Frida Bollani Magoni

Frida Bollani Magoni

Frida Bollani Magoni

Biografia

Frida Bollani Magoni nasce il 18 settembre 2004, da una coppia di genitori artisti: il pianista jazz e compositore Stefano Bollani e la cantante Petra Magoni.

Frida Bollani Magoni

Frida Bollani Magoni

Gli studi e le prime esperienze musicali

A causa di una malattia congenita Frida è cieca dalla nascita.

Anche dopo la separazione della coppia, entrambe i genitori hanno alimentato e incoraggiato la passione di Frida per la musica. Già da giovanissima bambina, ha dimostrato un talento fuori dal comune.

Frida Bollani Magoni

A soli sette anni Frida inizia a studiare pianoforte. Con il tempo lavora anche sulla sua voce, studiando canto.

Tra le sue prime esibizioni importanti c'è una serie di concerti con l’Orchestra Operaia di Massimo Nuzi (Jazz Big Band).

Nel 2019 appare in duetto con sua madre Petra sul palco del teatro Ariston di Sanremo. Collaborano di nuovo insieme nel concerto del 2020 dedicato agli operatori sanitari in Piazza San Domenico ad Arezzo.

Frida Bollani Magoni

Gli anni 2020

Mentre frequenta il liceo musicale Carducci di Pisa, Frida Bollani Magoni continua a studiare diversi strumenti.

Nel 2021 comincia a ottenere fama e notorietà grazie ad alcuni video di sue esibizioni che circolano sul web. Tra i suoi pezzi più emozionanti c'è l'esecuzione al pianoforte del brano Hallelujah di Leonard Cohen (reso celebre anche da Jeff Buckley); il pezzo è registrato durante il programma televisivo Via dei Matti numero 0, condotto su Rai 3 dal padre Stefano e dalla compagna Valentina Cenni.

Frida Bollani Magoni

Tra gli altri brani molto toccanti che Frida interpreta vi sono:

Entrambe vengono eseguiti dalla giovane artista in occasione della cerimonia per la Festa della Repubblica Italiana che si tiene al Quirinale, il 2 giugno 2021.

Alla fine dell'anno è in copertina sul settimanale Sette del Corriere della Sera, con una bella intervista al suo interno.

Il 1° gennaio 2022 Frida è ospite in tv del programma televisivo "Danza con me" (Rai 1), incentrato sulla figura di Roberto Bolle che si esibisce con numerosi artisti.

Frida Bollani con Roberto Bolle

Frida con Roberto Bolle

Alcune curiosità su Frida Bollani Magoni

Frida è ipovedente, quasi completamente cieca. Tale disabilità non le ha impedito di far sbocciare l'amore per la musica. Anzi, come lei stessa ha dichiarato, le ha permesso di sviluppare una fortissima sensibilità e quello che in musica si definisce orecchio assoluto (la capacità di identificare le note musicali senza l'ausilio di suoni di riferimento). Considera di fatto il suo handicap, un dono.

Lo considero un dono. Proprio per questo la natura mi ha dato tante altre cose, come la capacità di ascoltare in modo diverso rispetto agli altri e l’orecchio assoluto. La fortuna di non vedere, o vedere pochissimo, mi ha permesso di sviluppare e tenere allenato l’udito.

Frida è specializzata in pianoforte e voce, ma studia per diventare polistrumentista. Tra gli strumenti che ha studiato in modo approfondito ci sono la chitarra e l’armonica; nel suo futuro ci sono la batteria e il basso.

Frida Bollani Magoni

Tra gli artisti a cui Frida si ispira c'è l'israeliano Oren Lavie.

Frasi di Frida Bollani Magoni

13 fotografie

Foto e immagini di Frida Bollani Magoni

Video Frida Bollani Magoni

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Discografia

12 biografie

Nati lo stesso giorno di Frida Bollani Magoni