Oggi: sabato 25 ottobre 2014 » S. Miniato
Giorno per giorno i profili di miti e personaggi famosi che si sono meritati un posto nella storia

Louis Blériot

Progetti pionieristici per la conquista dei cieli

Commenta

Fondatore dell'omonima azienda aeronautica ora scomparsa, Louis Blériot nasce a Cambrai il giorno 1 luglio 1872. E' un personaggio noto nell'ambiente dell'aviazione, si può ben dire che è il primo pioniere aeronautico in Europa. Verso i trenta anni comincia ad interessarsi di aerei. Il primo volo avviene con un veicolo di sua costruzione, nel 1907. Il 25 luglio 1909, compie l'impresa di sorvolare per primo il Canale della Manica a bordo di un velivolo da lui stesso costruito, denominato Bleriot XI, dotato di un motore predisposto dall'italiano Alessandro Anzani.

Bleriot si sposta a 100 metri di quota in soli trentadue minuti, da Calais a Dover. La trasvolata della Manica fa vincere all'aviatore francese un cospicuo premio di mille sterline, messo in palio per il compimento dell'impresa, davvero audace per quei tempi, da parte del giornale londinese "Daily Mail".

I rivali di Bleriot non riescono a superarlo: si tratta di Hubert Lathan e Charles de Lambert. Quest'ultimo è costretto a rinunciare alla gara a causa di un incidente durante il volo di prova. Bleriot riprende lo stesso percorso che il 7 gennaio 1875 il pilota Jean Pierre Blanchard aveva fatto, sorvolando la Manica a bordo di un pallone aerostatico.

Conseguita la laurea in Ingegneria presso l'Ecole Centrale di Parigi, ottiene il brevetto di pilota (il primo rilasciato nella nazione francese) nel 1909; Louis Bleriot mette a punto la tecnica ancora oggi valida per pilotare un aliante e perfeziona quella dei fratelli Wright, per la guida del biplano. Inoltre, mentre studia la soluzione del biplano, costruisce il primo aereo dotato di autonomi sistemi per il decollo e l'atterraggio. I fratelli Wright, infatti, non avevano pensato ad un carrello, né alla speciale catapulta e ai binari necessari per il decollo.

La struttura creata da Louis Blériot è quella dei moderni aerei, e prevede la collocazione dei timoni di direzione e spostamento nella zona posteriore del velivolo.

Nel 1929 ripete la sorvolata della Manica con lo stesso velivolo utilizzato venti anni prima. Dopo questa seconda impresa, l'aviatore francese crea un'azienda specializzata nella costruzione di aeroplani, una con sede in Francia e un'altra in Inghilterra. In particolare, la Bleriot Aeronautique dà un grande impulso allo sviluppo del settore aeronautico nei due Paesi europei durante il primo conflitto mondiale.

In questo periodo l'azienda costruisce l'aereo caccia SPAD, che viene utilizzato da tutti gli Alleati. La qualità e le prestazioni dei velivoli prodotti da Bleriot sono note in tutto il mondo. Oltre a ciò, diventa un esperto maestro di volo, aprendo alcune scuole specializzate in aviazione, soprattutto in Inghilterra.

Il sogno di volare in cielo, che comincia a concretizzarsi con il pallone ideato dai fratelli Montgolfier, diventa realtà quando Bleriot, un secolo dopo, riesce a capire come è possibile pilotare un aereo.

Louis Blériot muore a Parigi il 2 agosto 1936, all'età di 64 anni.

Cerca nelle biografie:

Ultimo aggiornamento: 16/02/2012
Foto di Louis Blériot

Accadde oggi

25 ottobre 1760
Giorgio III del Regno Unito viene incoronato Re.
Leggi l'articolo:
Giorgio III

Ha detto:

«Le donne non sono sufficientemente alla pari con gli uomini, così dobbiamo renderci indispensabili. Dopo tutto, abbiamo l'arma più grande nelle nostre mani: siamo donne.»
Maria_Callas
Testo di Stefano Moraschini