Messaggi e commenti per Massimo Giletti

Messaggi presenti: 394

Lascia un messaggio o un commento per Massimo Giletti utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Martedì 30 giugno 2020 17:57:39

Sono Aurelio Heriberto Clemente Ass capo della Polizia Penitenziaria. Presto in servizio presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere.. Tristemente famoso ultimamente. Pensavo di difendere la società, pensavo che con il mio (sporco) lavoro garantivo la legalità, aiutando le altre forze dell'ordine, la magistratura e dello stato a garantire la tranquillità di tutti i cittadini. Non mi importava che ero visto come aguzzino, come quello che quando gli chiedevano: "Che lavoro fai? " Dopo la risposta l'immediata domanda era, ed è: "ma gli menate ai carcerati? ". Ma che diavolo di domanda è? Ma chi è che va al lavoro a menare alla gente? Non mi importava se qualcuno pensava male di me e del mio lavoro, dopotutto che ne potete sapere? Ma il mio lavoro, purtroppo per voi, non è menare alla gente. Ma il mio lavoro, purtroppo per me e per miei colleghi, è un continuo affrontare situazioni critiche individuali e collettive... e, signori miei, non si scherza, quando sei solo in mezzo a dieci, venti, trenta, quaranta, cinquanta, sessanta, settanta, ottanta, novanta, cento, centodieci, centoventi, voi pensiate che io stia scherzando, vero? Purtroppo per me e per i miei colleghi no, centotrenta, centoquaranta, centocinquanta, centosessanta, centosettanta persone... che faccio continuo? C'è poco da scherzare quando intorno a te c'è rivolta, devastazione, follia... non so di preciso quanti istituti siano stati devastati nelle rivolte di marzo, ma sono tanti. Come tanti sono i danni in euro della devastazione, euro che tireremo fuori noi cittadini, - si, anche io lo sono-, dato che non si hanno notizie di avvisi di garanzia per risarcimento danni. Pensavo di difendere la società, pensavo di essere parte di uno stato di legalità, dove i buoni sono buoni ed i cattivi i cattivi, ma questo sembra un paese alla rovescia dove la gente scende in piazza per un americano ammazzato dalla polizia americana ma non per un bambino sciolto nell'acido da un mafioso italiano. Continuerò a fare il mio lavoro come sempre, perché io non sono un carnefice, io non sono un cattivo, io non sono un picchiatore, io non sono un aguzzino, io faccio solo e semplicemente l'agente di Polizia Penitenziaria, che fa quello che tanti non sanno fare e che tra l'altro non saprebbero fare. Continuate a difendere i diritti di chi vi ruba in casa, vi aggredisce in strada, vi truffa, vi vende droga, vi ricatta, vi stupra, vi uccide. Io continuo a fare il mio lavoro e se fin'ora ho sempre detto "faccio" non "sono", adesso vi dico:
Io SONO un agente di POLIZIA PENITENZIARIA. MI perdoni se le ho rubato del tempo. con il Cuore in mano le dico Che siamo stremati..

Sabato 27 giugno 2020 19:31:59

Buonasera Massimo, disturbo per chiederti par favore se hai voglia di ascoltarmi, avrei bisogno di aiuto, visto che sei grande, tosto e conosci tante brave persone come te. Il mio nome è Graziella, abito a Gattinara. Se mi permetti, io e mio marito, vorremmo chiederti un favore nell ambito lavorativo... Spiegare per mail diventa troppo lunga... Mi sembra troppo sfacciato chiederti un n di tel con il quale potrei contattarti, ma nn vedo altro modo.. Il mio n di cell è 347 -------... " mi fai sapere per favore come fare? Mandami un MS su questo n, sempre se ne hai voglia però 😏... Ti ringrazio per l attenzione e mi scuso per averti dato del tu, ma siamo quasi coscritti
... Sono nata nel 1964👍buona serata...

Giovedì 25 giugno 2020 13:11:21

Buongiorno chiedo il vostro aiuto:
Sono un tour operator e le azioni e non azioni messe in atto dal governo faranno sparire tutta la nostra categoria. Vorrei essere contatta perché stiamo parlando di turismo e della sua filerà, in particolare mi occupo di turismo religioso. Questo il mio cellulare 338-------. Siamo stati abbandonati a morire!!! Penso che scoprirà’ tante cose per aprire un’inchiesta. Grazie

Martedì 23 giugno 2020 15:52:59

Buongiorno Sig. Giletti io mi chiamo Giulia Magro volevo solo informarla che venerdì 26 giugno alle h. 20. 00 in varie città della nazione si farà una manifestazione davanti alle prefetture senza entità politica ma semplici cittadini che sono stufi di questo governo che non rispetta i cittadini italiani essendo lei di Torino le volevo chiedere lo so che è molto se volesse partecipare ne saremmo veramente felici le mando il nostro volantino https://www. facebook. com/federica. pattarino/ videos/3388097047869882/ se mi vuole contatare il mio n. 340/-------

Lunedì 22 giugno 2020 12:40:26

Carissimo Massimo Giletti, mi chiamo Giovanna e sono una signora nubile nata a biella nell'anno 1964. Purtroppo nell'anno 2012 ho subito un pesante intervento chirurgico di colectomia subtotale che, poichè poi a seguito dimostrato non necessario e in più effettuato con una tecnica chirurgica errata, ha ovviamente lasciato dei profondi strascichi nella mia vita. Dopo un sacrificante iter ospedaliero durato tre anni, dal 2012 al 2015, sono poi stata rioperata in un noto ospedale di Milano ove i chirurghi hanno cercato di rimediare un tantino al danno che ho subito. Purtroppo non si è più potuto fare un gran che anzi. Con tutte le carte mediche in regola Ho avviato una causa civile di richiesta risarcimento danni. Ho affrontato una ATP con tanto di ragione da parte dei CTU ma la controparte non ha voluto risarcirmi. A questo punto mi sono vista costretta ad avviare una causa vera e propria appoggiandomi ad un avvocato, niente di speciale, con il gratuito patrocinio., Tale procedimento, Vuoi perchè il giudice si è trasferito di città, vuoi perchè la controparte ha chiesto un rinvio, vuoi perchè è arrivato il covid. le udienze sono di continuo state rinviate e ad oggi non so dove andrò a parare avanti di questo passo. Visto e considerato che ciò che ho subito ingiustamente mi ha leso la salute fisica e anche psicofisica a causa del forte stress emotivo che ho dovuto trascinare. Visto che la mia vita lavorativa sociale si è andata a disgregare, coinvolgendo anche i mie due anziani genitori che mia hanno dovuto sostenere economicamente per tirare avanti nel corso di tale disastro, ti pare possibile che il ns apparato giustizia non riesca a comprendere il dramma che stò vivendo e non si dia una mossa per aiutarmi a concludere quanto prima la cusa civile: Faccio anche presente che dovrei subire un altro intervento chirurgico poichè nel frattempo l'intera muscolatura del mio addome ha ceduto e che i soldi del mi risarcimento mi sono molto necessari per individuare un chirurgo all'altezza della mia situazione fisica e per poi pter far fronte alla lunga e rigorosa convalescenza che dovri fare a seguito.
In considerazione della mia non augurabile realtà, ti chiedo cortesemente un appoggio affinchè i miei diritti costituzionali non vengano cestinati del tutto.
Un grazie infinito per l'attenzione. Con stima un saluto da Giovanna Ploner

Domenica 21 giugno 2020 22:32:22

Buona sera, come che sono molto "arrabbiata" per delle cose dette in questa puntata di stasera vorrei poter parlare con il dottore Massimo Giletti. Tengo a precisare che sono un'infermiera da 23 anni in Italia e cittadina italiana. Grazie, aspetto un confronto

Domenica 21 giugno 2020 15:36:41

Carissimo Massimo dal momento che Tu sei l' umico professionista della sana informazione di questa nazione, ti chiedo umilmente di organizzare un dibattito fra noi dissidenti cinque stelle ed i migliori dirigenti attuali del M5S. Ti garantisco uno spettacolo senza precedenti. TVB!

Venerdì 19 giugno 2020 18:11:34

Buonasera Sig. Giletti mi farebbe molto piacere parlare con Lei. Sono un imprenditrice dellaProv. di Cuneo Mi dice come possiamo fare x parlarci? Grazie Aspetto di sentirLa.

Mercoledì 17 giugno 2020 21:22:17

Gentile dott. Giletti, se posso permettermi, vorrei suggerirle, oltre a non è l'arena, una trasmissione che dia una mano ai cittadini, quelli che come me, in sede di causa, anche se civile, hanno creduto alla giustizia.
Purtroppo mi sono imbattuta in una manica di cosiddetti giudici la cui leggerezza e... non ha confine.
Ma quando questa gente non va alla ricerca della verità e per giunta condanna a cifre esagerate €10. 000. 000 circa mi si rigirano i co***oni.
Sentenze alla pilato.
Non considerando il casino, più di quello esistente, tra fratelli.
Possibile che agiscano senza coscienza ?
La invito a farsi le vacanze nel paese splendido che abito per poter scambiare due parole con lei.
Buona serata

Mercoledì 17 giugno 2020 10:20:57

Egregio Dr. Giletti,
come ex docente, che ha sempre cercato di promuovere i valori universali e come cittadino italiano, sento il bisogno di esprimerle la mia gratitudine perchè il suo operato mi trattiene dall'odiare quel giornalismo padrone/partito dipendente e fa nascere la speranza di un recupero della libertà di cui ha bisogno il vero giornalismo, se tanti suoi colleghi, anzichè lasciarla solo sappiano condividerla.
Ci accomuna il disprezzo per le bugie, che rendono patogena la comunicazione da cui dipende la civiltà di un paese e l'orientamento corretto dei cittadini. Edificante e coraggioso è stato il modo con cui ha condotto le sue inchieste, specialmente le ultime. Lei rapresenta una speranza oggettiva di riuscire a contagiare i suoi colleghi nell'utilizzare il Vs. potere mediatico per la ricerca della verità, senza se e senza ma, a favore della Giustizia e Libertà.
Dio la protegga

Commenti Facebook