Biografie

Henry Hudson

Henry Hudson
Henry Hudson nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia Fredde e fatali esplorazioni

Henry Hudson nasce (presumibilmente) il 12 settembre del 1570 in Inghilterra. Nel 1607 egli salpa con la nave Hopewell andando in cerca di un passaggio a nord-ovest che consenta di raggiungere l'Asia passando per il Polo Nord, attraverso l'Oceano Artico, nell'ambito di un viaggio finanziato economicamente dalla Compagnia di Moscovia, compagnia commerciale munita di una concessione reale.

La prima spedizione in Groenlandia

Una volta raggiunta le coste della Groenlandia orientale, Henry Hudson comincia l'esplorazione spostandosi verso nord, segnalando e cartografando le terre che incontra man mano. Il 14 luglio del 1607, dopo essere giunto alle Isole Svalbard, tocca il punto più a nord dell'arcipelago, trovandosi a meno di 580 miglia dal Polo Nord; tuttavia, per colpa del ghiaccio si trova impossibilitato a proseguire, e così alla fine del mese sceglie di fare ritorno in patria: nel corso del tragitto di ritorno, per altro, scopre un'isola, oggi nota come Isola Jan Mayen.

Il secondo tentativo

Hudson approda in Gran Bretagna nel settembre del 1607, ma già l'anno successivo si cimenta ancora nell'impresa: decide, in questa occasione, di navigare più lontano, rimanendo lungo la costa della Norvegia settentrionale. Anche in questo caso, però, il ghiaccio blocca tutte le rotte verso nord, e così l'esploratore inglese è obbligato a fare marcia indietro, non prima di avere raggiunto la Novaja Zemlja, punto già toccato in passato da numerosi equipaggi e ritenuto insuperabile.

Proprio per questo motivo, la Compagnia di Moscovia, visto il fallimento delle spedizioni, rinuncia a pagare altri viaggi a Henry Hudson. Quest'ultimo, d'altra parte, non è intenzionato a mollare, e va in cerca di finanziamenti presso la Compagnia Olandese delle Indie Orientali, interessata in maniera specifica a individuare una scorciatoia verso est.

Viene commissionata, a questo scopo, una nave, la Halve Maen (che in italiano vuol dire "Mezzaluna"), che nel maggio del 1609 salpa verso nord: il suo viaggio, però, si interrompe ben presto, ancora prima di arrivare alla Novaja Zemlja.

Il Nord America orientale

Due mesi più tardi, la spedizione viaggia verso occidente, giungendo presso i Grandi Banchi di Terranova: a quel punto Hudson esplora la costa del Nord America orientale, scendendo fino a Manhattan, a Cape Cod e al Maine (benché Giovanni da Verrazzano già nel 1524 avesse esplorato la costa, è Hudson il primo europeo a descrivere quei luoghi), senza rinunciare a risalire il fiume Hudson, che proprio da lui prenderà il nome.

Henry Hudson chiama quell'area Staaten Eylandt (in inglese, Staten Island) per onorare gli Stati Generali dei Paesi Bassi.

Il ritorno in patria

Nel novembre del 1609 l'esploratore britannico torna a casa: tuttavia, una volta fatto scalo in Inghilterra, a Dartmouth, viene arrestato, colpevole di avere navigato sotto la bandiera di un altro Paese, un reato contemplato dagli Atti di Navigazione. Viene rilasciato dopo poco tempo.

L'anno successivo, prepara un nuovo viaggio, questa volta sotto la bandiera del suo Paese: a finanziarlo sono la Compagnia Britannica delle Indie Orientali e la Compagnia della Virginia.

L'Islanda e il passaggio a nord-ovest

Henry, quindi, salpa a bordo della Discovery, raggiungendo l'Islanda in maggio e la parte più a sud della Groenlandia in giugno, per poi proseguire verso ovest.

Nell'entusiasmo generale nato dal doppiaggio della punta sud, e quindi dall'individuazione di un passaggio a nord-ovest, la nave arriva fino allo Stretto di Hudson, nella Penisola del Labrador; dopodiché segue la costa meridionale dello stretto ed esplora le coste orientali dopo avere navigato nella Baia di Hudson.

Nel novembre del 1610, l'imbarcazione a causa del ghiaccio resta imprigionata nella Baia di James: l'equipaggio, dunque, decide di passare l'inverno lì, sbarcando a terra. Il ghiaccio si scioglie nella primavera successiva: a quel punto Henry Hudson desidererebbe proseguire l'esplorazione, ma i suoi uomini - ormai stremati - sono intenzionati a tornare a casa.

Nel luglio del 1611 l'equipaggio si ammutina, con Hudson che viene abbandonato in una piccola barca alla deriva insieme con suo figlio e alcuni suoi fedeli. Il suo corpo non sarà mai ritrovato.

3 fotografie

Foto e immagini di Henry Hudson

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Henry Hudson ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Henry Hudson nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

8 biografie

Nati lo stesso giorno di Henry Hudson