Henri Poincaré

Henri Poincaré
Henri Poincaré nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia

Jules Henri Poincaré nasce il 29 aprile del 1854 a Nancy, in Francia, nei dintorni di Cité Ducale, proveniente da una famiglia piuttosto influente: il padre, infatti, è professore di medicina presso l'Università di Nancy, mentre il cugino Raymond diventerà addirittura uno dei Presidenti della Repubblica francese, il decimo.

Ammalatosi di difterite nel corso dell'infanzia, Henri Poincaré viene istruito dalla madre e all'età di otto anni entra al liceo di Nancy, che frequenta per ben undici anni risultando uno degli allievi più bravi in ogni materia, soprattutto la composizione scritta. Pur non eccellendo in educazione fisica e in musica, nel 1871 consegue il diploma liceale come baccalaureato in scienze e lettere.

Henri Poincaré e la matematica

Dopo aver prestato servizio nel corso della Guerra Franco-Prussiana nel corpo di soccorso medico insieme con il padre, nel 1873 Henri entra a far parte dell'Ecole Polytechnique, dove trova come docente di matematica Charles Hermite. L'anno successivo pubblica il suo primo trattato, intitolato ""Nuova dimostrazione delle proprietà dell'indicatore di una superficie" ("Démonstration nouvelle des propriétés de l'indicatrice d'une surface).

Nel 1875 si laurea per poi continuare gli studi di matematica all'Ecole des Mines, dove nel marzo del 1879 si laurea in ingegneria mineraria. A questo punto Poincaré viene scelto come ispettore della regione di Vesoul per la Società Mineraria, nella zona nord-orientale della Francia. Si occupa delle indagini ufficiali che riguardano il disastro di Magny, dove nell'agosto 1879 persero la vita diciotto minatori.

Nel frattempo si dedica al dottorato in scienze e matematica, sempre con la guida di Hermite, intitolato "Sulle proprietà delle funzioni finite per le equazioni differenziali". Henri Poincaré individua un modo inedito di studiare le proprietà delle equazioni differenziali, studiandone le proprietà geometriche. Successivamente riceve un'offerta di lavoro in qualità di lettore junior per l'Università di Caen; quindi a partire dal 1881 lavora in qualità di ingegnere responsabile dello sviluppo delle ferrovie del nord della Francia presso il Ministero dei Servizi Pubblici; insegna poi alla Sorbona di Parigi.

L'insegnamento e la famiglia

In un primo momento è professore associato di analisi, per poi insegnare meccanica fisica e sperimentale, meccanica celeste e teoria della probabilità. Dopo essersi sposato con Poulain d'Andecy, all'età di trentadue anni Poincaré diventa padre di Jeanne: è il 1887, anno in cui egli diventa membro dell'Accademia delle scienze francese e si aggiudica il concorso matematico indetto dal Re di Svezia Oscar II, per risolvere il problema a tre corpi del moto libero dei molti-corpi in orbita.

Nel 1889 è di nuovo padre, di Yvonne; la moglie gli darà altri due figli: Henriette, che nascerà nel 1891, e Léon, che nascerà nel 1893. Nello stesso anno Henri viene nominato ingegnere capo della Società Mineraria ed entra a far parte del Bureau des Longitudes, in cui ha il compito di gestire la questione della sincronizzazione dell'orario nel mondo.

Henri Poincaré

Henri Poincaré

Gli ultimi anni

Successivamente, prende in considerazione il problema di individuare i fusi orari e la sincronizzazione temporale tra corpi in moto relativo tra loro.

Intervenuto a difesa dell'ufficiale ebreo dell'esercito francese Alfred Dreyfus, accusato da commilitoni antisemiti di alto tradimento, Henri Poincaré continua a insegnare fino al 1912, anno in cui viene operato a causa di un problema alla prostata.

Per un osservatore superficiale, la verità scientifica resta estranea agli attentati del dubbio; la logica della scienza è infallibile, e se talvolta gli scienziati s'ingannano, ciò accade solo perché ne hanno ignorato le regole. [La Scienza e l'Ipotesi, Incipit]

Nel frattempo si dedica a numerose pubblicazioni: "La Scienza e l'Ipotesi" nel 1902, "Il valore della scienza" nel 1905, "Scienza e metodo" nel 1908, "Leçons sur les hypothéses cosmogoniques" nel 1911 e "Calcul des probabilités" nel 1912. Il 17 luglio di quello stesso anno Henri Poincaré muore a Parigi, all'età di cinquantotto anni: il suo corpo viene seppellito nel Cimitero di Montparnasse.

Frasi di Henri Poincaré

7 fotografie

Foto e immagini di Henri Poincaré

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Henri Poincaré nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

14 biografie

Nati lo stesso giorno di Henri Poincaré

Adam Smith

Adam Smith

Economista e filosofo scozzese
α 5 giugno 1723
ω 17 luglio 1790
Billie Holiday

Billie Holiday

Cantante jazz statunitense
α 7 aprile 1915
ω 17 luglio 1959
Giovanni Giolitti

Giovanni Giolitti

Politico e statista italiano
α 27 ottobre 1842
ω 17 luglio 1928
John Coltrane

John Coltrane

Musicista jazz statunitense
α 23 settembre 1926
ω 17 luglio 1967
Juan Manuel Fangio

Juan Manuel Fangio

Pilota argentino
α 24 giugno 1911
ω 17 luglio 1995
Papa Benedetto XV

Papa Benedetto XV

Pontefice della Chiesa cattolica italiano
α 21 novembre 1854
ω 22 gennaio 1922
Arthur Rimbaud

Arthur Rimbaud

Poeta francese
α 20 ottobre 1854
ω 10 novembre 1891
Oscar Wilde

Oscar Wilde

Scrittore irlandese
α 16 ottobre 1854
ω 30 novembre 1900
August Strindberg

August Strindberg

Drammaturgo, scrittore e poeta svedese
α 22 gennaio 1849
ω 14 maggio 1912
Bram Stoker

Bram Stoker

Scrittore irlandese
α 8 novembre 1847
ω 20 aprile 1912
Giovanni Pascoli

Giovanni Pascoli

Poeta italiano
α 31 dicembre 1855
ω 6 aprile 1912