Oggi: giovedì 23 ottobre 2014 » S. Nazzareno
Giorno per giorno i profili di miti e personaggi famosi che si sono meritati un posto nella storia

Pat Garrett

Le dure leggi del West

Commenta
Pat Garrett

Pat Garrett è un personaggio che come Billy the Kid e Buffalo Bill caratterizza il Far West insieme alle sue leggende; è uno dei protagonisti nonché icone di racconti, ballate e leggende che caraterizzano la storia popolare degli Stati Uniti della fine dell'800. Patrick Floyd Jarvis Garrett nasce il 5 giugno 1850 nella Contea di Chambers in Alabama, figlio di John Lumpkin e di Elizabeth Ann Jarvis.

Nel 1853 la famiglia si trasferisce a Claiborne Parish (Louisiana), dove Garrett riceve l'istruzione elementare. Nel 1869 lascia la casa per partecipare alla caccia al bufalo sulle High Plains del Texas che spinge lui e l'amico Glenn Skelton da Fort Griffin a Lubbock. Abbandona l'attività nel 1877, quando i Comanches decimano le grandi mandrie di bufali e distruggono il suo campo.

Pat Garrett a questo punto si trasferisce più a ovest e giunge a Fort Sumner nel New Mexico; arriva alla fine della leggendaria Lincoln County War, faida tra bande locali che aiutò diversi fuorilegge a farsi strada nel New Mexico. Nel 1877 sposa Juanita Gutiérrez (Apolonaria Gutiérrez), che muore pochi mesi più tardi; nel gennaio del 1880 sposa la sorella di Juanita da cui avrà nove figli.

Nel novembre 1880 Garrett concorre con i Democratici e viene eletto sceriffo di Lincoln County, (che all'epoca corrispondeva al New Mexico sudorientale) e viene incaricato dal governatore Lew Wallace di catturare immediatamente il fuorilegge Billy the Kid, sulla cui testa ha messo una taglia di 500 dollari. Prima della fine dell'anno Garrett cattura il bandito e lo porta a Mesilla (Nuovo Messico) per il processo di cui è accusato di omicidio, ma Billy the Kid evade uccidendo due guardie (nonostante vengano gli attribuiti 22 omicidi dei 4 commessi, la sua evasione è vera).

Garrett segue le tracce di Billy the Kid per diversi mesi e lo trova a casa di Pete Maxwell a Stinking Springs, vicino Fort Sumner, a una settantina di miglia a nord di Roswell. Intorno a mezzanotte lo sceriffo si nasconde nella camera da letto di Maxwell, aspettando Billy. Questi entra nella stanza disarmato, sente un rumore e chiede due volte chi è. Garrett lo fredda con due colpi il secondo dei quali trapassa il cuore di Billy.

Il governatore Lew Wallace non pagherà mai a Garrett i 500 dollari della taglia su Billy the Kid. A Garrett è riconosciuta la biografia dal titolo "L'autentica vita di Billy the Kid", pubblicata nel 1882.

Nel 1884 Garrett concorre per essere eletto senatore ma non riesce ad ottenere il risultato sperato; diventa comandante della LS Texas Rangers, un gruppo di ranger spedito dal governatore John Ireland a Panhandle per proteggere gli allevatori dai ladri di bestiame. Serve i rangers solo poche settimane, poi si trasferisce a Roswell, nel New Mexico, dove elabora piani d'irrigazione ma per insufficienza di fondi è costretto a trasferirsi a Uvalde, nello stato del Texas, dove vive dal 1891 al 1896.

Nel 1896 il governatore del New Mexico William T. Thornton chiede a Garrett di diventare lo sceriffo di Dona Ana County, perchè vuole fortemente che trovi i rapitori di Albert J. Fontana, ex senatore del Texas, scomparso vicino a quello che più tardi diverrà il "White Sands Missile Range".

Nel 1899 Garrett porta i ladri di bestiame Jim Gililland, Bill McNew, e Oliver Lee al processo a Hillsboro (New Mexico), ma sono difesi da Albert B. Fall ed assolti.

Il Presidente Theodore Roosevelt nomina poi Pat Garrett esattore doganale a El Paso nel 1901, ma non viene riconfermato nel 1906. Decide quindi di tornare al suo ranch di San Andres Montagne nel sud del New Mexico.

Il 29 febbraio del 1908 un cowboy di nome Wayne Brazel gli spara nella parte posteriore della testa, mentre cavalca la strada tra Organ e Las Cruces (New Messico). Pat Garrett viene sepolto nel Cimitero di Odd Fellows a Las Cruces. Nel 1957 il suo corpo è stato spostato nel Masonic Cemetery.

Ultimo aggiornamento: 17/09/2008

Accadde oggi

23 ottobre 2011
A soli 24 anni, a Sepang in Malesia, il pilota italiano Marco Simoncelli muore a causa del terribile colpo subìto in un incidente in pista.
Leggi l'articolo:
Marco Simoncelli

Ha detto:

«La costanza di un'abitudine è di solito proporzionale alla sua assurdità.»
Marcel_Proust
Testo di Stefano Moraschini