Messaggi e commenti per Lilli Gruber - pagina 7

Messaggi presenti: 2.961

Lascia un messaggio, un suggerimento o un commento per Lilli Gruber.
Utilizza il pulsante, oppure i commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Lilli Gruber

Nota bene
Biografieonline non ha contatti diretti con Lilli Gruber. Tuttavia pubblicando il messaggio come commento al testo biografico, c'è la possibilità che giunga a destinazione, magari riportato da qualche persona dello staff di Lilli Gruber.

Sabato 19 marzo 2022 09:40:00

Certi cervelletti


Neppure una tragedia immane come quella che stanno vivendo gli eroici Ucraini distrae certi cervelletti dal cogliere l'occasione per fare polemica "politica" che di POLITICO non ha nulla.

Venerdì 18 marzo 2022 19:00:15

Finalmente il sommo poeta pasquino ha detto una cosa incontrovertibile: Putin è un nazista ! E poichè a tutti è noto che è sempre stato comunista provenendo dal KGB ne discende che nazismo e comunismo sono due facce della stessa medaglia: era ora !

Giovedì 17 marzo 2022 16:49:42

Chi si avvantaggia se i tempi del conflitto si allungano


Gent, ma Dott, ssa Gruber, sono uh assiduo spettatore della trasmissione che lei conduce, in questi tempi vedo la continua presenza di Lucio Caracciolo, l'altra sera, in risposta alla Sua domanda di chi si poteva avvantaggiare sei i tempi del conflitto si allungavano, il Dott Caracciolo ha risposto la Russia, Bene io sono del parere contrario, a mio parere ma e' parere di moltin che i Russi si sono impantanati, con armamenti vecchi, soldati giovani e demotivati, forse anche affamati e con una gestione di burocrati, Al contrario gli Ukraini, difendola la Patria sono piu' numerosi, conoscono il territorio e adesso hanno anche armamento moderno e funzionale, Gentilmente in una prossima occasione, potrebbe chiedere al dott' Caracciolo, su quale primcipio sarebbe basata questa convinzione, I russi con 140-150 mila uomini non potrebbere essere in grado di mantenere il Territorio e tanto meno fare fronte alla gueriglia, possono solo bombardare e fare massacri, ma poi nel contatto eravvicinato non dovrebbero avere speranze. E' evidente che io sto con gli Ukraini, qualche giono addietro sulla mia pagina facebook ho fatto un post con questo titolo APPELLO ACCORATO CONTRO I CARNEFICI DEL POPOLO UKRAINO, il mio nome e' Aldo Gravino, la mia pagima e' libera se Vuole lo puo' leggere, Molte grazie e avanti con Otto e Mezzo

Mercoledì 16 marzo 2022 17:05:16

Storia, magistra vitae? Maestra di vita può essere la Storia?


Storia, magistra vitae?
Maestra di vita può essere la Storia?
Solo per chi ha acume e salda memoria.
Ma chi mostra indifferenza, pregiudizi, rancore,
non ha solidarietà e verso il prossimo amore
la Storia non può essere di certo maestra
e ciò vale soprattutto per chi è di “destra”.
Negli anni scorsi costoro Putin hanno ammirato
come uomo assai forte, come capo determinato.
Egli è stato osannato da leader europei e nostrani
i quali non ricordano forse che in tempi non lontani
un altro dittatore nazista seminò morte e distruzioni,
con camere a gas, genocidi e crudeli deportazioni.
La Storia insegna che sempre ogni dittatore
ha causato guerre devastanti, enorme terrore.
In Ucraina oggi città distrutte, ospedali bombardati,
civili, tra cui tanti vecchi e bambini, fucilati,
pericolose centrali nucleari non risparmiate,
col rischio che altre nazioni siano contaminate.
C’è mancanza di acqua, di cibo e di medicinali,
vie di fuga mitragliate, veri atti criminali!
Dovrebbero rivedere le loro opinioni i sovranisti,
ed esaminarsi la coscienza anche i finti pacifisti.
Se non lo fanno subito con convinzione e sincerità
con Putin si dovrebbero ritenere fuori dall’Umanità.
Pasquino, marzo 2022

Mercoledì 16 marzo 2022 14:55:45

Messaggi semplice: BASTA TRAVAGLIO ! Non ne possiamo più,
Cordialmente

MP

Mercoledì 16 marzo 2022 12:09:03

Puntata del 15–03-22: troppo spazio al giornalista Travaglio


Buongiorno,
sono una assidua ascoltatrice di Otto e mezzo e apprezzo da molto tempo la giornalista Lilli Gruber di cui ho letto interessanti libri. Mi sono stupita che durante la puntata indicata in oggetto abbia dato troppo spazio al giornalista Marco Travaglio, trasformando quello che doveva essere un intervento, possibilmente con contraddittorio, in una mini conferenza. Mi sono stupita che la conduttrice non abbia offerto maggior spazio agli altri ospiti e infastidita perché se devo assistere ad conferenza preferisco essere io a scegliere l’oggetto è il conferenziere. Dalla trasmissione in oggetto mi aspettavo, come solitamente avviene, interessanti e diversificati interventi.
Buona giornata e buon lavoro
Tiziana Franceschin

Mercoledì 16 marzo 2022 09:31:22

Basta Sì, ma all'occupazione di Travaglio


Il Dott. Travaglio, il cui giornale oggi titola sullo Yemen, unico in tutto il panorama della stampa italiana e probabilmente mondiale, ha la cattiva abitudine di monopolizzare il dibattitto, tenendo comizi e interrompendo a più riprese gli interventi degli altri, persone spesso più qualificate di lui per gli argomenti in discussione, e quindi maggiormente degne di attenzione. Un atteggiamento aggressivo che nasconde in realtà una debolezza di argomentazione che cerca di nascondere allungando i tempi delle risposte e introducendo tematiche ritrite e fuorvianti (il 1990, la Turchia, Berlusconi...). Che dire poi della strana tesi per cui se gli Ucraini, colpevoli di voler difendere la loro libertà anche a costo della vita, si arrendessero senza fare storie subirebbero meno vittime e danni (sigh!) e, non detto ma sotteso, noi occidentali potremmo tornare a starcene in pace, anche se un poco imbruniti da quanto accade nello Yemen, a sgranocchiare le nostre focaccine al grano d'Ucraina, i sofficini fritti all'olio di semi di girasole, e il pieno di benzina o gas a costi stracciati. E' così semplice: basta che gli altri rinuncino alla loro libertà. E quando toccherà a noi? Dott.. ssa Gruber, lei è troppo acuta per non capire che un tale smodato protagonismo finisce per stancare anche i suoi più fedeli ascoltatori.

Martedì 15 marzo 2022 21:42:49

Un programma solo per Travaglio


Buonasera. Forse andrebbe proposto da La7 un programma solo per Travaglio, considerato che a Otto e mezzo lo spazio per gli interventi degli altri ospiti è da lui ridotto al minimo quando viene invitato. Avviene ormai quasi abitualmente, non solo stasera. Saluti

Martedì 15 marzo 2022 21:29:59

L'assenza di Lucio Caracciolo


Ho notato con dispiacere l'assenza di Lucio Caracciolo. E non trovo una spiegazione soddisfacente. Soddisfacente in che senso?
In senso letterale, cioè la spiegazione c'è ma non mi soddisfa cioè non mi piace. Qual è allora la mia spiegazione? La sintetizzo riducendo al minimo la massima: A buon intenditor poche parole. In chiaro, fra logica binaria e dialettica preferisco la dialettica.

Martedì 15 marzo 2022 21:17:36

Più Severgnini. Meno Travaglio


Gentile dottoressa visto che non siamo tutti deliziati come lei dalle tirate di travaglio avremmo preferito sentire di più Severgnini estremamente superiore a travaglio e il dottor Gilli che lei ha interpellato pochissimo lasciando spazio al suo adorato travaglio ci domandiamo ma lei e pagata da travaglio cordialmente. Rita rosa

Commenti Facebook