Messaggi e commenti per Corrado Augias

Messaggi presenti: 78

Lascia un messaggio o un commento per Corrado Augias utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Mercoledì 28 agosto 2019 18:47:46

Buona sera Dott. Augias. a quale indirizzo posso mandarle un mio libro: Libertà o arbitrio? (memoriale di un magistrato).
Saluti
Antonio Osnato Troiano

Domenica 11 agosto 2019 08:01:04

Carissimo dottor Augias, prima di tutto voglio ringraziarLa per la sua trasmissione su Rai3 che io e mia moglie seguiamo sempre con grande interesse insieme ai libri che Lei evidenzia (ne abbiamo anche molti dei suoi).
Volevo sapere, se di interesse, se posso farLe pervenire, per un parere e consiglio, non volendo abusare del suo tempo, il libro autobiografico da me scritto per beneficenza a favore della Associazione nazionale dei Vigili del fuoco del Corpo Nazionale. Il titolo è "I pompieri e la memoria-Appunti per non dimenticare" e vuole ricordare l'opera di tanti ragazzi che ho avuto al mio fianco in 35 anni di servizio nel Corpo Nazionale. Il libro non è in libreria e le 600 copie stampate sono andate esaurite con la semplice notizia data su Fecebook circa due anni fa.
La ringrazio e di nuovo complimenti per quello che fa per la cultura e per quello che scrive sulla rubrica del giornale.
Ing. Enrico Marchionne

Venerdì 9 agosto 2019 21:05:08

Buonasera dott. Augias, le voglio semplicemente manifestare il mio apprezzamento per il suo lavoro sia come scrittore, come giornalista, come conduttore televisivo. In questo modestissimo panorama, il poterla seguire rappresenta un'oasi per la mente e un'occasione di imparare. Ho letto che ver rà sostituito alla conduzione del programma e me ne dispiace, Riitengo che ciò rappresenti una perdita di livello per l'offerta culturale del servizio pubblico. Cordiali saluti Stefania Sembiante

Mercoledì 7 agosto 2019 15:55:48

Buonasera signor Augias, credo di aver letto quasi tutti suoi libri.. Meravigliosi meritano di essere letti. Mi incuriosisce un particolare, lei dichiara di essere ateo eppure spesso i suoi libri parlano di Cristianesimo, inchieste su Gesù, domande a teologi famosi ecc. Mi chiedo lei è davvero ateo o cerca di aver risposte in quanto incerto? Se è davvero ateo la invidio significa che non vive di illusioni non spera che ci sia una giustizia divina che ci difenda... Grazie buona a giornata

Giovedì 1 agosto 2019 12:06:22

Gentile signor Augias, sono una sua lettrice bulimica nel senso che ho letto tutti i suoi libri.
Da quando sono in pensione la seguo anche sulla rete rai 3 con carta e penna per segnarmi i libri che consiglia. Ammiro come conduce:la competenza la completezza, la calma... il sarcasmo e l'ironia quando ci vogliono.
Le sarei grata se volesse spiegarmi cosa sono i fiorellini che, talvolta, porta all'occhiello. Magari lo ha già detto e mi scuso per la richiesta.
Grazie Isabella Albrigo

Martedì 30 luglio 2019 19:54:04

Gent, mo dott, Augias, apprendo da queste pagine che potrebbe non essere presente nei prossimi palinsesti RAI proprio mentre mi accingevo ad invitarLa speranzoso perchè potesse addirittura realizzare un ciclo di approfondimento musicale con la bravissima Direttrice Speranza Scapucci (cervellone invidiabile!).
La trasmissione di oggi avente per oggetto il grande Giuseppe Verdi è stata meravigliosa; grazie

Lunedì 29 luglio 2019 13:15:20

Gent. mo e preg. mo dott. Augias,
Ho appena appreso che nel palinsesto RAI di quest? autunno Lei non ci sarà.
MI permetta di esprimere tutto il dispiacere per questo abbandono che spero sia stato deciso da Lei, vista la non più tenera età (mi perdoni) e il fatto, come più volte ha espresso, di vivere a Parigi.
Ho 73 anni, mi consenta (uh che brutta espressione, mutuata da chi sappiamo) quindi di dilungarmi un po': il Suo programma era il più atteso della giornata, da parte nostra, per l'intelligenza della conduzione e per gli ospiti.
Fantastica la Sua mai sopita ironia, cos'altro posso dire, siamo addolorati.
Naturalmente la conosciamo anche come scrittore possedendo vari libri della Sua produzione, anche se debbo dire che " Guerra di spie " e? stato un po' faticoso.
Bon ho scritto un po' di sproloqui perchè desideravo esprimerLe tutto il nostro dolore (rammarico è troppo poco) per la Sua assenza dal palinsesto RAI di quest'autunno.
un cordialissimo saluto
Vilma e Gian Paolo

Mercoledì 24 luglio 2019 18:54:08

Sig. Augias, ho visto la replica dell'intervista con la scrittrice Murgias. Volevo dirle che alla fine della trasmissione lei ha offeso molte persone ma sicuramente me. Non so con quale presuntuosa arroganza lei abbia potuto affermare che solo la sinistra è anti fascista, è stato generoso anche i repubblicani e i radicali prima maniera. Io non voto per nessuno di questi partiti ma sono profondamente anti fascista. Sono sempre stata molto lontana dalle dittature di destra e di sinistra. Mio padre era liberale e per una frase contro il fascismo dovette fuggire. Lei si dovrebbe scurare con tante persone considerate non antifasciste, quindi fasciste... ma sicuramente con me. Concluderei come la signora Murgias: Tutte le persone democratiche sono necessariamente antifasciste... Mi meraviglio di lei. La saluto.

Martedì 23 luglio 2019 21:17:47

Tra le tante "virtù" addebitate a tempi alterni alle donne c'era anche quella di "cuciniera", competenza che le si radicò addosso diventando di grande utilità nei tempi di guerra. Procaciatrice di generi alimentari, fantasiosa creatrice di cibo lottò con tutte le sue forze per mantenere una parvenza di "quotidiana normalità", scandita da i "normali"momenti intorno al tavolo anche se non era, quest'ultimo, quello di casa. Tenuta lontana dalla preparazione delle pietanze ma occupata solo nei lavoretti di pulitura, ripulitura etc si ritrovò di colpo unica conduttrice della cucina. Beh la storia è lunga se le interessa le suggerisco "Fame di guerra. La cucina del poco e del senza", tralerighelibri, lucca 2018.

Martedì 23 luglio 2019 20:01:46

Gent. mo Dott. Corrado Augias,
sono la presidente dell'Associazione Culturale Teatro Necessario Onlus che svolge da molti anni un'intensa attività teatrale a favore delle persone detenute nel carcere di Genova Marassi. Attualmente l'Associazione gestisce il Teatro dell'Arca, una sala da duecento posti recentemente edificata all'interno della Casa Circondariale anche grazie al lavoro dei detenuti stessi. Rai Tre Parlamento ha realizzato, nel corso del mese di aprile, un servizio sul Teatro dell'Arca e sulle attività della nostra associazione del quale allego il seguente link: https://vimeo. com/346524449 Dallo scorso anno organizziamo la rassegna di musica e teatro civile "Voci dall'Arca", spettacoli ed eventi rivolti sia per il pubblico esterno che alla popolazione detenuta. Il 9 novembre p. v., in occasione del trentennale della caduta del muro di Berlino, in concomitanza con il concerto "Der Mauer", organizzeremo una tavola rotonda sulle tematiche che tale evento può suggerire. Pur consapevoli della Sua fitta agenda, Le proponiamo di prendere parte con un suo intervento a questo incontro, sarebbe per noi un'occasione di irripetibile ricchezza culturale e umana.
In attesa di un Suo gentile riscontro, Le invio i miei più cari saluti. Con profonda stima, Mirella Cannata (338-------)

Commenti Facebook