Messaggi e commenti per Alberto Angela - pagina 11

Messaggi presenti: 508

Lascia un messaggio o un commento per Alberto Angela utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Giovedì 2 aprile 2020 12:04:05

Anticipo la lettera di 175 parole che ho inviato a New England Journal of Medicine riguardante la questione controversa sulla opportunità di somministrare ACE inibitori e/o Angiotensin-Receptor Blockers a potenziali pazienti Covid-19. Non so se vedrà mai la luce toccando degli interessi economici, ma sapere è potere. A riguardo cito un lavoro sulla attività di ACE2 circolante eseguito su 2572 soggetti che correla con i pazienti che sviluppano le forme più severe della malattia. Sarà un caso?
Un caro saluto
Loris Zamai

https://www. researchgate. net/publication/ 340376548_Correlation_between_ circulating_ACE2_activity_and_SARS

Mercoledì 1 aprile 2020 22:45:33

Buonasera. Sono un telespettatore che segue tutti i suoi programmi. Mi rivolgo a Lei per segnalare un problema che riguarda la musica di fondo che risulta troppo alta e che ricopre la Sua voce.
Sarebbe opportuno abbassare tale volume. Mi scuso per il disturbo. La ringrazio. Buona serata

Mercoledì 1 aprile 2020 17:17:51

Oggi la Corea del Sud sta attuando la ricostruzione degli spostamenti dei malati di covid-19, questa idea la ebbi anche io la bellezza di 20 anni fa, quando brevettai e registrai il marchio electroprophylaxis che si basava sostanzialmente nella realizzazione di un archivio elettronico (banca dati) sul quale avrebbero dovuto essere registrati tutti i contatti interpersonali compresi quelli sessuali. Con la registrazione dei contatti interpersonali è possibile risalire velocemente ai focolai delle infezioni e stroncarle sul nascere con la tecnica della quarantena. Logicamente non è che si deve stare li ha registrare sull'archivio profilattico tutti i contatti interpersonali che ogni singola persona ha con tutte le altre, questo lo fanno automaticamente delle apposite app preinstallate sulle nostre apparecchiature personali (in primis smartphone).
Mi piacerebbe con lei, in qualità di divulgatore scientifico, parlare della mia vecchia idea che purtroppo è tornata di attualità

cordialmente la saluto

Lunedì 30 marzo 2020 21:27:58

Buona sera vorrei far recapitare un video realizzato da ma all'attenzione del Dott. Alberto Angela, il quale mi ha ispirato in uno dei suoi grandi programmi Grazie.

Sabato 28 marzo 2020 15:47:29

Buongiorno sono una ragazza delle medie e utilizziamo molto i documentari di lei e suo padre

Sabato 28 marzo 2020 10:38:00

Buongiorno Dott Angela.
Avevo desiderio di installare a mio carico tre linee telefoniche ADSL con WiFi per dar modo ai ricoverati in isolamento nell'ospedale di Bergamo di stare almeno in contatto con i propri cari in ore assai buie.
La disturbo poiché' non e' assolutamente possibile per un normale utente contattare Gestori di Rete che prevedano attivazioni in altrui domicilio. Inoltre spero proprio non si renda necessaria prevista durata standard contrattuale di 48 mesi (vorremmo tutti esserne fuori prima)
Ammettera' che sapere che un nostro caro si sta spegnendo senza potergli essere accanto (almeno virtualmente). .. e' una mostruosità' da evitare: lei ha le Relazioni e lo Status pe essere ascoltato er poter mettere assieme questa opera di misericordia, io offro da subito un contributo economico che Ella vorrà' indicarmi
Grazie, con ammirazione !

Patrizio Rudelli
via ------- 81 Roma 00151

339 -------

Sabato 28 marzo 2020 10:07:31

Buongiorno professore, vorrei chiederle una cortesia, ho mia figlia Federica laurenzio che si laurea in economia il 7 aprile a Pavia però purtroppo dobbiamo farlo da casa online, e sicuramente non sarà come farlo in sede... mi farebbe molto piacere che lei le facesse gli auguri.
La ringrazio tanto e la saluto cordialmente Cristina

Venerdì 27 marzo 2020 18:42:44

Buonasera sig. Angela sono una bambina di 9 anni e seguo sempre le sue trasmissioni molto interessanti. Grazie di tutto. Buona serata

Venerdì 27 marzo 2020 18:17:03

Gentile Alberto Angela, apprezzo il suo impegno e la sua cultura, ma, purtroppo, il suo messaggio trascura una grande fetta di persone che lavorano nel turismo. Giustissimo che abbia ricordato le guide turistiche, ma esistono anche gli accompagnatori turistici, gente che lavora per i Tour Operator che vivono di outgoing. Molti di noi accompagnano anche in Italia, ma il grosso del nostro lavoro si svolge all'estero. Ci sono moltissimi Tour Operator che vendono solo viaggi all'estero, Anche noi stiamo soffrendo, L'Italia è bellissima, ma invitare la gente a privilegiare i viaggi in Italia quando tutto sarà finito, e per finito intendo finito veramente, condanna a morte tutti coloro che lavorano sull'outgoing. Inoltre, se anche gli altri paesi facessero lo stesso discorso, crollerebbe anche il settore incoming, infatti, agli albergatori,. ai ristoranti delle località turistiche e alle stesse guide, il turismo interno non basterebbe, Il nazionalismo è incompatibile con il turismo, il turismo è nazionale e internazionale. Lei è un personaggio pubblico, ciò che dice può influenzare molte persone. Se è vero che il primo turismo a rinascere sarà quello interno, dopo la gente, se sarà possibile, deve tornare a scegliere le sue mete come ha sempre fatto in Italia e all'estero, lasciando da parte il nazionalismo che, ripeto, non fa bene al turismo. Per favore non ci condanni a morte. Grazie.

Venerdì 27 marzo 2020 17:02:07

Gentilissimo,
scrivo a nome dell’associazione di categoria delle Guide Turistiche GIA Piemonte per esprimerle la nostra profonda gratitudine. Abbiamo ascoltato con commozione il Suo appello trasmesso su RaiUno la sera del 25 marzo u. s., con l’invito a visitare il nostro Bel Paese una volta che sarà finita questa situazione di emergenza e a non dimenticarsi delle figure particolarmente coinvolte in questo momento difficile. Quasi con sorpresa, per una volta, siamo state citate anche noi, Guide Turistiche, figure che spesso non vengono considerate importanti, in un settore trainante come quello del Turismo, ma che si muovono invece in prima linea ed hanno l’onore, oltre al dovere, di condividere e trasmettere il nostro patrimonio culturale, storico, naturale in maniera corretta e coinvolgente. Costituiamo il “biglietto da visita” di una città, un museo, un territorio e per fare questo ci aggiorniamo continuamente, sfruttando anche i momenti in cui il lavoro scarseggia per conoscere sempre di più, per avere sempre novità e curiosità da aggiungere ai nostri racconti (e per questo, siamo riconoscenti per gli spunti che ci vengono spesso offerti dalle sue preziosissime trasmissioni). Noi guide non abbiamo quasi mai un lavoro stabile, siamo quindi abituate a risparmiare per garantirci la sopravvivenza anche nei momenti in cui la richiesta scarseggia. Questo fermo globale però, proprio in un momento di alta stagione lavorativa, ci mette davvero in grande difficoltà, anche se noi, come api operaie, nel frattempo sapremo cogliere anche questa occasione per approfondire le nostre conoscenze. Per poter continuare a sopravvivere alla fine di tutto questo, avremo ancora più bisogno di essere prese in considerazione da chi riprenderà a viaggiare, nella speranza che il nostro ruolo venga riconosciuto, non come forma di volontariato o passatempo, ma come professionisti che meritano di ritrovare la loro dignità. Se questo sarà possibile, lo dovremo anche a chi, come Lei, si è ricordato di noi. Grazie di cuore, dunque, per quanto è stato detto e per l’entusiasmo che continuerà a trasmetterci.

Commenti Facebook