una sua risposta le auguro i mie più cordiali saluti

Sabato 30 marzo 2019 10:50:57

Buongiorno sig. Diego Della Valle sono Franco Bianchini le scrivo da Marina Di Massa
avrei idee per quanto riguarda le calzature se e interessato puo contattarmi cortesemente al 338-------
Grazie Mille in anticipo

Giovedì 7 marzo 2019 23:03:16

Buongiorno Signor Della Valle.
Mi chiamo Lorenzo, sono di Firenze.
Cerco di essere sintetico.
A Loppiano, vicino Figline Valdarno, credo che Lei abbia una proprietà, Villa L'entrata.
È grande, vuota e con terreni.
Non potrebbe essere messa a disposizione di questi poveri migranti senza dimora, torturati e stuprati. Fargli coltivare i campi, farli vivere al sicuro.
Lo so non è facile ma sono sicuro che indirizzandoli sarebbero capaci di autosostenersi senza pesare sulle spalle di nessuno.
Scrivo a Lei perché sono convinto che lei sia una persona di cuore.
Distinti e cordiali saluti
Lorenzo

Giovedì 14 febbraio 2019 18:30:11

Gent. mo dott. Diego Della Valle,
le poche interviste che rilascia sui mass media marcano sempre un aspetto umano del lavoro.
Per una triste storia accaduta alla mia Ditta Individuale in relazione alla revoca brutale di tutte le linee di credito da parte delle due banche di fiducia, senza che ci fossero sintomi di insolvenza e/o azioni pregiudizievoli e/o protesti vari, sono stato costretto a narrare in un manoscritto tutto quanto accaduto.
Lavoro - Banche - Giustizia- "L'Italia al Contrario" è il manoscritto che è stato selezionato dal Gruppo Albatros-Collana Nuove Voci che si tradurrà nella pubblicazione del libro.
Scrivendo nella sezione Lavoro una storia lavorativa che ho vissuto su un cantiere a Marsciano in Umbria, pensavo a Lei e allo spessore umano che fa delle sue interviste in relazione al lavoro e a tutti quelli che lavorano presso le sue aziende.
Sarei Lusingato se accetterebbe(dopo aver visionato il manoscritto) una sua prefazione nella sezione lavoro.
La mia vicenda nel 2015 fu riportata da Paolo Fior su "Fatto Quotidiano" il quale lo consulterò per la prefazione nella sezione Banche.
In attesa di un suo riscontro
Cordiali Saluti
Felice Basile
Altamura (BA)
cell-334-------

Lunedì 11 febbraio 2019 01:07:33

Buonasera sig. Della Valle ho molta stima di lei per tutto quello che fa per chi ha bisogno di un lavoro trovandosi in grandi difficoltà. Inviai il curriculum nel 2016, senza purtroppo esito, e la mia situazione è andata peggiorando, infatti adesso percepisco per qualche mese la Naspi poi chissà, mi sono permessa di scriverle come alle altre numerose attività della zona, ma niente. Spero nella sua attenzione, la ringrazio anticipatamente per quanto possa fare per una famiglia di disoccupati.

Lunedì 4 febbraio 2019 09:37:41

sono un imprenditore che ha ottenuto un brevetto per riciclare i detriti delle macerie del terremoto e ricostruire sul posto nuovi material da impiegare nella ricostruzione degli edifici danneggiati e distrutti con un processo a freddo senza emissioni nocive e senza trasportare grandi quantità di detriti e ritrasportare materiali cotti con grande impiego di gasolio.
Lei potrebbe aiutare la sua regione partecipando al progetto di CATALYST - EDILIZIA INNOVATIVA
saluti
Mauro Carpinella

Venerdì 1 febbraio 2019 07:13:02

Salve sig.Diego, sono un ex imprenditore che cerca di ripartire con molta difficoltà dopo una sventura terribile...avrei piacere di contattarla personalmente ma non so come fare...abito a Firenze, spero possa ascoltare un padre in crisi.
La ringrazio, Alessandro

Mercoledì 30 gennaio 2019 19:38:47

gent. mo dottor Della Valle ho appena scoperto questo sito e le invio volentieri il mio messaggio :
GRAZIE per il suo intervento per il RESTAURO DEL COLOSSEO e grazie per non averla mai sentita vantarsene fuori luogo nei suoi interventi in tv .
cordiali saluti Valda

Mercoledì 30 gennaio 2019 16:44:34

Gent.mo Signor Della Valle, complimenti per la Sua splendida carriera. Io non faccio parte di nessuna fondazione ma La prego non cestini questa mail e legga per cortesia la tragedia che stiamo vivendo. Sono una nonna di 2 splendidi bambini di 3 e 6 anni, Luca e Gabriele. Mia figlia dopo 13 anni di convivenza e i due bambini è stata abbandonata dal suo compagno (DELINQUENTE!) fuggito con una prostituta. SONO 3 MESI CHE NON VISITA NEMMENO I BIMBI. Durante il periodo di convivenza ha fatto firmare a mia figlia un' ipoteca sull' appartamentino di mia figlia acquistato con sacrificio col nostro stipendio da operai e un' ipoteca anche sullo stipendio di mia figlia per pagare mutui e finanziamenti di lui per restaurare casa di lui (mai fatto) e spesi invece con prostitute, cocaina e macchinette, tutto perché lei ingenuamente credeva nella loro storia e costretta perché maltrattata psicologicamente. Tutto per circa 150.000 euro. (non vorrei chiedere denaro, vorrei ottenere legalmente di cancellare le ipoteche e che lui si pagasse i suoi debiti, essendo per noi una cifra stratosferica) ma non ce lo permettono. Ci hanno detto che dipende da lui. Le dico sinceramente che siamo brava gente ma mi vengono brutti pensieri. Le ha ripulito il c/c l'ha derubata (si vede da estratto conto degli ultimi anni) con le prostitute, in cocaina, per cui è stato anche fermato. Ora lui si rifiuta di pagare il tutto, anche gli alimenti ai bambini, anzi se ne è dimenticato
Mia figlia fa l'educatrice nelle scuole a ragazzi con handicap e prende 900 euro al mese per 9 mesi ed il futuro che si prospetta é questo, senza casa, senza stipe ndio e con 2 tesori di bambini molto intelligenti che temiamo possano togliere alla mamma e ne moriremmo per l'amore che ci lega.. Sono otto mesi che li manteniamo noi (mio marito (tifoso Fiorentina da 70 anni) si è ammalato per questa faccenda). Oltre a perdere l'appartamentino (di 70 mq) perderà anche lo stipendio e sarà piena di debiti fatti da quella persona e che non potremo mai pagare, già ora non riesce a fare la spesa, questi bambini non so che fine faranno. Già i bimbi sono destinati all' infelicità per l'abbandono del padre, tutte le notti piangono e lo cercano
C'è una maniera per poter uscire da una situazione del genere?. L'ex compagno ha una casa intestata con 2 appartamenti non si potrebbe trasferire l'ipoteca su quella? Vi prego Signor Della Valle non so veramente come fare. Non so a chi rivolgermi. Alla banca mi han detto che non ci sono speranze, l'avv.to anche. Ora abbiamo il terrore per mia figlia e i suoi bambini), bimbi splendidi che badiamo io e mio marito
Spero Lei trovi 5 minuti per leggermi e la prego di perdonarmi se mi sono permessa di disturbarla perché ho letto che Lei è una Persona molto umana e noi siamo disperate
Grazie e la prego, accettiamo un consiglio, un aiuto, siamo sull'orlo di un abisso e La prego non ci abbandonate, spero che Lei possa e voglia aiutarci. Grazie e Le porgo cordiali saluti e auguri di buona vita per Lei e i Suoi cari.

Viroli Patrizia

Commenti Facebook