Oggi: giovedì 30 ottobre 2014 » S. Lucano
Giorno per giorno i profili di miti e personaggi famosi che si sono meritati un posto nella storia

Torquato Tasso

Da Sorrento a Gerusalemme

Commenta

Il "figlio" più famoso di Sorrento è Torquato Tasso. La tradizione ci ha tramandato la figura di Tasso, valoroso cavaliere e grande poeta : "Con la penna e con la spada nessuno val quanto Torquato" si diceva.

Nato l'11 marzo 1544 a Sorrento da famiglia principesca, il padre Bernardo, anche lui insigne poeta, apparteneva ai Della Torre mentre la madre, Porzia De Rossi, bella e virtuosa, era di nobile stirpe. Le doti di Bernardo si trasferirono copiose e ancor più potenziate in Torquato il quale a diciotto anni esordì con il poema "Rinaldo", splendida opera dedicata al cardinale Luigi D'Este.

La sua vita tuttavia può considerarsi distinta in due periodi: quello che va dalla nascita fino al 1575 e quello successivo dal 1575 in poi.

Dagli otto ai dieci anni dovette assistere all'esilio del padre, alle persecuzioni politiche, alla cupidigia dei parenti ed all'allontanamento dell'amata madre che non rivedrà più. Studiò a Napoli e Roma per poi seguire il padre grazie al quale conobbe letterati insigni.

Fu questo il periodo più felice della sua vita durante il quale compose quel capolavoro che è la "Gerusalemme liberata".

Nella seconda metà del 1574 è colpito da una violenta febbre e dal 1575 compie una serie di azioni che possono trovare spiegazione solo nella sua ossessione di essere perseguitato e nella sua sensibilità morbosa; uno stato d'animo che lo getterà nella solitudine più estrema e vicino allo squilibrio mentale totale (il duca Alfonso lo fece rinchiudere nell'ospedale di S. Anna, dove rimase per sette anni).

Negli ultimi anni vagò così di corte in corte, di città in città ritornando, nel 1577, vestito da pastore a Sorrento presso la sorella Cornelia.

Alla fine del suo pellegrinare, durante il quale continuò a comporre, si trovò a Roma dove accolse l'invito del Papa di recarsi al Campidoglio per ricevere l'alloro solenne. Morirà il 25 aprile 1595 alla vigilia dell'incoronazione che avverrà postuma.

Ultimo aggiornamento: 09/03/2004
Altre frasi di Torquato Tasso Foto di Torquato Tasso

Accadde oggi

30 ottobre 1974
Muhammad Ali riconquista il titolo mondiale dei pesi massimi battendo per K.O. George Foreman: l'epico incontro svoltosi a Kinshasa (Zaire) è immortalato nel film-documentario "Quando eravamo re".

Ha detto:

«In un mondo di arrivisti, buona regola è non partire.»
Gesualdo_Bufalino
Testo di Stefano Moraschini