Oggi: sabato 25 ottobre 2014 » S. Miniato
Giorno per giorno i profili di miti e personaggi famosi che si sono meritati un posto nella storia

Cixi

Guerre e controversie d'oriente

Commenta

Nata a Pechino il 29 novembre 1835, l'imperatrice Cixi della dinastia Qing, resta ancora oggi una figura controversa ed affascinante della storia cinese. Se da un lato viene ricordata solo come una regnante, priva di scrupoli e insaziabilmente lussuriosa, paragonata ad una Messalina all'orientale i cui capricci per i suoi amanti cambiavano di continuo, dall'altra parte invece viene ricordata come una donna combattente, capace di affrontare i problemi che coinvolgevano la Cina nella seconda metà del 1800.

Regnò nel suo immenso Impero per quarantasette lunghi anni. Cixi, guidò il Celeste Impero nel periodo che va dal 1861 al 1908, diventando la donna più potente del Paese, ma tale contributo fu contraddittorio. Se da un lato Cixi sostenne la modernizzazione economica e militare, decretando la costruzione di ferrovie ed industrie ed incoraggiando l'uso di armi e delle strategie militari occidentali, dall'altro, spese una cospicua cifra di denaro destinata alla costruzione, mai ultimate, di dieci nuove navi da guerra. Fatto grave se si considera che nel 1894, durante la prima guerra cino-giapponese, la marina necessitava di rimpiazzi urgenti per combattere le forze nemiche.

Cixi fu concubina dell'imperatore Xianfeng. Non appena quest'ultimo morì nel 1861, Cixi e l'imperatrice vedova Ci'an divennero reggenti al posto del figlio bambino dell'imperatore. Entrambe le donne vedove, consigliate dal fratello del defunto imperatore, mantennero il ruolo di imperatrici fino al 1873, quando l'imperatore Tongzhi raggiunse la maggiore età.

Il regno di Cixi, ebbe quindi inizio nel 1861 quando Tongzhi, suo figlio, salì al trono all'età di 6 anni, ma vista la giovanissima età, Cixi dovette prendere effettivamente le redini del potere. Nel 1875 dopo la morte prematura di Tongzhi, salì al trono suo cugino Guangxu che aveva solo tre anni in quel periodo e di nuovo Cixi, si trovò nuovamente a dover gestire il regno esercitando la sua supremazia assoluta.

Nel 1894 durante la prima guerra cino-giapponese, Guangxu commise l'errore di firmare vari accordi con i paesi occidentali, portando l'Impero al tracollo e mettendo da parte Cixi che si sarebbe vendicata, poi, privandolo di ogni potere, facendolo prigioniero. La situazione precipitò pochi anni dopo, nel 1900, quando scoppiò la famosa "Rivolta dei Boxer" scatenata dai rivoluzionari "Pugili della giustizia e della concordia".

La ribellione sollevata in Cina contro l'influenza straniera degli invasori, avvenne anche grazie all'incitamento e all'appoggio della stessa imperatrice Cixi, che sposò la causa dei ribelli. A seguito di ciò, l'Alleanza delle Otto Nazioni marciò su Pechino, occupando la città e decretando la fine dell'Impero di Cixi, costringendo la Cina ad essere sottomessa ad un trattato umiliante.

L'imperatrice si spense il 15 novembre 1908 e con lei anche una delle figure più controverse che la Cina abbia mai avuto.

Video Cixi

Ultimo aggiornamento: 21/11/2013
Foto di Cixi

Accadde oggi

25 ottobre 1760
Giorgio III del Regno Unito viene incoronato Re.
Leggi l'articolo:
Giorgio III

Ha detto:

«Si ama solo ciò che non si possiede del tutto.»
Marcel_Proust
Testo di Stefano Moraschini