Messaggi e commenti per Corrado Augias

Messaggi presenti: 78

Lascia un messaggio o un commento per Corrado Augias utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Giovedì 30 maggio 2019 17:55:50

Buongiorno dott. Augias,
Siamo una Associazione Culturale "IL CALEIDOSCOPIO" con sede a Canale Monterano (Roma),
vorremmo invitarLa a partecipare alla presentazione del libro "HEBDOMADA AENIGMATUM".
Il libro è una raccolta di giochi enigmistici in lingua latina del quale la nostra amata fondatrice e Presidente Signora Rela Girolami è stata coautrice prima di " lasciarci ".
Il libro in presentazione, che segue la rivista in rete pubblicata dal 2014, è in vendita dal gennaio 2019 ed è già alla terza ristampa.
La Sua presenza sarebbe per noi un onore e nel contempo onorerebbe la memoria della Signora Rela Girolami nota per essere stata una sua grande ammiratrice.
Sarà presente il curatore del libro Dott. Luca Desiata.
Sabato 8 giugno p. v. alle ore 11 presso la "Sala Lettura NATILI" in paese.
Nella speranza di averLa con noi, La salutiamo cordialmente.

Canale Monterano si trova a nord di Roma, vicino al lago di Bracciano.

Per qualsiasi informazione può contattare Gianfranco De Biagi al 335-------

Martedì 28 maggio 2019 17:52:52

Gentilissimo dottor Augias,
sono una sua appassionata ascoltatrice e l'ammiro moltissimo non solo per la sua grande preparazione e professionalità ma anche per l'innata signorilità che le ha consentito di non aumentare mai i toni in una società in cui sembra che chi urla di più abbia maggiormente ragione. Le scrivo però per condividere con lei la mia sensazione di vuoto, di inutilità, di amarezza dopo il risultato di questa assurda tornata elettorale ! Ho pensato a "quel tale " definito capitano (non si capisce di chi e perché!!) una vera bestemmia per me che associo la parola Capitano (stavolta sì con la maiuscola) alla bellissima poesia di W. Whitman, che una volta ho avuto persino l'ardire di inviare al dottor Falcone. Non mi rendo conto di come abbia potuto il popolo italiano dare quel numero di preferenze così elevato ad un individuo tanto squallido ed ignorante che brandisce il Rosario (e per me che sono veramente credente è intollerabile !) come se fosse una delle armi che tanto ama. Non ho parole, davvero!! Avevo la mia più cara amica (ormai scomparsa) che era un capo scout e quando io emettevo giudizi troppo severi su qualcuno mi diceva che Baden- Powell, fondatore dello scoutismo, affermava che in ogni essere umano c'è sempre almeno un 5% di buono. Io invece ormai penso che quella percentuale sia davvero troppo elevata !!
La saluto con grandissima stima e se me lo permette, lei sempre così riservato, con profondo affetto

Anna

Martedì 28 maggio 2019 13:57:46

Gentile Dott. Augias, io sono in debito con Lei. Torinese e Piemontese, accortamente nato nel maggio del 1946, ho dedicato la gran parte della mia vita a condurre come ho potuto una modesta impresa familiare. Ora sono fruitore di altrettanto modesta pensione di vecchiaia ed avendo più tempo da dedicare a me stesso, mi sono avvezzato a seguire la Sua quotidiana trasmissione su RAI 3. Trovo un mondo che reputavo cedente ed in ritirata, attento alla parola ed al pensiero, sempre afferente al ragionamento ed alla riflessione. Per cui mi congratulo con Lei, sperando di avere la possibilità di seguirLa ancora per molto tempo. Le porgo i sensi della mia ammirazione e Le auguro una vita ancora lunga e felicemente fervida e serena, per quanto il mondo ci consentirà di praticarla. Con amicizia
Mauro Navone

Lunedì 27 maggio 2019 11:16:17

Gentile Dott Augias la volevo avvertire che il libro su Addis Abeba di cui le ho parlato, non avendo altro indirizzo, l'ho spedito Alla redazione di Repubblica. Grazie per l'attenzione

Domenica 26 maggio 2019 15:47:23

Egregio dottor Augias, seguo da tempo con grande interesse la Sua trasmissione del primo pomeriggio su Rai3 e mi permetto segnarle il libro "Silicio" (Mondadori) recentemente pubblicato e di grande successo, che credo potrebbe suscitare l'interesse Suo e dei telespettatori che seguono il Suo bel programma.
E' l'autobiografia del dott. Federico Faggin, il padre del microprocessore. Grazie a questa invenzione è stato possibile il grande sviluppo negli ultimi decenni della tecnologia informatica.
L'autore è nato a Vicenza dove trascorre alcuni mesi ogni anno, pur essendo residente negli USA (Silicon Valley) da una cinquantina d'anni.
Al momento il dottor Faggin (del quale sono amico e che nulla sa della mia iniziativa) è a Vicenza e tornerà negli USA ai primi di luglio.
Se di Suo interesse lo potrà contattare al Nr. di telefono 0444 ------- o al cell. 393 -------.
L'indirizzo email del dott. Faggin è ------ ---
La saluto cordialmente.
Oscar Staffoni

Sabato 25 maggio 2019 20:51:06

Gentile Dott. Augias, sono un'insegnante di Educazione Fisica ed estimatore del suo programma Rai "Quante storie", volevo informarla su un libro che sto leggendo in questi giorni, il titolo è "Effetti placebo e nocebo" del ricercatore scientifico medico Prof. Fabrizio Benedetti - Giovanni Fioriti Editore. Se lo legge sarà un buon motivo per invitare il Prof. Benedetti in trasmissione, almeno questo è un mio auspicio. Grazie per l'attensione e le invio cordiali saluti.

Sabato 25 maggio 2019 07:10:26

Buongiorno Sig. Augias,
Vorrei segnalare un libro scritto da un'autrice, Raffaella Amadori, insegnante con la passione per la letteratura, ambientato in un paesino della bassa bolognese. Il libro, SOLI MEI, narra delle vicende di due famiglie, e attraversa il periodo fra le due guerre mondiali. A mio modesto parere il libro è scritto in modo scorrevole, avvincente, tratteggiando i personaggi in modo preciso ed intenso.
Buona lettura e buon lavoro.
Ramona Fava (MO)

Mercoledì 22 maggio 2019 18:11:57

Gentile dott Augias, Qualche anno fa ho scritto un libro intitolato "Addis Abeba fine di un'epoca". Una ricerca /saggio che ho realizzato con molto interesse sui rapporti fra Italia ed Etiopia dopo il tempo delle colonie e sul contributo che hanno dato gli Italiani allo sviluppo della città e del
paese. Ho lavorato e vissuto in Addis Abeba per 12 anni.
Mentre in Etiopia e in altre parti del
Mondo il testo ha avuto successo e continua ad essere venduto perfino in inglese, in Italia no. O per meglio dire solo
Su Amazon.
Ho realizzato moltissime presentazioni destando sempre molto
interesse, tra i luoghi visitati vorrei citare il Circolo della stampa di Trieste / il sodalizio dei Piceni al
Palazzi dei Papi a Roma/ la sala degli Specchi della Biblioteca Mozzi Borgetti della mia città (Macerata) l'istituto italiano di cultura di Addis Abeba, il centro culturale italiano di Liegi
Ecc ecc. riscuotendo molto successo e varie recensioni che si possono consultare su internet digitando: Maria Cristina Pasquali " Addis Abeba, fine di un'epoca " oppure " La nostra Addis Abeba"
Questo libro e' piaciuto a tutti.
E sono sicurissima che ci si potrebbe realizzare una bella trasmissione su un argomento che per anni era tabu'.
Vorrei sapere se posso inviarvene una copia
E se potrei partecipare al vostro programma
Non e' un libro politico, ma riguarda principalmente la vita delle persone e tante curiosità
Che pochi conoscono
Vi sarei molto grata se rispondeste a questa mia richiesta.
Mio telefono 329-------
Indirizzo :
Via Spalato -- --------

Distinti saluti al dott Augias e ai suoi collaboratori e complimenti per la trasmissione

Martedì 21 maggio 2019 13:32:46

Stimato Augias (vorrei scrivere 'caro Corrado' ma Lei non mi conosce e quindi prima il rispetto) oggi lei mi ha fatto capire la Lirica ed in particolare Verdi: ma che dico capire? Mi ha fatto emozionare.
A 71 anni ho scoperto, grazie a Lei che seguo sempre con ammirazione in Quante Storie, una ricchezza preziosa che non conoscevo ed ora coltiverò.
Grazie!

Lunedì 20 maggio 2019 08:36:37

Buongiorno Corrado AUGIAS

due parole per proporle di suggerire alla RAI di mandare in onda il film di Pietro Germi "Il cammino della speranza" film di grande attualità !
con i miei sinceri complimenti
un cordiale saluto

Commenti Facebook