Oggi: lunedì 28 luglio 2014 » S. Vittore
Giorno per giorno i profili di miti e personaggi famosi che si sono meritati un posto nella storia

Oliver Cromwell

Un nuovo ordine britannico

Commenta
Oliver Cromwell

Oliver Cromwell nasce il 25 aprile 1599 a Hantingdon, in Inghilterra. Il padre è Robert Cromwell, uno scudiero inglese figlio di un cavaliere e la madre è Elizabeth Stuard. Cromwell inizia gli studi accademici frequentando il Sidney Sussex College di Cambridge, dove riceve un'istruzione fondata sui principi puritani. Successivamente lascia l'Università di Cambridge per trasferirsi a Londra, dove frequenta dei corsi di legge e sposa Elizabeth Bourchier.

Nel 1620 è costretto a lasciare Londra, poiché deve tornare a Hantingdon per occuparsi dell'eredità lasciata dal padre che è morto. E' un fervente religioso ed è molto fedele alla dottrina puritana. Inoltre è dell'opinione che il mondo cattolico stia organizzando un complotto ai danni degli ideali puritani e della libertà.

Otto anni dopo riesce a farsi eleggere come rappresentante della città di Hantingdon all'interno del Parlamento inglese, contestando la politica assolutistica condotta dal re inglese Carlo I per ben dieci anni. Ciò che non tollera è che la Corona inglese non rende partecipe il Parlamento nella conduzione della politica amministrativa e religiosa del Paese.

Nel 1640 il sovrano, a causa di una mancanza di fondi, è costretto a convocare nuovamente il Parlamento perché deve avere l'assenso a imporre in seno al Paese nuove tasse. In questa circostanza però non trova un grande consenso, poiché numerosi parlamentari sono contrari a nuove tasse che avrebbero gravato sulla popolazione inglese. Cromwell, in quest'occasione, si schiera con questi.

Le due parti in campo non trovano un accordo, per cui presto sarebbe stato imminente lo scoppio di un conflitto tra la fazione dei parlamentari e quella monarchica.

Poco prima dell'inizio della guerra civile inglese, Cromwell diventa generale di cavalleria e inoltre fonda un reparto ben organizzato di cavalleria, che si chiama Ironside Cavalry. L'organizzazione di questo reparto sarà, in futuro, il punto di riferimento per l'organizzazione del nuovo esercito inglese, il New Model Army.

Nei primi anni quaranta del 1600 iniziano le ostilità tra le truppe della monarchia inglese e il New Model Army. I "realisti" non possono accettare il comportamento dell'uomo, per cui cercano di arrestarlo all'interno della sede parlamentare. In realtà questi riesce, come altri esponenti del Parlamento, a mettersi in salvo.

Dopo una battaglia a viso aperto, nel 1644 le truppe guidate dal condottiero inglese ottengono una schiacciante vittoria contro le truppe reali a Marston Moor. Ormai Cromwell ha il controllo della situazione nel Paese, diventando il più importante esponente del Parlamento inglese. Finita la guerra civile, riesce con grande caparbietà a eliminare dalla scena politica inglese gli esponenti conservatori della corrente presbiteriana attraverso il "Rump Parliament".

Nel 1646 il sovrano inglese viene arrestato e delegittimato del suo potere. Insieme ai membri parlamentari, Cromwell cerca di giungere a un compromesso con il re Carlo I. Quest'ultimo però non vuole giungere a patti con i membri parlamentari, perché crede che il Paese debba essere governato solo dalla monarchia, la quale deve essere fondata su un potere divino. Due anni dopo Carlo I riesce a evadere dalla prigione. Di lì a poco questi viene nuovamente arrestato e, con l'accusa di alto tradimento, nel gennaio 1649 viene giustiziato in seguito a una votazione parlamentare.

Presto Cromwell parte per l'Irlanda e per la Scozia con l'obiettivo di sconfiggere gli ultimi realisti. Dopo aver preso parte alla sanguinosa battaglia di Drogheda e aver sconfitto gli ultimi realisti presenti in Scozia, torna in patria, dove deve riorganizzare il sistema politico inglese.

Qui dà vita al primo Commonwealth della storia britannica e nel 1653 scioglie il Parlamento della Repubblica inglese. Trasforma quindi l'Inghilterra in una vera e propria dittatura militare, ottenendo appoggio dell'esercito britannico che lui stesso ha guidato nel corso della guerra civile contro i sostenitori del re.

Conduce una politica estera molto accorta, contrassegnata dalla guerra tra il suo Paese e la Repubblica delle Sette Provincie Unite dei Paesi Bassi, vinta poi dagli inglesi capeggiati dall'ammiraglio Robert Blake nel 1654, dopo numerose battaglie tra il Mar Baltico e le Indie Orientali.

Molto importante è l'alleanza che l'Inghilterra stringe in questi anni con la Francia, che le permette tra il 1650 e il 1655 di vincere la battaglia contro gli spagnoli; in questa circostanza l'Inghilterra ottiene il controllo di Dunkerque, che si trova lungo il canale della Manica, e la Giamaica persa dagli spagnoli contro la flotta inglese capeggiata da Sir William Penn.

Cromwell viene poi insignito della carica di Lord Protettore inglese nell'Abbazia di West Minster. Dopo aver ottenuto questo titolo, decide che dopo di lui i suoi poteri non sarebbero stati trasmessi per via ereditaria. Inoltre viene anche emanato, nel Paese, un nuovo testo costituzionale con cui l'uomo può anche assegnare titoli nobiliari.

Le sue condizioni di salute peggiorano a causa di un riacutizzarsi della malaria contratta anni prima. Oliver Cromwell muore il 3 settembre 1658 all'età di 59 anni.

Ultimo aggiornamento: 22/06/2011
Altre frasi di Oliver Cromwell

Accadde oggi

28 luglio 2005
A Belfast, in Irlanda del Nord (Regno Unito), l'IRA annuncia la fine della lotta armata.
Leggi l'articolo:
La lotta armata dell'IRA

Ha detto:

«È 'l sonno, ozio de l'alme, oblio de' mali.»
Torquato_Tasso
Testo di Stefano Moraschini