Messaggi e commenti per Marco Travaglio - pagina 9

Messaggi presenti: 291

Lascia un messaggio, un suggerimento o un commento per Marco Travaglio.
Utilizza il pulsante, oppure i commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Marco Travaglio

Nota bene
Biografieonline non ha contatti diretti con Marco Travaglio. Tuttavia pubblicando il messaggio come commento al testo biografico, c'è la possibilità che giunga a destinazione, magari riportato da qualche persona dello staff di Marco Travaglio.

Venerdì 9 luglio 2021 18:22:57

Carichi pendenti


Buon pomeriggio. Sono una mamma che sta vivendo un dramma che dura oltre 10 anni per un'ingiustizia enorme. Mia figlia ha subito I NGIUSTAMENTE un processo penale perché coinvolta all'unical di Cosenza per falsi esami. Dopo 10 anni il 30 Nov 2020 è stata assolta con formula piena. Non ha avuto nessun risarcimento né una lettera di scuse... Ma il paradosso è che a tutt'oggi non è stata prosciolti dai carichi pendenti perché il giudice ancora non ha deposto la sentenza. Lei sa benissimo che con i carichi pendenti ha le porte chiuse per poter lavorare. Mi chiedo perché ancora non concludono questa tremenda vicenda? Perché ci fanno stare ancora in attesa? Parliamo di una ragazza innocente! ! Mi aiuti la prego. Non ne possiamo più!

Venerdì 25 giugno 2021 15:52:54

Mi piacerebbe raccontare QUELLO CHE LE BANCHE NON DICONO, é il titolo di un libro che ho cominciato a scrivere ma che non finirò sicuramente mai perché mi faranno fuori prima.
Con stima ed osservanza

Lunedì 21 giugno 2021 09:24:04

Progetto e-Voto Scrutinio Elettronico anto Covid-19


Progetto e-Voto Scrutinio Elettronico anti Covid-19
Cronistoria dal 2001
Gentilissimo Dottor Marco Travaglio

sono Antonio Puddu, scrivo dalla Sardegna, sono un affezionato lettore del Fatto e un vostro abbonato.
Da sempre Vi ammiro e condivido le Vostre idee in particolare quando sono controcorrente.

Mi rivolgo a Voi con fiducia nella speranza che il vostro intervento serva a sensibilizzare le Istituzioni a rendere i seggi un luogo sicuro.

Chiedo scusa per la lunghezza del testo ma ho dovuto condensare in queste righe una vicenda che è iniziata vent'anni fa.

Da vent'anni infatti con alterne vicende, scontrandomi con avversari 1000 volte più forti cerco di valorizzare il Progetto in oggetto presso le Istituzioni per digitalizzare le Consultazioni Elettorali e in questo periodo di pandemia gestirle in sicurezza da Covid-19.

Il Progetto e-Voto Scrutinio Elettronico anti Covid-19, che potrebbe rivoluzionare le modalità di gestione delle Consultazioni Elettorali in Italia e in Europa
oltre a contrastare gli assembramenti nei seggi abbate i costi, dimezza i tempi di gestione, elimina i tempi di attesa degli elettori, elimina gli errori e permette di gestire tutte le operazioni di seggio con un semplice smartphone dedicato,

Inoltre l'elettore potrà, con il proprio smartphone, prenotare l’orario in cui recarsi al seggio.

Tutto questo senza modificare le modalità di voto, infatti si voterà, come sempre, dentro la cabina elettorale con la scheda cartacea e la matita copiativa.

Con la presente chiedo gentilmente il Vostro contributo per aiutarmi a sensibilizzare i partiti, le Istituzioni Centrali, il Governo e il Parlamento, in quanto, viste le migliaia di persone contagiate e le tante vittime in più causate dagli assembramenti createsi nei seggi durante le elezioni svolte in Italia il 20 e 21 settembre 2020, e visto l'incombente pericolo costituito dal possibile dilagare delle varianti del Covid-19 molto più contagiose, urge emanare una legge per digitalizzare la gestione delle Consultazioni Elettorali al fine di contrastare gli assembramenti nei seggi e impedire in questo modo la diffusione dei contagi.

A confermare la conclamata pericolosità delle elezioni gestite con operazioni manuali svolte in presenza del Covid-19 è stato il professor Massimo Galli che il 20-11-2020 ha dichiarato all’Ansa:
“Le ultime elezioni di settembre 2020 svolte in presenza del Covid-19 hanno causato, in Italia, 88mila contagiati e centinaia di morti in più …”.
Galli, a conferma della correlazione tra lo svolgimento delle elezioni gestite con le attuali procedure e in presenza di Covid-19 ha presentato una stima elaborata dallo statistico Livio Fenga dell’Istat: “I morti? Vogliamo ipotizzare l’1% su 88mila? sarebbero 880 …”.
In poche settimane, come risulta dal grafico Istat, si è passati da 1. 000 contagi al giorno nel periodo prima delle elezioni a oltre 40. 000 al giorno nelle settimane successive.
Su Vostra richiesta Vi invierò il grafico Istat originale unitamente a un fascicolo on-line di 290 pagine contenente i documenti dal 2001 a oggi.

Inoltre il vostro contributo è fondamentale anche per informare gli italiani che esiste una soluzione tecnologica che contrasta i contagi nei seggi e che se adottata permette di recarsi a votare senza il pericolo di contagi

Nel caso dovesse ritenere interessante l'argomento e decidesse di volerlo approfondire, le chiedo di fornirmi un indirizzo mail così che io possa inviarvi la presentazione del Progetto e i documenti a corredo.

Di seguito espongo una sintetica Cronistoria.

Il tutto è iniziato nel 1998 quando ho creato la società Ales Informatica con la quale abbiamo ideato e sviluppato nel 2001 un Progetto per informatizzare le Consultazioni Elettorali.
Si tratta del Progetto e-Voto Scrutinio Elettronico (ora anti Covid-19), già sperimentato e collaudato nel 2004 dal Ministero dell’Interno con un investimento di 10 milioni di euro per 1500 sezioni elettorali, fu la prima e più importante sperimentazione a livello Europeo, il tutto certificato e validato in varie relazioni dei Ministeri dell'Innovazione e dell'Interno, dal Cipe e dalla relazione della Commissione Nazionale di Valutazione nominata con legge del Parlamento Italiano n. 90 del 8 aprile 2004 - art. 8.

La sperimentazione fu ripetuta dai Ministeri dell'Interno e dell'Innovazione nel 2005 e nel 2006 con una spesa complessiva di 54milioni di euro.
Visti i positivi riscontri delle sperimentazioni, nel 2007 fu presentato, dai Ministri dell’Innovazione e dell’Interno, il Disegno di Legge n. 1253 firmato da 78 senatori che introduceva l’uso di dispositivi informatici nei seggi, a causa però della caduta dell’allora governo Prodi, il Disegno di Legge non andò avanti e a oggi è ancora in attesa di essere approvato.

Nonostante i Ministeri dell'Interno e dell'Innovazione abbiano già sostenuto un investimento di 54milioni di euro per le tre positive sperimentazioni e nonostante al momento ci sia l'esigenza impellente di evitare gli assembramenti nei seggi per contrastare i contagi, anche in previsione del pericolo dell'arrivo della tanto temuta "variante indiana" e nonostante le nostre ripetute comunicazioni sulla disponibilità del Progetto, inviate via Pec nel 2020 e nel 2021, il Ministero non si è attivato per legiferare e metterlo a regime.

Se il Progetto e-Voto fosse stato già in uso per gestire le elezioni del 20 settembre 2020 nelle 60. 000 sezioni elettorali italiane, si sarebbero evitati migliaia di contagi e salvate centinaia di vite umane, oltre a far diventare l'Italia il Paese più tecnologicamente innovativo in campo elettorale in Europa.

A oggi, l’unica Istituzione che si è attivata in Italia per mettere i seggi in sicurezza dal Covid-19 è, in Sardegna, il Partito Sardo d’Azione, il quale ha predisposto e depositato in Consiglio Regionale un’innovativa Proposta di Legge (che, se vi è utile posso inviarvi) che dà il via a una rivoluzione tecnologica nella gestione delle Consultazioni Elettorali e che metterà la Sardegna all’avanguardia in Europa in questo settore.

Il Progetto può essere finanziato tramite il Recovery Fund in quanto soddisfa i criteri di legge e in particolare, come già detto, digitalizza e migliora i servizi ai cittadini e
oltre a contrastare gli assembramenti nei seggi abbate i costi, dimezza i tempi di gestione delle elezioni, riduce i tempi di attesa degli elettori, elimina gli errori e permette di gestire tutte le operazioni di seggio con un semplice smartphone dedicato,
Rimango a disposizione per eventuali chiarimenti.
Cordiali saluti.
Antonio Puddu - 335 ------- - mail = ------- -
Cagliari -21-06 2021

Sabato 19 giugno 2021 15:05:10

Purtroppo molti non si informano o fanno finta di non comprendere le parole di Travaglio, ad esempio al comandante In divisa (è proprio vero che i nostri militari sono mal pagati, non si può permettere nemmeno un abito civile), non si attribuiscono critiche per COSA sia stato somministrato, ma COME e PERCHÉ siano stati organizzati alcuni eventi di vaccinazione specialmente coinvolgendo i giovani.

Sabato 19 giugno 2021 15:01:13

Buongiorno, mi scusi, lei è un giornalista e come tale dovrebbe essere"neutrale".
Detto ciò, non mi sembra visto che attacca continuamente Matteo Salvini.
Il fatto di avere idee politiche differenti non giustifica certi atteggiamenti.
Limitatevi a fare i giornalisti.

Giovedì 17 giugno 2021 14:23:09

Riflessione di un cittadino che non è vip televisivo


Egr. direttore come immaginavo le contestazioni al benedetto reddito di cittadinanza da parte delle persone benestanti, magari sedute in comodi divani, difficilmente saranno abbandonate anche perchè le norme che non sono emanate in loro favore devono essere combattute fino alla loro completa eliminazione, come hanno operato, con gentilezza e opache nonchè fantasiose critiche per eliminare il governo di Conte che ha osato pensare anche ai diritti delle persone svantaggiate e sottomesse dalle cagionate condizioni materiali, e che sono indotte a conoscere bene le funzioni dei cellulari e le critiche cucite ad arte addosso a persone di buon senso ed oneste, e trascurare la conoscenza dei loro diritti e soprattutto le modalità per il loro pratico esercizio. E' davvero irritante che dopo tanti secoli dalla morte di Gesù Cristo debbano essere praticate, tra l'altro, impunemente concezioni e comportamenti disonorevoli e dannosi per l'intera società civile. Dove abbiamo sbagliato e stiamo sbagliando?. E' una semplice e se vuoi ingenua domanda alla quale ognuno di noi deve dare, almeno, in cuor suo una risposta, per non sentirsi complici di questo sistema di vita dove, ormai, solo i soldi hanno un valore. Saluti a tutti

Giovedì 17 giugno 2021 00:44:11

Caro sig, Travaglio, capisco che oramai Berlusconi non essendo in auge come anni orsono non offra più spunti per lei ma mi sembra che ultimamente lei cerca un nemico al giorno. FIGLIOLO, PER OMICIDIO VOLONTARIO ? Ma sig Travaglio io dubito fortemente che lei non sa chi decide cosa utilizzare come vaccini, e non e il Figliolo che decide. Mettendo da parte le correnti politiche che oramai sono a livello di Novella 2000, almeno lei che ha un mestiere nobile che è fare informazione, faccia quest ultima perché mi sembra più un Pm che un giornalista.

Mercoledì 16 giugno 2021 19:55:47

Mes e stato di emergenza


Perché sono zitti e messone lo chiedi
Samir

Mercoledì 16 giugno 2021 14:50:11

Conre


Buongiorno, veramente con valide motivazioni lei dimostra di essere un contiano e poco draghiano. Legittimo. Io non sono né contiano ne draghiano ma le confesso che di conte ho sempre poco apprezzato verificare che nonostante la laurea conoscesse pochissimo la coniugazione dei verbi al presente ma molto bene quella al futuro! A Draghi contesto di definire governo delle competenze un governo che in una particolare situazione pandemica mantiene al ministero della salute un laureato in scienze politiche!
Cordiali saluti, Luigi migliore.

Mercoledì 16 giugno 2021 14:35:41

Bravo travaglio, finalmente un discorso valido a tagadà.
questo è un vaccino emergenziale e sperimentale, quindi dovevano vaccinare dai 70 a 100 anni le persone è non i giovani che muoiono quelli di 18 anni dopo aver fatto il vaccino.
i giovani vanno lasciati stare, loro col loro sistema immunitario non rischiano niente. bastaaa a. !!!
un saluto.
rosario gallo

Commenti Facebook