Messaggi e commenti per Vittorio Feltri - pagina 3

Messaggi presenti: 460

Lascia un messaggio, un suggerimento o un commento per Vittorio Feltri.
Utilizza il pulsante, oppure i commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Vittorio Feltri

Nota bene
Biografieonline non ha contatti diretti con Vittorio Feltri. Tuttavia pubblicando il messaggio come commento al testo biografico, c'è la possibilità che giunga a destinazione, magari riportato da qualche persona dello staff di Vittorio Feltri.

Venerdì 4 febbraio 2022 09:07:20

Io non ci credo !


Tutti a sbracciarsi per acclamare il Presidente che, con piglio feroce, predice lacrime e sangue per i Giudici che sono nel caos e non riescono più a contenere il malcontento da tutta Italia. La triste realtà è che loro hanno di fatto governata l’Italia facendo irruzione in tutti i campi della vita Nazionale, dalla politica al Diritto civile e penale con sentenze che hanno scandalizzato tutti imponendo di fatto un’indulgenza generalizzata su una quantità di reati anche gravi giustificandola con scuse banali come l’intasamento dei Tribunali (dovuta alle loro assenze) o il sovraffollamento delle carceri facilmente risolvibile con l’espulsione dei carcerati stranieri che sono il 70% del totale. Dei Giudici in servizio (?) nei Tribunali sono presenti solo il 60% mentre gli altri sono “ distaccati “ presso enti e ministeri compreso il Quirinale a fare che ? Speriamo che sia la volta buona ma sono dubbioso che si riesca finalmente a inquadrarli come Funzionari al servizio dello Stato al pari dei Primari, Dirigenti Statali, Ministri, Generali, Sindaci e tutti coloro che svolgono il loro servizio senza arrogarsi il diritto di indipendenza assoluta perché tutti possono sbagliare. Chi vivrà vedrà ma una domanda viene spontanea: doveva proprio aspettare il nuovo mandato per farlo ? Dov’era prima ?
Aiutooo

Sabato 29 gennaio 2022 08:54:36

Solo loro ?


Sta bene aiutare tutti i Popoli indigenti (?) con aiuti e supporti sanitari per sperare di salvare più vite possibile dalle carestie e malattie endemiche che falcidiano i bimbi Africani ma chiediamoci anche perché certi Paesi che richiedono aiuti a noi spendono miliardi in armamenti e attrezzature belliche invece di sfamare le loro Popolazioni. Giusto che molte Organizzazioni Umanitarie si presentino in televisione sollecitando il nostro contributo per in nobile scopo ma come mai nessuna di queste chiede mai contributi per i nostri Anziani indigenti abbandonati da tutti ! “Adottate un Anziano Povero “ Questo dovrebbe declamare uno Spot Umanitario Italiano e non solo per i bambini Neri ! Noi Italiani siamo un Popolo esterofilo per tradizione avendo in passato assunto le parti di tanti personaggi stranieri politici o guerriglieri ma adesso con una crisi mai vista prima alcune fasce della popolazione stanno subendo privazioni inaccettabili in un Paese civile e progredito come il nostro e quindi un po’ di Nazionalismo indirizzato verso loro non guasterebbe. Gli anziani fanno tenerezza solo quando non ci sono più ! !
Aiutooo

Giovedì 27 gennaio 2022 13:29:56

La saggezza di Platone


“Troppa Democrazia porta all’Anarchia “
Mai come ora la verità di questa “sentenza “ si manifesta in Italia dove regna il caos perché nessuna regola è più rispettata e tutti i “Dirigenti “ di qualunque Autorità Politica, della Magistratura, Istituzionali, Regionali, Sanitarie si autogestiscono secondo il loro pensiero senza che nessuno possa intervenire a fermarli con autorità riconosciuta e autorevole ! Tutti comandano e nessuno risponde dei propri atti a nessuno ! Una volta se qualche Capo rompeva le tradizioni di comportamento adeguato alle leggi vigenti, veniva defenestrato e punito con sdegno pubblico e disonore: ora tutti zitti e mosca perché ognuno ha paura dei propri scheletri nell’’armadio e non vuol essere il primo a lanciare la pietra per paura delle ritorsioni. I Magistrati che per anni si sono arrogati il diritto di giudicare su tutto accaparrandosi l’esclusiva anche sulle indagini di Polizia, mettendola in sottordine, ora sono impantanati nella massa di Azioni Giudiziarie che richiederebbe loro molto più impegno lavorativo, che però non consentirebbe altre attività più redditizie, e lasciano andare in prescrizione milioni di processi con grave danno per i Cittadini che non avranno Giustizia !
Purtroppo per dipanare questo Caos rimane una sola soluzione … ma non si può dire !!!
Aiutooo

Sabato 22 gennaio 2022 09:21:50

La natalità crolla. Ma dov’è il dramma?


Tutti a stracciarsi le vesti perché la natalità crolla e non si fanno più bambini disegnando in futuro catastrofico e buio. Ma perché? Eminenti personalità mondiali dichiarano che non c’è cibo per tutti: altri danno date in cui finisce il prodotto della Terra poi c’è la carestia, altri disegnano scenari apocalittici di guerre per il territorio ! E allora ? Il mondo funzionava anche quando eravamo in meno e forse meglio ! Avremo meno bisogno di automobili, case, cibo, lavatrici e frigoriferi e tutto ciò che qualche milione di persone in meno consumerebbe se ci fosse !
Forse ci sarebbe meno tensione fra gli Stati per il territorio e calerebbe il ritmo frenetico della vita di oggi. Questa rincorsa a produrre di più per consumare di più non ha senso se i consumatori diminuiscono, perciò traendo vantaggio sulla qualità anche sul rispetto della Natura. Le donne di oggi hanno recepito il messaggio martellante che da decenni le vuole parificate all’uomo e si comportano di conseguenza, anche perché anni fa con lo stipendio del capofamiglia si viveva: oggi per vivere così così c’è ne vogliono due ma a casa chi fa andare avanti la famiglia ? È una vita invivibile per tutti i componenti, figli compresi perché non c’è più tempo per niente e sempre di corsa per non riuscire a fare tutto non bene. Forse molte donne se ne starebbero a casa se ci fosse un benessere economico da parte del marito, con tutto vantaggio per la famiglia e la salute. Oggi che vita è ???
Aiutooo

Sabato 15 gennaio 2022 12:57:58

A cosa serve il Parlamento ?


Ogni Legge che viene promulgata vede la luce dopo un iter molto complicato e lungo perché nei vari passaggi viene discussa nei due rami del Parlamento e nelle Commissioni competenti. Quindi viene rivoltata come un calzino, modificata, emendata di tutti i difetti riscontrati dai vari Partiti e finalmente diventa legge dello Stato. Ma ! Il più oscuro Giudice della più sperduta Procura Italiana solo con la sua Autorità indipendente può di fatto cancellare quella Legge e crearne una nuova ! Si ! Perché le sentenze fanno Giurisprudenza e quindi l’interpretazione di quel singolo Giudice di fatto abroga quella Legge e la modifica secondo il suo intendimento e le future sentenze dovranno adeguarsi a quella espressa da lui ! Mentre invece dovrebbe essere lui ad applicare la Legge che è stata promulgata da un organo dello Stato composto da tante autorità competenti, avendo a disposizione le aggravanti e le attenuanti per adeguare la sentenza al caso in oggetto ma non interpretare la Legge che deve essere Una per tutti. Se ogni Giudice interpreta la Legge secondo la sua morale e visuale anche politica, di fatto la Legge non esiste più ma ci saranno mille Leggi una diversa dall’altra ! Ecco perché la Giustizia Italiana non funziona ed è sempre in ritardo dovendo operare con (sembra) 50.000 Leggi e perché chi dovrebbe lavorare nei Tribunali invece fa di tutto, meno che essere in aula ! !
Aiutooo

Giovedì 13 gennaio 2022 16:02:57

Servizio militare


Carissimo Dott. Feltri. Premesso che donò sempre stato d'accordo con tutto quello che scrisse, questa volta dissento completamrnte dal Suo fondo sil srrvizio militare. Sono un Suo quasi coetaneo con analoga esperienza nel 1967. L'unico inconvenente chr ebbi fu l'aver disobbidito al mio Capitano Gentile quando mi rifiutai di mettere la miccia nel tritolo avanzato dalla esercitazione fino a quando non mi avesse spostato tutta la compagnia schierata attorno a tanti kg di tritolo. Spostò la compagnia ma se la legò al dito quando mi scrisse le note carstteristiche di ufficiale di complemento al congedo. Penso che invece Salvini abbia perfettamemte ragione e non mi risulta assolutamente che i militari si suicidassero. Piuttosto imparavano cosa era la vita e cosa voleva dire avere fame e il rischio che nella tranquilla vita del giovane di oggi non esiste e invece deve impararla. Mi auguro di vedere pubblicata questa mia. sul giornale che leggo e faccio leggere da tanti anni. La saluto cordialmente Ing. Saba

Sabato 8 gennaio 2022 14:57:22

Il poverello di Assisi…


Le esortazioni dell’inquilino del Vaticano hanno raggiunti limiti impensabili ! Ci dice di tutto e di più su cosa dobbiamo fare Noi ! Ma Lui, capo del più ricco Stato della Terra, con una riserva aurea stimata 60. 000 tonnellate (oltre il doppio di tutto l’oro del mondo) oltre a milioni di proprietà immobiliari in tutti gli Stati e, ciliegina sulla torta, un patrimonio artistico senza uguali e inestimabile, va a prendere i Migranti e li porta in Italia affidandoli a S. Egidio e alla Caritas come se non fossero finanziati dallo Stato Italiano ! Lo sfarzo e l’ostentazione di ori e oggetti preziosi durante le cerimonie in S. Pietro stridono con le Sue parole volutamente umili e accattivanti che pronuncia ad ogni batter di ciglia per giustificare il nome preso in prestito da un vero poverello !
Il compito di un Papa sarebbe di gestire la Religione e i Religiosi come una missione Divina ed eterea staccata dalle miserie terrene e dagli affari del Tempio, ma invece si scoprono intrighi, scandali pedofili e affaristici colossali alla faccia della Spiritualità !
Che tenerezza i nostri vecchi Parroci di una volta !
Aiutooo

Sabato 8 gennaio 2022 09:53:21

Parole di stima


Illustre Direttore buongiorno!
Mi chiamo Teodora e sono una Sua lettrice e quando riesco La seguo anche in TV.
Le Sue idee sono per me un grande esempio e una grande forza.
Probabilmente, anzi certamente, riceverà una quantità di mail quotidianamente ma conoscendo la Sua correttezza e umanità sono certa che le leggerà tutte.
Io insegno presso l'Università della Calabria filosofia dell'educazione e pedagogia.
In Lei i giovanissimi e i meno giovani come me (ho 40 anni) trovano un punto di riferimento culturale e umano.
Mi sentivo di dirLe questo e mi sono permessa di farlo.
Auguro a Lei e ai Suoi importanti Collaboratori un buon anno e un buon lavoro.
Teodora Pezzano

Mercoledì 5 gennaio 2022 17:10:13

Grazie Greta !


Come previsto tutte le fonti energetiche schizzano alle stelle visto che noi colti da isteria Green abbiamo sottoscritti dei trattati di riduzione delle emissioni inquinanti iperboliche e irraggiungibili nel tempo previsto. Praticamente abbiamo spente le centrali termiche senza aver preparate prima le attrezzature alternative funzionanti per sostituirle nella produzione di energia. Siamo proprio dei polli e abbiamo al Governo degli incapaci che hanno spento il motore prima di arrivare in cima alla salita ! Pedala tu adesso ! Come sempre a farne le spese saremo noi “ Sudditi “ che ci sveneremo per pagare i costi dell’eterna emergenza dovuta alla miopia degli incapaci che da qualche anno flagellano il popolo Italiano con decisioni assurde e sognatrici perché vivono in un mondo tutto loro irreale e inesistente..
Speriamo che sia la volta buona per finalmente votare e scegliere qualcuno che sappia fare qualcosa di buono. Basta teorici indottrinati di sogni e chimere ! Stiamo coi piedi per terra e torniamo al lavoro !!!
Aiutooo

Sabato 1 gennaio 2022 13:34:47

Facciamo chiarezza !


Come ogni anno, anche se stavolta meno, i botti (illegali e vietati) hanno fatto le loro vittime lasciando una scia di morti, feriti e amputati.
Fra le norme che sarebbero auspicabili, oltre ai divieti, ce ne vorrebbe una deterrente ma dissuasiva radicale che preveda l’addebito totale dei costi di soccorso e cura agli infortunati volontariamente colpevoli di aver trasgredito alle ordinanze di divieto. Troppo comodo pretendere anche una pensione di invalidità dovuta ad un reato di ordine pubblico e parificati ad infortunati sul lavoro o di infortuni stradali involontari ! Quando uno sa che certi comportamenti sono vietati e pericolosi per se e per altri e coscientemente insiste a rischiare l’incolumità propria e di chi lo circonda, si deve assumere anche le conseguenze dei suoi gesti. Se venisse diffusa questa disposizione probabilmente molti desisterebbero dal rischio che oggi non corre: tanto prendo la pensione !
Aiutooo

Commenti Facebook