Messaggi e commenti per Paolo Mieli - pagina 3

Messaggi presenti: 358

Lascia un messaggio, un suggerimento o un commento per Paolo Mieli.
Utilizza il pulsante, oppure i commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Paolo Mieli

Nota bene
Biografieonline non ha contatti diretti con Paolo Mieli. Tuttavia pubblicando il messaggio come commento al testo biografico, c'è la possibilità che giunga a destinazione, magari riportato da qualche persona dello staff di Paolo Mieli.

Mercoledì 8 dicembre 2021 15:38:59

La Chiesa, la Democrazia e il Libero Pensiero


Ho appreso che questo Papa si è eretto a difensore della Democrazia. A me risulta ci sia un certa differenza tra Democrazia e Teocrazia. Non mi pare ci siano dubbi che il Papa sia un Teocrate in quanto Capo di una Religione che predica l'assoluto dovere della sottomissione dei mortali al volere di Dio di cui Lui è la voce sulla Terra. La Democrazia è l'esatto contrario e prescinde dalle Religioni e si basa sul libero confronto delle idee la cui risultante è la Fonte del Diritto e del potere anche se riconosciuto fallibile e cambiabile.
Non mi risulta che il Papa si sia mai confrontato in un libero dibattito Televisivo con chi non ritiene giuste le sue posizioni o interpretazioni delle Sacre Scritture. Non mi risulta abbia la minima intenzione di farlo in futuro o di sottostare al vaglio del "suo gregge".
Sarebbero dibattiti molto interessanti ma sono proibiti e oggi perfino i Social come Facebook, con la scusa dell'Odio, si ergono a supportare Dio nel dividere il bene dal male.

Mercoledì 8 dicembre 2021 12:56:20

Agostino Gemelli - Il ruolo della religione


Interessante la trattazione su Agostino Gemelli ma acor più interessante sarebbe discutere sulla Pastorale dell'attuale Papa. Nel suo viaggio di ritorno dalla Grecia il Papa è apparso "sovranista". Nessuno ha osato commentare tale posizione che, secondo me, è dettata dalla volontà di mantenere il controllo sull'Italia che sarebbe in pericolo se diluito nella più ampia comunità europea. Questa posizione, che inoltre, contrasta con la sua assoluta vocazione alla immigrazione illimitata e incontrollata che renderebbe tale predominio della Chiesa sull'Italia e Italiani, messo in serio pericolo. Molto ci sarebbe da dire al riguardo ma sarebbe molto pericoloso. Molto molto pericoloso e questo la dice lunga sulle libertà tanto grandemente sbandierate di libertà di pensiero e di critica. Se lo volete e me lo chiederete correrò il rischio e sarò più chiaro

Martedì 7 dicembre 2021 14:30:24

Trasmissione su Agostino Gemelli


Esimio Dott. Mieli, in riferimento alla sua trasmissione su Agostino Gemelli, in cui si sottolineava la libertà di insegnamento e di espressione degli studenti e docenti nell'università da lui fondata, mi permetto, modestamente, di dissentire. Vi sono molti esempi di professori (qualcuno illustre) ed anche di ex studenti, che potrebbero dimostrare il contrario. Famoso a tutti è il caso del filosofo Professore Emanuele Severino ed altri, sia pur, forse, meno noti. Si tratta (intendo, l'università cattolica) della nota capacità adattiva (con l'obiettivo del controllo socio-politico della comunità umana, in virtù delle proprie fragilità individuali e collettive), delle religioni (principalmente monoteiste), cristiana e cattolica in particolare, di rimodularsi scaltramente, al modificarsi delle condizioni del contesto, prodotte dall'evolversi dei processi storici, i quali a loro volta, sono i prodotti di quei mutamenti casuali e stocastici che riguardano l'intero cosmo, la biologia (sulla Terra) e l'uomo in particolare nella sua dimensione storica, che le è, in questo pianeta, caratteristica e peculiare. Dunque la strategia delle religioni, attraverso le chiese, pur all'evolversi delle differenti condizioni storiche, è sempre la medesima; utilizzare le fragilità umane, particolarmente la consapevolezza della provvisorietà della vita e quindi della morte (peculiare dell'essere umano), che si può provare anche a rimuovere, ma impossibile cancellare, perché ineliminabile nel profondo inconscio, per controllare e dirottare ai propri voleri ideologici (le cui basi sono palesemente folli e deliranti e di cui si rifiuta il loro essere mito) la società e la storia, così come avviene, ahinoi, da molti secoli.

Martedì 7 dicembre 2021 14:16:35

Padre A. Gemelli trasmissione su RAI 3 del 7 dicembre: passato e presente


Lei ha parlato di Padre A. GEMELLI sulla fondazione della UNIV. Cattolica, rapporti con il fascimo, rapporti con la Italia post bellica etc Il suo iniziale antisemitismo etc etc. Purtroppo anche Lei caro Mieli à allineato e coperto etc etc.
Non crede che parlare dei rapporti tra Padre Gemelli e San Padre Pio sarebbe stato utile? Agostino Gemelli: uno deri piu' feroci oppositori del SANTO ! E poi perchè non parlare del Policlinico Gemelli, scuola di Medicina solo per... "i figli di papà"?

Venerdì 3 dicembre 2021 17:42:04

Francisco Franco non revisionismo ma rivisitazione


Egregio Dr Mieli,
Sono un medico, appassionato di storia e la seguo su RAI storia "passato e presente". Sono un cattolico e sono interessato alla guerra civile spagnola che a mio avviso è stato un momento cruciale nella storia dell'Europa e del mondo. Anche sotto la spinta della recente traslazione dei resti di Francisco Franco dalla collocazione nel cimitero "la Valle de los caidos" alla tomba di famiglia, ho scritto un articolo, il cui titolo è riportato in oggetto. L'articolo è stato inaspettatamente, per lo meno per me, da molti impegnati nella politica, anche direi un po' a sinistra. E' stato valutato positivamente anche dal Prof Cardini che sicuramente è persona preparata e non sempre tenero con Franco. E' stato pubblicato sulla rivista fiorentina "Idee di governo". Lo vorrei sottoporre alla sua attenzione e se lo riterrà opportuno alla sua presentazione in qualche sede opportuna per un'ulteriore pubblicazione. Se mi volesse indicare come fare. Qui non vedo la possibilità di allegare documenti.
Con l'occasione le vorrei suggerire anche quest'argomento come importante da essere affrontato nel suo programma, insieme alla persecuzione dei cristiani e delle altre religioni nell'URSS.
Mi piacerebbe anche che tra gli invitati a fare le domande allo storico di turno ci fosse un "appassionato di storia". Non mancano e alle volte potrebbero puntare i riflettori in modo interessante. Nel caso volesse contattarmi il mio cellulare è 349-------
Distinti saluti
Dr Alvaro Ringressi

Domenica 28 novembre 2021 20:00:44

Amm. Folzer Emilio


Gentilissimo Ammiraglio Folzer, da quando era al comando del Milazzo e forse prima lei non si smentisce mai, dice sempre la sua opinione ed e' per questo che la reputo una delle persone piu'in gamba che nella mia vita ho conosciuto.. un grosso abbraccio..

Venerdì 12 novembre 2021 14:05:52

Buongiorno, vorrei sapere il titolo e l'autore della sigla finale di "Passato e presente". Grazie cordiali saluti.

Venerdì 12 novembre 2021 11:15:17

Desidero inviare il mio ultimo libro

Il Suo / Vostro Programma "La Storia" è il migliore programma, in assoluto, televisivo della RAI..

Mercoledì 10 novembre 2021 15:22:59

Indro Montanelli, 10/11/2021


Egregi, ho apprezzato, come tutti i giorni, il programma Le storie di Passato e Presente. Nella puntata odierna, dedicata a Indro Montanelli, ho trovato reprensibile aver taciuto, nella sequela di elogi (molto giusti e correttamente raccontati) del giornalista, il suo "matrimonio" in Abissinia, celebrato comprando una minorenne.
Non sono un bacchettone ma, credo che i risvolti personali (o umani che dir si voglia) non possano essere dimenticati (o non raccontati pur conoscendoli bene, che è peggio) da storici e critici, per il solo fatto che si tratta di verità storica, al pari delle gesta, pensieri, prese di posizione politiche o altro.
Continuerò a seguirla con immutata stima.
Maurizio Pucci

Mercoledì 10 novembre 2021 13:25:58

Suggerimenti


La stimo molto, nel suo programma però parla troppo di fascismo, di comunismo, vorrei che si conoscesse e si parlasse, ogni tanto, anche della storia di altri paesi..
la saluto

Commenti Facebook